Articolo
12 giu 2015

Commissione Mobilità a singhiozzo: quali priorità da discutere?

di Giulio Di Chiara

Come ricorderete, diversi mesi fa il Comune ha istituito una commissione permanente sulla mobilità urbana, invitando al tavolo diversi soggetti, tra cui noi di Mobilita Palermo e il Coordinamento Palermo Ciclabile. Ribadiamo ancora una volta che l'obiettivo dichiarato è l'istituzione di un laboratorio per sviluppare valutazioni generali a supporto delle decisioni politiche, pertanto nessuno si aspetti scelte avallate e firmate dai componenti della commissione. A noi piace considerarla una consulta, un momento in cui il Comune illustra le sue idee e recepisce pareri e umori di vari soggetti interessati (società civile, aziende di trasporto, enti, etc.). Per motivi burocratici gli ultimi incontri sono stati spesso posticipati. Apprendiamo che è in programma un incontro la prossima settimana, dove si discuterà della prossima "Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2015". Vi abbiamo relazionato sugli incontri precedenti, ma va specificato che alcuni temi sono stati lasciati in sospeso e mai ripresi come auspicato da tutti, senza conoscere ulteriori conclusioni a cui è arrivata l'amministrazione a seguito delle riunioni stesse. Non ultimo il tema delle ZTL, avviato ma mai veramente discusso nelle sue parti. A distanza di un mese ci si riunirà per parlare totalmente di altro. Il rischio è quello di disperdere l'interesse e le risorse dei membri della commissione in riunioni frammentarie senza un filo conduttore. Ci sono argomenti che a nostro avviso richiedono priorità, come il Ponte Calatafimi, anch'esso affrontato preliminarmente ma non approfondito sulla base delle idee che nel frattempo il Comune ha partorito. Nella speranza che il Comune riesca a chiudere il cerchio sulle tematiche proposte, vogliamo comunque provare a dare il nostro contributo coinvolgendovi, in vista del prossimo incontro in cui si avanzeranno idee per attività da svolgere durante la Settimana Europea della Mobilità. Scriveteci qui le vostre idee, considerando che "ovviamente" il budget a disposizione sarà pressochè pari allo zero (almeno questo ci aspettiamo viste le esperienze passate). Proveremo a inoltrarle e valutarle in commissione.    

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
11 mag 2015

Traffico, migliora la circolazione in zona piazza Campolo

di Antony Passalacqua

Dopo la recente ordinanza al traffico che variava l'assetto veicolare fra piazza Campolo e via Migliaccio, sembra che il traffico in zona sia notevolmente più regolare e fluido. E a darne notizia è Giancarlo Caparotta, residente, che ha saputo interfacciarsi con l'ufficio traffico e a proporre questa soluzione. E i risultati sembrano dargli soddisfazione, frutto della collaborazione fra residenti e amminitrazione. "Grazie allo staff dell'assessore Giusto Catania-commenta Giancarlo-ed all'ing Caliri dell'ufficio traffico per aver dato seguito alla mia istanza"   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
10 mag 2015

Palermo, grande successo del Cyclopride 2015

di Antony Passalacqua

Grande successo al Cyclopride di Palermo con una partecipazione oltre le aspettative: circa quindicimila persone hanno percorso i venti chilometri di tragitto alla scoperta della città e del suo patrimonio arabo-normanno. Ieri, invece, è stata la giornata dedicata ai bambini con “Bimbimbici Fiab”, una pedalata di cinque chilometri. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
28 feb 2015

Questi i nuovi percorsi ciclabili previsti dal Piano della Mobilita’ Dolce del Comune di Palermo

di Giulio Di Chiara

Avevamo elencato diversi dettagli del piano nel precedente articolo. Sono state appena rese note le tavole del Piano della Mobilita' Dolce, oggi mostrate in cartaceo durante l'evento di presentazione. Tav 1 – Rete ciclabile comprensiva degli itinerari di P.R.G., itinerari esistenti e di progetto Tav 2 – Rete dei percorsi ciclabili suddivisi per itinerario – ogni percorso è evidenziato da un colore e una lettera Tav 3 – Piano della rete ciclabile con relativo crono-programma Tav 4 – Piano della rete ciclabile integrato con il sistema della mobilità esistente e di progetto (ferrovie, linee tranviarie, fermate metro, parcheggi e bike sharing) Tav 5 – Rete ciclabile e poli di attrazione (altro…)

