Articolo
05 apr 2018

Nodo di Palermo | Il comune attacca, rfi risponde…

di Mobilita Palermo

In seguito all'articolo dell'amico Davide Guarcello, questa mattina il comune ha diramato il seguente comunicato stampa in cui attacca RFI e tutti gli enti di essere responsabili per i ritardi nei lavori, di errori in fase di progettazione segnalati all'ANAC, del continuo rinvio della riattivazione del collegamento con l’aeroporto, dell’errore progettuale di vicolo Bernava: Il sindaco Leoluca Orlando ha inviato al Presidente della Regione e all’Assessore regionale alle infrastrutture una nota con cui chiede l’attivazione dei controlli sulla spesa comunitaria per l’appalto relativo al prolungamento del cosiddetto “anello” ferroviario di Palermo a cura di RFI. E’ infatti la Regione l’ente che nell’ambito del POR 2014/2020 eroga le principali risorse con le quali si sta realizzando l’opera. Per Orlando “questi controlli, già necessari alla luce delle risultanze dell’ispezione operata dall’ANAC nel 2015, sono oggi ancor più necessari per il mancato riscontro dato da RFI a ben quattro richieste di rescissione in danno del contratto d’appalto, come il Comune chiede ormai da anni di fronte alle gravi criticità da tutti conosciute". Orlando chiede che RFI “giustifichi in modo chiaro e puntuale sia i gravi errori progettuali segnalati dall’ANAC, nonché i ritardi inaccettabili nel porvi rimedio e nell’esecuzione complessiva dei lavori.” “Non dobbiamo ricordare a nessuno – conclude Orlando – che nel 2012 ci siamo ritrovati di fronte ad un contratto, approvato dall’Amministrazione Cammarata, che di fatto tagliava fuori il Comune da qualsiasi possibilità di intervento e controllo e che oggi continua ad arrecare danni e disagi gravissimi a tutta la città: dal continuo rinvio della riattivazione del collegamento con l’aeroporto, alla soluzione dell’errore progettuale di vicolo Bernava, alla lentezza con cui i cantieri proseguono lavori particolarmente invasivi in punti chiave della vivibilità e viabilità cittadina". La replica di Rfi è arrivata in serata: In riferimento alle dichiarazioni del Sindaco di Palermo sui lavori per l’anello ferroviario, Rete Ferroviaria Italiana conferma la piena disponibilità ad illustrare all’Amministrazione comunale lo stato di avanzamento dell’opera e il dettaglio dei problemi riscontrati finora, spesso causa di forti disagi per la cittadinanza per il protrarsi dei cantieri, e il proprio impegno a minimizzare gli effetti di questi ritardi e disagi, purtroppo nei limiti che l’attuale situazione consente. Infatti, pur avendo sempre spinto per la soluzione delle criticità nate nel corso dell’appalto, RFI non può attuare quanto richiesto dal Sindaco, in quanto non esistevano in passato e non esistono tuttora le condizioni per procedere alla rescissione del contratto con Tecnis. L’impresa inoltre è in gestione commissariale e il Commissario ha sempre garantito la prosecuzione dei lavori e il completamento della fase di risanamento, che prevede la vendita della società entro la seconda metà del 2018. Per quanto riguarda i presunti errori progettuali, Italferr precisa di aver risposto all’ANAC sulla questione nel dicembre 2015. La progettazione ha sempre seguito le regole previste, coinvolgendo direttamente gli enti gestori interessati al censimento dei sottoservizi interferenti. Peraltro, le differenze fra la progettazione definitiva e quella esecutiva derivano anche dal lungo tempo intercorso tra queste due fasi, soprattutto a causa del ricorso della seconda impresa classificata nella procedura di affidamento. In tale periodo sono intervenute modifiche sostanziali ai luoghi delle opere, che hanno reso necessari cambiamenti progettuali. Peccato che Rfi e il Comune si sfidino solo tramite comunicati stampa e non riescano mai a mettersi attorno ad un tavolo per dialogare invece che rimpallarsi accuse Gli argomenti sarebbero tanti e sicuramente più interessanti. Si potrebbe parlare della sistemazione delle aree superficiali dopo la fine dei lavori del passante, andrebbe discussa la possibilità di trasformare Via Amari nel famoso Passío, andrebbero portati avanti le richieste delle varie associazioni come la realizzazione di posti di bike e carsharing in ogni fermata ferroviaria. Tanto ci sarebbe da fare, quindi il nostro invito è quello di convocare entrambi le parti, porle attorno ad una tavola rotonda e migliorare il futuro della città che dipende dai cantieri, ma anche dalle opere che nei prossimi anni vedranno la luce e perchè no, discutere anche della MAL... Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
29 mar 2018

