Articolo
09 mar 2021

Aeroporto Falcone Borsellino | Blue Air aumenta le frequenze sulla nuova rotta Palermo-Torino

di Mobilita Palermo

Blue Air potenzia le sue operazioni in Italia aumentando le frequenze sulla sua operazione dalla base di Torino a Palermo. La compagnia aerea introdurrà tre collegamenti settimanali aggiuntivi tra Torino e Palermo a partire da maggio 2021. I prezzi partono da 19,99 euro / solo andata, tasse, commissioni ed un cambio GRATUITO incluso. Blue Air opererà su 4 voli settimanali rinforzati tra Torino e Palermo, secondo il seguente orario: • Lunedì, Venerdì TRN 07:20 PMO 10:00 PMO 10:45 TRN 12:25 TRN 13:30 PMO 15:10 PMO 15:55 TRN 17:35 • Mercoledì TRN 13:30 PMO 15:10 PMO 15:55 TRN 17:35 • Domenica TRN 13:30 PMO 15:10 PMO 15:55 TRN 17:35 TRN 18:20 PMO 20:00 PMO 20:45 TRN 22:25 “Siamo lieti di offrire più opzioni di viaggio ai nostri clienti su questa rotta. Le frequenze multi-giornaliere supporteranno lo sviluppo della nostra rete tra Torino a Palermo, offrendo il miglior servizio clienti della categoria a prezzi molto convenienti.”, afferma Krassimir Tanev, Chief Commercial Officer Blue Air.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
04 mar 2021

Wizz Air collegherà Palermo a Basilea-Mulhouse-Freiburg, Bologna, Londra Luton, Milano Malpensa, Pisa, Torino, Treviso, Verona