Leggi tutto    Commenti 27
Articolo
28 feb 2015

Ecco il nuovo piano della Mobilità Dolce: presentati i dettagli

di Giulio Di Chiara

È in corso l'evento di presentazione del nuovo Piano della Mobilità Dolce di Palermo, annunciato diversi metri addietro dall'assessore Giusto Catania. Seconda (e ultima) giornata di consultazione a cui il Comune è arrivato con tavole progettuali e scelte più o meno definite. Ultimo passaggio prima del passaggio in giunta. Questo piano diventerà parte integrante del PRG. Entro Marzo si vuole approvare il piano. Cronoprogramma con step e consegne entro 6 mesi, 1 anno, 2 anni, oltre 2 anni. - Ci saranno scelte di tipo manutentivo, cercando di recuperare e rendere più visibili le piste esistenti. - Realizzazione di nuove piste (seguiranno tavole esplicative). - Individuazione di alcune corsie preferenziali per il bus da destinare anche a corsie ciclabili. La selezione avverrà seguendo quelle corsie dove la frequenza del tpl è più scarso. Tutto il sistema progettato fin qui insiste nella sinergia tra la ciclabilità e i principali punti attrattori e i parchi. Saranno individuati circa 20 percorsi ciclabili opportunamente numerati per aumentare la riconoscibilità degli stessi. Secondo le previsioni del piano si passerà da 20 a 100 km di piste ciclabili. L'obiettivo prefissato dal Comune è quello di aggiornare il piano dopo due anni dalla sua entrata in vigore. Il piano consentirà legislativamente di riconoscere le piste come tali al fine di poter multare le infrazioni che avverranno su di esse. È stato fatto un riferimento temporale al Bike Sharing: -147 giorni. Immaginiamo al lancio del servizio. Con economie di progetto si arriverà a 500 biciclette (rispetto alle 420 iniziali) e 40 stalli. Una considerazione finale: l'evento e' stato presentato come un momento di consulta, ma i percorsi ciclabili contenuti nel piano sono stati relegati a delle tavole appese che potevano essere consultate inevitabilmente soltanto prima o dopo l'evento stesso. Per questo motivo e' stato impossibile discutere nel merito degli stessi. Si e' proceduto ad una presentazione e ad uno spazio domande ovviamente piu' generico. A breve verranno rese pubbliche anche digitalmente queste tavole progettuali. Rimane da capire se il Comune prevedera' un ulteriore periodo dedicato alla segnalazioni a partire da questa bozza, oppure no. Sarebbe indispensabile, visto che la presentazione odierna era l'ultimo atto di "consultazione".

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
03 feb 2015

Anello Ferroviario, apre la via Benedetto Gravina

di Comitato

Aperta al traffico veicolare la via Benedetto Gravina, nel tratto fra via Crispi e via Gabriele Bonomo. Strada che ricordiamo, era chiusa per lo spazio occupato dal Comando della Guardia di Finanza. Nell'ambito dei lavori dell'Anello Ferroviario tutt'ora in corso in via Amari, l'apertura di questo tratto di strada permetterà di raggiungere più facilmente il Politeama da via Crispi, evitando i semafori all'incrocio con via Crispi e via Roma. La strada sfocia su via Roma, immediatamente dopo l'incrocio con via Amari. Foto di Giusto Catania (altro…)

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
03 gen 2015

Mobilità sostenibile e aree pedonali, un 2015 con tante novità

di Antony Passalacqua

Tante novità in arrivo per i primi mesi del 2015 in ambito della mobilità urbana. Dopo il varo di svariati progetti e gare d'appalto, il Comune fa il punto sulla situazione  ed elenca i principali interventi per contrastare il traffico privato. C'è un po' di tutto, dai nuovi bus al bike sharing fino agli arredi per le nuove aree pedonali. Interventi in larga parte già annunciati e descritti in questo sito. Serve adesso una massiccia comunicazione proprio per debellare le cattive abitudini di tanti nostri concittadini, a promuovere una nuova idea di mobilità, ma senza però trascurare altri interventi strategici quali il biglietto unificato Amat-Trenitalia, la nuova rete bus Amat. Pensate che solo questi 2 interventi rappresentano una piccola rivoluzione nell'area urbana di Palermo. Qui uno dei bus della Bredamenarini che fornirà i modelli CITYMOOD 10 all'Amat.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 21