Articolo
15 lug 2019

Nuove linee tram, secondo stop al ricorso contro il progetto

di Mobilita Palermo

Palermo - Anche il Consiglio di Giustizia Amministrativa stoppa la domanda di sospensione relativa alla realizzazione della nuova tranvia e presentata da alcuni cittadini. Il Cga, che non è altro che l'organo di appello alle decisioni del Tar, ha sostanzialmente respinto la domanda di sospensione degli atti relativi all'attuale progettazione, con espresso riferimento alla sentenza del Tar dello scorso Marzo e che già rigettava la richiesta di sospensiva degli atti. "Considerato, anche alla luce della natura squisitamente prodromica dell’atto impugnato, che da parte dei ricorrenti non viene allegato un attuale e debitamente qualificato periculum in mora; Ritenuto che le ragioni dedotte dagli interessati possono essere già efficacemente salvaguardate mediante un ravvicinato esame della controversia in sede di merito da parte del giudice competente; P.Q.M. Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, in sede giurisdizionale, pronunciando sull’istanza cautelare in epigrafe così dispone: - respinge la domanda di sospensione dell’efficacia degli atti impugnati. - accoglie la domanda cautelare di parte ai soli fini della sollecita definizione del giudizio nel merito da parte del Tribunale competente." Il CGA sollecita anche il Tar a fissare  udienza nel merito delle questioni tecnico/amministrative, che anziché due anni potrà veder luce fra 7/10 mesi. Ma per quel periodo ci sarà anche il parere del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici che dovrà esprimersi circa l’approvazione definitiva. Che dirà il Tar?    

