15 ago 2020

Aeroporto Falcone Borsellino | Ripresi i lavori di adeguamento e ristrutturazione del terminal passeggeri


Nei giorni scorsi ci siamo recati all’aeroporto internazionale Falcone e Borsellino (Punta Raisi), per mostrarvi l’avanzamento dei lavori di adeguamento e ristrutturazione del terminal passeggeri.

I lavori si stanno svolgendo nel rispetto della piena operatività dello scalo e sono al momento ancora poco visibili ai non addetti ai lavori.

La prima e visibile struttura che abbiamo visionato è l’intelaiatura dei nuovi vani ascensori e montacarichi che sostituiranno ed integreranno quelli esistenti, e che permetteranno anche ai diversamente abili di potersi spostare dal piano 2 al -1.

Questi lavori erano previsti in una fase operativa più avanzata, ma sono stati anticipati.

I lavori hanno previsto lo scavo di una fondazione al quale è stata ancorata questo telaio di acciaio che costituirà l’armatura. I motori saranno collocati in uno spazio esterno al vano.

Il Gate 8 e 15, in occasione dei lavori sono stati temporaneamente inibiti alle operazioni d’imbarco e messi fuori servizio per poter consentire i lavori in sicurezza evitando le interferenze tra le lavorazioni stesse e il traffico di mezzi e passeggeri.

DSC_1135

Il sopralluogo è proseguito all’interno dell’aerostazione dove si sta procedendo all’adeguamento sismico delle strutture esistenti dell’aerostazione e dove sono stati demoliti delle pareti e dei locali di servizio, per raggiungere la parte più interna.

Una parte fondamentale dei lavori riguarda infatti l’adeguamento sismico delle strutture , infatti come visibile in foto si è scavato per raggiungere le fondazioni che verranno ampliate e rinforzate con l’inserimento di armature metalliche e getti di calcestruzzo di completamento.

DSC_1143

Un aspetto interessante è stato notare come gli spazi molto angusti dove si deve lavorare necessitano di mezzi adatti, ma anche di particolare accortezza così come l’utilizzo di mezzi a propulsione che permettano di operare in spazi ristretti senza inquinare l’aria.

Sono stati anche predisposti dei condotti per permettere il costante ricircolo di aria pulita.

DSC_1147

Il vano di accesso temporaneo che una volta conclusi i lavori verrà ripristinato

Abbiamo visto come si rinforzano le fondazioni, ma si stanno ovviamente rinforzando anche i setti in calcestruzzo con due tecniche distinte.
La prima prevede l’utilizzo di fibre di carbonio che aderiscono alla parete tramite l’utilizzo di malte speciali, la seconda prevede l’utilizzo di una griglia metallica.
Le differenze tra i due metodi di lavoro è stabilita dal tipo di parete e dagli ingombri, nel corso della visita abbiamo più volte visto l’applicazione delle tecniche sulle varie pareti. Un paio di foto che aiutano sicuramente la comprensione di ciò che vi raccontiamo

Interessante anche notare come si stanno realizzando ulteriori setti in calcestruzzo che daranno ulteriore stabilità in caso di sisma all’edificio.
In particolare la vasca in foto servirà alla realizzazione di pali di fondazione profondi 30m che permetteranno di raggiungere gli strati più profondi e duri del terreno.
L’attività verrà svolta con l’utilizzo di una macchina per la realizzazione di micropali e a lavorazione ultimata sarà realizzato un plinto sopra il quale verrà realizzato il nuovo setto di irrigidimento.
Interventi uguali verranno realizzati in altre aree previste da progetto.

Si stanno rinforzando anche i vani scale tramite l’utilizzo di rete elettrosaldata sulle pareti, potete notare lo strato di malta rimosso e la parete preparata alla posa in opera della rete e dei segni colorati sulla parete che indicano le varie tipologie di pali di fondazione che andranno realizzati a diverse profondità (20m e 30m)

DSC_1176

Ultimo ma non per importanza, si sta lavorando all’ammodernamento di numerosi impianti, tra i quali l’impianto antincendio.
Durante la visita l’impianto sprinkler dell’area smistamento bagagli in partenza (BHS) già installato era in fase di collaudo e si stava verificando che l’impianto non avesse perdite tramite l’utilizzo di una serie di manometri che misurano la pressione all’interno dell’impianto.

Ecco l’intervista all’amministratore delegato di Gesap, Giovanni Scalia:


aeroporto falcone borsellinoaeroporto punta raisibando di garabando di gara gesapbando di gara palermobando di gara punta raisifalcone borsellinogesapmobilita palermonuovo bando palermonuovo terminal passeggeripunta raisipunta raisi palermoSegnalatiterminal passeggeri

Un commento per “Aeroporto Falcone Borsellino | Ripresi i lavori di adeguamento e ristrutturazione del terminal passeggeri
  • peppe2994 3472
    16 ago 2020 alle 10:14

    Complimenti per l’ottimo articolo. Fa piacere sapere che tutto si sta svolgendo regolarmente e leggevo sui giornali che a parte il ritardo covid non ci saranno ulteriori ripercussioni.


Lascia un Commento