Articolo
12 feb 2020

Al via la posa delle pietre frangiflutti al porticciolo di sant’Erasmo

di Fabio Nicolosi

Il molo di sopraflutto di Sant’Erasmo è realizzato con opera a gettata in scogli di varia pezzatura e mantellata in massi artificiali di calcestruzzo, risulta oggi completamente depauperato a causa degli eventi meteo marini e non più efficace a resistere all’azione del moto ondoso, per cui necessita di un generale intervento di rimessa in pristino, per il quale saranno utilizzati i materiali provenienti dai salpamenti. In particolare, il progetto prevede il salpamento dei massi in calcestruzzo esistenti al fine di rimettere in sagoma gli scogli esistenti con eventuale apporto di scogli di III e IV categoria, preparando in tal modo il letto di posa della mantellata, quindi sarà realizzata una berma al piede con scogli di IV cat. Infine, sarà realizzata la mantellata con utilizzo dei massi artificiali, da collocare in doppio strato e pendenza 3/2 dal basso verso l’alto. I massi in calcestruzzo che saranno utilizzati in via prioritaria saranno quelli provenienti dal limitrofo tratto di barriera radente ed a seguire quelli provenienti dal salpamento del molo sud. La testata sarà invece completamente realizzata con massi artificiali con medesima pendenza del corpo del molo. Il molo di sottoflutto, originariamente realizzato con scogli di varia pezzatura, sarà rimesso in sagoma con una berma a quota +1.00 m slm, tramite apporto di scogli di III e IV categoria e scarpate con pendenza 2/1. Ringraziamo ‎Domenico Dattolo per gli scatti:

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
22 ott 2015

Stazione Marittima di Palermo: l’immaginario di un progetto mai ultimato

di Mr.Head

La rifunzionalizzazione interna in chiave contemporanea della Stazione Marittima di Palermo, rimane tutt'oggi una grande incompiuta. Il progetto dell' architetto milanese Italo Rota, doveva essere il biglietto da visita della città e prevedeva molti servizi, alcuni dei quali i nuovi accessi per imbarco e sbarco passeggeri, bar, negozi, duty free e altro ancora. La data di ultimazione, di questa struttura, doveva avvenire nel 2014... ad oggi cala il buio, nessuno ne sa niente e la costruzione rimane completamente sventrata, privata di tutto ciò che lo apparteneva soprattutto dei marmi dell'epoca!!! Eppure, Palermo Regina delle Crociere, nello stato attuale accoglie i crocieristi direttamente in banchina o nella tensostruttura dove viene garantito il servizio minimo indispensabile; mentre la Statua di Benvenuto,  posta di fronte alla Stazione Marittima, sembra raccontare alle gente di passaggio i momenti di gloria che ha vissuto questa città. Intanto il sito dell' AUTORITA' PORTUALE di PALERMO riporta la Stazione Marittima perfettamente operante con tanto di servizi: http://www.portpalermo.it/it/crociere-a-passeggeri/stazione-marittima-e-servizi- Curiosità - anche il Porto di Sant'Erasmo sembrerebbe operativo: http://www.portpalermo.it/it/diporto/porto-di-santerasmo Chissà, magari è di buon auspicio mantenere nell'immaginario questi progetti funzionanti...

Leggi tutto    Commenti 10