Articolo
14 mar 2019

Amg Energia | Ritornano in funzione 80 punti luce a Cruillas e la torre faro di piazzale Ambrosini (ex piazzale Francia)

di Fabio Nicolosi

Riparato un guasto, tornano alla piena funzionalità gli impianti di illuminazione della zona di Cruillas, con la riaccensione di oltre 80 punti luce. Torna in funzione anche la torre faro di piazzale Ambrosini (ex piazzale Francia) che era stata disattivata per consentire l'esecuzione di lavori Sis per la realizzazione della nuova stazione ferroviaria "Francia", nell'ambito del raddoppio del passante ferroviario. Altro intervento completato, la riparazione di un guasto e la riaccensione di proiettori su palo nella zona di via XXVII Maggio, allo Sperone. Gli operatori di Amg Energia hanno riparato, in tempi record, un guasto che si è verificato a carico di un'apparecchiatura della cabina di alimentazione denominata "Cep", determinando lo spegnimento di uno dei due circuiti di media tensione alimentati per un totale di circa 80 punti luce, nella zona compresa fra via Cruillas, via Trabucco, via Vanvitelli. Strade alimentate a punti luce alternati, quindi, o rimaste al buio perché collegate soltanto al circuito disattivato per il guasto. La riparazione si è conclusa con esito positivo in tempi rapidi, consentendo la riattivazione complessiva degli impianti e quindi dei circa 80 punti luce rimasti spenti. Grazie alle attività costanti di manutenzione ordinaria e all'impegno degli operatori della società, in questo momento la percentuale dei guasti in città si aggira intorno ad una quota fisiologica dell'8 per cento su un totale di 46.984 punti luce. "Le maggiori criticità sono legate agli impianti di illuminazione e relativi componenti e apparecchiature di cabina ormai arrivati a fine vita tecnica utile – spiega l'amministratore unico di Amg Energia Spa, Mario Butera –. Sono vetusti e siamo costretti a continui interventi, dispendiosi e il più delle volte non risolutivi, per mantenerli in vita. Molte apparecchiature sono ormai fuori produzione e pressoché irreperibili sul mercato: se si guastano (come nel caso dell'interruttore di cabina Acqua dei Corsari) si deve ricorrere ad un intervento straordinario, che va deciso e autorizzato dal Comune di Palermo, proprietario degli impianti". Un'altra attività è stata completata con la riaccensione della torre faro di piazzale Ambrosini, ex piazzale Francia. Era stata disattivata per consentire la realizzazione della stazione ferroviaria "Francia", nell'ambito dei lavori per il raddoppio del passante ferroviario. Gli operatori di Amg Energia hanno proceduto alla posa di nuovi cavi di bassa tensione e a riattivare i collegamenti: in funzione 12 proiettori da 1.000 watt ciascuno. Infine, torna ad essere completamente illuminata la zona dell'asilo di via XXVII Maggio, allo Sperone. Gli operatori di Amg Energia hanno sostituito 6 proiettori collocati su due pali in via Buozzi e riparato un guasto sul circuito di bassa tensione. Nei prossimi giorni è in programma anche la verniciatura dei sostegni.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
31 ott 2016

Verde Pubblico | Inaugurata la villetta di Via Trabucco

di Fabio Nicolosi

Riportiamo la notizia diffusa dal comune circa il recupero e la riqualificazione di un'area in Via Trabucco per anni abbandonata e che grazie all'interesse della circoscrizione è rinata trasformandosi in un'area verde fruibile da tutto il quartiere Il sindaco Leoluca Orlando, insieme agli assessori al Verde e allo Sport, Sergio Marino e Giuseppe Gini, mercoledì mattina ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione della villetta in via Trabucco, a Cruillas. Al taglio del nastro hanno preso parte, tra gli altri, anche il presicrdente della VI Circoscrizione di Palermo, Michele Maraventano, il vice presidente Massimiliano Giaconia e alcuni consiglieri. 'Voglio ringraziare tutti i cittadini - ha dichiarato il sindaco Orlando - che hanno collaborato per la perfetta riuscita di questo momento che dimostra che si può cambiare, insieme è possibile. Il mio plauso va, inoltre, anche al presidente della Circoscrizione, al vice presidente, ai consiglieri, a Rap, Amg Energia, Reset, Amap, Coime, all'Area Verde e ai giardinieri che hanno avuto cura e avranno cura di questo spazio che prima era una discarica e ora è diventato un bellissimo giardino. La prossima settimana - ha concluso il sindaco - monteremo anche i giochi per i bambini, con le necessarie certificazioni di sicurezza da parte del Coime'. L'assessore Marino ha sottolineato il valore simbolico dell'iniziativa, 'abbiamo creato un giardino dove prima c'era il degrado - ha detto - e innescato un importante processo di riqualificazione di questo quartiere, dando un segnale forte come Amministrazione a tutta la città'. Un monito importante è arrivato dal presidente della VI Circoscrizione Michele Maraventano. 'Questo giardino è un gioiello verde - ha dichiarato - che nasce in uno spazio confiscato alla mafia e che ora appartiene ai cittadini. Ma dovete saperlo custodire perchè basta poco perchè l'incuria ritorni'. Nel corso della cerimonia lo scrittore Fabrizio Giuffrè ha donato al sindaco il suo libro 'Cruillas: storia e memorie di una antica borgata', mentre gli alunni della Direzione didattica 'Cruillas' hanno intonato l'Inno di Mameli e successivamente dipinto sul muro di cinta del giardino la sagoma di un bambino che tiene un aquilone. 'Rappresenta il bisogno di ciascuno di noi di essere se stesso e volare - ha concluso il sindaco - e ci ricorda che dobbiamo essere orgogliosi di appartenere a questo quartiere, a questa città, ma anche mettere le ali alla nostra identità, per non restare soffocati, come questo spazio di terreno è finito soffocato dai rifiuti'.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
27 set 2013

Borgo Nuovo/Cep fra degrado e abusivismo- 2^ parte

di Antony Passalacqua

Dopo la prima parte del nostro reportage sulla zona Borgo Nuovo/Cep, continuiamo il tour risalendo viale Michelangelo, alla scoperta purtroppo di notevoli carenze. Ringraziamo sempre alcuni residenti della zona che ci hanno accompagnato durante il sopralluogo nel quartiere. Lo scopo è quello di denunciare alcune evidenti anomalie e di puntare i riflettori su queste criticità, trascurate (come testimonieranno le immagini) a favore di altre cose. Ci troviamo in viale Michelangelo, all'incrocio con via F. Paladini, presso il capolinea della linea tranviaria 3.     (altro…)

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
25 set 2013

Borgo Nuovo/Cep fra degrado e abusivismo-prima parte

di Antony Passalacqua

Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto una email da parte di un gruppo di residenti della zona  di viale Michelangelo, e che ci invitavano a fare un sopralluogo in zona. Lo scopo è quello di denunciare alcune anomalei, purtroppo trascurate da politici e media. Dedichiamo pertanto una prima puntata al tour che abbiamo fatto lungo viale Michelangelo, partendo dallo svincolo di viale Lazio fino a Borgo Nuovo.   (altro…)

Leggi tutto    Commenti 5

Ultimi commenti