Articolo
13 set 2019

Polizia municipale: sanzionati posteggiatori abusivi nei pressi di Montepellegrino

di Fabio Nicolosi

La polizia municipale rende noto che, nell’ambito delle operazioni volte al contrasto al fenomeno dei posteggiatori abusivi, ha sanzionato tre posteggiatori nella zona di Montepellegrino. Approfittando del notevole afflusso di persone provenienti da ogni parte della città in occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Rosalia, i posteggiatori erano posizionati in corrispondenza della rotatoria Largo Sellerio e in via Nicastro. Gli agenti del nucleo controllo vigilanza trasporto pubblico in abiti civili e con auto civetta li hanno individuati e sanzionati per un importo di 771 euro ciascuno.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
30 ott 2018

FOTO | Piazza San Domenico trasformata in parcheggio ad uso esclusivo

di Fabio Nicolosi

Anni di battaglie civili, di ordinanze, di manifestazioni... Tutto sparito in una mattinata... Piazza San Domenico è stata trasformata, a totale insaputa di tutti, in un parcheggio. Si avete letto bene, un parcheggio. Non sappiamo chi, perchè, da chi sia stato autorizzato; sta di fatto che le fioriere ancorate alla pavimentazione sono state divelte, perché smontarle era impossibile e la piazza inizialmente è stata riempita di auto blu e auto di polizia e carabinieri e successivamente è stata resa carrabile non avendo rimpiazzato le fioriere e consentendo dunque il transito ad auto e motocicli, come da foto. Nel sito del comune non esiste alcuna ordinanza comunale che autorizza la sosta di auto nella piazza, non esiste alcuna delibera che autorizzi lo spostamento delle fioriere, chi ha dunque permesso tutto questo? È accettabile che una piazza pedonale e che dopo anni di incuria ed abbandono venga anche se per un solo giorno trasformata in un parcheggio solo per il capriccio di qualche "autorità"? Ci aspettiamo un chiarimento da chi è a conoscenza della questione, che sia il comune o chi sappia darci una spiegazione in merito. La galleria fotografica, che lascia poco spazio all'immaginazione:

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
23 mag 2018

“Si erano impadroniti dell’area riservata agli autobus di linea dell’Amat”

di Giulio Di Chiara

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa da parte del Comune di Palermo circa il fenomeno dei posteggiatori abusivi.   Operazione anti-posteggiatori abusivi. In dieci sono finiti nel mirino della polizia municipale. Tre sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento semestrale disposto dal questore, per un altro é stato disposto un ordine di allontanamento dalla zona,mentre altri 6 sono stati identificati e sanzionati in diverse zone della cittá e a Mondello. Alcuni di loro sono vecchie conoscenze, già multati dal nucleo tutela vigilanza trasporto pubblico. Sabato scorso gli agenti su input del Comandante Gabriele Marchese hanno effettuato dei sopralluoghi sullla scorta delle  segnalazioni dei cittadini circa la presenza ciclica dei posteggiatori, in alcune zone della città A piazzale Giotto sono stati fermati quattro posteggiatori che si erano impadroniti dell'area riservata agli autobus di linea dell'amat per far parcheggiare le autovetture degli avventori del mercatino rionale di via Galilei. O.S. di 22 anni, T.G. di 25 anni e A.C. di 56 anni, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per non aver ottemperato all’ordine di allontanamento semestrale dal posto, giá disposto dal questore nei loro confronti. Ad un altro, G.S. di 46 anni, individuato al capolinea dei bus , è stato notificato l’ordine di allontanamento dalla strada. Nell'ambito degli interventi sono stati fermati e sanzionati, altri 6 posteggiatori: due in via Volturno, uno in via Turrisi Colonna e tre a Mondello.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
04 gen 2018

