Articolo
08 apr 2019

Impianto di depurazione di Acqua dei Corsari | Aggiudicata la gara di servizio di direzione dei lavori e dell’esecuzione dei lavori di realizzazione

di Fabio Nicolosi

Con il provvedimento n. 31 del 1 aprile 2019 il commissario straordinario unico depurazione ha assegnato a R.T.I. SERING INGEGNERIA SRL la procedura di gara aperta in modalità telematica per l'affidamento del servizio di direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per l’intervento “adeguamento e potenziamento dell’impianto di depurazione di Acqua dei Corsari” con un ribasso del 44,523%. Stabilito quindi chi si occuperà di direzione lavori, con il provvedimento n. 33 del 3 aprile 2019 il commissario straordinario unico depurazione ha assegnato a EMIT Group Ercole Marelli Impianti Tecnologici S.r.l. la procedura di gara per l’affidamento della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei la vori di realizzazione del progetto definitivo “adeguamento e potenziamento dell’impianto di depurazione di Acqua dei Corsari” con un ribasso economico del 10,000% e temporale del 20,000%. Adesso occorrerà attendere circa 4 mesi per l'inizio dei lavori, due mesi saranno necessari per la redazione del progetto esecutivo e altri due per l'approvazione dello stesso. Ma perchè il progetto è cosi importante? Il carico in termini di abitanti equivalenti serviti attualmente è valutato in un valore compreso tra 200.000 e 230.000 AE ma l'impianto può reggere fino a 440.000 AE. Il nuovo impianto in progetto sarà dimensionato per una potenzialità di trattamento pari a 880.000 AE nella configurazione definitiva con tutta la rete dei collettori della città di Palermo completata. Parliamo quindi di una potenzialità dell'impianto di 2 volte superiore. Cosa prevede l'intervento? L'intervento prevede di lavorare su cinque aree distinte tra loro: 1 - Comparto pretrattamenti e deodorizzazione: • Realizzazione ripartizione su condotta in arrivo; • Realizzazione grigliatura grossolana - fine (tempo asciutto); • Potenziamento sollevamento iniziale; • Realizzazione terza linea di dissabbiatura; • Realizzazione nuovo biofiltro. 2 - Comparto biologico esistente: • Adeguamento vasche esistenti di ossidazione biologica; 3 - Comparto disidratazione fanghi: • Realizzazione vasche di post-ispessimento statico; • Realizzazione comparto di disidratazione meccanica; • Realizzazione stoccaggio fanghi disidratati. 4 - Comparto grigliatura e digestione fanghi: • Realizzazione comparto grigliatura fanghi; • -\deguamento e potenziamento della digestione anaerobica dei fanghi; • Realizzazione nuovi digestori primari. 5 - Nuovo comparto biologico: • Realizzazione nuovo comparto di ossidazione biologica; • Realizzazione nuovi sedimentatori secondari; • Realizzazione trattamento di disinfezione UV; • Realizzazione comparto Ultrafiltrazione UF. Opere accessorie: • Adeguamento gruppo elettrogeno; • Demolizione strutture non inserite nel ciclo depurativo; • Revisione e collocazione gruppo antincendio; • Revisione e adeguamento impianto elettrico; • Sistemazione dell'area e viabilità.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
21 feb 2019

