Articolo
07 giu 2018

Alla Marina di Libri in bicicletta – Bike Parking

di Antony Passalacqua

Al via da oggi alle 17 "Una Marina di Libri", che si svolgerà dal 7 al 10 di Giugno all'Orto Botanico. Da quest'anno, venire in bicicletta ad "Una Marina di Libri" sarà ancora più rilassante grazie a FIAB- Palermo Ciclabile che offrirà un servizio di parcheggio custodito dai volontari ogni giorno dalle 17 alle 24. Contributo libero a sostegno dell'associazione. Sarà possibile iscriversi durante la Manifestazione.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 mar 2018

Corsia ciclabile via Maqueda, nuova segnaletica in arrivo

di Antony Passalacqua

L'attuale tavolo tecnico permanente presso l'assessorato al Traffico e Mobilità, di cui fanno parte rappresentanti di Amat, Università di Palermo, Mobilita Palermo, Palermo Ciclabile-Fiab, Polizia Municipale, ha evidenziato i "disguidi" che crea l'attuale corsia ciclabile di via Maqueda. Via Maqueda pedonale in questi anni ha "consacrato" il proprio successo come riconquista di spazi pubblici. L'enorme afflusso di pedoni oggi va inevitabilmente in conflitto con l'attuale corsia ciclabile monodirezionale istituita a Giugno 2014, e che oggi è solo in vigore dalle 7 del mattino fino alle ore 10. Ricordiamo che tale fascia oraria è stata istituita per consentire il transito in sicurezza delle bici in concomitanza agli orari di apertura al traffico di via Maqueda. Ma questo non significa che le biciclette non dovranno più circolare oltre tale orario. Il trasnito è consentito come in tutte le aree pedonali ma prestando anzitutto attenzione all'utenza debole quali pedoni. e con un'andatura decisamente moderata. Ma nonostante la presenza della segnaletica verticale, non pochi sono i ciclisti che ignorano tali segnali pretendendo chissà quale precedenza dopo le ore 10.00  o addirittura imboccando incautamente la corsia ciclabile da corso Vittorio Emanuele già durante gli orari di apertura al traffico. Come ultimo tentativo, si rimarcheranno gli orari di "validità" della corsia ciclabile con apposite scritte verniciate lungo la stessa corsia. Se non leggono i cartelli verticali dovranno per forza leggere la segnaletica orizzontale... Ricapitoliamo: la corsia ciclabile è monodirezionale dal Teatro Massimo in direzione Quattro Canti e percorribile solo durante gli orari di apertura al traffico veicolare privato, 07.00-10.00; oltre tale orario, è possibile transitare in bicicletta su questo tratto di via Maqueda con un'andatura moderata (presenza massiccia di pedoni) e in entrambe le direzioni di marcia. Pertanto prestate sempre la massima attenzione ai pedoni, ed evitate di percorrere la corsia contromano durante gli orari di apertura al traffico. La corsia in ogni caso decadrà a tutti gli effetti non appena cominceranno i lavori di pavimentazione dell'intero tratto stradale, e via Maqueda verrà commutata da Ztl ad area pedonale (Settembre-Ottobre 2018). Ma ancora prima non appena si riuscirà ad attualizzare il progetto della pista ciclabile bidirezionale lungo via Roma. Di questo aspetto, pubblicheremo giù la prossima settimana un approfondimento tecnico sui perché di questa scelta rispetto altre vie. Ci auguriamo che l'apposizione della nuova segnaletica possa evitare spiacevoli incidenti e inutili conflitti sociali. Biciclette e pedoni devono convivere in maniera pacifica, rispettandosi reciprocamente.  

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
15 mar 2018

Il 17 e 18 marzo esplora la città con U’Game Mobilità Agrodolce! Aperte le iscrizioni!

di Antony Passalacqua

Continuano i giochi urbani di Partecip@ttivi con U’Game – Mobilità Agrodolce. Questa volta si giocherà con la mobilità in rapporto al patrimonio Arabo Normanno e agli spazi simbolo della legalità a Palermo. Il campo di gioco sarà la città e i giocatori, che parteciperanno singolarmente, saranno chiamati a spostarsi tra diversi luoghi con lo scopo di raggiungere dei punti sensibili e raccogliere informazioni utili allo svolgimento della competizione. Vincerà chi riuscirà ad accedere a più luoghi durante il tempo a disposizione e chi riuscirà a risolvere i piccoli enigmi proposti in ciascuno di essi. Una mappa on line guiderà i giocatori nella loro esplorazione. È necessario l’uso del cellulare ed una connessione ad internet per completare le missioni previste. . Il gioco inizierà sabato 17 marzo e si chiuderà domenica 18 marzo ad ora di pranzo. Il gioco si aprirà e si chiuderà presso lo spazio Cre.Zi. PLUS ai Cantieri Culturali alla Zisa. Nell'attesa dei risultati i giocatori saranno invitati a rifocillarsi con un buffet messo a disposizione per loro. Si potrà giocare utilizzando qualunque mezzo per spostarsi, anche integrando diverse modalità di trasporto. Per chi usa i mezzi pubblici sono previste facilitazioni messe a disposizione dai gestori di mezzi di mobilità collettiva di Palermo. In particolare, per i partecipanti al gioco, avrà validità giornaliera il biglietto di corsa singola sulla linea metropolitana di Trenitalia. Si dovrà comunque sempre indossare la divisa di gioco. Posti limitati, iscrizione gratuita qui: www.ugame.it/ Per informazioni scrivi a info@ugame.it Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

