Articolo
06 ott 2018

VIA AL PASSANTE FERROVIARIO | VADEMECUM : fermate, frequenze, orari, costi

di Fabio Nicolosi

Abbiamo atteso tanto, troppo tempo, ma finalmente il treno tra le stazioni di Palermo Centrale e Punta Raisi è ripartito Prima di fornirvi tutte le informazioni utili è necessario puntualizzare che al momento il servizio non è ancora a regime per due motivi: I lavori ancora non sono terminati, infatti seppur risulta totalmente raddoppiata la tratta C, quindi la tratta ferroviaria da Palermo La Malfa a Punta Raisi, la tratta B è ancora un cantiere aperto con numerose fermate da terminare e la seconda galleria da completare L'attivazione è avvenuta, non come spesso accade, a cavallo del cambio d'orario, ma all'interno di un orario già esistente, ciò comporta che i servizi predisposti per effettuare il servizio non sono ancora attivi e si prevede di attivarli con il cambio orario che si avrà dal 10 Dicembre. Nell'immagine in alto dell'articolo potete leggere tutte le fermate in cui i treni del passante fermeranno. Due le fermate di nuova realizzazione: Palermo La Malfa e Palermo Sferracavallo Sette le fermate completamente riviste: Palermo Francia, Palermo San Lorenzo, Palermo Cardillo, Palermo Tommaso Natale, Isola delle Femmine, Carini Torre Ciachea, Carini La frequenza sarà Un treno ogni ora nei festivi dalle ore 06.05 (da Palermo Centrale) - 07.52 (da Punta Raisi) alle ore 20.05 (da Palermo Centrale) - 21.52 (da Punta Raisi) con un tempo di percorrenza prevista in 1h 01' Un treno ogni mezz'ora nei feriali dalle ore 05.00 (da Palermo Centrale) - 07.27 (da Punta Raisi) alle ore 20.05 (da Palermo Centrale) - 21.42 (da Punta Raisi) con tempi di percorrenza che variano da 56' a 1h e 11' Le partenze sono ai minuti 05 e 35 da Palermo Centrale e ai minuti 27 e 42 da Punta Raisi Il costo del biglietto è di 5,90 € Giusto per fare una comparativa: il pullman costa 6,00 € (6,30 € se acquisti il biglietto o bordo) , impiega 50' (traffico e incidenti esclusi) e ha una frequenza di 30' il taxi sharing costa 7,00 €, ma ha i limiti legati al tempo necessario a condividere la tratta con altri utenti il taxi costa 40,00 € e impiega 45' (traffico e incidenti esclusi) . Il servizio verrà effettuato da treni Jazz e Minuetto. Viene ripristinato anche il collegamento tra Palermo e Trapani con il cambio treno a Piraineto. Occorre ricordate anche che il trasporto della bici sui treni regionali siciliani è GRATUITA. Fondamentale sarà ora portare a termine il lungo dialogo tra Comune - Regione e Trenitalia per la stipula del biglietto unico. I quadri orario:

Leggi tutto    Commenti 43
Articolo
28 ott 2014

8 novembre 2014: in Treno Storico alla scoperta del patrimonio UNESCO di Siracusa

di Antony Passalacqua

Il prossimo viaggio del Treno Storico Siciliano, programmato per sabato 8 novembre 2014, sarà l’occasione per raggiungere la Città di Siracusa ed il suo straordinario patrimonio archeologico e monumentale. Si tratterà di effettuare un viaggio nel tempo che inizierà proprio sulle antiche carrozze “centoporte” che fanno parte di un altro grande patrimonio storico-culturale italiano, quello ferroviario.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 ott 2014

TRENO STORICO | Appuntamento con Il treno del Ficodindia – 19 Ottobre 2014

di Antony Passalacqua

Riparte il treno storico siciliano a cura degli amici dell'associazione Trenodoc.  Domenica 19 Ottobre  2014 uno storico convoglio partirà da Palermo alla volta di Roccapalumba in occasione della Sagra del Ficondindia. Il treno, cui rotabili rientrano nel parco storico di Fondazione FS Italiane, sarà composto da una locomotiva elettrica E 626.428 + 2 carrozze di 2^ classe tipo 1959 + 3 carrozze 100 porte di 3^ classe + bagagliaio a 2 assi, all'interno del quale sarà allestito un punto di ristoro.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ago 2014

Treno di Santa Rosalia – 7 settembre 2014

di Fabio Nicolosi

Riparte il treno storico siciliano. Domenica 7 settembre 2014 uno storico convoglio partirà da Palermo alla volta di Cammarata/San Giovanni Gemini e da qui si andrà al Santuario di S. Stefano di Quisquina. Il treno, cui rotabili rientrano nel parco storico di Fondazione FS Italiane, sarà composto dalla locomotiva elettrica E 646.196 che trainerà una teoria di 5 carrozze (due "tipo '59", e tre "Centoporte") ed un bagagliaio. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0