di Mobilita Palermo

Wizz Air, la compagnia aerea in più rapida crescita in Europa, ha annunciato oggi la sua 42a base a Palermo. La compagnia aerea baserà 2 aeromobili Airbus A321 all'Aeroporto Internazionale di Palermo Falcone Borsellino nel giugno 2021. Insieme alla creazione della quarta base Wizz Air in Italia, Wizz Air ha annunciato 7 nuove rotte da Palermo a partire da giugno 2021. I posti sulle nuove rotte possono essere già prenotati su wizzair.com o sulla mobile app della compagnia aerea a partire da 9,99 EUR *. La storia di Wizz Air in Italia risale al 2004 quando il primo volo partì da Bergamo per Katowice. La compagnia aerea ha trasportato 41 milioni di passeggeri da e verso l'Italia negli ultimi 17 anni. Nell'ambito dell'espansione di Wizz Air, la compagnia aerea continua ad aumentare le sue operazioni in Italia con voli nazionali e internazionali. I 2 aeromobili Airbus A321 supporteranno l'operatività di sette nuove rotte che collegano le seguenti 7 città: Basilea-Mulhouse-Freiburg (Euroairport), Bologna, Londra Luton, Milano Malpensa (già operativa), Pisa, Torino, Treviso, Verona,  per un totale di più oltre 1.000.000 di posti in più in vendita dall'Italia nel 2021. L'estesa rete di Wizz Air servirà l'economia italiana oltre a collegare destinazioni sempre più richieste. La creazione della quarta base italiana di Wizz Air a Palermo, in Italia, rafforza ulteriormente l'impegno della compagnia aerea nei confronti dell'Italia e verso operazioni sostenibili e attente all'ambiente. Le nuove rotte interne consentiranno ai passeggeri di viaggiare in Italia in modo sostenibile e sicuro, mentre le rotte che collegano l'Italia con il Regno Unito e la Svizzera rafforzeranno i legami economici tra queste regioni e paesi, supportando la crescita del settore turistico locale e creando oltre 750 posti di lavoro nelle industrie associate **. Wizz Air è una compagnia aerea con rating creditizio investment grade, con una flotta di un'età media di 5,4 anni che comprende gli aeromobili a corridoio singolo della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo tra i più efficienti e sostenibili attualmente disponibili. Le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono state le più basse tra le compagnie aeree europee nell'anno fiscale 2019 (57,2 gr / km / passeggero). Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di 268 aeromobili della famiglia Airbus A320neo all'avanguardia che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030. Wizz Air ha anche introdotto una nuova era di viaggi sanificati attraverso la sua rete, con misure igieniche avanzate per garantire la salute e la sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio. Clicca qui per visualizzare il nuovo video su salute e sicurezza di Wizz Air. Aggiungendo WIZZ Flex a una prenotazione, i passeggeri potranno essere certi che, se le circostanze cambiassero, o semplicemente desiderassero viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, potranno riprenotare su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Intervenendo oggi alla conferenza stampa, George Michalopoulos, Chief Commercial Officer di Wizz Air ha dichiarato: “Dopo 17 anni di operazioni di successo in Italia, sono lieto di annunciare la nostra quarta base italiana a Palermo. L'annuncio di oggi è alla base del nostro impegno a sviluppare la nostra presenza in Italia e ad offrire opportunità di viaggio più convenienti, pur mantenendo i più elevati standard di protocolli di salute e sicurezza. I nostri velivoli all'avanguardia e le nostre misure di sicurezza avanzate garantiranno le migliori condizioni igieniche possibili per i viaggiatori. Wizz Air gestisce la flotta più giovane ed economicamente più efficiente con la più bassa impronta ambientale in Europa. L'espansione di Wizz Air non solo offrirà opportunità di viaggio più convenienti, ma contribuirà anche alla ripresa delle economie locali e in particolare alla ripresa dell'industria del turismo ". Natale Chieppa, direttore generale di Gesap,società di gestione dell’aeroporto internazionale di Palermo Falcone Borsellino , ha dichiarato: “In un momento così difficile per il settore e per tutti, la decisione di Wizzair conferma l'interesse per la Sicilia delle grandi compagnie ed appare come un segnale di incoraggiamento per tutta la filiera turistica.Negli ultimi mesi abbiamo lavorato intensamente a questo progetto nonostante varie difficoltà legate alla pandemia. Salutiamo questo evento con grande soddisfazione e ringrazio coloro che hanno lavorato al progetto”. Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, ha commentato: “WizzAir ha un grande potenziale che supporterà, nei prossimi anni, l’aeroporto di Palermo nella crescita del traffico aereo internazionale, fondamentale leva per lo sviluppo del turismo e dell’economia locale. Tutto ciò si affianca al programma di investimenti infrastrutturali, mai interrotti, che ha come obiettivo la realizzazione di un terminal più moderno, con nuovi spazi funzionali per i passeggeri e nuovi servizi”.   Leoluca Orlando, sindaco di Palermo ha affermato: ”Nonostante le pesanti restrizioni legate alla continua l’impegno della Gesap a sostegno della attrattività dell’area palermitana, che potrà tornare a costituire, in futuro, straordinario contributo allo sviluppo della intera Sicilia occidentale”.  LE NUOVE ROTTE DI WIZZ AIR DA PALERMO DESTINAZIONI FREQUENZA TARIFFE A PARTIRE DA ** PARTENZA PALERMO – BOLOGNA Giornaliero 9.99 EURO 1 GIUGNO 2021 PALERMO – BASILEA Martedì, sabato 24.99 EURO 1 GIUGNO 2021 PALERMO – VERONA Martedì, giovedì, sabato 9.99 EURO 1 GIUGNO 2021 PALERMO – LONDRA LUTON  Lunedì, mercoledì,venerdì 14.99 EURO 2 GIUGNO 2021 PALERMO - PISA Giornaliero 9.99 EURO 1 GIUGNO 2021 PALERMO – TORINO  Martedì, giovedì, sabato,domenica 9.99 EURO 1 GIUGNO 2021 PALERMO –  TREVISO Lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì, domenica 9.99 EURO 2 GIUGNO 2021 Wizz Air Wizz Air, la compagnia aerea più verde e in più rapida crescita in Europa*, gestisce una flotta di 136 aeromobili Airbus A320 e A321. Un team di professionisti del settore dell'aviazione offre un servizio di qualità superiore e tariffe molto basse, rendendo Wizz Air la scelta preferita di 40 milioni di passeggeri nell'esercizio FY20 terminato il 31 marzo 2020. Wizz Air è quotata alla Borsa di Londra con il ticker WIZZ. La compagnia è stata recentemente nominata una delle prime dieci compagnie aeree più sicure al mondo da airlineratings.com, l'unica agenzia al mondo per la sicurezza e la classificazione dei prodotti, e la compagnia aerea 2020 dell'anno da ATW, l'onore più ambito che una compagnia aerea o un individuo può ricevere, riconoscendo gli individui e organizzazioni che si sono distinte per prestazioni eccezionali, innovazione e servizio superiore. * Prezzo di sola andata, comprese le spese amministrative. Un bagaglio a mano (max: 40x30x20 cm) è incluso. Il trolley e ogni bagaglio da stiva sono soggetti a costi aggiuntivi. Il prezzo si applica solo alle prenotazioni effettuate su wizzair.com e sull'app mobile WIZZ. Il numero di posti ai prezzi indicati è limitato. ** L'ACI suggerisce la creazione di 750 posti di lavoro in loco per ogni milione di passeggeri trasportati all'anno

