Articolo
27 lug 2010

Raccolta differenziata: gli equivoci del nuovo servizio “porta a porta”

di Giulio Di Chiara

L'utente S. D'Amico ci invia una serie di riflessioni sul nuovo servizio di raccolta differenziata, e esterna alcune perplessità alle quali affiancheremo delle riflessioni per stimolare il dibattito: Mi chiedo se le menti raffinate che hanno concepito il sistema di raccolta differenziatra "porta a porta" hanno considerato i seguenti effetti collaterali: 1) Nascita di "società di servizi" per la traslazione dei bidoni dall'ambito condominiale a quello stradale; il tutto con aggravio dei costi sostenuti dai cittadini. Il problema non è tanto la nascita di queste "società" (quando non lavorano in nero). La conformazione di diversi condomìni non consente la giacenza dei raccoglitori in luoghi accessibili ad Amia (altro…)

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
31 mar 2010

Languire tra cumuli di “munnizza” – Parte 2

di Marcello Marinisi

Raccolgo la segnalazione di un lettore di G. Di Giorgio, lettore di MP, che nei giorni scorsi ci ha aggiornati circa la situazione della raccolta dei rifiuti in prossimità nei pressi di una scuola elementare di una zona periferica di Palermo. Le foto inviateci dal nostro lettore sono piuttosto eloquenti e le riporto qui di seguito: Purtroppo, continuano ad emergere profonde contraddizioni riguardo alla gestione della raccolta differenziata in città. Sui quotidiani si legge dei problemi alla discarica di Bellolampo e degli ostacoli alla gestione dello smistamento dei rifiuti differenziati. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
13 mar 2010

Languire tra cumuli di “munnizza”

di Marcello Marinisi

Nei giorni scorsi, dopo una massiccia campagna pubblicitaria, l'Amia ha avviato, in alcune aree della città, un servizio di raccolta differenziata porta a porta (o quasi) che coinvolge circa 50.000 famiglie e 4.000 attività commerciali (ne abbiamo parlato qui e qui). Un'iniziativa molto lodevole e che se fosse estesa all'intero territorio cittadino consentirebbe di avere una metropoli più efficiente, almeno dal punto di vista della gestione dei rifiuti. Un sogno a occhi aperti che spesso, purtroppo, si infrange contro la realtà dei fatti, ben lontana dall'essere quella magnifica Utopia in cui tutti noi cittadini agogniamo di vivere. In questi giorni, girando per la periferia della città (evidentemente tutte zone in cui la differenziata porta a porta non è in sperimentazione) non ho potuto fare a meno (altro…)

Leggi tutto    Commenti 25
Articolo
07 mag 2008

Amia, impianto per i rifiuti fantasma.

di Comitato

La recente questione dell'immondizia nel napoletano ha sollevato una particolare attenzione verso la raccolta dei rifiuti e della raccolta differenziata in particolare. Come spesso accade in Italia, ci si accorge dei problemi quando accade l'irreparabile. Anche a Palermo sembra essere aumentato il livello di guardia in tema, ed ecco la prima "scoperta": ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 3