Articolo
13 mag 2020

AMAT | Il comune delibera l’acquisto di 55 nuovi autobus

di Fabio Nicolosi

Poco meno di 17 milioni di euro saranno destinati all'acquisto di 55 nuovi autobus a basse e ridotte emissioni che andranno a rimpiazzare vetture più vecchie dell'AMAT. Lo ha deciso la Giunta comunale, approvando la delibera proposta dagli uffici della Mobilità Urbana guidati dall'Assessore Catania per l'utilizzo dei fondi comunitari dell'Agenda Urbana di Palermo e Bagheria. In particolare, l'allegato tecnico alla delibera prevede l'acquisto di 16 bus di otto metri con alimentazione diesel euro 6 e di 38 bus di 12 metri con alimentazione a metano. Queste vetture, le cui procedure di acquisto dovranno terminare entro la fine del 2023, si aggiungeranno alle altre 55 le cui procedure di gara sono già in corso sempre con fondi extra comunali: 33 bus con fondi del PON Metro e 12 vetture elettriche con fondi del Pon Complementare. Per i primi si attende a giorni la sentenza del Consiglio di Stato che dovrà pronunciarsi sul ricorso di una ditta esclusa, mentre per i veicoli elettrici sono appena partite le procedure per l'acquisto. Per il Sindaco Leoluca Orlando "soprattutto in un momento in cui il servizio di trasporto pubblico è sotto stress ed allo stesso tempo aumenta la consapevolezza e la necessità di mezzi di trasporto a basso impatto, da parte dell'Amministrazione viene un segnale importante in direzione dello svecchiamento del parco vetture, che costituiscono parte essenziale del sistema misto fra trasporto gommato e ferrato che immaginiamo per Palermo." Per l'Assessore Giusto Catania, “la rimodulazione del progetto di Agenda urbana rappresenta un importante investimento per il miglioramento del trasporto pubblico della città di Palermo e di Bagheria. L’acquisto di 55 nuovi autobus a bassa emissione, che segue l’acquisto di altri 12 autobus elettrici, è un ulteriore passo verso il rinnovamento complessivo della flotta di Amat e contribuirò, nella prospettiva a medio termine, alla definizione del trasporto integrato gomma/ferro. Le scelte dell’amministrazione comunale sono protese, sempre di più a diminuire le emissioni inquinanti in atmosfera e le scelte sul trasporto pubblico di massa sono strategiche per rendere sempre più ecologica la nostra città.”

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
16 mag 2018

Amat, aggiudicata la gara per 89 nuovi bus urbani

di antony977

Palermo - Altri nuovi bus in arrivo che vanno a svecchiare il parco bus Amat. Dopo l'aggiudicazione della gara indetta dal Comune di Palermo per la fornitura di 33 nuovi bus  finanziati coi fondi Pon-Metro, ecco che vi documentiamo l'aggiudicazione di un'altra gara indetta questa volta da Amat. Si tratta della fornitura di ben 89 nuovi bus attraverso finanziamenti del Ministero dei Trasporti per il rinnovo delle flotte del trasporto pubblico locale e in cofinanziamento da parte di fondi aziendali. Tutti che vanno ad aggiungersi ai 33 bus acquistati dal Comune di Palermo. Il Decreto Ministeriale n.15/2017 infatti destina 50mln di euro per ciascun degli anni 2017-2018-2019 al rinnovo del parco mezzi bus del trasporto pubblico locale purché venga assicurata la quota di cofinanziamento minimo stabilito dal decreto. La gara era così suddivisa in quattro lotti: 1° Lotto-fornitura 2 autobus urbani  di lunghezza compresa fra mt 6,90 e 7,20 con propulsore alimentato a gasolio- Aggiudicataria Sivibus; 2° Lotto-fornitura 38 autobus urbani di lunghezza compresa fra mt 10,40 e 10,90 con propulsore alimentato a gasolio- Aggiudicataria Industria Italiana Bus; 3° Lotto-fornitura 39 autobus urbani di lunghezza compresa fra mt. 11,50 e 12,40 con propulsore alimentato a metano-Aggiudicataria IrisBus; 4° Lotto-fornitura 10 autobus urbani autosnodati di lunghezza compresa fra mt 17,70 e 18,20 con propulsore alimentato a gasolio-Aggiudicataria Industria Italiana Bus. Importo complessivo aggiudicazione pari a €31.381.960,00 oltre iva. Gli autobus saranno dotati di rilevatore gps, telecamere interne, monitor informazioni, climatizzatore. Probabilmente vedremo giungere i bus verso Settembre 2018. Nel complesso, i 2 appalti che vi abbiamo documentato, consentiranno di svecchiare un buon 40% del parco mezzi Amat.   Qui di seguito le foto dei modelli che vedremo presto in circolazione, rispettivamente l'autosnodato da 18m Citymood 18 (differente dalle prime 10 vetture acquistate) e la vettura a metano Iveco Cursor 8 CNG    

