30 giu 2010

Lettera al comandante Di Peri


Egregio comandante Di Peri, apprendiamo con piacere quanto segue da questo articolo del GDS:

Omissione d’atti d’ufficio, indagati 24 vigili urbani a Marsala

Contestato anche il mancato contrasto ai parcheggiatori abusivi e il “perdurante stato di decadimento e illegalità nella zona dello stadio”. Coinvolto anche il comandante Giuseppe La Rosa

MARSALA. Sono indagati per omissione d’atti d’ufficio 24 vigili urbani di Marsala, tra i quali anche il comandante Giuseppe La Rosa. Nell’avviso di conclusione indagini notificato ai 24 vigili vengono contestate varie ipotesi di reato.
Dalle mancate contravvenzioni per infrazioni al codice della strada ai mancati sequestri di merce (prodotti alimentari e non) posta in vendita, nelle vie e nelle piazze della città, da commercianti ambulanti privi di licenza, ma ciò nonostante non multati. Contestata, inoltre, il mancato  contrasto ai parcheggiatori abusivi e il perdurante “stato di decadimento e illegalità nella zona dello stadio”.
Le indagini, coordinate dal procuratore della repubblica di Marsala Alberto Di Pisa, sono state condotte dalla pg della guardia di finanza, che ad aprile aveva acquisito una documentazione negli uffici del comando dei vigili urbani.



(foto di gds.it)

Considerato che a Palermo avviene molto di peggio, suggeriamo caldamente di invertire la rotta nella giusta direzione. Da mesi facciamo appelli, ridicolizziamo la negligente polizia municipale con le nostre testimonianze, i nostri video e le nostre foto…tutto rimane immutato. Fate orecchie da mercante, fate finta di non vedere, o semplicemente avete altre “priorità” da rispettare.  Auspichiamo che indagini di questo tipo abbiano luogo anche a Palermo,e  che si faccia prima di tutto pulizia tra le forze dell’ordine; perché se non si controllano i controllori, difficilmente potrà essere ripristinato l’ordine in città. A giudicare dalle sue scandalose ammissioni riguardo i “compromessi” che la municipale avrebbe fatto…compromessi che ricordiamo essere una palese omissione d’atto d’ufficio, chiediamo con insistenza le sue immediate dimissioni dall’incarico. Chiediamo che si passi dalla nomina politica a quella attraverso concorso pubblico e che vengano ripristinati al più presto i controlli in città. Auspichiamo che non si debba più assistere a scene aberranti come vigili che ignorano venditori e parcheggiatori abusivi o macchine in doppia e terza fila, commettano infrazioni al codice della strada, o che vengano visti a prendersi il caffè e sbrigare faccende personali durante il turno di lavoro. Questa gente è pagata da NOI, ed essendo NOI  i vostri datori di lavoro, pretendiamo una garanzia di servizio. Troppa vergogna è stata gettata sul vostro corpo e sui colleghi che, tra di voi, svolgono il loro lavoro in piena trasparenza e onestà. E’ necessaria una restituzione della credibilità delle istituzioni di questa città e le dimissioni sono sicuramente un atto dovuto.

Distinti Saluti,

lo staff di Mobilita Palermo


codice della stradacomandantedi peridoppia filaindaginiinfrazionimarsalamobilita palermomunicipaleomissione d'atto d'ufficioparcheggiatori abusivipolizia municipaleSegnalatiserafino di perivigili urbani

20 commenti per “Lettera al comandante Di Peri
  • fatamorgana 255
    30 giu 2010 alle 17:01

    Effetti domino possono arrivare anche a Palermo, e le condizioni ci sono tutte.
    Certo sono dei messaggi chiari contro uno stato di prosciuttonegliocchi dei vigili che devono far rispettare norme sulla strada e come spesso accade non lo fanno.

    Contestato anche il perdurante “stato di decadimento e illegalità nella zona dello stadio”, miiiiiiii praticamente l’azione confezionata e infiocchettata da applicare immediatamente anche a Palermo.

  • malignetto 100
    30 giu 2010 alle 17:43

    Questa pagina è stata anche girata al Comando dei Vigili Urbani?
    Spero di si. Spesso mando email al loro indirizzo di posta elettronica, ho ricevuto solo una risposta

  • Metropolitano 3205
    30 giu 2010 alle 18:10

    Perchè non glie la inviate su FB, così quel poveretto non deve scomodarsi per cercare con Google questa pagina…

  • Freddie 1052
    30 giu 2010 alle 18:27

    Se fanno questo tipo di controllo pure a Palermo si dimezza il cordp dei vigili (non vedenti) urbani. Comunque continuiamo a fotografarli mentre chiacchierano coi posteggiatori abusivi o ignorano chi commette infrazioni, e continuiamo a pubblicare le foto sul sito. Quindi cellulari e fotocamere alla mano ragazzi, chi lo sa…il procuratore della Repubblica di Palermo potrebbe prendersi d’invidia ;-)

  • fabrizio22861 7
    30 giu 2010 alle 18:46

    Sono palermitano ma vivo a Milano e seguo con interesse quello che succede nella mia città. A Milano, forse per superare l’apatia dei vigili, stanno utilizzando un sistema di telecamere in movimento che filma e multa automaticamente tutte le macchine posteggiate in seconda fila lungo le starde. Credo che a Palermo il comune potrebbe vivere solo delle multe agli automobilisti indisciplinati che parcheggiano in doppia e tripla fila

  • dado 14
    30 giu 2010 alle 19:20

    volevo chiedere una cosa: ma non si possono denunciare queste persone, e non intendo i vigili ma il comandante ed i suoi scagnozzi, perchè sappiamo tutti che il pesce puzza sempre dalla testa. immaginate migliaia di denunce… che succederebbe?

