01 gen 2018

AMAT | A partire dal 1 Gennaio sospeso il servizio navetta Express


Riportiamo il seguente annuncio pubblicato sul sito Amat, in merito alla sospensione del servizio tra il parcheggio Basile e Piazza Indipendenza.
Servizio che più volte abbiamo fatto notare essere scarsamente utilizzato.
Le navette che effettuavano il servizio sono state spostate nell’itinerario Centro Storico, permettendo dunque un miglioramento della frequenza.

A partire dal primo gennaio, il servizio di navetta gratuita “Express” per il collegamento tra il parcheggio Basile e Piazza Indipendenza sarà sospeso.

Da pari data, l’esercizio della navetta “Centro Storico” sarà rimodulato attraverso la modifica della frequenza che, a regime, sarà pari a 14’.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


118 palermoamatamat palermo oraricentro storicoexpressmobilita palermonavettanavetta centro storiconavetta expressnavetta palermoOrari amatorari autobus palermopalermo centraletrasporti palermo

24 commenti per “AMAT | A partire dal 1 Gennaio sospeso il servizio navetta Express
  • r302 193
    01 gen 2018 alle 11:53

    E meno male che la frequenza migliora… da undici minuti si passa a quattordici minuti. E dobbiamo ringraziare che non diventa bisettimanale…

  • filotramviaria 182
    01 gen 2018 alle 12:14

    ci hanno messo un anno per capire che era una linea inutile.
    Non hanno visto ancora che da p.INDIPENDENZA alla STAZIONE centrale non c’e’ NESSUN AUTOBUS,da quando hanno RESO INUTILE il 109 portandolo a p.Basile.Ci vuole assai a fare tornare il 109 STAZIONE-P.INDIPENDENZA e basta,partendo dall’interno della nuova autostazione di p.Cupani ormai quasi pronta ??? ce la faranno a capirlo per il prossimo capodanno ? penso di no ….ci metteranno di piu’.

  • filotramviaria 182
    01 gen 2018 alle 12:19

    infine quanto al fatto che le vetture della soppressa NE passeranno su quella del centro: niente di piu’ falso ! sulla navetta del centro viaggiano vetturette MIGNON pure pericolose visto l’affollamento.Con una sola porta,in caso di incendio sara’ una strage.Nessuno pero’ se ne accorge.

      • filotramviaria 182
        01 gen 2018 alle 14:54

        Con una sola porta e affollati come sono in modo DISUMANO sono P E R I C O L O S I .Se poi i cosi detti esperti dicono il contrario NON ME NE FREGA NIENTE ! Una sola porta per salire,scendere ed emergenza NON BASTA !!!!! Ma siccome a Palermo fin quando non accade la disgrazia non si fa niente, continuate a farli circolare.
        Quanto poi al percorso,potrebbero evitare di farli passare per certi vicoli dove NON E’ MAI SALITO NESSUNO.

        • Templare 478
          01 gen 2018 alle 20:20

          Qui a Birmingham autobus a due piani, 90 posti a sedere, fino a 150 totali, una sola porta per salire o scendere, anteriore, paghi o mostri il biglietto/swift card al conducente altrimenti si rimane fermi lì. Esiste un’uscita di emergenza posta nella parte posteriore del bus, mi chiedo se esista anche sulle navette in questione a Palermo.

  • peppe2994 3054
    01 gen 2018 alle 12:44

    Tutto falso. Non verrà incrementata proprio nessuna frequenza. Si va sempre a tagliare e BASTA.

    Questa linea era inutile, ed il comune risparmierà € 900.000, fine.

  • Palerma La Malata 348
    01 gen 2018 alle 12:50

    Era la navetta che i nostri governanti comunali presentavano come un gioiellino per l’interscambiabilità e di cui si riempivano tanto la bocca perché portava i passeggeri degli autobus e dei treni di Piazza Indipendenza al Parcheggio Basile e viceversa?
    Quindi ora senza questa navetta sbaglio o il Parcheggio Basile è ancora più isolato di prima in mezzo al nulla?

    • filotramviaria 182
      01 gen 2018 alle 14:48

      Evidentemente lei non usa gli autobus e ne ignora i percorsi,altrimenti saprebbe che oltre all’inutile linea che hanno soppresso,da p.Indipendenza al DESERTO Basile (non e’ un parcheggio ma un terreno desolato e schifoso),ci vanno le linee: 104 – 108 – 109 – 118 – 309 .

  • giuseppe83 83
    01 gen 2018 alle 13:33

    A mio avviso proprio in questo caso i governanti non c’entrano nulla. Questa è la palese dimostrazione che il trasporto pubblico non è amato dal cittadino palermitano anche quando è gratuito e di una qualche utilità.
    La realtà è che il culo dal sedile dell’auto non lo schiodiamo neanche se ci vengono a prendere a 10 metri da casa…noi dobbiamo entrare fisicamente con l’auto in ufficio!

