Articolo
06 feb 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | A Gennaio cresce ancora il numero di passeggeri

di Fabio Nicolosi

Esordio dell’anno con il botto per l’aeroporto di Palermo che chiude il mese di gennaio con l’aumento del 20% del traffico passeggeri rispetto allo stesso periodo del 2017. Secondo i dati elaborati dall’ufficio statistiche di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, i transiti sono stati 373.775, oltre 62mila in più di gennaio 2017. Crescono del 15% anche i voli (3.038 contro i 2.641 di gennaio 2017). Notevole la crescita del traffico internazionale, che raggiunge quota +45% di passeggeri (52.090 contro 35.922 di gennaio 2017). Anche i voli internazionali crescono del 38,5%. Quasi tutte le principali compagnie aeree registrano picchi di traffico. In evidenza Volotea, che segna un aumento di oltre il 42% di traffico, seguita da Ryanair con +28%. Rotte nazionali: traffico in aumento sia su Roma (+4,5%) sia sul complesso dell'area milanese, con il forte incremento su Malpensa dovuto sopratutto alla nuova operatività di Ryanair (+123%). Sulle altre rotte si nota il forte incremento su Torino (+69%) e su Genova (+92%). Rotte internazionali: Londra, Parigi e Dusseldorf sono le rotte più battute. Seguono Madrid, Wroclaw (Breslavia), Norimberga, Budapest, Londra Heatrow e Francoforte. Foto di Domenico Marchi Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 gen 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Inaugurato un punto informativo turistico

di Fabio Nicolosi

E’ stato inaugurato ieri, nell’aeroporto “Falcone-Bosellino” di Palermo un punto di informazione turistica fortemente voluto dall’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo. Progetto reso possibile grazie alla collaborazione con la Gesap e l’associazione che raggruppa le Pro-Loco siciliane (Unpli-Sicilia) con le quali è stato firmato un protocollo d’intesa. Quello di Palermo è solo il primo degli Infopoint. Altri verranno presto aperti anche negli scali di Catania, Trapani e Comiso. L’accordo siglato prevede alcuni impegni reciproci. Il Dipartimento dell’assessorato supporterà con proprie unità il personale messo a disposizione dall’Unpli Sicilia, a fornire materiale promozionale e ad attivare con il supporto dell’Osservatorio turistico un collegamento al Geoportale Sicilia allo scopo di fornire ogni utile elemento ad itinerari turistici, webmaps, video-guide e informazioni sulle strutture ricettive. L’Aeroporto di Palermo mette a disposizione i locali per gli uffici di informazione ed accoglienza turistica all’interno dell hall arrivi e valutare eventuali richieste del Dipartimento o dell’UNPLI per l’utilizzazione di spazi a supporto di specifiche iniziative. L’UNPLI SICILIA si impegna a garantire il servizio d’informazione con propri volontari con specifica competenza in materia turistica e conoscenza di lingue straniere. “L’apertura del primo Infopint, in collaborazione con Gesap e Unpli che voglio ringraziare pubblicamente per la grande disponibilità e collaborazione messe in evidenza in questa iniziativa, - ha detto l’assessore regionale al Turismo Sandro Pappalardo - è solo un primo ma importante passo verso quella nuova organizzazione nella politica dell’ accoglienza dei turisti che la Regione siciliana vuole mettere a punto. Dicevo che questo è solo il primo dei quattro Infopoint previsti negli aeroporti siciliani. Si comincia con Palermo, ma stiamo già lavorando per aprire a Catania a Comiso e Trapani. La Sicilia, non possiamo ignorarlo, è un immenso scrigno dove sono racchiusi innumerevoli tesori. Emozioni, sensazioni, immagini, profumi. A volte non tutti quelli che ci vengono per le loro vacanze, o altro, riescono a raccogliere tutto quello che questa terra meravigliosa è in grado di offrire. E noi, tra i tanti, abbiamo anche il compito, un compito affascinante, di riempire questa lacuna. Turisti, visitatori, viaggiatori hanno bisogno di assistenza, hanno bisogno di sentirsi importanti perché hanno preferito la Sicilia e non appena sbarcano dobbiamo fare in modo di farli sentire subito come se fossero arrivati a casa. Spesso hanno bisogno di assistenza, informazioni, suggerimenti. Per loro l’informazione deve essere a 360 gradi, dettagliata e mai approssimativa. Hanno bisogno di trovare subito una faccia amica, sorridente, disponibile. E troveranno noi che con puntualità, professionalità ma anche tanta discrezione cercheremo di far cominciare il loro soggiorno, breve o lungo che sia, nel migliore dei modi. Gli Infopoint saranno il nostro nuovo biglietto da visita”. Per Antonino La Spina, presidente UNPLI Sicilia, “L’apertura del punto informativo rappresenta un punto di riferimento per la gestione dell’accoglienza in Sicilia. E’ un’azione che fa seguito all’apertura di oltre 100 uffici di informazione e accoglienza turistica (Iat) nelle Pro Loco siciliane, in applicazione del decreto regionale del dicembre 2016. I volontari delle Pro Loco espleteranno, in sinergia con il personale dell’assessorato, il servizio di informazione ed accoglienza turistica, dando un valore aggiunto in termini di conoscenza delle risorse del territorio all’assistenza offerta al turista; si tratta di una buona prassi che, da presidente nazionale, intendo implementare anche negli snodi con la più alta affluenza turistica. Ringrazio in tal senso la disponibilità dei vertici di Gesap e dell’assessorato regionale al Turismo. In Italia sono oltre 6mila300 le Pro Loco, in Sicilia si contano oltre 260 associazioni di promozione turistica”. “L’apertura del punto informativo nato dalla collaborazione fra Gesap, assessorato al Turismo e Unpli rappresenta un punto di riferimento per la gestione dell’accoglienza in Sicilia. E’ un’azione che fa seguito all’apertura di oltre 100 uffici di informazione e accoglienza turistica (Iat) nelle Pro Loco siciliane, in applicazione del decreto regionale del dicembre 2016. I volontari delle Pro Loco espleteranno, in sinergia con il personale dell’assessorato, il servizio di informazione ed accoglienza turistica, dando un valore aggiunto in termini di conoscenza delle risorse del territorio all’assistenza offerta al turista; si tratta di una buona prassi che, da presidente nazionale, intendo implementare anche negli snodi con la più alta affluenza turistica. Ringrazio in tal senso la disponibilità dei vertici di Gesap e dell’assessorato regionale al Turismo”. In Italia sono oltre 6mila300 le Pro Loco, in Sicilia si contano oltre 260 associazioni di promozione turistica. Soddisfazione espressa anche da Giuseppe Todaro Vice presidente della Gesap: “Cresce il servizio di accoglienza per i passeggeri. Al centro del progetto con l’assessorato regionale Turismo, c’è la voglia di informare il turista di tutto ciò che la Sicilia può offrire in termini di cultura, tradizione ed enogastronomia, considerato che il 2018 sarà, tra le tante altre iniziative, l’anno di Palermo Capitale italiana della Cultura”. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
06 gen 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Un anno da RECORD!

