15 set 2014

Metropolitana di Palermo, ok a piccoli passi


Riportiamo un articolo del giornale La Sicilia che riporta la notizia dell’inserimento della Metropolitana di Palermo in stand by. Si parla quindi del primo stralcio progettuale che dallo svincolo Oreto condurrà fino a Notarbartolo. Dunque si procede, ma a piccoli passi. La certezza di oggi è che l’opera comincia ad avere delle basi che la condurranno alla gara d’appalto. Ma non cantiamo vittoria troppo facilmente visto che l’iter è ancora lungo.

La Sicilia

 

Ricordiamo che il tempo di percorrenza dalla rotonda Oreto alla stazione Notarbartolo sarà di 12 minuti circa e avrà un’oscillazione altimetrica da 6 a 30 metri di profondità. Il deposito sarà invece in area Ciaculli, a monte della rotonda Oreto (vedi foto 1), accanto alla quale sarà costruito un maxi-parcheggio di interscambio con oltre 1000 posti auto (anche per bus, pullman e taxi). Per altri dettagli progettuali, potete cliccare qui

 


autoportodecreto sblocca italiaforum palermomalmal palermometropolitana leggera automaticamobilita palermoparcheggio pullmanTramvia basile

39 commenti per “Metropolitana di Palermo, ok a piccoli passi

Comment navigation

  • Metropolitano 3236
    15 set 2014 alle 16:41

    A proposito del Viale Regione: è già una strada di scorrimento, ma per renderla tutta tangenziale bisogna appunto realizzare il sottopasso perpignano, oppure una passerella pedonale lì.
    Non serve una nuova tangenziale, progetto ancora in alto mare credo. E per ultimo far chiudere il passaggio sul bar BabiLuna disgraziatamente ancora aperto quel varco demenziale !
    La scelta di uno dei due progetti dipende dai soldi che Orlando vuole spendere in nome della viabilità. MA L’IMPORTANTE E’ FARLA, QUESTA SCELTA !

    Basterebbe un solo milione di euro per una passerella pedonale, molti di meno se è del tipo militare, ma 30 o 40 milioni per la soluzione totale cioè il tunnel artificiale Perpignano con una rotonda sopra di esso, risolvendo così il problema non solo ai pedoni (risolvibile con una semplice cavalcavia simile a quelli dei tram, o dal genio militare), ma anche ai veicoli che percorrono sia il Viale Regione che le strade cittadine vicine alla via Perpignano lati monte e valle. SI DIANO UNA MOSSA !!

  • La Maglia Rosanero 53
    15 set 2014 alle 16:45

    Vorrei avere da Mobilita Palermo dei chiarimenti sul contenzioso che blocca l’apertura del cantiere su Viale Campania.
    vi prego…. voglio sapere fino a che punto ci siamo ridotti all’ultimo!!!

  • Athon 840
    15 set 2014 alle 17:39

    @basilea, a mio avviso un po’ di ottismismo non guasterebbe perchè ha ragione Emilio.

    Tutti possono constatare come Palermo sia oggi un grande cantiere a cielo aperto. La città sta davvero cambiando in meglio.

    Tra l’altro, ammesso qualche piccolo intoppo, in Italia fisiologico, non mi pare che i tempi si stiano rivelando così biblici.

  • Dahfu 111
    15 set 2014 alle 18:19

    Cari Amici, saluti a tutti.
    Da grande fautore della MAL quale sono, non posso che essere felice della notizia.
    Agli amici che nutrono perplessità sulla utilità di quest’opera ed elencano altre presunte priorità di questa città mi sento di dire che prima occorre completare il programmato piano integrato dei trasporti che, in quanto strumento già approvato, rappresenta una certezza.
    Tutte le altre opere, come la tangenziale esterna, sono al contrario un mero sogno, allo stato attuale.
    Peraltro, ma è la mia opinione, avrebbe più senso rendere la circonvallazione una strada edi effettivo scorrimento veloce, senza intersezioni di alcun tipo.
    Tale opera migliorerebbe notevolmente la vita di tutti coloro che devono attraversare la città nelle due direttrici nord-sud.
    La tangenziale ben venga, in seguito.
    Ma per quest’ultima credo davvero che non ci saranno mai nè soldi nè voglia.
    Comunque, mi sento di dire: ottimismo ragazzi!
    Non siate nemici della contentezza!
    Io comincio ad avere qualche capello bianco e vi dico che questa città sta migliorando e tra qualche anno avremo tutti una migliore qualità della vita.
    Tutti in bici e sui mezzi pubblici.
    Pensate a quanto inquinamento in meno e quanti soldi in più per viaggiare ed aprire le menti di tante cucuzze palermitane!
    Saluti a tutti.