ZTL sospesa a Palermo da giovedì santo a pasquetta

di Mobilita Palermo

Ztl sospesa a Palermo in occasione delle ricorrenze di Pasqua a partire da giovedì santo. In vista delle processioni religiose, il 29 e 30 marzo la zona a traffico limitato non sarà attiva e le auto potranno dunque circolare in tutto il centro storico della città, isole pedonali a parte. Quattro giorni di sospensione, visto che sabato, domenica e i festivi la Ztl non è comunque valida. Una richiesta, quella di bloccare il provvedimento nei giorni clou delle celebrazioni religiose, partita dall'Arcidiocesi di Palermo e accolta dal Comune. Un provvedimento preso per agevolare la viabilità in vista delle decine di processioni previste a Palermo tra giovedì e venerdì. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
28 mar 2018

Palermo – Sciacca | Attivo da ieri lo scout speed, attenzione ai limiti di velocità

di Fabio Nicolosi

A partire dal 27 marzo 2018 è entrato in funzione l’apparecchiatura di rilevamento della velocità fissa o in movimento, che consentirà di rilevare in modo automatico le infrazioni per il superamento dei limiti di velocità stabilite dall’art. 142 del vigente Codice della Strada. Il tratto di strada interessato dai controlli, ricadente nel territorio del Comune di San Giuseppe Jato compreso dal KM. 21 + 800 al KM. 26 + 400, è stato individuato dopo un attento studio delle caratteristiche delle strade, e del numero degli incidenti rilevati nell’arco di diversi anni (ultimo quinquennio), dietro rilascio dell’autorizzazione della società ANAS S.p.A., quale Ente proprietario della strada e del Decreto PREFETTIZIO. COME FUNZIONA L’apparecchiatura rileva il passaggio dei veicoli in entrambi i sensi di marcia (BIDIREZIONALE) che superano il limite di velocità. Bisogna ricordarsi che nel tratto interessato della SS.VV. n.624, dal km. 21 + 800 al Km 26 + 400 (fuori dal centro abitato), nei due sensi di marcia da Palermo a Sciacca e viceversa, il limite di velocità massima è 90 Km/h, fatta eccezione per gli svincoli stradali o accessi alle stazioni di rifornimento dove il limite è di 70Km/h. AFFIDABILITA’ Il sistema, in uso da tempo in molte città italiane ed estere, si chiama “SCOUT SPEEED” è fornito dalla Sintel Italia S.p.A.; Ha ottenuto il Decreto e l’omologazione dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Tutto il sistema, oltre all’omologazione, è certificato LAMI da appositi tecnici specializzati. COSA FARE SE SI COMMETTE UN’INFRAZIONE RILEVATA DALL’APPARECCHIATURA Le fotografie scattate vengono trasmesse in modo automatico e per via telematica al centro di controllo del Comando Polizia Municipale. E’ inutile, recarsi subito al Comando, in quanto la procedura non consente di sapere se la vostra auto è stata fotografata. Solo dopo la notifica del verbale, si potrà avere visione dei fotogrammi ed eventualmente, pagando le spese, ottenerne copia. I verbali che vengono elevati sono uguali agli altri verbali emessi dalla Polizia Municipale, pertanto, seguono la stessa procedura. La contestazione immediata dell’infrazione al conducente del veicolo non è obbligatoria, in quanto nel tratto stradale sopraindicato vige il Decreto Prefettizio Prot. n.10/2015 del 05/05/2015. in cui è possibile l’attività di controllo remoto del traffico finalizzata all’accertamento delle violazioni di cui all’art. 142 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e s.m.i. LE SANZIONI PREVISTE Il superamento del limite di velocità è sanzionato dall’art. 142 Cd.S., così di seguito indicato: SINTESI DELLE SANZIONI Art.142 Codice della Strada Comma Violato Superamento Limite Velocità IMPORTI Decurtazione punti Patente Sanzioni Accessorie Dalle ore 07.00 alle 22.00 Dalle ore 22.01 alle 06.59 PUNTI Sospensione patente Comma 7 Da 0 a 10 Km/h €. 41,00 € 28,70 €. 54,67 € 38,27 O NO Comma 8 Di oltre 10 fino a 40 Km/h €. 169,00 € 118,30 €. 225,33 € 157,73 3 NO Comma 9 Di oltre 40 fino a 60 Km/h €. 531,00 NO €. 708,00 NO 6 Da 1 a 3 mesi Comma 9 bis oltre 60 Km/h €. 828,00 NO €. 1104,00 NO 10 Da 6 a 12 mesi Alle cifre suindicate verranno aggiunte le ulteriori spese per le notifiche Il comma 11 del suindicato articolo prevede, inoltre, che se la violazione è commessa alla guida di alcune categorie di veicoli (es: autocarri con massa superiore alle 3,5 tonnellate, autotreni, autobus) la sanzione pecuniaria ed accessoria è raddoppiata. Neopatentati- nel caso che la violazione sia commessa da titolare con patente A2,A, B1 o b, conseguita da meno di 3 anni che supera la velocità di 100 Km/h in autostrada o 90 Km/h in strada extraurbana principale, concorre con la violazione prevista dall’art.117 c.5 (limitazioni nella guida) che prevede la sospensione della patente ; è esclusa da questa disposizione la patente A conseguita prima del 19/2013. PERCHE’ E’ STATA INSTALLATA Il superamento del limite di velocità è una delle infrazioni al codice della strada più grave. L’automobilista che supera il limite di velocità spesso non valuta con attenzione le conseguenze del suo comportamento e ancor meno le azioni degli altri automobilisti che fidano sul rispetto delle regole del codice della strada, poste a tutela della sicurezza delle persone. Pertanto l’apparecchiatura suddetta serve a rendere più sicura la circolazione veicolare nelle nostre strade. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
26 mar 2018