23 Febbraio “M’Illumino di meno”, giornata del risparmio energetico

di Antony Passalacqua

Venerdì 23 febbraio, il Comune di Palermo aderirà alla “Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili”  - “M’Illumino di meno”, l'iniziativa della trasmissione radiofonica di Radio2 "Caterpillar" volta a promuovere il risparmio energetico. Il programma prevede il raduno dei partecipanti, tra cui una delegazione della Giunta comunale, in Piazza Verdi alle 17,45 e partenza alle 18,00, con contestuale spegnimento simbolico del Teatro Massimo. A seguire, una passeggiata lungo il percorso pedonale di via Maqueda, fino ad arrivare a Palazzo delle Aquile, dove saranno spente la Fontana  e le luci del "Palazzo", prospicienti la Piazza  Pretoria. Le  Associazioni che hanno aderito sono F.I.A.B., Mobilita Palermo, Ciclabili Siciliane, Italia Nostra,  Social Bike.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
09 gen 2017

Recupero via Schioppettieri, quali prospettive?

di Antony Passalacqua

Via Schioppettieri oggi è una stradina di collegamento fra C.so Vittorio Emanuele e l'area pedonale di Discesa dei Giudici, a pochi passi dall'Itinerario Unesco. La strada ricoperta da basole, è praticamente nel pieno degrado, fra una discarica abusiva, una cabina abbandonata Enel e parcheggio selvaggio. Qui di seguito vi riportiamo la lettera dell'associazione Caravan Serai, un laboratorio creativo che, fra i tanti obiettivi, ha quello del recupero degli spazi urbani quali la strada su cui ricade la propria sede.     Il montaggio fotografico che alleghiamo riguarda il profilo stradale della via Schioppettieri dal civico 19 (sede dell’Associazione CaravanSerai Palermo) al civico 29; si tratta della porzione di strada interessata dalla proposta di realizzazione di un corridoio pedonale delimitato da fioriere e/o panchine. Come è purtroppo ben visibile attualmente, oltre alle autovetture spesso parcheggiate in sosta selvaggia (che rendono difficoltoso e talvolta impossibile l’accesso ai locali dell’associazione), è presente un prefabbricato metallico apparentemente in disuso (ci risulta essere adibito alla fibra ottica, anche se pare non essere utilizaato da tempo da nessun operatore), che creando uno spazio angusto e nascosto, diventa ambiente adatto all’accumulo di rifiuti e altro .  Lo spazio è caratterizzato inoltre dal deposito di sfabbricidi vari, rifiuti e resti organici, nonchè di oggetti ingombranti di varia natura oltre a numerosi cassonetti accanto cui vengono depositati spesso rifiuti ingombranti .  Rileviamo pertanto, congiuntamente alla maggior parte degli abitanti del quartiere (con cui ci siamo ripetutamente confrontati e con cui apriremo a breve nei nostri spazi un tavolo di discussione e scambio di idee per il miglioramento e la cura del quartiere), la necessità di realizzare nel più  breve tempo possibile il suddetto corridoio pedonale (di cui è stato già dato parere positivo dall’assessore Catania e dall’assessore Marino), nonchè quella di una bonifica dell’area (in particolare nelle vicinanze della struttura per la fibra ottica e dei cassonetti) da parte della azienda RAP. Segnaliamo inoltre che dal 18 al 23 gennaio la nostra associazione ospiterà la residenza dell’artista serba Edvina Romanovic Hudeckova e del ceco Ivan Milenković. La residenza fa parte delle azioni del progetto di rigenerazione urbana Piezo, avviato e portato avanti dall’associazione CaravanSerai durante tutto il 2016. Il progetto si propone di promuovere la cura dello spazio urbano attraverso azioni artistiche con il coinvolgimento diretto della comunità residente e tramite il patrocinio gratuito del Comune. Durante la residenza verranno prodotte opere (di arte visuale e istallazioni) che potranno essere esposte nello spazio urbano; attualmente l’idea è di intervenire anche nel cubo metallico, riducendone l’impatto esteticamente sgradevole e fonte di degrado. Naturalmente è necessario dapprima ridurre il rischio sanitario attualmente esistente e verificarne la sicurezza e la non pericolosità a causa della tensione elettrica. Associazione Caravan Serai     A CaravanSerai va il nostro supporto, e faremo leva verso gli organi competenti affinchè possa essere recuperata e riqualificata questa parte strada, oggi decisamente abbandonata. Segue reportage fotografico che testimonia l'attuale stato di degrado.  

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 ago 2016

Pedalata | Domenica 28 Agosto la pedalata per ricordare Libero Grassi

di Fabio Nicolosi

Domenica 28 agosto vediamoci alle ore 10:00 a Porta Felice per una ciclopedalata fino al Parco di Acqua Dei Corsari, a molti sconosciuto, costato 5 milioni di euro e prigioniero della inattività burocratica e della rassegnazione politica. Ricordiamo il 25° del martirio di Libero Grassi e il SETTIMO anno della colpevole e ingiustificata inerzia burocratica che impedisce ai palermitani di poterlo ricordare nel Parco che porta il suo nome ad Acqua dei Corsari. Si partirà da Porta Felice alle 10:30 (raduno alle 10:00) per imboccare il Foro Italico e percorrere l'intera via Messina Marine fino al bivio per Villabate. Per chi fosse senza bici, potrà noleggiarla presso l'associazione Social Bike Palermo in Discesa dei Giudici 21, che aderisce ufficialmente all'iniziativa.

Leggi tutto    Commenti 0