Articolo
13 set 2011

Mai più auto in doppia fila: arriva la tecnologia dello street control

di Andrea Baio

Ne avevamo annunciato la gara d'appalto lo scorso Aprile  ed oggi apprendiamo dal GDS che da fine ottobre l'incubo doppia fila a Palermo potrebbe essere meno "incubo". Dopo tre anni di sollecitazioni su questo blog, finalmente la municipale si è decisa ad usufruire della tecnologia come supporto alle operazioni di controllo su strada. Saranno infatti adottati quattro dispositivi di bordo per il rilevamento automatico delle auto in doppia fila, alle quali verrà immediatamente assegnata una contravvenzione. Sarà inoltre possibile capire all'istante se un'auto sia stata rubata. Ecco il dettaglio: Palermo, in arrivo le telecamere per combattere la "doppia fila" I controlli con i mezzi tecnologico scatteranno ad ottobre. La gara è stata già aggiudicata e nel giro di un mese i vigili urbani potranno contare su quattro veri e propri computer di bordo (altro…)

Leggi tutto    Commenti 32
Articolo
30 giu 2010

Lettera al comandante Di Peri

di Andrea Baio

Egregio comandante Di Peri, apprendiamo con piacere quanto segue da questo articolo del GDS: Omissione d’atti d’ufficio, indagati 24 vigili urbani a Marsala Contestato anche il mancato contrasto ai parcheggiatori abusivi e il “perdurante stato di decadimento e illegalità nella zona dello stadio". Coinvolto anche il comandante Giuseppe La Rosa MARSALA. Sono indagati per omissione d'atti d'ufficio 24 vigili urbani di Marsala, tra i quali anche il comandante Giuseppe La Rosa. Nell'avviso di conclusione indagini notificato ai 24 vigili vengono contestate varie ipotesi di reato. Dalle mancate contravvenzioni per infrazioni al codice della strada ai mancati sequestri di merce (prodotti alimentari e non) posta in vendita, nelle vie e nelle piazze della città, da commercianti ambulanti privi di licenza, ma ciò nonostante non multati. Contestata, inoltre, il mancato  contrasto ai parcheggiatori abusivi e il perdurante "stato di decadimento e illegalità nella zona dello stadio". Le indagini, coordinate dal procuratore della repubblica di Marsala Alberto Di Pisa, sono state condotte dalla pg della guardia di finanza, che ad aprile aveva acquisito una documentazione negli uffici del comando dei vigili urbani. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
10 mar 2010

