08 mag 2018

Nuove linee tram in via Roma e via Libertà: ecco il vincitore del progetto


È terminata la fase concorsuale del bando di concorso internazionale di progettazione, con procedura aperta, per la progettazione delle nuove linee tranviarie di Palermo finanziate con fondi Patto per Palermo.

Il concorso infatti prevedeva il prolungamento delle attuali linee  fra la stazione centrale e piazza De Gasperi, dallo svincolo Calatafimi a via Lodato e da Notarbatolo a Giachery e già finanziate coi fondi del Patto per Palermo.

Inoltre  la realizzazione di nuove tranvie verso Bonagia, Zen, Mondello ma con fondi che verranno reperiti in una fase successiva (probabile accesso ai fondi ministeriale da reperire entro fine anno).

Punti fermi del progetto sono le caratteristiche tecniche delle nuove linee che non avranno barriere, niente palificazione e catenary free con alimentazione a induzione magnetica.

Ma andiamo ai tracciati definitivi.

La linea centrale farà il suo ingresso nella città storica da piazza Giulio Cesare lungo via Roma. E qui la prima novità,  sdoppiandosi già all’altezza di via Cavour. Un fascio di binario infatti tirerà diritto per piazza Sturzo, via Isidoro Carini, via Dalla Chiesa, via M. di Villabianca, via M. di Roccaforte, piazza Leoni, viale del Fante, piazza De Gasperi, inversione su viale Croce Rossa, piazza Vittorio Veneto, via Libertà, piazza Castelnuovo, via Ruggero Settimo, via Cavour, via Roma.

Quindi un solo binario su via Libertà ma che permetterà di sfruttare lo spazio rimanente per una pista ciclabile bidirezionale lungo l’asse Politeama-Vittorio Veneto. Sono state accolte pertanto le proposte delle associazioni Palermo Ciclabile e Mobilita Palermo, che avevamo narrato sempre su queste pagine.

Questa è la novità sostanziale, nelle prossime ore metteremo un elenco completo di tutti i tracciati, con alcuni rendering.

AREH48EE7A3P_tavola_2_95888789


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


amatcentro storicocomune di palermoconcorrimilinee tranviarie palermoSegnalatiTramtram via libertàtram zenvia romaZTL

15 commenti per “Nuove linee tram in via Roma e via Libertà: ecco il vincitore del progetto
  • Orazio 976
    08 mag 2018 alle 15:50

    Grande notizia, speriamo adesso tutto proceda velocemente.

    Chi vive dove c’è il tram adesso e non si ostina a stare incollato all’auto vive molto meglio di prima.

    E lo dico per testimonianza diretta, non per sentito dire.

  • arenzana 22
    08 mag 2018 alle 16:36

    Significa che con le nuove linee di tram e il passante spariranno le seguenti linee di autobus :100,101, 102, 104, 106,109, 118, 462,721. Fondamentale quella di viale regione siciliana collegata alla staz c. Le, la linea centrale stadio stazione non è indispensabile poiché già c’è il passante e l’anello che arriva alla statua

    • peppe2994 3111
      09 mag 2018 alle 9:51

      Sì esatto, come minimo.

      In generale assisteremo ad una profonda razionalizzazione anche delle altre con modifica dei percorsi esistenti.

  • Normanno 343
    08 mag 2018 alle 17:49

    Non vorrei aver capito male e non vorrei essere infantile come i bambini vinciosi che vogliono avere ragione,ma voi avevate proposto una pista ciclabile al centro della via roma e io vi ho detto che non andava bene perchè al centro ci doveva andare il tram per motivi tecnici che ho spiegato, io pensavo che il progetto prevedesse ai lati le macchine o due piste ciclabili,da quel che capisco da un rendering di piazza san domenico sembrerebbe che la soluzione invece è moltoooo di sinistra:Le due linee del tram al centro (come previsto peraltro ed unica soluzoine tecnicamente possibile) e tenetevi forte due giganteschi marciapiedi ai lati dei binari:Via roma isola pedonale.Non speravo in tanto sinceramente.E comunque scusate ma non hanno accolto la vostra proposta.

  • Dahfu 137
    08 mag 2018 alle 17:55

    Non sono tra i fautori dello sdoppiamento della linea centrale. Da Via Libertà per andare verso lo stadio dovrò prendere il 101? Incomprensibile. Per il resto se fossero veri i rendering, specie quello relativo alla Stazione Notarbartolo, i benefici complessivi sarebbero enormi. Auto a casa+bici+mezzi pubblici efficienti=città Smart, ecologica e felice. Speriamo bene. Intanto occorre far terminare prima possibile i lavori del passante e dell’anello compresa la stazione di viale Lazio-Alpi del passante.

