Articolo
24 dic 2013

Ferrovie: verso il contratto di servizio e nuovi treni

di Amico di MobilitaPalermo

Finalmente qualcosa sembra essersi sbloccato per quanto riguarda il contratto di servizio. Riportiamo il comunicato stampa del Comitato Pendolari: Cos’è il contratto di servizio? I servizi ferroviari offerti nella Regione sono determinati – in termini di qualità e quantità – da un Contratto di Servizio stipulato tra la Regione stessa e Trenitalia. Nell’ambito del Contratto, la Regione definisce la pianificazione e la programmazione, i livelli di quantità e di qualità dei servizi ferroviari, individuando i servizi necessari per soddisfare le necessità della collettività in base alle risorse finanziarie di cui dispone. Le tariffe sono di competenza della Regione e nel contratto di servizio vengono fissati i relativi obblighi tariffari da applicare sui servizi ferroviari programmati. Poiché il ricavo derivato dalla vendita dei biglietti/ abbonamenti alla tariffa regionale non copre il costo effettivo del servizio reso – il viaggiatore contribuisce solo ad una parte del servizio prodotto da Trenitalia – la Regione versa quella parte del costo del servizio non coperta dalla sola vendita dei titoli di viaggio. Il Contratto di Servizio prevede che, qualora non vengano raggiunti degli standard di qualità in esso contenuti, Trenitalia sia passibile di penalità, strumento attraverso il quale la Regione agisce a tutela degli utenti, assicurando loro il pieno ristoro per eventuali disagi o danni subiti. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 nov 2013

Incontro Comitati Pendolari con il Dipartimento Infrastrutture e Mobilità Regione Siciliana

di antony977

Pubblichiamo il documento integrale del Comitato Pendolari Sicilia, presentato ufficialmente presso l'Assessorato Regionale ai Trasporti e contenente le richieste ufficiali volte al miglioramento del trasporto ferroviario in Sicilia. A seguito dell’incontro, con il Dirigente Generale, Giovanni Arnone, del Dipartimento Infrastrutture, Mobilità e Trasporti, che si è tenuto oggi a Palermo, presso la sede dell'Assessorato regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, abbiamo avanzato le seguenti richieste: (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 mag 2010

Raddoppio Ferroviario. Tratta Fiumetorto. Aggiornamento…

di Lele

Il tracciato si compone di circa 20km di nuovi binari, 12 km dei quali saranno costruiti in affiancamento alla linea esistente e 4 km saranno in galleria. Tecnimont è responsabile del controllo ambientale e della gestione dell'area che si presenta con un elevato rischio idrologico e risulta adiacente al sito archeologico dell'Imera. Il valore del contratto è di €314 milioni e il progetto sarà completato nel 2011.  Si sta installando il nuovo binario dalla stazione Fiumetorto VS passaggio a livello z.ind. FOTO DATA 02/V/2010 (altro…)

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
27 apr 2010

Trenitalia va via, ma c’è chi si organizza.

di Lele

Novità in vista mentre gli autotrasportatori lamentano l’entrata in vigore, da giugno, dell’Ecopass per attraversare lo Stretto. Gmc ottiene la licenza per il trasporto ferroviario e presenta il Piano industriale alla Regione. Trenitalia decide di far “saltare” alcune corse, non tutte le province sono ben collegate dai bacini aeroportuali, le coste non sempre sono raggiungibili annoveriamo l’assenza di porti turistici. E da ultimo, il sindaco di Messina decide di adottare un “eco-pass” in vigore dal 1° giugno. «Il trasporto ferroviario - dice Giuseppe Campione, a.d. Gruppo Logistico GMC - è la sola modalità ad impatto ecologico zero, ed è il solo che consentirà a città come Messina di rinascere. Stati come la Svizzera e l’Austria, Paesi di transito verso l’Europa, per il solo attraversamento impongono tasse ai mezzi pesanti che variano dai 150 ai 450 euro a seconda i km percorsi, e noi ci scandalizziamo se il sindaco di Messina richiede 9 euro per l’eco-pass». Il treno si sa, ha anche il suo fascino. E per ovviare al garbato abbandono in Sicilia di Trenitalia, il Gruppo Logistico GMC, l’unica società siciliana privata operante nel campo della mobilità, ha ottenuto nelle scorse settimane dal ministero dei Trasporti, la licenza per il trasporto passeggeri in Sicilia. Ora ha presentato alla Regione Siciliana il piano industriale delle attività di trasporto a mezzo ferrovia che, operativo dal 2011, prevederà la realizzazione di due linee (turistica e business). Piano che è stato accolto favorevolmente da Vincenzo Falgares (dirigente generale Dipartimento Trasporti Regione Siciliana). Le locomotive di produzione svizzera avranno una capacità di 250 posti e una velocità che può raggiungere i 150 km/h. Velocità che varierà per le condizioni attuali delle linee ferrate siciliane ma, basterebbero pochi interventi, con investimenti limitati (pare siano già disponibili) per consentire di velocizzare tratte come la CT-PA, la ME-PA, la CT-AG e la AG-PA.

Leggi tutto    Commenti 26
Articolo
15 apr 2010

PFP, Fermata Roccella. Aggiornamento…

di Lele

Si continua a lavorare per realizzare la fermata Roccella, vicino al CC Forum Palermo. Questa fermata darà l'opportunità agli abitanti della zona perferica, di poter utilizzare il treno per i lunghi spostamenti, sopratutto per i pendolari che lavorano fuori città. Speriamo quanto prima di poter vederla attivata. FOTO DATA 03/04/2010 (altro…)

Leggi tutto    Commenti 11