Articolo
10 apr 2018

Manifestazioni | Possibili disagi in Piazza Indipendenza

di Salvatore Galati

Ci perviene un comunicato stampa della Polizia Municipale circa, probabili rallentamenti alla circolazione previsti per domani mercoledì 11 Aprile per una manifestazione di protesta dei lavoratori della forestale, dell’Esa e dei Consorzi di Bonifica che si concentreranno alle ore 9 in piazza Marina, per poi muoversi in corteo lungo via  Vittorio Emanuele fino a Piazza Indipendenza, dove stazioneranno in sit-in fino alle ore 18. In piazza Indipendenza, sarà chiuso il transito veicolare nel tratto antistante la presidenza della regione e sarà instaurato il doppio  senso di circolazione da e per corso Calatafimi con probabili incolonnamenti su corso Alberto Amedeo. Le pattuglie della Polizia Municipale presiederanno alla disciplina della circolazione della zona; in ogni caso, tenuto conto che la manifestazione si protrarrà fino alle ore 18, si consigliano all'utenza percorsi alternativi.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
10 apr 2018

Sono già passati 10 anni, con voi: GRAZIE!

di Mobilita Palermo

Sono passati 10 anni da quando abbiamo pubblicato il primo articolo. Abbiamo raccontato i principali cantieri della nostra Città, anche quando nessuno lo faceva, nemmeno le istituzioni: il passante ferroviario, il sistema tram, il parcheggio del tribunale, il parco Cassarà e tantissimi altri cantieri. Non ci siamo mai fermati, perché la città, nonostante tantissimi problemi, continua a cambiare (in meglio o in peggio decidetelo voi),  con nuove infrastrutture e progetti che ovviamente hanno causato e causeranno disagi per noi cittadini. Non siamo qui solo per narrare i fatti, ma per ringraziare anche voi che ci seguite ogni giorno, che vi confrontate e ci criticate quando sbagliamo. Questo rapporto con la comunità che sta alle spalle di Mobilita è il vero motore di questo progetto, che dopo 10 anni è ancora solido, seguito e attivo, laddove altri avrebbero ampiamente abbandonato. Lo dimostrano i numeri, che ricordiamo soltanto per significare che anche a Palermo, anzi soprattutto a Palermo, c'è molto interesse verso tematiche spesso oggetto di disinteresse e pregiudizio. Ad oggi Mobilita Palermo ha raggiunto 13 mila utenti nel GRUPPO FACEBOOK, circa 25 mila utenti che seguono la FANPAGE. Il nostro sito conta 6700 articoli pubblicati, e di recente è sbarcato su altri canali social come TELEGRAM o INSTAGRAM. Molte delle iniziative e delle proposte che sono state inviate dai nostri lettori sono finiti nei tavoli tecnici e nelle commissioni con il Comune di Palermo, di cui ci onoriamo di fare parte in rappresentanza della voce di questa comunità. Rinnoviamo ancora il nostro impegno nel proporvi un' informazione trasparente e corretta, al di là dei colori politici, con la consapevolezza che metterci ogni giorno la faccia è una grande responsabilità e anche un grande piacere. Questo articolo quindi è interamente dedicato a voi che ci seguite e ci stimolate. Questo compleanno è anche e soprattutto vostro.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
23 mar 2018

Il mistero degli impianti chiusi a Piano Battaglia nonostante la neve a palate: il parere di un esperto