Fognatura | Partiti i lavori di realizzazione sistema fognario alla Marinella

di Fabio Nicolosi

Alla "Marinella" di Palermo partono i lavori per la realizzazione del sistema fognario dinamico. Ci vorranno poco più di sette mesi per completare l'opera, gestita direttamente dal Commissario Straordinario Unico per la Depurazione, Enrico Rolle, in quanto necessaria a superare l'infrazione con sentenza di condanna della Corte di Giustizia dell'Unione Europea (C.565/10) sul trattamento delle acque reflue urbane. Il progetto prevede la costruzione di 1.700 metri di collettori secondari lungo le strade del quartiere Marinella e lungo Via Scordia, cui si aggiungono circa 780 metri di un emissario di grande diametro lungo via Nicoletti e via Olimpo per portare i liquami all'esistente depuratore di Fondo Verde. Saranno dunque quasi diecimila i cittadini serviti dalla nuova rete: gli oltre 7400 residenti nel quartiere Marinella, nato dopo gli anni '50 nella dismessa area industriale ex Montecatini di Tommaso Natale e oggi privo di una fognatura dinamica, più i 2300 abitanti della zona residenziale di Via Scordia, sorta negli anni '80 su aree ex agricole. "Questo – spiega il Commissario Rolle – è il terzo cantiere in ordine di tempo a partire nella città di Palermo dei quattordici che abbiamo previsto per cancellare l'infrazione europea e su cui stiamo lavorando assieme al Sindaco e alle strutture comunali. Occorre – conclude Rolle – sottolineare l'importanza di un intervento ambientale che, anche a fronte di un contenuto importo economico, può dare un contributo reale alla riqualificazione del noto quartiere Marinella e del bacino nord di Palermo". Per il Sindaco Leoluca Orlando, "dopo via Ripellino, via Ponticello Oneto e via Valenza, la struttura del Commissario avvia un nuovo, e certamente più importante, intervento per la depurazione. Un intervento rilevante per il numero di cittadini che ne saranno serviti. Prosegue, quindi, in modo efficace la collaborazione con la struttura Commissariale, che presto porterà a nuovi e importanti interventi come il Collettore sud-orientale e il potenziamento del depuratore di Acqua dei Corsari". I lavori sono stati consegnati formalmente stamani alla ditta affidataria, la I.CO.E.S., dal Direttore dei Lavori alla presenza del responsabile del Procedimento Ing. Giovanni Pizzo, Dirigente della Sogesid, Società "in house" del Ministero dell'Ambiente di supporto tecnico-specialistico all'attività commissariale. La procedura di gara per l'affidamento dei lavori, condotta dalla centrale di committenza "Invitalia", è stata aggiudicata per un corrispettivo contrattuale di 917 mila euro (più IVA), mentre il finanziamento complessivo per l'opera è di 1,8 milioni di euro, ottenuto attraverso le delibere CIPE 2012 e 2015. L'attività di direzione dei lavori in fase di esecuzione verrà gestita dalla società SAI (Studio Applicazioni Idrauliche). Delle altre 13 opere, tre sono già in fase di esecuzione (Fognatura delle vie Via Ripellino e Carmine - Fognatura di Via Ponticello Oneto e Fondo Badami – Fognatura nella Via Valenza), che insieme a questa avviata oggi, contribuiranno alla riqualificazione della Borgata di Marinella (Tommaso Natale) dotandola di una importante opera di urbanizzazione. Sono, altresì, in fase prossima all'appalto le due opere più importanti inserite nell'A.P.Q. "Depurazione Acque Reflue" su richiesta dell'Amministrazione Comunale, successivamente transitate al Commissario Unico Nazionale ex D.P.C.M. 26/04/2017, entrambe strategiche ai fini del completamento del sistema fognario depurativo della Città: - Completamento del Collettore Sud-Orientale (Progetto Esecutivo per € 33.000.000,00) portato in fase di approvazione presso la Commisione Regionale LL.PP. dall'Amministrazione Comunale ed attualmente in fase di verifica e acquisizione degli ultimi pareri di legge a cura del Commissario Unico Nazionale; - Adeguamento e potenziamento del Depuratore di Acqua dei Corsari (Progetto Definitivo per appalto integrato di progettazione ed esecuzione per € 26.575.000,00) il cui Progetto Definitivo è stato approvato dall'Amministrazione Comunale con la Deliberazione di G.M. n.24 del 25/02/2015 e successivamente appaltato a cura del nuovo Soggetto Attuatore Commissario Unico Nazionale (gara d'appalto in fase di aggiudicazione).