    • Normanno 343
      08 mag 2018 alle 18:26

      Rispondo alla tua domanda da via libertà per dover andare alla stadio dovrai coprire a piedi la distanza tra la via libertà e la via marchese di villabianca,o la via marchese di roccaforte (tempo stimato a piedi tra i tre e i cinque minuti).Io invece sono favorevole alla soluzione adottata perchè il tratto piazza croci-piazza vittorio veneto con il doppio binario al centro del tram comporta una grossa limitazione di spazio per le macchine con una sola questo non avviene.Se l’avessi fatto io il progetto (lo avevo proposto su questo sito tempo fa) avrei fatto una doppia linea del tram al centro, da stazione-piazza sturzo-Via marchese di villabianca-Piazza leoni-Stadio con due piste ciclabili ai lati e con via libertà percorribile nei due sensi di marcia per le macchine .Una direttissima per tram e biciclette dallo stadio alla stazione e viceversa,comunque anche questa soluzione mi sta bene anche se privilegia molto i pedoni e poco le biciclette.

  • Normanno 343
    08 mag 2018 alle 18:29

    E se non interpetro male l’altro rendering anche via ruggero settimo diventa pedonale, ma con unica linea tram al centro e sempre due bei marciapiedi ai lati.

  • Dahfu 137
    08 mag 2018 alle 19:02

    Non condivido. Le direttrici devono comunque essere due e non possono trovarsi a 500-600 l’una dall’altra… Per il palermitano medio 3 minuti a piedi possono rappresentare un ostacolo insormontabile…altro che nati stanchi. L’idea di realizzare il tram tutto sull’asse roma-villabianca- stadio non sarebbe stata cattiva. Ad ogni modo non mi piace il compromesso scelto. Avrei scelto di realizzare la linea tutta su via libertà oppure tutta sull’asse parallelo. Asì no me gusta mucho

    • Normanno 343
      08 mag 2018 alle 19:28

      Non comprendo l’ostacolo insormontabile di camminare per tre minuti del presunto palermitano medio,comunque in via libertà con il tram al tram al centro (obbligatorio nella tratta piazza vittorio veneto- piazza alberigo gentile) ci sarebbe stato lo spazio per due tratte all’esterno consentendo il passaggio per una sola macchina ,in caso di guasto in caso di tamponamento eccetera tutto il traffico sarebbe rimasto bloccato quindi soluzione impossibile.Le uniche possibili erano quella scelta e quella da me proposta.in fondo con questa soluzione sarà come prendere il 101 nel verso piazza vittorio veneto-stazione e il 102 nel verso stazione.stadio anche se il 102 in via duca del verdura sale e il tram tirerà dritto verso lo stadio

  • Martino T ® 6
    08 mag 2018 alle 20:29

    La prima reazione guardando gli elaborati è stata una grossa risata… Va bene Notarbartolo, si può accettare Via Liberta, e potrei anche accettare Via Ruggero Settimo, ma come si può presentare un progetto così per via Marchese di Roccaforte, via Roma e Piazza Alcide De gasperi?

    Chiudi via marchese di roccaforte e rimpicciolisci via libertà… dove lo metti il flusso che togli di li? fai doppiosenso di via sampolo? ma dai.

    PS: Per non parlare del parcheggio di piazzale ungheria…. Una cosa così la fai all’aria aperta non chiuso tra 4 palazzi, senza nemmeno poter dare una ristrutturata alle colonne…

  • Normanno 343
    08 mag 2018 alle 20:57

    Per via marchese di roccaforte vale lo stesso discorso fatto per via libertà, se fai passare il tram anche con un solo verso in quella strada stretta lo spazio per due macchine in parallelo in quel punto, non c’e quindi chiuderlo è una scelta obbligata. A me il progetto di piazzale ungheria piace, a patto che si creino posteggi alternativi che sostituiscano la funzione attualmente espletata dal piazzale.Non ho chiara la proposta tra piazza croci e piazza vittorio veneto,quale elaborato devo vedere?

    • Martino T ® 6
      08 mag 2018 alle 23:53

      Beh si potrebbe fare come si è fatto per Via Giuseppe Pollaci (dove c’è l’inversione a U di Corso Calatafimi)

    • ciccioformaggio 1
      09 mag 2018 alle 20:22

      sotto piazzale ungheria verrà creato un parcheggio, che credo sostituirà tutte le auto che ci sono ora parcheggiate, con un numero di posti maggiore. Io apprezzo il fatto di avere un zona a verde piuttosto che tante auto, negozi nella zona ne godranno di riflesso e punto di sosta da vivere in più..no???

  • Fulippo1 1357
    09 mag 2018 alle 10:40

    Tutti rendering che onestamente fanno pensare a qualcosa di grande e colossale, non solo dal punto di vista tranviario, ma anche estetico, della vivibilità, della bellezza, della mobilità.
    Quello che raffigura la configurazione studiata per l’incrocio tra via L.do Da vinci e Viale Reg. Siciliana sembra incredibile, ma a quanto pare fattibile.

    Finalmente una proiezione effettuata in grande stile, piuttosto che le solite realizzazioni tappa falle.


Lascia un Commento