AMAP: Manutenzione idrica. Domani interruzione della distribuzione in centro

Spread the love

Al fine di consentire un intervento di manutenzione su una delle tubazioni di alimentazione dei Distretti cittadini “Politeama” e “Centro Storico”, è stato programmato un intervento che prevede la sospensione dell’erogazione dalle ore 6:00 alle ore 18:00 di mercoledì 25 maggio.

L’interruzione potrà determinare disservizi all’erogazione idrica nella zona delimitata tra via Duca della Verdura, via Notarbartolo, via Malaspina, piazza P.pe di Camporeale, Via Colonna Rotta e nelle aree dei 4 Mandamenti.

L’erogazione sarà ripristinata al termine dell’intervento e si normalizzerà nelle 24 ore successive, salvo imprevisti.

La ripresa dell’erogazione potrebbe determinare un lieve aumento della torbidità delle acque in distribuzione che, comunque, tenderà a rientrare rapidamente nella norma.

Eventuali aggiornamenti saranno disponibili sul sito aziendale www.amapspa.it

Post correlati

3 Thoughts to “AMAP: Manutenzione idrica. Domani interruzione della distribuzione in centro”

  1. pinu u' seriu

    spero che il prossimo sindaco una delle cose da fare e’ un grande screening delle condutture delle acque a Palermo, indegno vergognoso schifosamente che da 40 anni Palermo perdere 60 % di acque per perdite , si presume che le acquese perse della rete idrica (sono stimate intorno al 60 per cento ) parliamo di Palermo la 5° citta’ di ITALIA EUROPA

  2. BELFAGOR

    La rete idrica è un …colabrodo: ben il 78% dell’acqua viene persa.
    Tale dato è stato rivelato dal viceministro alle Infrastrutture, Alessandro Morelli.
    Dobbiamo ricordare che le 2012 si perdevano “ solo” il 50% dell’ acqua , ora….il 78%.
    COMPLIMENTI!!!!.
    Il viceministro ha annunciato che il Governo nazionale ha intenzione di lavorare sin da subito con la nuova Amministrazione comunale, chiunque sarà il prossimo sindaco, per trovare una soluzione a tale grave crisi .
    Speriamo bene.

  3. Peppe G.

    Fossi in Lagalla sarei seriamente preoccupato …..

Lascia un commento