Articolo
27 feb 2019

Ostaggi di un asfalto da terzo mondo: succede presso il cantiere di via Imera

di Mobilita Palermo

Il tema della manutenzione stradale è una piaga secolare della nostra città. La presenza di cantieri sulle strade non legittima nessuno, che sia il Comune o una ditta privata, a venir meno al ripristino delle pavimentazioni dove giornalmente i cittadini camminano, transitano, vivono. Riportiamo la segnalazione di un cittadino relativamente a via Imera, dove la situazione è disastrosa, oltre che pericolosa. Nessun intervento pubblico può relegare i residenti a simili condizioni. Disconoscendo nel caso specifico il confine tra le responsabilità della RAP e quella di SIS, confidiamo che chi di dovere intervenga quanto prima in questo angolo di "terzo mondo".  In questi giorni la SIS sta asfaltando un tratto per la riapertura della strada e non completa lasciando una strada completamente distrutta... fatta comunicazione alla RAP di ripristino fa orecchio da mercante, mi domando cosa deve fare un cittadino per vivere in un contesto gradevole? Mi auguro che questa mail non rimanga una inutile segnalazione e che si possa arrivare ad una soluzione del problema!!

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
05 feb 2019

15 motocicli elettrici saranno utilizzati dai portalettere di poste italiane

di Fabio Nicolosi

Poste Italiane a Palermo viaggia ad energia pulita. Sono infatti entrati in funzione, presso i quattro centri di recapito della città di Palermo (Ausonia, Sperone, La Malfa e Centro) i nuovi 15 motocicli elettrici a tre ruote, per rendere ecologica, agevole e sicura la consegna dei pacchi in città. I nuovi motocicli sono alimentati elettricamente al 100%, hanno una potenza di 4 kW che garantisce una velocità massima in linea con i limiti imposti dal codice della strada nei centri abitati e sono dotati di un’autonomia energetica tale da permettere ai portalettere di consegnare la corrispondenza giornaliera con una sola ricarica. La particolare conformazione del veicolo a tre ruote, inoltre, ne aumenta la stabilità e la sicurezza per il conducente e permette l’installazione di uno speciale baule che aumenta la quantità di pacchi e lettere trasportabili: fino a 210 litri, contro i 76 dei motocicli tradizionali. I nuovi motocicli garantiscono di conseguenza una migliore sicurezza sul lavoro grazie alla maggiore stabilità del mezzo a tre ruote ed una maggiore capienza del vano trasportatore, in vista del maggiore afflusso di pacchi da consegnare, in costante aumento grazie allo sviluppo dell’e-commerce. Con i nuovi tricicli elettrici, inoltre, la mobilità di Poste Italiane diventa ancora più sostenibile, in linea con l’ESG – Environmental Social and Governance, approvato dal Consiglio di Amministrazione ad agosto 2018, il piano d’azione in materia di sostenibilità ambientale e sociale che ha l’obiettivo di garantire la definizione degli indirizzi del Gruppo con ricadute positive per il territorio. Dei 330 veicoli a tre ruote su tutto il territorio nazionale, la nuova flotta in Sicilia conta 30 motocicli tra Palermo, Catania, Messina e Siracusa.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
31 gen 2019

AMAT | Affidata a Reset la pulizia di tram, depositi, capolinea e sovrappassi

di Fabio Nicolosi

Apprendiamo la notizia da una delibera sul sito Amat. Ad occuparsi della pulizia dei tram, dei depositi, dei capolinea e dei sovrappassi non sarà la RAP, ma la Reset altra azienda comunale. L’importo complessivo annuo è pari a € 380.000 oltre iva. L'importo, viene suddiviso come di seguito. servizio di pulizia tram € 180.000/anno; servizio di pulizia depositi € 110.000/anno; servizio di pulizia capolinea e sovrappassi € 90.000/anno; Quindi se adesso i capolinea e i sovrappassi sono puliti sapete che dovete ringraziare Reset per la pulizia. Cosi come in caso di sporcizia va segnalato a Reset (segnalazioni@resetpalermo.it) e non a Rap    