Il posteggio selvaggio ed imposto presso l’ospedale Civico

di Alessandro Baol

Da un po' di tempo a questa parte non si fa che parlare dell' iniziativa di "Liberi", una campagna di sensibilizzazione a favore dei disabili che cerca di punire tutti quegli automobilisti indisciplinati (tanti) che senza usare minimamente il senso civico decidono di occupare con la propria auto scivoli, strisce pedonali ed altro. Tutto molto bello... ma perchè le zone interessate sono sempre le solite? Viale Campania, via De Gasperi, via Ausonia, via Briuccia, viale Strasburgo e via Emilia? Davanti al pronto soccorso dell' ospedale Civico in via Tricomi bisogna assistere ogni giorno a scende davvero incredibili ed umilianti per i degenti. Le auto posteggiate in modo da occupare totalmente i marciapiedi (in barba al divieto di sosta), sulle strisce pedonali, sugli scivoli, all' interno dell' area di svincolo delle autoambulanze costringono alcuni degenti ad essere presi in braccio, chiedere aiuto o trascinarsi per poter anche solo semplicemente camminare sul marciapiede, o attraversare o recarsi all' interno del P.S. Il tutto naturalmente in totale potere dei posteggiatori che sono assoluti padroni della zona e che evidentemente sono invisibili alle varie pattuglie di forze dell' ordine (ivi compresa polizia municipale di Palermo) che transitano spesso in questa via senza che la cosa sembri interessarli minimamente. innumerevoli le segnalazioni tramite PEC al sindaco ed la comando della Polizia Municipale (anche fatte telefonicamente quelle volte in cui qualcuno risponde al centralino) che puntualmente non hanno mai risposta. E' sempre più complicato spiegare agli utenti stranieri come sia  possibile questa situazione e come mai le forze dell' ordine non intervengano severamente. Questa amministrazione comunale e la polizia municipale non sanno? Hanno bisogno di essere continuamente stimolate? E' davvero complicato capire che evidentemente serve un presidio fisso dato che qui no si tratta solo di posteggiatori e inciviltà, ma anche di dignità del malato e dei suoi parenti che hanno diritto a potersi recare per svolgere visite o visitare degenti senza dover versare un obolo alla mafia? La cosa è ancora più assurda alla luce del fatto che vi è un posteggio regolare e regolamentato e costa tanto quanto offrire il "caffè" ai posteggiatori. Solo ogni tanto uno sporadico quanto inutile blitz che come unico risultato ha quello che dopo circa un'ora dall' azione tutti i posteggiatori sono di nuovo al loro posto senza alcun tipo di problema e guai a dir loro qualcosa perchè si passa direttamente alle minacce. Stiamo parlando di uno dei maggiori ospedali e P.S. di Palermo, perchè non si fa nulla? Perchè non si impianta un'azione concreta e stabile? Perchè non si adotta qualcosa come quella l' inziativa sopra citata? Allora esiste davvero una città di serie A ed una di serie B? Un P.S. ed ospedale ad alta specializzazione è meno importante, forse, delle vie della Palermo bene?  

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
02 nov 2017

Polizia Municipale | Dodici posteggiatori abusivi multati nei pressi dei cimiteri

di Mobilita Palermo

La Polizia Municipale ha multato 12 posteggiatori abusivi, 10 ieri e 2 stamani, con sanzione da 1000 euro ciascuno, nei pressi dei quattro cimiteri cittadini, grazie ai servizi predisposti con auto civette e personale in abiti civili dal Comando di via Dogali, in occasione della commemorazione dei defunti. In particolare, sei sono stati multati nelle strade limitrofe al cimitero “Santa Maria dei Rotoli”, altri quattro a “S. Orsola” ed uno ciascuno in quelli di “S.Maria di Gesù” e “Cappuccini”. La presenza delle pattuglie della polizia municipale ha scoraggiato, vicino gli ingressi e negli assi viari principali dei cimiteri, la presenza dei posteggiatori abusivi che hanno scelto come campo d’azione le strade limitrofe, ma senza esito, perché sono stati individuati e multati. A “Santa Maria dei Rotoli”, gli agenti stamani hanno individuato B.A. di 57 anni e R.M.L. di 20 anni in via Cardinale Massaia, mentre ieri hanno sanzionato B.G. di 37 anni e D.G. di 59 anni in via Mons. Pottino e a Vergine Maria, in due diversi tratti di strada di via Bordonaro, sono stati sorpresi P.A. di 74 anni e P.F.P. di 57 anni. A “S. Orsola”, G.C. di 69 anni, è stato individuato in via Tricomi all’altezza del pronto soccorso, L.U. di 53 anni in via del Vespro, S.S di 42 anni in via Sebastiano La Franca e M.M. di 40 anni in via Lazzaro. Infine, nella piazza del cimitero di “S.Maria di Gesù” è stato multato P.S. di 29 anni e in via Quattro Camere vicino ai “Cappuccini”, S.G. di 63 anni. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 set 2017

Sedie legate e auto in mezzo la strada: il caos in via Alcide De Gasperi “grazie” a due posteggiatori abusivi