  • friz 885
    15 set 2014 alle 18:53

    Speriamo bene… sarebbe una buona cosa….
    Ma ora vi faccio due domande:
    1)Se si vuole veramente rilanciare Via Messina Marine, non sarebbe giusto prevedere un paio di fermate in quella via, magari almeno nella zona dove nascerà l’acquario?
    2)Perchè non fare una fermata dove nascerà il nuovo stadio?
    …….
    Ovviamente comprendo che fermate di questo tipo dovrebbero essere iper efficienti, altrimenti nel giorno della partita, si bloccherebbero totalmente… per efficienti intendo direfermate con banchine sufficientemente larghe e spazi interni ampi per permettere alla gente di entrare ed uscire senza rimanere schiacciati dalla folla…

  • phrantsvotsa 465
    16 set 2014 alle 8:07

    Io ripeto la mia scommessa; offro una cena completa a chi riuscirà a viaggiare nella mitica metro leggera palermitana!!!!

  • cuter 63
    16 set 2014 alle 8:38

    Circa 15 anni fa, a causa di un periodo piuttosto buio di Torino, ero solito considerare Torino e Palermo due città molto simili, non solo per dimensioni ma anche sotto tanti punti di vista sociali e strutturali. Poi Torino ha investito e si è incamminata verso una direzione europea mentre a Palermo si è solo parlato e siamo fermi al palo. Dopo 15 anni Torino è una città rinata, offerte turistiche e museali d’avanguardia, eventi culturali (non solo in MITO) di grandissima attrattiva ecc… ma anche trasporto pubblico efficiente, centro storico in parte pedonale e numero di autovetture circolanti quasi dimezzato.
    Quanto tempo abbiamo perso e quanto sicuramente ne perderemo ancora…

    Per chi ancora non vuole capire, riporto sotto un breve estratto da wikipedia sulla metro di Torino.

    “Nel 2006, la metropolitana fu criticata in Comune da un capogruppo di minoranza, in quanto poco utilizzata e costosa. Le previsioni di utilizzo erano di circa 40.000 utenti al giorno, contro gli effettivi 20.000 iniziali. Dopo un primo periodo di effettivo scarso utilizzo a febbraio, in cui gli utenti erano 20.000, ad aprile il numero è salito a 28.000, ed il 2 ottobre 2006 si è superata per la prima volta la quota 40.000. A fine 2007, la media dei passeggeri era di 67.000 unità al giorno. Nel 2009 i passeggeri hanno raggiunto 90.000 unità al giorno, per salire ad oltre 130.000 con il prolungamento del percorso nel 2011, per un totale quell’anno di 34,2 milioni. Il 2012 si chiude con un totale di 38,6 milioni. Nel 2013 si riscontra una media giornaliera di 107.000 passeggeri (39 milioni di passeggeri trasportati), ma durante eventi speciali si è arrivati a punte di oltre 200.000 passeggeri/giorno. Nei primi cinque anni di esercizio i passeggeri trasportati risultano essere oltre 135 milioni.”

    Se c’è qualcuno che ancora non crede nell’utilità della metropolitana forse non è mai stato fuori dall’Italia, ma forse prima di criticare bisognerebbe informarsi un po’ e cercare di cambiare stile di vita, credetemi ne vale la pena.

  • Mr.Head 242
    16 set 2014 alle 9:13

    Non sono d’ accordo per chi dice che la MAL è primaria rispetto la tangenziale!!!!! La metropolitana è un mezzo di trasporto interno invece in questa città bisogna potenziare e favorire i collegamenti esterni!!! L’ economia di una grande città viaggia su ruota e quindi credo che aumentare la rete stradale sia la scelta giusta!

  • phrantsvotsa 465
    16 set 2014 alle 10:16

    Su questo argomento non riesco mai a farmi capire.
    Ben venga una metro “vera”, non un passante….e chi non vorrebbe un verso sistema metropolitano!!
    Ma io vi dico che il giorno che uno solo di noi farà il primo viaggio in metro gli offro una cena completa in un ristorante di alto livello. Tutto quà.