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 gen 2021

Aeroporto di Palermo | Da aprile Palermo e Torino saranno collegate da Blue Air

di Fabio Nicolosi

A partire dal 2 aprile 2021, Blue Air apre la nuova rotta Palermo - Torino, con tre voli settimanali. I voli sono già in vendita. I prezzi partono da 19,99 euro, solo andata, tasse e commissioni incluse. inoltre, tutte le prenotazioni includono un cambio gratuito - l'opzione di cambiare le date del volo una volta, senza pagare la tassa di modifica. “Per l’aeroporto di Palermo si tratta dell’arrivo di una nuova e prestigiosa compagnia - afferma Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione del “Falcone Borsellino” - La rotta per e da Torino è solo l’inizio di una proficua collaborazione per ampliare l’offerta dei collegamenti dallo scalo aereo palermitano”. Il nuovo volo si inserisce nel piano di investimenti sul segmento nazionale che Blue Air ha avviato su Torino, collegando la città con 8 tra le principali destinazioni italiane: Bari, Lamezia Terme, Napoli, Alghero, Cagliari, Catania, Trapani e infine Palermo. Blue Air opererà con 4 voli settimanali che collegano Torino e Palermo, secondo il seguente orario: Giorno Torino - Palermo Palermo - Torino Domenica, lunedì, mercoledì, venerdì 13:30 – 15:10 15:55 – 17:35 Krassimir Tanev, Direttore Commerciale di Blue Air, ha dichiarato: “ Siamo lieti di offrire più opzioni di viaggio ai nostri clienti aggiungendo questa rotta molto richiesta per Palermo alla nostra rete da Torino. Nonostante l'attuale contesto, siamo fiduciosi che le misure implementate produrranno risultati significativi e che i nostri clienti potranno volare verso le loro destinazioni preferite dal periodo pasquale. Le prenotazioni che stiamo ricevendo sono incoraggianti. Ci impegniamo a continuare a sviluppare il nostro network da Torino che collega tutte le regioni chiave in Italia offrendo un servizio clienti di prima classe a prezzi molto convenienti.” Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha dichiarato: “Siamo felici che Blue Air abbia deciso di ampliare ulteriormente il proprio network di destinazioni nazionali servite dall’Aeroporto di Torino aggiungendo la rotta Torino-Palermo. In uno scenario ancora influenzato dall’incertezza, la scelta di soddisfare una domanda che ci attendiamo crescente di voli per la Sicilia nella prossima stagione estiva, dimostra l’attenzione che la compagnia sempre pone ai viaggiatori da e per la nostra area.”. A proposito di Blue Air: Blue Air è la prima compagnia aerea rumena per numero di passeggeri trasportati, con un modello di business Ultra-Low-Cost (ULC) e con un approccio incentrato sulle esigenze dei passeggeri. La flotta è composta da Boeing 737. Nei suoi 16 anni di attività, Blue Air ha trasportato oltre 32 milioni di passeggeri e ha volato per oltre 340 milioni di chilometri. L'azienda è certificata IATA Operational Safety Audit (IOSA) dall'International Air Transport Association (IATA) per gli standard operativi eccezionali ed è membro IATA.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 apr 2017