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
09 gen 2018

Amat, nuovo bando pubblicato per l’acquisto di 89 autobus urbani

di antony977

Dopo il recente bando pubblicato dal Comune di Palermo per l'acquisto di 33 nuovi autobus urbani, Amat pubblica un nuovo bando di gara per l'acquisto di ulteriori 89 autobus. A differenza del primo bando pubblicato dal Comune dove i finanziamenti sono a cura del programma Pon-Metro di cui la città di Palermo è beneficiaria, il finanziamento qui proviene dal Ministero dei Trasporti per il rinnovo delle flotte del trasporto pubblico locale e in cofinanziamento da parte di fondi aziendali. Il Decreto Ministeriale n.15/2017 infatti destina 50mln di euro per ciascun degli anni 2017-2018-2019 al rinnovo del parco mezzi bus del trasporto pubblico locale purché venga assicurata la quota di cofinanziamento minimo stabilito dal decreto. Nello specifico il nuovo appalto prevede la fornitura di autobus ripartita in 4 lotti: 1° Lotto-fornitura 2 autobus urbani  di lunghezza compresa fra mt 6,90 e 7,20 con propulsore alimentato a gasolio; 2° Lotto-fornitura 38 autobus urbani di lunghezza compresa fra mt 10,40 e 10,90 con propulsore alimentato a gasolio; 3° Lotto-fornitura 39 autobus urbani di lunghezza compresa fra mt. 11,50 e 12,40 con propulsore alimentato a metano; 4° Lotto-fornitura 10 autobus urbani autosnodati di lunghezza compresa fra mt 17,70 e 18,20 con propulsore alimentato a gasolio. Termine dei presentazione delle offerte di gara: 13/02/2018 Apertura delle offerte: 26/02/2018 Termine di consegna degli autobus: entro 150 giorni solari e consecutivi dall'ordine. Questi autobus si sommano a quelli già in gara da parte del Comune di Palermo (complessivamente 33+89) e che con ogni probabilità vedremo già su strada fra Agosto e Settembre 2018. I bus saranno già dotati di validatrici per i biglietti a banda magnetica, telecamere, sedili del tipo "antivandalismo", ripetitore gps per geolocalizzazione, display informativo interno. Con questa operazione verrà praticamente svecchiato un buon 50% dell'attuale parco bus Amat con possibilità di incrementare il numero delle vetture in strada. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
11 giu 2014

Nuovi interventi sulla mobilità: bus, stazioni metano, bike sharing, telecamere

di antony977

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'arrivo di nuovi automezzi comunali a bassa emissione inquinante ed altri interventi sulla mobilità. Sedici nuovi mezzi a metano sono stati consegnati questa mattina al Comune di Palermo. L’arrivo di questi mezzi a bassa emissione inquinante, tra autocarri, compattatori e piattaforme aeree, rappresenta il primo intervento realizzato all’interno di un programma più ampio di “finanziamenti per il miglioramento della qualità dell’aria nelle aree urbane e per il potenziamento del trasporto pubblico” promosso dal Ministero dell’Ambiente. Lo scopo è quello di sviluppare la mobilità sostenibile e ridurre l’inquinamento atmosferico, in conformità agli indirizzi del “Piano Strategico della Mobilità Sostenibile” (PSMS) e del Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU).   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
27 giu 2013

Interventi sulla mobilità: una nuova stazione metano in viale Francia

di antony977

Prosegue l'iter amministrativo del ”Programma di finanziamenti per il miglioramento della qualità dell’aria e delle aree urbane e per il potenziamento del trasporto pubblico”, con interventi finanziati dal Ministero dell’Ambiente. Rientra nello stesso programma anche il bike&scooter sharing, il potenziamento del car sharing e l’acquisto di nuovi bus ecologici, di cui ne avevamo già parlato qui. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 3

Ultimi commenti