Di Peri risponde, ma il rispetto verso l’intelligenza altrui viene a mancare…

di Andrea Baio

Oggi LiveSicilia.it ha pubblicato la risposta del comandante della municipale Di Peri al reportage di Mobilita Palermo , dove vengono colti in flagrante agenti della polizia municipale che ignorano le attività illecite di bagarini e posteggiatori abusivi, arrivando addirittura a farsi immortalare mentre chiacchierano con questi ultimi. Purtroppo dalle risposte di Di Peri, si evince il poco rispetto verso l'intelligenza della Palermo civile che si ribella a questo schifo. Riporto pertanto le risposte del comandante, con a seguito una nostra replica, alla quale vorremmo ricevere una risposta seria. Innanzitutto Di Peri precisa subito riguardo la questione bagarini: Vorrei precisare che il nostro compito principale è quello della viabilità. Ci occupiamo anche dei venditori ambulanti, ma il problema dei bagarini non è di nostra competenza. Si tratta di reati di natura tributaria, per cui è necessaria una denuncia A questo punto LiveSicilia fa notare come però i parcheggiatori abusivi e i parcheggi siano di loro competenza, eppure è sempre un inferno: E’ un problema che riguarda anche le altre forze. I carabinieri, la polizia. Intorno allo stadio non ci sono parcheggi, la gente non ha un luogo specifico dove lasciare l’automobile. Si è raggiunta una sorta di pax, di compromesso: permettiamo ai cittadini palermitani di andare allo stadio, senza fargli pagare altri 78 euro di multa. E’ inutile nascondere la testa sotto la sabbia. Tengo però a sottolineare che quello di Palermo è uno stadio in cui non è successo nulla di grave. Le bottigliette non entrano, la zona è sicura e questo grazie anche al lavoro dei vigili sotto la supervisione della questura Esattamente ci piacerebbe sapere dal comandante cosa vuol dire  che "si è raggiunto una sorta di compromesso"?. Chi l'ha raggiunto? Chi ha il potere di decidere di mettere la legge da parte? C'è qualche ordinanza speciale per la quale è stato possibile regolarizzare la sosta selvaggia e l'esercizio illecito per la domenica sportiva? Spero che seguano risposte serie a queste legittime domande, altrimenti riterremo la situazione veramente grave... Vorrei anche rassicurare il comandante, data la meticolosità nel definire cosa sia di loro competenza e cosa no, che NON E' DI LORO COMPETENZA preoccuparsi di come il cittadino di Palermo raggiunga lo stadio, loro unico compito è far rispettare le regole. Che poi il cittadino decida di lasciare la macchina in centro e proseguire a piedi o col bus, o che decida di commettere un'infrazione, non è un problema della municipale. Loro ricevono lo stipendio per far rispettare il codice, e tanto devono fare. Lei parla di compromesso nella zona stadio per i tifosi che vanno a guardare la partita. La municipale deve essere garante anche di coloro che in quella zona ci abitano e ai quali della partita non importa nulla. Ogni domenica vedono marciapiedi e aiuole assaliti da vandali della strada, e lei continua a sostenere che si arriva a un compromesso? E aggiungiamo inoltre: perchè è istituita una email di segnalazioni se poi non si riceve nessun riscontro o nessuna possibilità di interloquire con il comando ? (prova ne sono le nostre email inviate e mai degnate di una risposta). LiveSicilia a questo punto fa notare che non è solo un problema dello stadio, l'intera città è in preda all'anarchia. Di Peri risponde: Io cerco di vedere il bicchiere mezzo pieno: qui a Palermo verbalizziamo, facciamo molte multe, cerchiamo di battere l’intero territorio. Il fatto è che il problema è molto diffuso e noi siamo sotto organico. Servirebbero più uomini, da soli non ce la possiamo fare. Stiamo cercando di provvedere con mezzi automatici di rilevazione delle doppie file e dei posteggi abusivi. Però quello del parcheggio è un problema di civiltà, è un fenomeno troppo diffuso, il territorio della città è molto vasto, quindi dipende anche dal cittadino la soluzione del problema Che eravate sotto organico lo sapevamo già da un pezzo, e per questo nessuno può colpevolizzarvi. Ma come spiega tutti quei vigili avvistati ad ogni angolo di strada a far finta di niente di fronte a venditori ambulanti, parcheggiatori abusivi, infrazioni di ogni tipo? Come spiega la diffusa teoria dei vigili interpellati che ammettono di ricevere disposizioni dall'alto a non effettuare determinati controlli o effettuare numerose multe, pena provvedimenti su di essi? Non penso che il comandante non sia informato di questo, visto che è da più di due anni che sbattiamo in prima pagina questo scandalo. Siamo andati a riferire pure all'ex comandante Purpura, senza contare i numerosi interventi da parte nostra sulla stampa locale e non. Vogliamo prenderci in giro? Cosa sono tutti questi misteri? Oramai siete sotto i riflettori e certe cose non possono essere nascoste, altrimenti dovete accettare le severe critiche mosse. Qui il problema non è solo di organico, il problema è la totale indifferenza che moltissimi agenti della polizia municipale manifestano nei confronti del rispetto della legalità, e questa è una cosa GRAVISSIMA. Palermo è una città dove "si arriva a compromesso", dove la legge è un'opinione, dove i cittadini devono insegnare alle istituzioni cosa significhi vivere in modo civile. Quello che ci chiediamo è: non si prova vergogna nel fare certe affermazioni? E' vero che il cittadino è corresponsabile, ma quando l'ordine e la disciplina non consistono in manifestazioni spontanee di civiltà, sono le istituzioni che hanno il DOVERE di educare e mantenere l'ordine. Dalle dichiarazioni del comandante invece, si evince solo un grosso "E ALLORA CHE CI STATE A FARE"? E io paaaago! Caro comandante, considerate le sue risposte, per noi il bicchiere resta tutto vuoto... Ps: invitiamo il comandante Di Peri a interloquire con noi tramite mail o recapito telefonico