di Mobilita Palermo

Piove ininterrottamente a Palermo da almeno 48 ore, nevica (e di brutto) a Piano Battaglia. Dopo la recente parentesi "calda" dell'inverno, in questi giorni la stagione fredda è tornata a farsi sentire prepotentemente. Proprio la località montana sulle Madonie è bruscamente passata da un panorama quasi primaverile al più degno scenario scandinavo, con decine di centimetri di neve accumulati nelle ultime ore. Mentre sciatori e sportivi già organizzavano sacche e strumentazione del caso per un weekend di sci e snowboard, arriva come un fulmine a ciel sereno il post della Piano Battaglia Srl, società che gestisce gli impianti di risalita lungo le piste, a smontare i piani di tanti potenziali clienti. Una presa di posizione da parte della società che ha scatenato l'ira dei tanti appassionati e vacanzieri, non di meno di tutti coloro che hanno attivato degli abbonamenti agli impianti per l'intera stagione invernale. L'oggetto della critica è principalmente rivolta alla previsione dello scirocco che, a loro dire, renderebbe vana l'apertura delle piste per soli due giorni. Si parla anche di sicurezza, di qualità della neve non idonea ad essere battuta per consentire l'attività sportiva. In realtà sui principali siti di metereologia non c'è traccia di scirocco, bensì la prospettiva del weekend vede le Madonie alte sommerse da precipitazioni nevose. Insomma, una scelta da parte della Piano Battaglia Srl davvero inaspettata, che sembrerebbe dettata da altre motivazioni che non sono rese note. Proprio per suffragare questa nostra sensazione (che ovviamente rimane solo tale) abbiamo chiesto conferme al presidente  dell'Associazione MeteoPalermo Onlus, gestore del sito MeteoPalermo.com e della webcam in loco, Nicola Sacco, sulla bontà delle previsioni per i prossimi giorni. Queste le sue parole: A Piano Battaglia al momento ci sono 60 cm di neve, anche se in zone esposte gli accumuli possono essere anche superiori. Parliamo del pianoro, sulle piste i cm potrebbero essere superiori essendo più alte. Tra la serata odierna e la notte prossima sono attese nuove nevicate e temperatura costantemente sotto lo zero (stanotte -4°C). Sabato avremo una sostanziale pausa precipitativa vista la maggiore variabilità e le schiarite ma Piano Battaglia potrebbe avere altre deboli nevicate di natura orografica. Dalla notte di domenica è atteso un nuovo intenso peggioramento e nuove abbondanti nevicate che seguiteranno per buona parte della giornata. Stando così le cose non sarebbe difficile lunedì attestarsi sul metro di neve. Le temperature poi almemo sino a mercoledì saranno sempre attorno lo zero o di poco superiori garantendo quindi una piena conservazione del manto nevoso. Con queste prospettive rimane dunque inspiegabile la motivazione alla base di questa scelta che, inevitabilmente, penalizzerà tanti sportivi provenienti da mezza Sicilia. Ricordiamo infatti che Piano Battaglia rimane, insieme all'Etna, l'unica località siciliana a disporre di impianti per attività invernali. Questo weekend potrebbe essere l'ultima occasione per organizzare un weekend "bianco", visto l'approssimarsi della primavera e la chiusura stagionale degli impianti prevista in Aprile. Probabilmente Piano Battaglia vedrà nuova neve anche nelle prossime settimane ma i quantitativi degli accumuli potrebbero essere minori e non consentire l'apertura delle piste. Se così fosse, la stagione degli sciatori è già finita. Rimaniamo a disposizione per eventuali repliche da parte della società che gestisce gli impianti. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
10 mar 2018

Eventi di Sabato 10 e Domenica 11 marzo: tutte le modifiche alla viabilità

di Salvatore Galati

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa della Polizia Municipale ,rende noti gli eventi che influenzeranno la viabilità cittadina sabato 10  e  domenica 11 marzo 2018 In entrambi i giorni si raccomanda prudenza sul viadotto che attraversa viale della Regione Siciliana all’altezza di Bonagia/Falsomiele per la presenza di macchine asfaltatrici che saranno in funzione per il rifacimento del manto stradale; si ricorda anche la chiusura del Cassaro Basso in entrambi i giorni. Sabato, in relazione alle manifestazioni “Notte bianca Unesco” e “Mandorlo in fiore”  organizzate in centro città, la circolazione veicolare subirà delle variazioni; inoltre nel pomeriggio e fino alla fine dell'evento, in occasione dell’incontro di calcio Palermo-Frosinone, le zone limitrofe allo stadio Renzo Barbera saranno interdette agli autoveicoli. Domenica mattina in via Giuseppe Arcoleo é prevista la commemorazione del caposquadra Vigili del Fuoco Giuseppe Siciliano nella villetta a lui dedicata. Sabato 10 e domenica 11 marzo Cantiere stradale (O.D. 214) Viadotto Carlo Perrier Istituzione del senso unico di marcia in direzione via Albiri, con restringimento graduale della carreggiata a partire da m. 50 prima della rotatoria. Viale Regione Siciliana S.E. Istituzione del senso unico di marcia, in direzione Trapani, nel tratto com­preso tra via Orsa Minore e via S. Filippo. Sabato 10 marzo “Notte Bianca Unesco” (O.D. 193) Dalle ore 8.00 alle ore 24.00 via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Matteo Bonello, esclusa, e via Roma, esclusa, inclusi gli attraversamenti: chiusura al transito veicolare anche per gli autorizzati. I veicoli provenienti da via Beati Paoli avranno l'obbli­go di svoltare in via dell' Incoronazione, giunti a piazza Sett' Angeli. Piazza Sett’Angeli , intera piazza: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta. Via G. Whitaker, nel tratto compreso tra la chiesa della SS. Trinità ed i dammusi: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta sui due lati della carreggiata.  “Mandorlo in fiore” (O.D.226) Piazza Verdi Dalle ore 7 alle ore 11, nel tratto a monte di via Cavour ed in asse con questa, le intere aree, com­prese quelle ove vige il divieto di sosta con ZRP e quelle con posti riservati, sono destinate alt' uso esclusivo dei pullman che trasportano gli artisti che animeranno la Festa del "Mandorlo in fiore" Via Maqueda , nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Villena non sarà consentito il transito dopo le ore 9 e saranno temporaneamente rimosse le barriere per consentire il passaggio del corteo. Via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Roma e piazza Villena: chiusura al transito veicolare dalle ore 10 alle ore 16 del 10 marzo 2018, mediante l' installazione di new jersey. Stadio “R. Barbera” In occasione della partita di calcio Palermo-Frosinone con inizio alle ore 18,  sarà  istituita l’area pedonale con interdizione del transito veicolare  di viale del Fante, nel tratto prospiciente lo stadio comunale “R. Barbera”, da Piazza Leoni a Piazza Salerno e delle vie del Carabiniere e Cassarà . I veicoli provenienti da Pallavicino, percorrendo viale del Fante, potranno svoltare a sinistra per via Case Rocca per proseguire su viale Ercole, all’interno del Parco della Favorita, in direzione piazza Leoni  o svoltare a destra per piazza Salerno (Villa Sofia), proseguendo per viale Croce Rossa. I veicoli  provenienti da via dei Leoni, raggiungeranno Pallavicino dal viale Croce Rossa per immettersi da piazza Salerno in direzione Palazzina Cinese  o attraversare  viale Diana in direzione Mondello per svoltare a sinistra all’altezza dell’incrocio semaforico di  via Mater Dolorosa. La zona sarà  presidiata dalle pattuglie della Polizia Municipale per la necessaria assistenza agli utenti. Le fermate dei bus delle vie del Fante e Cassarà saranno dirottate in piazza Papa Giovanni  Paolo II e le linee raggiungeranno il  centro città attraverso le vie Croce Rossa e De Gasperi. Domenica 11 marzo Dalle ore 7.30 alle ore 11.00 commemorazione caposquadra Vigili del Fuoco Giuseppe Siciliano (O.D. 276/2017). Via Giuseppe Pagano , nel tratto compreso tra m. 20 prima della via Giuseppe Arcoleo e la stessa, sul lato destro (adiacenze Villetta): divieto di sosta con rimozione coatta. Via Giuseppe Arcoleo, nel tratto compreso tra via Giuseppe Pagano e m. 20 da essa, sul lato destro (adiacenze Villetta): divieto di sosta con rimozione coatta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

