29 ago 2012

PFP Tommaso Natale – aggiornamento cantiere


Ecco qualche scatto sulla situazione dei lavori inerenti la nuova fermata in trincea di Tommaso Natale. Lo scavo è adesso evidente e al di sotto del binario provvisorio è possibile scorgere quello che sarà lo spazio definitivo della nuova linea.


Imbocco della nuova galleria in direzione Sferracavallo.

Visuale generale di cantiere. La futura trincea dove sorgerà la nuova fermata Tommaso Natale. In alto il binario provvisorio.

Imbocco della galleria in direzione Cardillo.


cardillolavori tommaso natalemobilita palermopassante ferroviariopassante ferroviario palermopfpSIStommaso natale

9 commenti per “PFP Tommaso Natale – aggiornamento cantiere
  • Portacarbone 70683
    29 ago 2012 alle 8:34

    Chi è appassionato di questi lavori deve recarsi in questa stazione perchè c’è la possibilità di vedere tutto da molto vicino, data la conformazione dell’area stessa.

    Sino a pochi mesi prima non c’era praticamente nulla, se non i lavori parziali della deviata.

    E’ anche un modo per assistere ai lavori senza alcuna autorizzazione di sorta ;)

  • moscerino 260
    29 ago 2012 alle 9:10

    Mi pongo e vi pongo la domanda, ma come sarebbe venuta la linea se fosse stata interrata facendo un unico curvone fra le stazioni di sferracavallo e isola delle femmine?

  • Andrea Bernasconi 12
    29 ago 2012 alle 9:28

    @moscerino: non ho capito bene la domanda, intendi seguendo l’attuale tracciato? Se pensavi a questa soluzione, io posso rispondere che non avrebbe avuto senso. Perchè interrare la linea da quando si affianca all’autostrada fino alla stazione di isola? dal tratto sopra sferracavallo fino al nuovo sottopasso della SS infatti, la linea corre su un tratto che non incide sullo sviluppo urbanistico: lasciato il PL di Tommaso Natale infatti la ferrovia prima corre addossata all’autostrada, su una fascia di terreno stretta e che non taglia nessuna continuità urbanistica. Dopo (sbucando fuori dalla galleria già raddoppiata, dir- TP) la linea si ritrova in una bellissima conca non urbanizzata (ringraziamo la Marina Militare per questo!), inserita in una sottile striscia di terra delimitata da AA e SS, su un contesto geologico caratterizzato da terreno roccioso. Se ci metti le lunghezze necessarie, in termini di livellette, per far fare su&giù a una linea ferroviaria (parliamo di 28-30×1000 max), capirai che la cosa non è giustificabile.
    Se invece intendevi una vera e propria variante di tracciato, che immagino si ipotizzi passi con un unico scavo sotto le montagne (quindi, linea che dall’attuale PL proceda dritto verso il versante montano per poi piegare in curva prima verso il mare per rettificare infine la traiettoria in direzione stazione di isola, risalendo in superficie)… al di la delle enormi difficoltà in termini di interferenze con case, autostrada, etc… hai idea di quanto costerebbe? credo più o meno il valore dell’attuale cantierizzazione.

    Questo il mio parere ;)

    piuttosto, premesso che l’idea di una trincea la preferisco a una stazione sotterranea (ho sempre considerato la ferrovia come elemento di arredo, non come problema urbanistico), mi chiedo come mai anche in quel punto non sia stata prevista una soletta di copertura. tutto sommato, lo scasso da quel che vedo non è tanto più amplio, come sagoma, delle gallerie già realizzate con il cut&cover

  • huge 2152
    29 ago 2012 alle 11:16

    L’ottima notizia è che sembrano si stiano dedicando al completamento delle due gallerie. Per entrambe, sia lato Palermo sia lato Capaci, è visibile la grossa conduttura gialla per il riciclo dell’aria. Questo significa che lo scavo prosegue per un po’. Chissà quanto hanno già scavato e quanto resta da scavare per completare i due tunnel.

    Una domanda. Ma la soletta di copertura lato Sferracavallo è già stata realizzata in corrispondenza del PL? Perché non ricordo la statale lì sia mai stata chiusa per lavori.

  • punteruolorosso 1663
    30 ago 2012 alle 9:37

    al passaggio a livello fra sferracavallo e tommaso natale, la ferrovia sarà in trincea? al momento accanto al binario unico vedo la sede del secondo binario al livello della strada. ciò mi fa pensare che faranno un tunnel stradale, anziché ferroviario

  • antony977 165955
    30 ago 2012 alle 10:15

    Nessun sottopasso stradale. la linea ferrata verrà tutta interrata. i passaggi a livello lato Sferracavallo, Marinella e Crocetta verranno eliminati, con la linea che scorrerà interrata.

  • marco7 34
    31 ago 2012 alle 8:12

    Sorry,
    Ma lo spazio non è un pò piccolo per far entrare due binari e due marciapiedi per l’attesa dei treni?
    Qualcuno sa del progetto della stazione di tommaso natale… sarà interrata scoperta… poi???


Lascia un Commento