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
14 lug 2019

395° del Festino di Santa Rosalia – Ecco come cambia la viabilità

di Salvatore Galati

La polizia municipale informa la cittadinanza che in occasione del 395° Festino di S. Rosalia, sono previsti dei festeggiamenti in onore della Santa Patrona della città che avranno il loro momento culminante nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 luglio 2019, con la discesa del carro trionfale dalla Cattedrale fino a Foro Umberto I, con la esecuzione finale dei fuochi d’artificio e la solenne processione religiosa di Lunedì 15 luglio. Il personale del Corpo presiederà i percorsi delle due manifestazioni per circoscrivere il perimetro degli eventi curando l’inibizione e la disciplina del traffico veicolare, per assicurare il regolare svolgimento dei cortei e la necessaria assistenza agli utenti. Domenica 14 luglio la circolazione in direzione mare Foro Umberto I sarà interdetta dalle ore 17,00 alle 03,00 di lunedì 15 luglio: da piazza XIII Vittime transito inibito nel sottovia in direzione di Foro Umberto I; i veicoli provenienti da via Cavour svolteranno a sinistra per via Francesco Crispi; via Cala all'altezza di via San Sebastiano riapertura temporanea del varco tra le due carreggiate, con rimozione dei dissuasori dalle ore 6 del 14 luglio alle ore 24 del 15 luglio con  varco  presidiato dal personale della Polizia Municipale; da via Messina Marine il transito veicolare sarà deviato per via S. Cappello; via Lincoln chiusa da corso dei Mille in direzione mare: i veicoli provenienti da via Archirafi svolteranno a sinistra per via Lincoln in direzione della stazione centrale; da piazza Giulio Cesare, chiusura al transito veicolare in direzione via Roma. Per la particolare circostanza, soprattutto per i veicoli diretti agli imbarchi (mezzi pesanti compresi), in deroga ai divieti vigenti, sarà possibile percorrere il tragitto via S.re Cappello - c/so dei Mille - via Lincoln - via Roma - via Cavour – Porto ovvero altro percorso che sarà individuato e consigliato dal personale della Polizia Municipale. I divieti di sosta con rimozione coatta nelle vie del percorso e adiacenti, scatteranno dalle ore 00,00 del 12 luglio alle ore 24 del 15 luglio e comunque sino a cessate esigenze. Lunedì 15 luglio  dalle ore 19 alle ore 22.30 e comunque sino a cessate esigenze entrerà in vigore la chiusura del transito veicolare al  passaggio della processione, lungo il seguente itinerario: CATTEDRALE — VIA VITTORIO EMANUELE — PIAZZA MARINA (andata) VIA VITTORIO EMANUELE — VIA MAQUEDA — DISCESA DEI GIOVENCHI — PIAZZA S.ONOFRIO — VIA PANNERIA - PIAZZA MONTE DI PIETA' — VIA JUDICA — VIA GIOIAMIA — VIA MATTEO BONELLO (ritorno ed arrivo). Ecco in dettaglio, quanto previsto dalla O.D. 973/17: Per consentire lo svolgimento delle PROVE GENERALI saranno adottati i seguenti provvedimenti CHIUSURA AL TRANSITO VEICOLARE DALLE ORE 9,00, SINO A CESSATE ESIGENZE, DEL 13 LUGLIO, MEDIANTE L' INSTALLAZIONE DI TRANSENNE POSIZIONATE A CURA DELL'ORGANIZZAZIONE, ALL'IMBOCCO DI TUTTE LE STRADE INTERESSATE DALLO SVOLGIMENTO DELLE PROVE VIA VITTORIO EMANUELE Tratto compreso tra piazza della Vittoria e piazza Villena Divieti di sosta con rimozione coatta su ogni lato di ciascuna carreggiata e/o intere piazze, dalle ore 00,00 del 12 luglio alle ore 24 del 15 luglio e comunque sino a cessate esigenze Foro Umberto Primo Tratto compreso tra piazza Tumminello e via Cala. Via dell'Incoronazione Tratto compreso tra piazza Sett'Angeli e Via M. Bonello. Discesa dei Musici                Intero tratto Via Vittorio Emanuele         Intero tratto Via  Cala                               Intero tratto CHIUSURA AL TRANSITO VEICOLARE DALLE ORE 17,00 DEL 14 LUGLIO ALLE ORE 03,00 DEL 15 LUGLIO, salvo diversamente specificato (i soli divieti di sosta saranno anticipati alle ore 14.00) Piazza della Vittoria Intero tratto del lato di monte della piazza, sul prolungamento della via Cadorna e Via Vittorio Emanuele: Divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Cadorna Obbligo si svolta a sx verso via del Bastione dalle ore 17,00 del 14 luglio alle ore 03,00 del 15 luglio; Tiro a Segno Tratto via Archirafi - corso dei Mille: Senso unico di marcia in direzione corso dei Mille; Via dello Spasimo Tratto compreso tra via S. Teresa, Piazza della Vittoria allo Spasimo Senso unico di marcia in direzione monte; Divieto di sosta con rimozione coatta ambo I lati; Via S. Teresa Tratto compreso tra piazza S. Teresa e via dello Spasimo: Senso unico in direzione monte: Divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Butera Intero tratto: Divieto di sosta con rimozione coatta; Via Alloro Tratto compreso tra via Butera e Foro Umberto I°: Divieto di sosta con rimozione coatta ambo i lati; Via Messina Marine Direzione Foro Umberto I: All'altezza di via Cappello obbligo di svolta a sinistra; Via Lincoln all'angolo con il Foro Umberto I: Divieto di sosta con rimozione coatta (a partire dalle ore 12,00 del 14 luglio) per consentire il posizionamento di una eventuale postazione della Protezione Civile; Piazza Capitaneria Intero Tratto: Divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Piazza Santo Spirito Intera Piazza: Divieto di sosta con rimozione coatta Via Torremuzza    Chiusura al transito nel tratto compreso tra piazza Kalsa e piazza S. Spirito Via dei Cartari      Senso unico di marcia in direzione piazza Cassa di Risparmio e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati.- Nelle adiacenze dei percorsi la Protezione Civile del Comune di Palermo così come avvenuto per gli anni precedenti la presente edizione delFestino, avrà la facoltà di installare delle postazioni di pronto soccorso a tutela della cittadinanza. A tal uopo viene istituto il divieto di sosta con rimozione, dalle ore 14,00 di sabato  14 LUGLIO alle ore 03,00 di domenica 15 LUGLIO in: P.ZZA VITTORIA (in prossimità ex I.d.c. ESSO) - VIA M. BONELLO (di fronte ingresso Curia) ¬P.ZZA BOLOGNI, con divieto di sosta ambo i lati e rimozione coatta sulla via GIUSEPPE D'ALESSI  PIAZZA VILLENA — FORO UMBERTO I(prossimità ex Jolly Hotel e lato mare, altezza via Lincoln)¬VIA CALA - VIA DEI CARTARI - PIAZZA S. SPIRITO. O.D. 918/18   Festino di Santa Rosalia — Manifestazioni di carattere religioso. Domenica 15 luglio  dalle ore 19 alle ore 22.30 e comunque sino a cessate esigenze Chiusura del transito veicolare, al passaggio della processione, lungo il seguente itinerario: CATTEDRALE — VIA VITTORIO EMANUELE — PIAZZA MARINA (andata) VIA VITTORIO EMANUELE — VIA MAQUEDA — DISCESA DEI GIOVENCHI — PIAZZA S.ONOFRIO — VIA PANNERIA - PIAZZA MONTE DI PIETA' — VIA JUDICA — VIA GIOIAMIA — VIA MATTEO BONELLO (ritorno ed arrivo). PIAZZA MARINA (O.D. 918/2018 e O.D. 883/2019) Tratto compreso tra via Vittorio Emanuele e via Lungarini: Chiusura al transito veicolare dalle ore 7 del 10 luglio 2019 alle ore 24 del 15 luglio 2019. Divieto di sosta con rimozione coatta, sui due lati della carreggiata, dalle ore 7 del 10 luglio alle ore 24 del 15 luglio. SALITA PARTANNA (O.D. 918/2018 e O.D. 883/2019) Chiusura al transito veicolare dalle ore 7 del 10 luglio alle ore 24 del 15 luglio. Divieto di sosta con rimozione coatta, sull' intera area dalle ore 7 del 10 luglio alle ore 24 del 15 luglio. PIAZZA DEL MONTE DI PIETÀ (O.D. 883/2019),  intera piazza: chiusura al transito veicolare dalle ore 7 del 10 luglio 2019 alle 24 del 15 luglio 2019. Divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 7 del 10 luglio 2019 alle ore 24 del 15 luglio 2019. VIA MAQUEDA (altezza piazza Pretoria) – VIA VITTORIO EMANUELE (alta) (O.D. 883/2019): chiusura al transito veicolare per consentire il passaggio temporaneo del corteo per il “Rito della Cera”, il giorno 10 luglio 2019. PIAZZA SETT'ANGELI (O.D. 918/2018) Intera piazza. Chiusura al transito veicolare dalle ore 7 alle ore 8 del 15 luglio. Divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 00,00 alle ore 8 del 15 luglio. VIA M. BONELLO — VIA V. EMANUELE (tratto Porta Nuova — piazza Villena) (O.D. 918/2018)   Chiusura al transito veicolare dalle ore 7 alle ore 8 del 15 luglio. VIA SIMONE DI BOLOGNA  (O.D. 918/2018) Intero tratto: Chiusura al transito veicolare dalle ore 7 alle ore 8 e dalle ore 22 alle ore 23 del 15 luglio.   Divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 00.00 alle ore 24 del 15 luglio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mag 2019