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
18 gen 2019

PON METRO | Agenzia nazionale certifica il 99,9% della spesa rendicontata dal Comune di Palermo

di Salvatore Galati

L'Agenzia per la coesione territoriale ha certificato il raggiungimento degli obiettivi di spesa prefissati per il Comune di Palermo relativamente al programma PON-Metro, per l'anno 2018. Il Comune ha, infatti, rendicontato spese per un importo complessivo di 13.695.735,04 Euro, pari al 99,9 %dell'obiettivo prefissato di 13,7 milioni di Euro. Il quadro complessivo degli interventi e delle azioni previste dal PON-Metro, che per Palermo prevede una spesa complessiva di oltre 86 milioni di Euro, è disponibile all'indirizzo. CLICCA QUI Le spese che sono state ritenute non ammissibili (circa 100 mila euro) si riferiscono, per circa 78.000 euro, ad una compensazione effettuata nei confronti del fornitore del servizio che risultava inadempiente nel pagamento della TARI per gli anni 2014 e 2015; la non ammissibilità delle spese compensate è stata contestata dal Comune all'Autorità di Gestione, che si è riservata di rivalutare e fornire una risposta definitiva. Le altre somme non ammissibili si riferiscono a due mesi di servizio (Dormitori e unità di strada) relativi ai mesi di novembre e dicembre 2013, in effetti in un periodo antecedente al periodo di programmazione del PON Metro 2014-2020). Sul contenzioso relativo ai bus per l'AMAT, il Comune è in attesa di conoscere la decisione dell'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, cui la questione è stata rimessa dal CGA nell’udienza tenutasi lo scorso 12 dicembre. Infine, per quanto riguarda l'azione "Agenzia per la casa", l'Assessore alla Cittadinanza Solidale, Giuseppe Mattina, specifica che nel rendiconto inviato relativo alle somme 2018 la stessa non risulta, in quanto il contratto è stato stipulato negli ultimi giorni dell'anno e quindi sarà rendicontato nel 2019." Qui di seguito trovate le spese del Comune di Palermo!

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
15 gen 2019

AMAP | Interruzione erogazione idrica circuiti molara-palmerino e calatafimi alto

di Fabio Nicolosi

L’Amap informa che, a causa di una copiosa perdita nella condotta di via Paruta, è stata temporaneamente sospesa l’erogazione idrica nei circuiti Molara-Palmerino e Calatafimi Ato. La normale erogazione idrica verrà ripristinata al termine dei lavori di riparazione, che saranno ultimati, salvo imprevisti, nella giornata del 15/01/2019. Per qualsiasi informazione si potrà telefonare al numero 091-279111 (risponditore automatico) o al numero verde 800-915333 (esclusivamente da telefono fisso).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 gen 2019

Piano Battaglia | Anas libera dalla neve le strade provinciali

di Fabio Nicolosi

Su richiesta della Protezione Civile Regionale, Anas è intervenuta con propri uomini e mezzi per liberare dalla neve, ripristinando la percorribilità, le strade provinciali di Piano Battaglia, località sciistica nel comune di Petralia Sottana, in provincia di Palermo. Le squadre di Anas hanno operato sulle strade provinciali 54 e 119 mediante mezzi spazzaneve muniti di vomero e retrostante spargisale. L’intervento si è concluso nella tarda serata di ieri consentendo la transitabilità in sicurezza senza particolari disagi per la circolazione nella zona. Ancora una volta si conferma come la città metropolitana di Palermo (ex provincia) si sia rivelata del tutto inadeguata alla gestione delle strade e della manutenzione delle stesse, costringendo nonostante la presenza di mezzi spazzaneve e spargisale, a chiedere aiuto ad Anas che ovviamente ha effettuato l'intervento straordinario, ma che non è la soluzione al problema che si presenterà nuovamente alla prossima nevicata.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 gen 2019

Viabilità | Da martedì 8 Gennaio via ai lavori al cavalcavia di via Basile

di Fabio Nicolosi

Da martedì 8 gennaio, l’Amministrazione Comunale attraverso l’Ufficio Infrastrutture e Servizi a Rete riprenderà i lavori manutentivi in viale Regione Siciliana, in corrispondenza al cavalcavia di via Ernesto Basile, nell’ambito dell’Accordo Quadro per i lavori di manutenzione di ponti, cavalcavia, sottopassi e sovrappassi di proprietà comunale. I lavori interesseranno le corsie centrali della circonvallazione e inizialmente il cantiere di lavoro riguarderà l’arteria direzione Catania per la durata stimata di una settimana e al termine le opere riguarderanno la corsia opposta direzione Trapani, per un’ulteriore durata di un’altra settimana. I lavori erano stati rimandati per la presenza durante le festività natalizie di uno spazio destinato ad attività commerciali e ludiche che già determinava un appesantimento del traffico nella zona. La Polizia Municipale collaborerà con il personale impegnato nel cantiere al fine di limitare il disagio temporaneo al flusso veicolare, dirottando i mezzi della corsia centrale su quelle laterali.

Leggi tutto    Commenti 5

Ultimi commenti