Collettore fognario, dal 3 Aprile chiude via Roma

di Antony Passalacqua

Coi prossimi lavori del collettore fognario, assisteremo una variazione della viabilità su via Roma di non poco conto. I lavori infatti necessitano della chiusura della strada per lo spostamento dei sottoservizi e in seguito per le nuove condutture. Ma vediamo nel dettaglio, aiutandoci anche col grafico che abbiamo realizzato appositamente. Il tratto di via Roma interessato dalla chiusura sarà compreso fra via Cavour e via Bentivegna. Chi proverrà dalla Stazione Centrale dovrà svoltare a sinistra su via Cavour (ritornerà il doppio senso su questo breve tratto di via Cavour),  immettersi a destra su via Villaermosa e infine svoltare a destra su via M. Stabile e immettersi su via Roma. Proprio il tratto di via M. Stabile compreso fra  via Villaermosa e via Roma diverrà a senso unico in direzione mare. Questo anche il percorso delle linee bus interessate quali 101, 102, 124, 103. Per chi proviene da piazza XIII Vittime: imboccare via Cavour, a destra su via Principe di Scordia, a sinistra su via M. Stabile e infine via Roma.          

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
24 mar 2018

Info viabilità Sabato 24 e Domenica 25 Marzo

di Salvatore Galati

Ci perviene il comunicato stampa del Comune di Palermo circa eventi che influenzeranno la viabilità cittadina del 24 e 25 marzo. Sabato, in occasione del “Graduation Day”, un corteo accademico di studenti neolaureati partirà  dalla Scuola delle Scienze giuridiche di via Maqueda per raggiungere piazza Verdi, mentre nel centro storico, da piazza Verdi a piazza Bellini, si terrà la rappresentazione della Via Crucis.Domenica delle Palme sono previste manifestazioni religiose nei diversi quartieri cittadini e l’incontro di calcio Palermo-Carpi che si svolgerà allo stadio Renzo Barbera.In entrambe le giornate invece continua la chiusura del Cassaro Basso da via Porto Salvo a via Roma dalle ore 15,30 di sabato 24 alle 22,30 di domenica 25. Sabato 24.03.2018 Rappresentazione via Crucis in Centro Storico (O.D. 293)Ore 16.00 / 20.00Via Maqueda, nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Bellini non sarà consentito il transito delle biciclette.Via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Roma e piazza Villena: chiusura al transito veicolare, comprese le biciclette, mediante l'installazione di new jersey. Quartiere Cruillas Dalle ore 17:45 alle ore 18.00Chiusura di via Trabucco in prossimità della villetta Trabucco. Domenica 25.03.2018 Parrocchia Mater Dei - Quartiere Cruillas Dalle ore 08.00 alle ore 12.00, chiusura di piazza Lampada della Fraternità.Dalle ore 11.00 alle ore 11.20, chiusura di via Trabucco nel tratto compreso tra piazza Lampada della Fraternità e via Cervello. Santa Maria degli Angeli a Partanna (O.D. 165) Dalle ore 8.00 alle ore 20.00 chiusura al transito veicolare  e divieto di sosta in via Lorenzo Iandolino, nel tratto compreso tra via Porta di Mare e via Doride. Parrocchia Sant’Alberto Magno – Viale Regione Siciliana Ore 9.00 processione con il seguente itinerario: via N. Mineo, via Sibari, via N. Mineo, viale Regione Siciliana. Santa Chiara d’Assisi Ore 09:30 processione da via Crociferi, via Tommaso Aversa, via Giuseppe Maielli, via Giuseppe Crispi, chiesa. Parrocchia Maria Ss. Di Pompei - Maredolce Ore 10.00 Drammatizzazione passione e morte. SS. Salvatore di via Altarello Ore 10.00 processione via Altarello (in senso contrario alla circolazione veicolare), via Madonna del Soccorso (in senso contrario alla circolazione veicolare), rientro in chiesa. Cattedrale  - via Crucis Cittadina (O.D.279) Ore 10:30 processione via Bonello dal cancello dell’atrio, via Vittorio Emanuele, via Simone di Bologna, piazza Sett’Angeli, fino al portone di bronzo. San Girolamo Mondello Ore 11.00 processione da piazza Mondello a via Piano di Gallo. Santa Lucia Badia del Monte Ore 11:15 processione da via Principe di Belmonte a via Ruggero Settimo. Sant’Antonio di Padova - Arenella Processione  dal Porticciolo, via San Vincenzo de Paoli, rientro in chiesa. Stadio “R. Barbera” – Palermo – Carpi ore 15Dalle ore 12.30 sarà istituita l’area pedonale con interdizione del transito veicolare di viale del Fante, nel tratto prospiciente lo stadio comunale “R. Barbera”, da Piazza Leoni a Piazza Salerno e delle vie del Carabiniere e Cassarà .I veicoli provenienti da Pallavicino, percorrendo viale del Fante, potranno svoltare a sinistra per via Case Rocca per proseguire su viale Ercole, all’interno del Parco della Favorita, in direzione piazza Leoni  o svoltare a destra per piazza Salerno (Villa Sofia), proseguendo per viale Croce Rossa.I veicoli  provenienti da via dei Leoni, raggiungeranno Pallavicino dal viale Croce Rossa per immettersi da piazza Salerno in direzione Palazzina Cinese  o attraversare  viale Diana in direzione Mondello per svoltare a sinistra all’altezza dell’incrocio semaforico di  via Mater Dolorosa.La zona sarà  presidiata dalle pattuglie della Polizia Municipale per la necessaria assistenza agli utenti. Le fermate dei bus delle vie del Fante e Cassarà saranno dirottate in piazza Papa Giovanni  Paolo II e le linee raggiungeranno il  centro città attraverso le vie Croce Rossa e De Gasperi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2018