Gli #Hashtag che “tengono” pulita la città e gli “interventi straordinari” non fanno al caso nostro

di Mobilita Palermo

Buongiorno cari amici e lettori di Mobilita Palermo. Come avete potuto leggere da altre testate giornalistiche, il Comune di Palermo ha avviato una campagna di pulizia straordinaria della nostra amata città. Chiedendo aiuto ai nostri concittadini nel collaborare mostrando comportamenti virtuosi che favorisca anche un effetto emulativo..... facciamo una riflessione. Come abbiamo scritto sopra, il Comune ha lanciato gli HASHTAG #FACCIAMOUNPATTO e #TENIAMOPULITO, che consentirà a chi li utilizzerà nei social di pubblicare una foto "positiva", per rappresentare un bel gesto. Si potrà inviare lo scatto anche tramite whatsapp al seguente numero: 3347177829 o consultando il sito. Contestualmente il comune ha annunciato la pulizia straordinaria di tutta la città che dovrebbe durare circa 2 mesi dal 6 maggio al 17 luglio, ad opera della aziende partecipate del comune. La nostra riflessione sulla pulizia straordinaria: Questa benedetta pulizia straordinaria "torna" ad essere diffusa in pompa magna, come l'ultima incominciata nel 2017. Si, la pulizia viene effettuata in modo egregiamente, ma dopo pochi giorni la città ritorna sporca come prima, come d'altronde è normale che sia. Perchè da un lato tanti palermitani vivono gettando cicche e rifiuti per terra da buoni maleducati. Ma in generale il tempo porta sporcizia, come a casa quando siamo costretti periodicamente a effettuare le pulizie. La città deve essere pulita sempre e per fare ciò necessita di un servizio efficiente e funzionante. Non possiamo permetterci di prendere straccio e secchio solo quando arrivano gli ospiti, perchè milioni di palermitani in questa città ci vivono ogni giorno. Nel merito dell'iniziativa, troviamo simpatica l'idea di coinvolgere anche personaggi famosi e figli di questa città (come negli anni '90 l'Amia con Pino Caruso,  Pippo Baudo,  Frassica), chiedendo a tutti i palermitani di tenere pulito, sensibilizzarli al rispetto del bene pubblico. Nell'annoso problema del degrado urbano i cittadini hanno le loro colpe, quindi necessita una convergenza di comportamenti virtuosi, da parte dell'amministrazione e della cittadinanza, per contenere il problema. Ciò che non condividiamo è la politica del celebrare pubblicamente qualcosa che ogni palermitano dovrebbe giornalmente ricevere per normalità, per il semplice fatto che paga le tasse ed ha diritto a dei servizi di base. La pulizia straordinaria è di per sè un'ammissione di colpevolezza, perchè nella teoria la pulizia è qualcosa che va effettuata giornalmente. In altre parole, l'impegno che il Sindaco ha preso davanti le telecamere, cioè quello di mantenere la città anche dopo l'intervento straordinario, non fa che confermare ciò. Associare la straordinarietà a iniziative del genere ci sembra più un modo per indorare la pillola. Non crediamo che in tal senso si possa contribuire a creare un rapporto di fiducia con i cittadini, perchè sembrerebbe che essi dovrebbero tenere pulita la città in cambio di una pulizia straordinaria che il Comune si impegna a fare. Un patto, appunto. Il patto vero, intrinseco a qualsiasi comunità amministrata bene, esiste già e prevede semplicemente il rispetto degli impegni reciproci: da una parte i servizi resi, dall'altra il rispetto delle regole. Solo in un contesto dove nessuna delle parti attiene ai propri compiti si ricorre a espedienti del genere. Palermo, oggi. Anche perchè, il vero campo su cui si misurerà l'amministrazione sarà sempre quell'ordinario che è previsto dopo l'imminente straordinario. Quell'ordinario di tutti i giorni di cui parliamo che non è mai stato garantito e su cui va riposta tutta l'attenzione. Perchè è abbastanza semplice comprendere che annunciare qualcosa di episodico implica una cosciente capacità di poterlo attuare, mentre sul resto della quotidianità non abbiamo riferimenti, se non un impegno a parole come tanti ne abbiamo sentiti. Sarebbe stato più interessante attivare campagne per combattere il fenomeno dei "fannulloni" all'interno delle partecipate, dove oggettivamente l'occhio del cittadino può tornare utile alle aziende. Oppure ascoltare la voce del Comune in merito ai comportamenti discutibili da parte di alcuni impiegati delle partecipate così come riportato dalle cronache, nel silenzio e nell'indifferenza di alcune sigle sindacali. A tal proposito sono invece lodevoli le visite a sorpresa sui punti RAP volute dalla dirigenza aziendale, che hanno contribuito a scovare dipendenti già in procinto di uscita durante l'orario di lavoro (come avvenuto nel punto di Bellolampo). Insomma, ci sembra che al Comune anzichè lavorare a fari spenti per ridonare normalità a questa città (cosa sacrosanta e dovuta), si ricorra sempre a qualcosa di eccezionale, di visibile e straordinario per comunicarlo e  annunciarlo ai quattro venti, nella speranza che ancora una volta si possa applaudire gli autori come coloro che ci stanno regalando qualcosa che altrimenti non potremmo avere. Questa riflessione fa il paio con quanto avevamo scritto in questo articolo, relativamente all'inaugurazione di un impianto luce in Piazza Indipendenza. Ci piacerebbe che un patto con la città si facesse semplicemente con la constatazione dei fatti, senza proclami: quella sarebbe la normalità tanto auspicata.  

