Articolo
15 set 2020

Illuminazione: interventi urgenti a Mondello, riaccesi oltre 600 punti luce

di Fabio Nicolosi

Un guasto ingente a Mondello e una riparazione tempestiva conclusasi con esito positivo. L’intervento degli operatori di AMG Energia ha consentito di ripristinare il funzionamento della cabina di pubblica illuminazione “Valdesi” di via Cerere, costruita negli anni Settanta, e dei 598 punti luce alimentati. Nel fine settimana appena trascorso le squadre di AMG sono state impegnate in altri due vasti interventi, uno sempre a Mondello, nella zona di via Mater Dei, e l’altro nella zona di via dell’Olimpo. La cabina “Valdesi” si è spenta giovedì sera, a causa del guasto ingente dell’interruttore tripolare di media tensione. “Immediatamente è scattata la verifica da parte della nostra squadra e ne stata programmata la riparazione – spiega il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Gli operatori venerdì hanno lavorato senza sosta: l’intervento di manutenzione ordinaria è stato fortunatamente risolutivo e il disservizio limitato soltanto ad una sera, dal momento che proprio gli impianti di questa zona e i dispositivi delle cabine sono tra i più datati della città, in quanto ormai in esercizio da ben oltre quarant’anni”. Sono stati rimessi in funzione cabina “Valdesi”, i circuiti di media tensione e tutti i punti luce collegati che, per maggiore sicurezza, sono stati tenuti sotto controllo anche durante il fine settimana, che è stato caratterizzato da altri interventi impegnativi, in seguito a guasti causati da piogge e maltempo. Un’attività urgente è stata eseguita domenica per il ripristino della cabina di pubblica illuminazione “Olimpo” che alimenta i circuiti e gli impianti di illuminazione di via dell’Olimpo e traverse e, inoltre, per la riparazione di guasti sui due circuiti primari collegati alla cabina “Mater Dei” a Mondello. In questo momento rimangono in funzione a punti luce alternati gli impianti delle vie Saline, Garofalo e Marinai Alliata, dove l’intervento di ripristino è ancora in corso. Operatori di AMG Energia al lavoro anche nelle zone di via Iandolino-Partanna Mondello e di Boccadifalco. Un altro intervento di manutenzione ordinaria ad ampio raggio è stato concluso, invece, sull’impianto di illuminazione del Giardino della Zisa. Le attività hanno riguardato la riparazione di un circuito guasto lato area giochi ed interventi di ripristino e verifica delle paline dei viali e delle luci segnapasso che si trovano a bordo della vasca centrale. Nel dettaglio sono stati riaccesi 28 faretti segnapasso, sostituite 25 lampade ed otto portalampada.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 gen 2016

Sabato 16 dalle 11 pulizia della Zisa da parte di Tramiamociviltà

di Fabio Nicolosi

Siamo lieti di condividere questo bellissimo evento messo in atto da un gruppo di ragazzi che hanno a cuore la nostra città e che organizzano un azione di civiltà. E’ organizzata per Sabato 16 Gennaio un’azione di pulizia dei giardini della Zisa danneggiati dai soliti incivili che amano tanto condividere con l’intera comunità il loro amore verso terzi. Uno dei tanti atti dei PANORMOSAURI nei confronti dei nostri splendidi monumenti Appuntamento per sabato 16 gennaio alle ore 11 ai giardini della Zisa da poco entrata a far parte del patrimonio UNESCO e di cui i soliti incivili sconoscono il valore storico, artistico e culturale per tramare civiltà. Visto l'alto numero di adesioni consigliamo di portare con voi un rullo per dipingere, noi ne porteremo alcuni insieme a tutto il materiale donatoci da Leroy Merlin Palermo Forum che ringraziamo ancora una volta.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
24 set 2011

Riapre il Giardino della Zisa

di Antony Passalacqua

Apprendiamo attraverso le pagine del Giornale di Sicilia della riapertura del Giardino della Zisa, dopo i recenti lavori nelle aree vandalizzate. GdS: Riapre al pubblico il Giardino della Zisa rimesso a nuovo dopo gli interventi del Coime, voluti dal sindaco di Palermo, Diego Cammarata, che hanno riguardato le aree a verde, le fontane ed i Dammusi vandalizzati, purtroppo, nel corso del tempo. "Sono felice - dice Cammarata - di vedere che in poche settimane siamo riusciti a recuperare questo magnifico spazio di cui ho affidato al Coime la cura e la custodia, insieme allo Spasimo, al Parco d'Orleans e al Teatro di Verdura. In un tempo breve si è provveduto a riparare i molti danni che i vandali avevano procurato a questo bellissimo giardino, al quale sono particolarmente affezionato perché poco distante dalla casa in cui sono nato ed ho trascorso la mia giovinezza". "Il Giardino della Zisa è di nuovo bellissimo - dice il sindaco - e sarà controllato meglio che in passato. Ma nessun risultato sarà duraturo se i cittadini che lo vivono non saranno i primi ad esercitare il controllo e la cura di questo spazio che è un patrimonio di tutta la città. Mi rivolgo soprattutto ai molti giovani che ne percorrono i viali, chiacchierano e si danno appuntamento in quello che deve essere per tutti un luogo piacevole, sicuro e curato".

Leggi tutto    Commenti 23