A proposito di tram… Qualche riflessione sull’intervento del prof. Silvestrini

di Roberto Palermo

In seguito all'articolo di qualche giorno fa sulle dichiarazioni del prof Silvestrini si è aperto un dibattito, ecco le riflessioni di Roberto.Palermo Il prof. Silvestrini è una vecchia conoscenza di noi palermitani non più giovanissimi. Già a metà anni Novanta lo troviamo a fianco di Orlando e di Willy Husler nelle loro discutibili tesi a sostegno del tram a tutti i costi, dovunque e comunque. Avendo mantenuto coerentemente, gliene va dato atto, queste posizioni negli ultimi due decenni, ha ribadito di recente la propria convinzione a favore del tram come soluzione dei problemi di mobilità della città. L’intervento, effettuato con un post su Facebook e riportato puntualmente da mobilita palermo, merita qualche riflessione. Ora come allora, il professore cita ad esempio città come Zurigo, dove il tram è in esercizio da più di un secolo fornendo un servizio eccellente ai cittadini. Bene: chiunque sia stato da quelle parti (come il sottoscritto) si sarà reso conto che la situazione urbanistica di questa città, soprattutto al centro, è quanto di più lontano si possa immaginare da quella di Palermo. Strade larghe e scarsa densità fondiaria a fronte di strade strette e densità dell'ordine dei 40 mc/mq, rendono il paragone improponibile. Palermo, per quanto azzardato possa sembrare, ha una struttura urbanistica ed una maglia viaria molto più simile a Milano che a Zurigo. O meglio, se si considera la dimensione in termini demografici, piuttosto simile a Torino, dove nonostante la presenza di infrastrutture stradali ben più performanti, è in esercizio dal 2006 una linea metropolitana VAL. Talmente utilizzata (mediamente 155 mila passeggeri ogni giorno) che è stato recentemente necessario raddoppiarne i convogli, con composizioni a 4 vetture. A proposito di paragoni, non dimenticherei che rispetto alle città sopra citate, la nostra Palermo presenta un paio di “aggravanti”: • una più marcata speculazione edilizia, negli anni del boom e seguenti, che ha riempito l’area a cavallo dell’asse centrale di residenze ed uffici; • uno sviluppo della città monodirezionale, in particolare in senso sud-est/nord-ovest (per intenderci Oreto-ZEN), con concentrazione di tutti i principali flussi di traffico lungo questa direttrice. Va ancora peggio se si prende ad esempio, come fa il prof., la città di Budapest, la quale, come è noto, è dotata di una efficiente ed antichissima rete di metropolitane: ben 4 linee, inaugurate a partire dal 1896. Idem per le principali città francesi, che, come riferito da Silvestrini, sono sì dotate di efficienti reti tranviarie, ma anche di altrettanto efficienti reti metropolitane. Che i compatrioti di Cartesio, laddove la dimensione e le esigenze locali lo hanno richiesto, non si sono fatti scrupolo di costruire, essendo un popolo dotato di consolidate tradizioni nel campo della logica. Il prof. Silvestrini, inoltre, ci tiene a sottolineare che il tram "garantisce una capacità di trasporto nettamente superiore a quella dei bus"... Verissimo: si passa dai 2.500 ai 4.000 pax/h per direzione. Dimentica, però, che quando parliamo di Palermo, ci troviamo di fronte alla prima città europea per traffico, costantemente intasata, dove studi condotti con rigore scientifico hanno ripetutamente accertato una domanda di trasporto, nell'asse centrale, con punte ben superiori alla capacità di un sistema tranviario. Cito a memoria: • l’analisi costi benefici del progetto “Agensud” (avversatissimo dall’attuale sindaco e dai suoi esperti, Silvestrini in testa) che prevedeva, nei primi anni ’90, la realizzazione di 3 linee VAL, la prima in direzione Oreto-Mondello. Su questo asse si stimarono solo nella “prima fase”, che prevedeva lo stralcio Oreto-ZEN, flussi nell’ora di punta pari a 13.000 viaggiatori per direzione; • lo studio trasportistico dell’attuale progetto preliminare della MAL, approvato nell'aprile del 2014, secondo il quale sulla tratta Oreto-Notarbartolo si raggiungerebbero flussi superiori ai 10.000 viaggiatori/h (10.244 per l’esattezza) Va evidenziato come i due dati, stimati su percorsi praticamente sovrapponibili nell’ambito di studi e metodologie differenti a distanza di tempo, si confermino a vicenda: se il secondo prevede qualche migliaio di viaggiatori in meno, va considerato che esso non contempla la tratta Notarbartolo-ZEN. Si tratta, in ogni caso, di stime che attestano la domanda di trasporto palermitana a valori più che doppi rispetto alla capacità di qualsiasi sistema tranviario; con o senza barriere, con o senza alimentazione aerea. Alla luce di queste considerazioni, sorprende che il prof. Silvestrini rimproveri agli ordini professionali di architetti ed ingegneri posizioni “ideologiche” anti-tram che, francamente, si fa fatica ad attribuire ad intere categorie professionali. Casomai, dovrebbe spiegare, il nostro esperto, come mai il Comune, dopo aver pomposamente annunciato, più di un anno fa, 7 nuove linee tranviarie destinate a completare l’attuale rete, ed ottenutone persino il finanziamento, intende bandire un “concorso di idee” per individuarne i tracciati.... Un concorso di idee a cui seguirà la redazione dello “studio di fattibilità tecnico-economica” da affidare mediante gara pubblica. Sono informazioni che abbiamo saputo dagli stessi tecnici comunali, nell’ambito del seminario sulla mobilità sostenibile che si è svolto il 1° aprile scorso all'Università di Palermo: da esse si deduce che il progetto di estensione della rete tranviaria è non solo privo di tracciati certi, ma non è neanche dotato di uno studio di fattibilità tecnico-economica. Conseguentemente, in assenza di esso, qualsiasi posizione a favore del progetto di estensione della rete tranviaria manca di ciò da cui uno scienziato non dovrebbe assolutamente prescindere: il rigore scientifico. In altre parole, rimane, essa si, una posizione ideologica. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 27
Articolo
13 feb 2016