FOTO| Tir sfonda guard-rail e traffico in tilt alle gallerie di Isola delle Femmine

di Mobilita Palermo

Da diverse ore il traffico è paralizzato in entrambe le direzioni di marcia sulla A29 Palermo - Mazara del Vallo a causa di un grave incidente che ha visto coinvolto un tir. Come visibile dall'immagine inviata da Paolo Spinnato (che ringraziamo), il mezzo pesante ha perso il controllo ed ha invaso il guard-rail, invadendo anche la corsia opposta. Alcuni mezzi sono stati coinvolti nell'incidente e ovviamente tale episodio si sta ripercuotendo su tutta la viabilità del circondario. Al momento le code iniziano già dall'imbocco della A29 all'altezza di via Belgio e addirittura dallo svincolo di Carini in direzione Palermo. Consigliamo percorsi alternativi anche nelle prossime ore.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
02 feb 2018

Rivendevano i rifiuti ingombranti: denunciati 7 operatori RAP. Ma non sono i soli…

di Mobilita Palermo

Non è raro ricevere segnalazioni circa gli operatori delle società partecipate, in particolare quelli appartenenti alla RAP, ex Amia. Giusto qualche mese fa vi avevamo raccontato di come, a ridosso delle isole ecologiche dove vengono conferiti i rifiuti ingombranti, siano stati registrati strani movimenti. In particolare avevamo testimoniato la presenza di soggetti estranei a RAP che fermavano le auto in procinto di scaricare vecchi elettrodomestici o altro genere di rifiuto, per accaparrarsi l'oggetto di scarto prima che venisse conferito e probabilmente rivenderlo in altre circostanze non meglio note. Una procedura ovviamente illegale, in cui molti cittadini si rendevano inconsapevolmente complici credendo di avere a che fare con gli operatori autorizzati. Oggi però vi riportiamo la notizia di un blitz della Polizia Municipale, effettuato contro alcuni degli operatori RAP, che praticavano più o meno la stessa attività. Un episodio che conferma ancora una volta come attorno al mondo dei rifiuti gravitino personaggi e dinamiche poco trasparenti. La Polizia Municipale ha concluso le indagini a carico di sette operatori della RAP, l’azienda di igiene urbana, che sono stati segnalati all'autorità giudiziaria con l'accusa di furto aggravato e continuato in concorso tra loro. Dopo un anno di osservazione ed appostamenti compiuti dagli agenti del nucleo di polizia giudiziaria del servizio sicurezza sedi e controlli stradali, in diverse isole ecologiche della città, è emerso che i sette avevano di fatto "autorizzato" un rigattiere al ritiro dei rottami di ferro, plastica o legno che venivano consegnati dai cittadini. In sostanza, gli operatori della RAP, si appropriavano di quanto conferito dai cittadini presso le isole ecologiche (ingombranti, mobili, rifiuti elettrici, elettrodomestici dismess ed altro), allo scopo di rivenderli direttamente oppure favorire un raccoglitore “amico”. Il tutto, oltre a configurarsi come un illecito, danneggia l'immagine dell'azienda in quanto fa apparire minore della realtà il quantitativo di ingombranti smaltiti in modo lecito e corretto, nonché abbassa la percentuale ufficiale di raccolta differenziata. L'azienda sta avviando le proprie procedure interne di verifica al fine di valutare l'adozione di provvedimenti disciplinari secondo quanto previsto dal contratto. La RAP ricorda inoltre che per tutti i rifiuti ingombranti è disponibile il servizio di ritiro gratuito a domicilio, che può essere richiesto tramite il numero verde 800.237713 o tramite la APP disponibile per Android e iOS e che le "Isole ecologiche" sono calendarizzate in tutte le circoscrizioni secondo quanto riportato sul sito istituzionale all'indirizzo http://www.rapspa.it/site/consegna-presso-postazioni-mobili/