  • Palerma La Malata 348
    01 gen 2018 alle 15:15

    Sì, il mio culo e il sedile della mia auto sono inseparabili e sono felicemente sposati.
    Sì, fino ad oggi Santa Rosalia mi ha fatto la grazia di non aver bisogno di dover prendere i decrepiti autobus AMAT.
    I nostri governanti non c’entrano niente dite? Eppure io mi ricordavo vagamente che qualcuno di loro avesse fatto uno di quei discorsetti felici che ritroviamo qua:
    http://www.palermotoday.it/cronaca/capolinea-bus-extraurbani-parcheggio-basile.html

    • peppe2994 3054
      01 gen 2018 alle 20:04

      E siamo in due. 20 minuti in auto contro 80 minuti in bus.

      Poco tempo fa dovevo andare da parcheggio Basile in via Pitré, quindi 307/309 + tram. Un’ora, per 5 km di strada, che se andavo a piedi facevo prima.

    • Templare 478
      01 gen 2018 alle 20:38

      È verissimo che a Palermo la lagnusia sia una brutta piaga, posso portare il mio vissuto personale visto che mia madre, nemmeno 50 anni e in perfetta salute, a fine anni 80 andava a prendere il pane a 150 metri da casa a bordo di una Rover 820… È pure vero che se ci fosse un servizio pubblico efficiente (qualche centinaio di bus in più, il passante raddoppiato e funzionante al massimo della sua capacità, la linea MAL progettata, il biglietto integrato bus/tram/treno) moltissima gente lascerebbe l’auto in garage e innescherebbe un circolo virtuoso liberando le strade a beneficio proprio di questi benedetti bus che fra numero di vetture insufficiente e traffico caotico continuano ad avere frequenze da quinto mondo. Peccato, non si tratta di fantascienza in fondo, ma di spendere bene quei soldi che possono essere spesi.

      • Palerma La Malata 348
        01 gen 2018 alle 22:41

        Guidare l’auto a Palermo è altamente stressante.
        Usare i trasporti pubblici a Palermo è altamente frustrante.
        Dipende dalla natura del povero cittadino Palermitano se scegliere r’avvilinarisi u sanngu con lo stress o avvilinarisillu con la frustrazione.

        • Templare 478
          02 gen 2018 alle 0:42

          Povero fino ad un certo punto, perchè il palermitano in macchina esce fuori tutto il condensato di arroganza e vastasaria che è atavicamente in lui, facendosi spesso male da solo. Se vivi e guidi all’estero te ne accorgi in maniera drammatica e io che lo faccio ogni giorno posso garantirti che gentilezza, logica e senso civico aiutano enormemente ad evitare di avvelenarsi il sangue per lo stress della guida. Non è che fuori Palermo il traffico non esiste, se stai in una città di oltre un milione di abitanti che ne fa più di tre con l’hinterland, il traffico è inevitabile, ma qui sai che devi solo avere pazienza e che la rotonda (in cui tutti danno la precedenza a chi la percorre fino a quando la macchina più vicina è a 50 metri), la passi comunque perché se l’uscita dopo la tua è intasata chi sta sulla rotonda si ferma e lascia lo spazio a te di passare. A Palermo è una gara a chi si infila prima, convinti che quei due metri rubati in barba a qualunque regola, siano vitali per noi, quando invece sono mortali per il resto delle altre macchine. Ci sono problemi strutturali, inutile negarlo, ma anche grossi problemi di educazione e comportamentali.

          • giuseppe83 83
            02 gen 2018 alle 16:52

            90 minuti di applausi per Templare!

  • marcus 200
    01 gen 2018 alle 15:26

    A sono affollati o non è mai salito nessuno ? Decidi almeno in quale direzione vuoi essere inutilmente polemico…

    • filotramviaria 182
      01 gen 2018 alle 18:22

      La lingua italiana ormai NON VIENE CAPITA visto che e’ moda parlare il porco inglese: ho detto IN QUEI VICOLETTI non e’ mai salito nessuno,quindi inutile che ci passi ; la linea poi NELLE ALTRE TRATTE e’ superaffollata; se mettessero vetture un po piu’ grandi evitando i vicoletti,sarebbe meglio e piu’ sicuro.

  • Salvatore Galati 479
    01 gen 2018 alle 19:16

    Scusate fate molta confusione.
    Io prendo il 109 ogni giorno per andare all’università, e mi sta bene che fa capolinea al parcheggio Basile. Tra l’altro transita da piazza indipendenza. E’ molto frequente e solo rare volte ritarda.
    Per quanto riguarda la N.E., do ragione all’articolo, la vedevo sempre vuota ed inutile, perché non faceva fermate intermedie, la cosa più logica sarebbe stata se l’avessero fatta arrivare alla stazione centrale.
    La mia proposta (cosa che pensano un po’ tutti) sarebbe di fare un 109 gratuito, con una frequenza di 10 minuti (per ora è di 15), cosi si da dare la possibilità di agevolare universitari e non, di fare interscambio con la altri mezzi pubblici…

  • marcus 200
    02 gen 2018 alle 19:00

    Alle prossime elezioni vorrei candidare Palermo la malata e Filotramviaria (ma che sia una sola persona con due ridicoli pseudonimi ?) Rispettivamente come Sindaco e Vicesindaco, poi gli diamo 6 mesi di tempo (anche 9, toh) e con le risorse a loro disposizione (che sono quelle attuali) e poi facciamo un check dei grandi miracoli che avranno compiuto…


Lascia un Commento