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
22 gen 2019

AMAP | Avviata a Santa Cristina Gela una delle centrali idroelettriche più potenti della Sicilia

di Fabio Nicolosi

L’AMAP ha dato l’avvio al funzionamento della centrale idroelettrica, in località Agghiastro nel Comune di Santa Cristina Gela, la cui potenza risulta essere la più grande in Sicilia dopo quelle che gestisce Enel S.p.A. In particolare, rispetto alle centrali idroelettriche censite in Sicilia, che producono una potenza superiore ad un Megawatt, quella realizzata da AMAP S.p.A. ha una potenzialità di 2,5 Megawatt risultando pertanto la centrale con potenzialità maggiore gestita da una azienda a capitale interamente pubblico, che non sia del gruppo Enel S.p.A.. La centrale idroelettrica, realizzata con fondi AMAP (circa 300.000 euro), è costituita da n. 2 gruppi turbina Pelton – generatore asincrono trifase a 6.000 V – ciascuno di potenza pari a 1.250 kW, per complessivi 2.500 KW. La centrale sfrutta il salto energetico netto di circa 240 metri, con una portata massima di 1.100 litri al secondo, derivata dall’invaso Scanzano. Nel quadro di comando e controllo dell’impianto è inserito un sistema di automazione e regolazione digitale a microprocessore che integra in un unico complesso le diverse apparecchiature dedicate al controllo ed alla gestione dell’impianto. I segnali sono riportati al centro di Supervisione e Telecontrollo di Via Volturno. Non necessita la presenza di personale in centrale, ma esclusivamente l’ispezione saltuaria per la manutenzione ordinaria ed il controllo del corretto funzionamento dell’impianto. La produzione stimata da AMAP è pari a 9-10 milioni di kWh, equivalenti al 100% dell’intero fabbisogno di energia elettrica dovuto all’impiego degli impianti presenti nella Provincia di Palermo per l’espletamento del ciclo idrico integrato, quindi con un ritorno presunto, dal punto di vista economico, per la cessione dell’energia al gestore dei servizi energetici, superiore ai 600.000 euro per l’anno 2019, con un conseguente risparmio economico del 40% sulla fattura elettrica. Pertanto AMAP ha già stipulato una convenzione nell’ambito dell’attività che viene denominata ritiro dedicato. Per l’Amministratore unico, Maria Prestigiacomo, “l’investimento portato avanti da AMAP ha l’obiettivo di diversificare gli orizzonti aziendali, proiettandosi in un futuro, non soltanto quale gestore del servizio idrico integrato, ma anche quale produttore di energia elettrica.” Si anticipa che in tale ottica AMAP ha avviato uno studio di fattibilità, affidato in house all’ing. Giovanni Sciortino, circa lo sfruttamento energetico anche di altre infrastrutture acquedottistiche attualmente impiegate (quali Acquedotto Nuovo Scillato, Jato e Scanzano – Risalaimi). Per il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, “l’AMAP si conferma sempre più un fiore all’occhiello non solo per il Comune di Palermo e per tutti i comuni che sono soci dell’azienda, ma soprattutto nel panorama delle aziende di servizio pubbliche siciliane e nazionali. Un risultato che deve rendere orgogliosi tutti i lavoratori e dirigenti della società e di cui siamo tutti grati”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2019

AMAP | Interruzione erogazione idrica circuiti molara-palmerino e calatafimi alto

di Fabio Nicolosi

L’Amap informa che, a causa di una copiosa perdita nella condotta di via Paruta, è stata temporaneamente sospesa l’erogazione idrica nei circuiti Molara-Palmerino e Calatafimi Ato. La normale erogazione idrica verrà ripristinata al termine dei lavori di riparazione, che saranno ultimati, salvo imprevisti, nella giornata del 15/01/2019. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091-279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 (esclusivamente da telefono fisso).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 nov 2018

AMAP | Domenica 25 Novembre interruzione idrica nel centro storico e zona Stazione Centrale – Oreto

di Fabio Nicolosi

L'AMAP informa che, per lavori di manutenzione alla tubazione di alimentazione delle sottoreti "Oreto-Stazione e Centro Storico", dalle ore 8:00 alle ore 14:00 di domenica 25/11/2018, verrà interrotto l'approvvigionamento idrico nel Centro Storico (quattro Mandamenti) e nella zona Oreto e Stazione Centrale. L'erogazione idrica si normalizzerà, salvo imprevisti, nelle 12 ore successive. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-91333 (esclusivamente da telefono fisso)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 nov 2018