Leggi tutto    Commenti 17
Articolo
29 gen 2018

Collegamenti marittimi: ecco la Mykonos Palace per raggiungere Livorno

di Mobilita Palermo

Importanti novità giungono da Grimaldi Lines: dal 24 Gennaio, nei collegamenti tra Palermo e Livorno, verrà impiegata la nuova “Mykonos Palace” ex Amsicora, tornata da pochi giorni dal noleggio a Tirrenia, con la gemella Bonaria (che ha preso il nome di “Cruise Bonaria”). La Mykonos Palace, arrivata direttamente da Messina, dove è stata un paio di giorni in cantiere per il cambio nome, andrà a sostituire l’Europalink, nave che è stata in servizio poco più di due anni: era infatti il 29 settembre del 2015 quando la compagnia con sede a Napoli, introdusse i collegamenti da e per Livorno sia per gli automezzi commerciali che per i passeggeri. Non hanno trovato conferma, invece, le voci che auspicavano un raddoppio della linea, con partenze giornaliere. I collegamenti infatti avranno sempre frequenza trisettimanale, con i medesimi orari dei mesi precedenti. Le partenze da Livorno saranno: Lunedì ore 23.30; Giovedi ore 01.00; Sabato ore 01.30 Le partenze da Palermo saranno il: Mercoledì ore 00.00; Venerdì ore 01.00; Domenica 01.30 Cosa comporterà questo cambio nave? Gli aspetti da analizzare sono principalmente due: uno inerente il trasporto dei passeggeri ed un altro che riguarda il trasporto dei mezzi rotabili. La Mykonos Palace è un moderno cruise/ferry, può trasportare circa 2000 passeggeri e può raggiungere una velocità massima di poco più di 29 nodi. Dispone di cabine di lusso e standard, sala poltrone, self-service, ristorante, tre bar e anche di una piscina all’aperto. L’Europalink invece, è un ro/pax che può raggiungere 25 nodi di velocità e trasporta poco meno di 1000 passeggeri. Questo primo confronto, delinea chiaramente che ci troviamo di fronte ad una nave predisposta al trasporto passeggeri. Ma non bisogna tralasciare un importante aspetto (e qui ci colleghiamo al secondo punto): la linea Palermo – Livorno è molto redditizia nel traffico commerciale rotabile, semirimorchi, articolati, autocarri ecc. e l’Europalink dall’alto dei suoi 4200 metri lineari di carico, suddivisi su 4 ponti (stiva, main deck, upper deck e weather deck) riusciva a soddisfare a pieno le esigenze del mercato, soprattutto il martedì e il sabato, giorni di maggior carico. La Mykonos Palace, invece, ha capacità di carico di circa 2000 metri lineari (siamo a quasi la metà di Europalink). Riuscirà quindi a soddisfare le esigenze del mercato? Il tanto auspicato raddoppio dei collegamenti lasciava pochi dubbi, in quanto con partenze giornaliere anche con navi con meno capacità di carico rispetto all’Europalink, si sarebbe colmato il gap tra le due navi. Un’altra ipotesi che la compagnia potrebbe percorrere per non cedere terreno ai principali competitor, è quella di dirottare una delle tre Ro/ro in servizio su Palermo nei collegamenti commerciali con Salerno e Genova, direttamente su Livorno per quanto concerne i semirimorchi e indirizzare sulla Mykonos Palace soltanto i mezzi pesanti con conducente, autoarticolati ecc. Ma queste sono soltanto ipotesi. Ringraziamo Cesare F. per le foto e l'articolo Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2

Ultimi commenti