Via Libertà pedonale, percorsi alternativi durante le domeniche e festivi

di Antony Passalacqua

Ecco un percorso alternativo che viene consigliato durante le chiusure pedonali di via Libertà (domeniche e festivi) nel tratto fra piazza Crispi e piazza Castelnuovo. In questa maniera si potrà raggiungere più facilmente  E. Amari e l'area a valle di via Libertà bypassando l'area pedonale: Piazza Crispi, Via Simone Corleo, via Gaetano Daita, via F. Turati, piazza R. Settimo, via E. Amari.    

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 mar 2018

Scattate ieri le modifiche alla viabilità in Piazza Castelnuovo: promemoria delle deviazioni

di Giulio Di Chiara

In relazione al neo cantiere di Piazza Castelnuovo per i lavori dell'Anello Ferroviario, è da ieri operativo il doppio senso di marcia in via Dante, utile a circumnavigare l'area dei lavori. Vi riportiamo di seguito il comunicato e vi invitiamo a visionare la mappa delle modifiche per non giungere impreparati alle variazioni poste in essere. Da ieri mattina è operativo il doppio senso di marcia in via Dante, nel tratto tra via Nicolò Garzilli e via Libertà. Con l’Ordinanza n. 61 del 30 gennaio scorso, infatti, è stata disposta la modifica della viabilità in Piazza Castelnuovo e nelle zone limitrofe per permettere alla ditta incaricata la chiusura dell’anello ferroviario di Palermo tra le stazioni Palermo Notarbartolo e Giachery e proseguimento fino a Politeama. In particolare, nel tratto compreso tra via Nicolò Garzilli e via Libertà, è istituito il doppio senso di marcia e, contestualmente, viene sospesa temporaneamente la corsia riservata in direzione mare e vietata la svolta a sinistra su via XX Settembre. L’ impianto semaforico esistente all’incrocio tra via della Libertà, piazza Castelnuovo (lato via Dante) e via Turati viene rimodulato e configurato in due fasi – una per ciascun asse – per tenere conto delle nuove manovre consentite. L’ impianto semaforico esistente all’incrocio tra via Libertà, piazza Castelnuovo (lato via Paolo Paternostro) e via Emerico Amari funzionerà a luce lampeggiante gialla. Nelle giornate di sabato, domenica e festività, il tratto di via della Libertà compreso tra l’ asse Turati – Dante  e  Castelnuovo – Ruggiero Settimo non verrà chiuso al transito veicolare . Nei giorni festivi sarà consentita la svolta a sinistra dalla carreggiata laterale di monte di via Libertà verso la carreggiata centrale. Il provvedimento resterà in vigore fino al 31 gennaio 2019  ovvero sino all'ultimazione dei lavori se precedente.

Leggi tutto    Commenti 7