Viabilità | Chiusa Via Scobar tra via Cosentino e via Lancia di Brolo a causa di una voragine

di Fabio Nicolosi

Con Ordinanza Sindacale n.301 è stato chiuso ieri, per motivi di sicurezza, il tratto di strada di via Scobar compreso tra via Cosentino e via Lancia di Brolo a causa della voragine creatasi sul manto stradale. L'Amap è incaricata di intervenire per la riparazione del sottoservizio. I mezzi provienenti da via Scobar dovranno svoltare a sinistra per via Migliaccio. I mezzi provenienti da via Cosentino dovranno immettersi in via Scobar e prendere per via Migliaccio. Per chi proviene da piazza Einstein e si immette in via Holm conviene girare per via Ballo per poinarrivare in via Campolo o in via Leonardo da Vinci. Ringraziamo Marco F. P. per le foto

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 nov 2018

Lentamente verso la normalita: i quartieri che a breve torneranno a ricevere l’acqua

di Antony Passalacqua

Palermo - Dalla serata di ieri 6 novembre è stato riattivato il prelievo delle acque dall’invaso Poma e conseguentemente si è proceduto al ripristino funzionale, a regime ridotto, del potabilizzatore Cicala di Partinico, riavviando i processi di trattamento, la cui ultimazione è prevista nell’arco della giornata odierna. Ultimato il trattamento di potabilizzazione, si procederà alla graduale immissione delle acque nell’adduttore Jato fino al raggiungimento dei serbatoi a servizio della zona Nord della città di Palermo. Effettuati i necessari controlli di qualità, verranno gradualmente riattivate le consegne ai Comuni della fascia costiera occidentale (Balestrate, Trappeto, Cinisi, Terrasini Aeroporto Falcone e Borsellino, Carini, Capaci, Isola delle Femmine) ed alla rete di Palermo. Permangono, inoltre, le condizioni di elevata torbidità che impediscono il prelievo delle acque dagli invasi Rosamarina e Scanzano ed il funzionamento a pieno regime del potabilizzatore Risalaimi. Prosegue il costante monitoraggio dei parametri di torbidità delle suddette fonti, non potendosi prevedere, i tempi per il superamento della criticità, che in atto permangono.   L'attuale situazione delle reti di distribuzione è la seguente:  COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA OVEST Erogazione idrica in fase di riattivazione nelle prossime 24 ore CAPACI ISOLA DELLE FEMMINE AEROPORTO FALCONE BORSELLINO Erogazione idrica in fase di regolarizzazione nelle prossime 48 ore BALESTRATE TRAPPETO CARINI CINISI (non gestito da Amap) TERRASINI (non gestito da Amap) COMUNE DI PALERMO Erogazione idrica in fase di riattivazione nelle prossime 24/48 ore (zona NORD) ARENELLA VERGINE MARIA MONDELLO PARTANNA ZEN PALLAVICINO S. LORENZO STRASBURGO CRUILLAS LIBERTA’ MONTE PELLEGRINO BOCCADIFALCO-BAIDA BORGO MOLARA UDITORE Zone con lievi disagi: CENTRO STORICO ORETO-STAZIONE POLITEAMA ROCCELLA CIACULLI ZISA CEP BORGO NUOVO BONAGIA-FALSOMIELE Zone in cui permangono forti disservizi / mancanza di erogazione: BRANCACCIO-SETTECANNOLI BANDITA-FAVARA COMUNI E UTENZE FASCIA COSTIERA EST Erogazione idrica ridotta: FICARAZZI VILLABATE CASTELDACCIA SANTA FLAVIA BAGHERIA (non gestita da Amap) ULTERIORI CRITICITA’ NEI COMUNI DELLA PROVINCIA GESTITI DA AMAP CORLEONE: permane l’ordinanza di non potabilità per acqua torbida emessa dal commissario straordinario in data 04 novembre

Leggi tutto    Commenti 13