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
02 mag 2019

Aeroporto Falcone Borsellino | Pista parzialmente evacuata per un problema al volo diretto a Napoli

di Fabio Nicolosi

Un volo diretto a Napoli, il V71578 della Voletea, diretto a Napoli, è stato annullato. Ancora ignote le cause: tutti i passeggeri sono stati sorpresi al momento del decollo da una forte puzza di bruciato e di benzina. Immediatamente il comandante ha disposto l’evacuazione del velivolo. I passeggeri sono stati fatti scendere e messi in sicurezza all’interno di uno scalo dell’aeroporto. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i Vigili del Fuoco e il personale di sicurezza. Una parte della pista è stata evacuata. Non si sono verificati ritardi nelle programmazione dei voli Si allega il comunicato stampa: Alle 15,43, durante le fasi di imbarco di circa cento paseggeri, da un aereo della Volotea diretto a Napoli è fuoriuscito del fumo dalla coda. Subito è scattato il piano di emergenza che prevede lo sbarco dei passeggeri e l’intervento dei vigili del fuoco e del personale sanitario. Non si registrano feriti e i passeggeri sono stati trasferiti all’aerostazione in attesa di imbarcarsi sul volo Volotea per Napoli che stima di partire alle 18,10.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
02 mag 2019

Un nuovo Amazon Locker in via Giuseppe Alessi

di Fabio Nicolosi

Si trova in via Giuseppe Alessi (già via Autonomia Siciliana), proprio al lato dell'ingresso di quello del palazzo Enel. Il nuovo punto di ritiro è stato soprannominato Rocco e si affiancherà ai suoi simili gia presenti in città: Risultati di ricerca (ordinati per vicinanza) Clarissa - Eni Station pv.55183, Via Terrasanta 77/A, SUD, Palermo Italy 90141 Mariarosa - PENNY MARKET - Palermo Fermi, Via Fermi 11, Palermo Italy 90145 Ciro - Eni Station pv.9739, Via Sampolo 5, SUD, Palermo Italy 90143 Aroldo - ENI pv 39512, Via Ernesto Basile 15, Palermo Italy 90128 Gli Amazon Locker sono i punti di ritiro ufficiali del portale e sono self-service, per poter ritirare le spedizioni senza vincoli di orario: si sceglie infatti il punto di ritiro e il giorno. I pacchi consegnati in un Amazon Locker dovranno essere ritirati entro tre giorni di calendario altrimenti il pacco tornerà indietro, ma in compenso è previsto un rimborso totale in automatico. Attenzione: ovviamente il Locker funziona soltanto se a spedire è Amazon, le cose comprate su Amazon ma vendute e spedite da "terze parti" no. Ringraziamo Giovanni Villino per la segnalazione:

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
14 feb 2019

Statistica Flash | Dati demografici della popolazione di Palermo al 31 dicembre 2018

di Salvatore Galati

PALERMO - Sono stati diffusi dal sito del Comune di Palermo circa i dati demografici della città fino al 31 - dicembre - 2018. Popolazione Residente: Dai dati risulta che al fine del mese di dicembre del 2018 gli abitanti residenti a Palermo sono 663.401, una diminuzione dello -0,7% rispetto al 2017.  Mentre un confronto con l'ultimo censimento nazionale, del 2011, risulta un incremento di 5.840 unità (+0,9%) Il movimento naturale: Con riferimento al movimento naturale della popolazione, nel corso del 2018 si sono registrati 5.636 nati, in diminuzione di 87 unità (-1,5%) rispetto al 2017. Il numero dei nati si conferma pertanto ai minimi degli ultimi 50 anni . Il movimento migratorio: Con riferimento al movimento migratorio (al netto delle iscrizioni e delle cancellazioni per altri motivi), si sono registrati 9.042 immigrati, in diminuzione dell’1,1% rispetto al 2017. Con riferimento alla provenienza, sono diminuiti gli immigrati da altri comuni italiani (7.502, -3,6%) mentre sono aumentati gli immigrati dall'estero (1.540, +13,3%). In termini di composizione percentuale, l’83% degli immigrati proviene da altri comuni del territorio nazionale, mentre il 17% dall'estero. Rispetto al 2017 è diminuita la quota di immigrati da altri comuni italiani, mentre è aumentata la quota di immigrati dall'estero: le due percentuali erano rispettivamente 85,1% e 14,9%. In termini di composizione percentuale, l’88,8% degli emigrati si è diretto verso altri comuni del territorio nazionale, mentre l’11,2% si è diretto verso l’estero. Rispetto al 2017 è leggermente aumentata la quota di emigrati verso altri comuni italiani, mentre è diminuita la quota di emigrati verso l’estero: le due percentuali erano rispettivamente 88,5% e 11,5%.       Fonte: L’Ufficio Statistica del Comune di Palermo.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
29 gen 2019

AMAT | Da febbraio andranno in pensione i vecchi titoli di viaggio, in bus e tram solo con il biglietto magnetico

di Salvatore Galati

Palermo - Amat comunica che: Ci sarà tempo fino al 31 gennaio per sostituire i vecchi biglietti Amat per bus e tram con i nuovi titoli di viaggio corredati di banda magnetica. Dal primo febbraio infatti l'unica tipologia di biglietto ammessa per viaggiare sui mezzi dell'azienda di trasporto pubblico sarà quello magnetico, mentre il vecchio biglietto sarà valido fino a tutto il 31 gennaio 2019, termine ultimo per la sostituzione con i nuovi titoli magnetici. Passata tale data, i vecchi titoli di viaggio andranno in pensione e non si potranno più utilizzare o sostituire. Per i titoli di viaggio acquistati dalle emettitrici posizionate lungo la rete tranviaria, la validità del biglietto decorrerà dal momento dell'emissione. I possessori di biglietti ordinari da 1,40 euro, di titoli di viaggio che fanno parte dei carnet da 23,50 euro, di biglietti giornalieri da 3,50 euro, turistici, e di tutte le tipologie, senza banda magnetica, sono invitati a chiederne la sostituzione presso gli uffici di via Borrelli 16, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 12,30; martedì e giovedì anche di pomeriggio: dalle 15 alle 17.

Leggi tutto    Commenti 2

Ultimi commenti