    Io penso che Palermo debba concentrarsi su quello che ha e che potrebbe realmente fare funzionare: passante, anello e tram.
    Ai criticatutto, ai benaltristi e ai “quellanoneunaverametropolitana” viglio ricordare che il sistema di tram/metro/passante di Monaco di Baviera si basa principalmente su una serie di linee di PASSANTE che attraversano tutta la citta mettendo in comunicazione la metro con il tram, che hanno un ruolo importante ma decisamente di secondo piano rispetto al passante.
    Non sottovalutiamo il sistema integrato che vedrà la luce nei prossimi anni a Palermo, perchè sarà la vera novità nei trasporti della nostra disgraziatissima città.
    Lasciamo perdere questo gigantesco spot elettorale della metro

    Confermo la mia scommessa ;-)

  • renard 228
    16 set 2014 alle 12:31

    @Luca: Non si può cominciare dalla tratta Mondello-Notarbartolo semplicemente perché la rimessa è prevista in via Oreto, non ci sono gli spazi a Mondello. Inoltre la metro nel centro storico permetterebbe finalmente di pedonalizzarlo. Immaginate che bella via Maqueda finalmente pedonale.

  • Luca S. 129
    16 set 2014 alle 18:49

    @renard
    Grazie delle info. Almeno per quanto riguarda la MAL e’ chiaro il motivo. Per l’anello ancora sono molto perplesso. Ma vabbe’, qualche giro in piu’.

    @phrantsvotsa
    Mi spiace contraddirti ma non e’ affatto cosi’ a Monaco. La metro e’ fondamentale per gli spostamenti cittadini, mentre la S-bahn, ossia il passante, attraversa solo l’asse centrale della citta’, ossia est-ovest, con 8 stazioni.
    La gente che vive in citta’ si sposta con autobus/tram e soprattutto metro, che coprono in modo capillare l’inneraum, ovvero il perimetro interno cittadino. Il passante e’ inteso solo per gli spostamenti in centro citta’, soprattutto le 3 fermate in centro, e il trasporto verso il perimetro esterna, ossia l’hinterland, ossia il cosiddetto assueraum, il perimetro esterno.
    E’ esattamente il contrario di cio’ che dici: metro/tram/bus e passante a Monaco sono complementari, e funzionano al secondo…

    PS: vivo a monaco da 7 anni.

  • friz 885
    17 set 2014 alle 8:32

    …il tram è una buona cosa, ma non rivoluziona una città…migliora la città, ma ripeto: NON LA RIVOLUZIONA!
    Se per esempio prendiamo Milano…e a questa città leviamo il tram ovviamente la città in questione diventerà un pò meno efficiente e un pò meno caratteristica, ma alla fine rimarrà in piedi… ma se per assurdo a quella città levassimo la metro, Milano piomberebbe in pochissimo tempo nel medioevo… in breve si ritroverebbe ad avere un traffico degno di Calcutta e i turisti se ne tornerebbero nelle città di provenienza con un pessimo ricordo di quella città…
    Cosa sarebbero Londra Parigi e New York senza una metropolitana efficiente? Come si sposterebbero i loro miliardi di cittadini e di turisti?
    Dove voglio arrivare? Anche a Palermo ci vuole una metro, e non basta questo, occorre anche che sia efficiente e capace di trasportare un turismo che si spera dovrà aumentare col tempo… e non dimentichiamo che il turista è esigente perchè forse ha già visitato Parigi o Berlino o New York… il turista sa riconoscere subito una metropolitana che funziona bene da una metro scarsa…

  • friz 885
    21 set 2014 alle 18:13

    Ben vengano passante, tram e anello, ma mettiamola così:
    Gli autobus sono l’ABC, il sistema tramviario sono la D, il passante ferroviario e l’anello sono la E e la F, ma delle ottime fermate della metropolitana sono la G, la H, la I, la L, la M, la N, la O, la P…Q ..R…S…T…U…V….Z…
    Cosa intendo per ottime fermate della metro? Delle fermate che abbiano un loro valore artistico e che siano efficienti… in altre parole per essere efficienti devono essere sufficientemente spaziose…in altre parole se ci dovesse essere un grande flusso turistico in una fermata, la gente dovrebbe poter defluire anche nelle ore di punta senza difficoltà… Se per esempio ipotizziamo una fermata della metro nei pressi di quello che sarà il nuovo stadio, io mi aspetto che nel giorno della partita, la metro continui a funzionare bene malgrado 30.000/40.000 tifosi che cercano di usarla… quindi niente code chilometriche o gente che sviene in spazi angusti… in altre parole spero in una metropolitana degna di una GRANDE CITTA’!!!


Lascia un Commento