Palermo – Torino: Info viabilità in zona stadio

di Fabio Nicolosi

La polizia municipale informa che domenica 14 febbraio, in occasione della partita Palermo Torino, con calcio d'inizio alle ore 15,00 il viale del Fante, nel tratto prospiciente lo stadio comunale 'R. Barbera', sarà chiuso al transito veicolare a partire dalle ore 12,30. Dal predetto orario e fino a cessato bisogno, sarà istituita l'area pedonale che prevede il divieto di transito ai veicoli su viale del Fante, nel tratto da Piazza Leoni a Piazza Salerno e le vie del Carabiniere e Cassarà . I veicoli provenienti da via dei Leoni, raggiungeranno Pallavicino dal viale Croce Rossa per immettersi da piazza Salerno in direzione Palazzina Cinese o attraversare viale Diana in direzione Mondello per svoltare a sinistra all'altezza dell'incrocio semaforico di via Mater Dolorosa. I veicoli provenienti da Pallavicino, percorrendo viale del Fante potranno svoltare a sinistra per via Case Rocca per proseguire su viale Ercole, all'interno del Parco della Favorita, in direzione piazza Leoni o svoltare a destra per piazza Salerno (Villa Sofia), proseguendo per viale Croce Rossa. Le fermate dei bus delle vie del Fante e Cassarà saranno dirottate in piazzale De Gasperi e le linee raggiungeranno il centro città attraverso le vie Croce Rossa e De Gasperi.- La zona sarà presidiata dalle pattuglie della polizia municipale per la necessaria assistenza agli utenti.

Leggi tutto    Commenti 0

Ultimi commenti