  • massimo-lg 78
    30 giu 2010 alle 21:01

    Non ci resta che inviare, allora, richieste alla Guardia di Finanza di Palermo affinché venga controllato l’operato sulla strada dei vigili urbani palermitani in servizio nelle ore e zone più calde della città: corso Finocchiaro Aprile, intorno al Tribunale, via Roma e Maqueda e tante altre vie in centro congestionate dal traffico, con i vigili che spesso passano ma che non risolvono i problemi dopo il loro passaggio.

    Email certificata: PA0210003@pec.gdf.it (Comando Regionale Sicilia della Guardia di Finanza – Palermo – Capo di Stato Maggiore) dal sito:
    http://www.gdf.it/repository/ContentManagement/information/P528624857/Posta_Elettronica_Certificata.pdf?download=1

    e quella per l’Ufficio Relazioni con il Pubblico: urp@pec.gdf.it

  • antony977 165912
    30 giu 2010 alle 21:38

    Voglio una città dove la gente abbia paura della P.M. e le regole rispettate; e non dove ci siano auto che posteggiano in doppia fila assieme la punto bianca della P.M.

  • Metropolitano 3205
    30 giu 2010 alle 23:05

    Ovvio, se rifilassero multe a tutti i trasgressori a quest’ora nel giro di una settimana i conti pubblici del Comune tornerebbero a brillare. Ma la stupidità non ha limiti. Poi mi pare che l’agente nella fotografia sia un debosciato. Se hanno tutti questa indole la sicurezza non c’è. E ovviamente niente soldi per far quadrare il bilancio. Quindi doppia stupidità accompagnata da mancanza di serietà da parte di quest’organizzazione di polizia.

  • riccardino85 39
    30 giu 2010 alle 23:11

    Ma non si può fare una denuncia ai vigili urbani di Palermo e costituirsi pare civile? Siamo in tanti e abbiamo filmati, foto, segnalazioni non ascoltate e un milione di testimoni oculari.
    Mi sembra fattibile e se tra domani e dopo domani ci mettiamo d’impegno potremmo fare un sacco di foto e filmati e segnalazioni. Basta un telefonino.
    Un saluto a tutti

  • giosafat 306
    30 giu 2010 alle 23:46

    @dado
    @riccardino85
    Chissà cosa succederebbe.. forse scatterebbe la rivolta, o forse la gente pretenderebbe servizi pubblici migliori…

  • blackmorpheus 54519
    01 lug 2010 alle 6:12

    @riccardino85

    cominciate col mandarci le foto, possibilmente beccandoli mentre chiacchierano coi parcheggiatori abusivi o con i venditori ambulanti. In questo caso sono meglio i video. Fateci fare lo scoop XD

  • black 37
    01 lug 2010 alle 9:23

    Io farei un discorso ancora più ampio perchè girando in città le violazioni della legge sono palesi e manifesti a tutti poichè ormai si fa tutto alla luce del sole quindi non solo chiederei le dimissioni del comandante Di Peri ma segnalerei anche la negligenza della polizia, dei carabinieri e della guadia di finanza. Nel caso dei posteggiatori o dei venditori ambulanti infatti, non dovrebbero intervenire anche i finanzieri? In ogni caso sarebbe bene cominciare a fare un po di sana pulizia cominciando dal corpo più marcio in assoluto, i vigili, una massa di raccomandati nullafacenti sicuri che il posto ormai non glielo toglie più nessuno e quindi si permettono di fare quello che vogliono. Ci vuole rigore e disciplina con chi trasgredisce le regole, che sia un dellinquente comune o che sia un delinquente in uniforme. Non è ammissibile, VOGLIAMO GIUSTIZIA!!!

  • Metropolitano 3205
    01 lug 2010 alle 11:51

    @blackmorpheus
    Infatti gli somigliava, però l’avevo visto solo nelle foto precedenti di profilo quindi avevo il dubbio che non si trattasse di lui.
    Esprimo il mio parere e dico appunto che è meglio vederlo di profilo, perchè un così non si può vedere di fronte.

  • Metropolitano 3205
    01 lug 2010 alle 11:53

    E a sua volta questi non guarderebbe di fronte nessuno (come dimostra nella foto che non sta guardando l’obiettivo), figuriamoci se uno così guarda in faccia la realtà :D

  • turi77 110
    01 lug 2010 alle 14:14

    Quindi questo qui è il tizio dei “COMPROMESSI”? Che faccia che ha ragazzi… che faccia di c… Vabbè, meglio non trascendere! Che dite, si sarà laureato al c.e.p.u.???

  • Metropolitano 3205
    01 lug 2010 alle 16:08

    Di certo non ha l’aria di essere un poliziotto, nonostante indossi la divisa. Non sembra proprio avere la stoffa del garante della legge.


Lascia un Commento

Ultimi commenti