Leggi tutto    Commenti 72
Articolo
14 feb 2010

Blocco auto, un primo bilancio

di Andrea Baio

Com'era prevedibile, la giornata senza traffico nel complesso non ha funzionato. Dai vostri commenti sembra che le cause siano imputabili a diversi fattori: mancanza di vigili, scarsi controlli ove fossero presenti, mancanza di comunicazione adeguata da parte del Comune e l'immancabile menefreghismo palermitano. Riceviamo anche notizia da diverse fonti che gli autobus sono rimasti praticamente vuoti, nonostante il biglietto oggi valesse per l'intera giornata e nonostante le alte frequenze. Un utente ha lamentato la difficoltà di reperire biglietti per il mezzo pubblico, senza possibilità di acquistarlo neanche dall'autista stesso. Sotto un certo aspetto, è normale che una città che non sia abituata all'utilizzo dei mezzi pubblici non possa cambiare dall'oggi al domani, l'importante è continuare ad insistere e diffondere questa cultura. Di pari passo però, altrettanto forte dovrebbe essere lo sforzo di comunicazione per eventi come questo che, se non organizzati a dovere, o non funzionano, o mettono a disagio un'intera città. Intanto ecco i nostri vigili all'opera, beccati stavolta all'incrocio tra via Oreto e via Fazello, e alcuni scatti di Corso Tukory, via Leonardo Da Vinci e viale Regione... Edit: il video è stato girato alle 11:53 del 14/02/2010 httpv://www.youtube.com/watch?v=lMOsLkbTL0g ...Continua a leggere e guarda le foto

Leggi tutto    Commenti 59
Articolo
28 gen 2010

L’intervento di Mobilita Palermo a “Caterpillar”, su Rai Radio Due

di Andrea Baio

Vi riproponiamo lo spezzone del nostro intervento alla trasmissione "Caterpillar" di Rai Radio Due, ieri mercoledì 27 gennaio 2010. Si è parlato di inquinamento e della nostra iniziativa "AMATtire a bordo di un bus": i cittadini di Palermo salgono sull'autobus armati di macchina fotografica per "catturare" ogni infrazione al codice civile ai danni del trasporto pubblico locale, per poi inviare il materiale fotografico al comando dei vigili urbani di Palermo. httpv://www.youtube.com/watch?v=XD_oDOTn69w

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
02 apr 2009

Vigili Urbani Hit Parade – I

di Andrea Baio

In merito all'articolo "BASTA COMPROMESSI" riceviamo una prima segnalazione video da parte dell'utente freddie80, che ringraziamo. Due vigili urbani sono stati beccati con le mani nella marmellata. I video sono stati girati giorno 17 marzo 2009 alle 10:30 circa in via Lincoln. Premettiamo per correttezza che, negli ultimi tempi, si sono visti molti più vigili a lavoro sulle strade. E' arrivata pure la notizia di una donna multata per aver fatto espletare al cane i suoi bisogni sul marciapiede, senza poi averli raccolti. Quindi diamo il giusto merito ai vigili che lavorano e che non hanno motivo di sentirsi chiamati in causa, e merito al comandante Purpura che sicuramente avrà messo mano a questa scandalosa situazione che ci ritroviamo ogni giorno sulle strade. Nel primo video si vede una macchina della polizia municipale posteggiata in prossimità di incrocio che ostruisce la pista ciclabile di via Lincoln, la macchina è chiusa e non c'è nessuno a bordo, nè tantomeno i vigili sono attorno. L'hanno proprio posteggiata e se ne sono andati. httpv://www.youtube.com/watch?v=FUygykF123Y ...Continua a leggere e guarda i video

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
31 gen 2009

Report chiamata ai vigili 31-01-2009

di Andrea Baio

Le ultime parole famose...sembrava che la seconda iniziativa potesse avere lo stesso successo della prima (se non di più), ma a Palermo può succedere di tutto! Proprio così, dopo essere arrivati sul posto effettuiamo la prima chiamata alla municipale verso le 10:00: risponde un tipo abbastanza confuso che a fatica capiva che zona gli stavamo segnalando, poi mi risponde "ah..ci sono le auto parcheggiate in corso Tukory? Capito, vabbè ora vediamo di mandare una pattuglia...", come a dire "c'è traffico? e da me che vuoi???". Nel frattempo si forma il solito caos che va dall'incrocio con via Maqueda sino al supermercato Marotta. ...Continua a leggere e guarda le foto

Leggi tutto    Commenti 31