di Giulio Di Chiara

Il problema dei posteggiatori abusivi non è soltanto una piaga sociale, ma è anche fonte di traffico. Un sinonimo di insicurezza e anarchia che infligge, specie ai residenti, gravi disagi. Vi proponiamo la lettura di questa segnalazione molto eloquente, che speriamo venga presa in carico al più presto dalle Forze dell'Ordine. Carissimi amici di Mobilita Palermo, demoralizzato da una amministrazione che sembra non avere cura neanche delle strade principali della città, vi scrivo per segnalarvi la mancanza di controllo in cui versa, oramai da tempo, Viale Alcide De Gasperi. Se da un lato è stato risolto in parte il problema dei mezzi pesanti che finalmente, dall’inizio dell’estate, non passano più dalla via laterale bensì da quella centrale, anche se molti trasportatori continuano a prendere la via laterale nonostante la presenza di un cartello di divieto, ciò dovuto probabilmente ad una ignoranza del codice della strada, altro grande problema di Viale Alcide De Gasperi, che sembra non interessare a nessuno, è la presenza di due posteggiatori abusivi che hanno colonizzato quelle due aree di svolta presenti all’altezza del Carrefour e del civico 81, sede dell’Avvocatura di Stato, utilizzate oramai a loro piacimento come area di posteggio. La presenza massiccia di auto in queste due aree non fa altro che congestionare il traffico oltre che creare inquinamento acustico. La situazione di queste due aree, ma anche del marciapiede del civico 81, continuamente invaso da motori che impediscono anche il semplice passaggio pedonale, potrebbe essere risolta velocemente con dei dissuasori di sosta come già installati, con successo, in piazza Giovanni Paolo o in via Villa Sofia. I dissuasori fissi impedirebbero il posteggio delle auto nelle due aree così come il salire dei motori sul marciapiede pedonale. I due posteggiatori hanno ormai completamente fatte loro le due aree di svolta, ci sono sedie INCATENATE ai pali, che chiaramente non vengono MAI toccate dagli operatori ecologici, e sacchetti con viveri, per superare la lunga giornata, ripetutamente abbandonati nelle aiuole. Allego foto a dimostrazione che mi dispiace essere state fatte la sera ma si tratta di soggetti da cui è meglio stare lontani durante il giorno. L’area di svolta davanti il civico 81 si trova inoltre in una situazione di degrado accentuata dal posteggio delle auto: mattoni del marciapiede completamente divelti ed assenti. L’installazione dei dissuasori risolverebbe una volta e per sempre sia il problema del posteggio che il salire dei motori sul marciapiede. Le foto che vi invio parlano da sole. Abbiamo inoltrato la segnalazione ai vigili urbani e invitiamo tutti voi a farlo quando riscontrate situazioni del genere. E' doveroso ricordare che la normativa ad oggi non consente azioni efficaci verso chi si dichiara nulla tenente, pertanto non è facile debellare il problema. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
13 set 2017

Nuovo blitz contro i posteggiatori abusivi, ma il problema è sempre la normativa

di Fabio Nicolosi

Apprendiamo da Repubblica: Dieci ordini di allontanamento sono stati disposti nei confronti di altrettanti parcheggiatori abusivi al lavoro nel centro di Palermo. I controlli della polizia hanno riguardato in particolar modo le zone di piazza Politeama, piazza Sant'Oliva e via Pignatelli Aragona. Ai posteggiatori è stata comminata una sanzione di mille euro ciascuno e la loro posizione è al vaglio della questura per l'eventuale applicazione del cosiddetto 'Daspo urbano' che prevede un lungo divieto di reingresso nelle aree dalle quali si è stati estromessi. Nel corso dei controlli, agenti della polizia municipale hanno anche multato e rimosso le autovetture, una trentina, lasciate in custodia ai parcheggiatori abusivi e parcheggiate in seconda e terza fila. Apprezziamo l'ennesimo intervento delle forze dell'ordine perché fa capire che le forze dell'ordine sono presenti sul territorio, ma i problemi permangono La nuova misura del Daspo Urbano infatti consente al questore di disporre l'allontanamento temporaneo del soggetto dall'area. Il posteggiatore allora si fa furbo e rispetta il Daspo per il tempo previsto così da non incorrere in ulteriori sanzioni e "scontata" la pena torna a fare il suo "mestiere" Nel frattempo lascia che sia un amico o qualcun altro a svolgere per lui il "lavoro". E cos'è cambiato? NULLA! Semplicemente si è sostituito il posteggiatore con un altro, ma il vizio non è stato estirpato. Cosa quindi è necessario per mandare a casa tutti questi posteggiatori? Manca uno strumento legale che possa arginare prima e sterminare poi il fenomeno dei posteggiatori abusivi che è una piaga della città, ma dell'Italia in generale Basti pensare che spesso i soggetti che vengono multati risultano nulla tenenti e le multe non vengono pagate. Ricordiamo che le multe vengono conteggiate nei bilanci comunali e che ogni multa non pagata risulta come un "buco" nel bilancio che crea squilibri in fase di approvazione del bilancio. Che si aspetta dunque a mettere nero su bianco questa benedetta legge contro i posteggiatori abusivi? Siamo stanchi! E sopratutto dobbiamo stimolare le coscienze, pagare il posteggiatore non serve a nulla. Risparmiatevi i soldi e nel caso in cui questa gente vi minaccia chiamate le forze dell'ordine! Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8