di Mobilita Palermo

E’ tempo di record all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. Il 2017 è stato un anno da incorniciare sia per l’aumento del traffico passeggeri sia per la crescita infrastrutturale. Dai dati elaborati dall’ufficio statistiche della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, nei dodici mesi appena trascorsi i passeggeri da e per l’aeroporto sono stati 5.753.045, cioè l’8,35% in più (+443.365 passeggeri) rispetto al 2016. Anche nei voli c’è stata la crescita del 4,77% (+1.989 movimenti). Il traffico nazionale è cresciuto del 6,3%, mentre quello internazionale è aumentato a velocità più che doppia, con il 15,6% di passeggeri in più, per un totale di 1.353.354 transiti. A questo si aggiunge il traffico extra UE che ha segnato un aumento del 13,2%. Durante il 2017 si conferma il radicamento delle compagnie aeree di base nello scalo: Ryanair rimane la prima compagnia (+10,6%, 2,59 milioni di passeggeri) seguita da Alitalia e dalle altre compagnie maggiori, quasi tutte in crescita. Si segnala in sesta posizione Transavia e il deciso incremento di Meridiana (+32%), Lufthansa (+13%), British Airways (+150%), Air Malta (+104%). Tra le maggiori rotte nazionali con oltre 100mila passeggeri si nota una sostanziale stabilità su Roma, mentre gli scali milanesi sono in discreto aumento: Malpensa (+17,7% e Linate (+7%), Bergamo in misura minore. Il traffico su Milano ha così raggiunto 1,15 milioni di passeggeri rispetto al 1,58 milioni di Roma. Per le rotte Internazionali si segnala la preminente posizione del traffico su Londra (STN, LGW e LHR) con oltre 205mila passeggeri complessivi ed ottimi tassi di crescita (Gatwick +7,8%, Heatrow +160%). Spiccano inoltre Madrid (+37%), Monaco di Baviera (+31,7%), New York (+9,7%). Dicevamo dei record: per sei mesi di fila il traffico passeggeri è stato al di sopra del mezzo milione al mese, due volte oltre i 600mila; per la prima volta i mesi di novembre e dicembre hanno registrato oltre 400mila passeggeri al mese. L’incremento a due cifre dei transiti e dei voli negli ultimi tre mesi dell’anno indica la volontà della società di gestione dell’aeroporto di equilibrare i flussi anche durante la stagione invernale: a dicembre, a fronte di un aumento del 18% totale dei transiti, il 15,7% ha riguardato il settore dei passeggeri nazionali, mentre il traffico internazionale è stato di ben il 46,3% in più rispetto allo scorso anno. Nel 2017 l’aeroporto di Palermo ha collezionato una serie di successi nel campo delle infrastrutture e delle certificazioni. Per prima cosa la riqualifica della pavimentazione delle piste volo, lavori durati appena cinquanta giorni, con l’aeroporto sempre operativo, e costato circa 23 milioni di fondi Gesap. Il Falcone Borsellino è stato il primo aeroporto siciliano ad ottenere la nuova certificazione europea rilasciata dall’Enac che conferma la sicurezza delle operazioni a terra (safety), a garanzia degli operatori aeronautici e dei passeggeri. La scorsa estate c’è stata l’inaugurazione del nuovo duty free Lagarderè Travel Retail con un’area espositiva tra le più grandi nel panorama aeroportuale italiano. E sempre in estate è stata aperta la terza sala check-in in area arrivi, con dieci banchi. “La crescita dei voli e dei passeggeri internazionali, anche nei mesi invernali, ci proietta verso la destagionalizzazione dei flussi turistici - dicono Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, presidente e a.d. della Gesap - che fanno il paio con il grande interesse monumentale e culturale che suscita la città, con l'itinerario Arabo Normanno dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, anche alla luce del riconoscimento di Capitale italiana della Cultura e dell’appuntamento con Manifesta. In quest’ottica, da anni lavoriamo per rendere più sicuro e moderno lo scalo aereo palermitano. Dopo la riqualifica della pavimentazione delle piste di volo toccherà all’adeguamento sismico dell’aerostazione e al completamento delle aree del terminal passeggeri”. Ringraziamo Arturo Rizzo per la foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
28 nov 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Completata la ri-asfaltatura della pista 02-20

di Fabio Nicolosi

Da ieri mattina risulta nuovamente operativa la pista 02-20 dell'aeroporto Falcone Borsellino, dopo aver effettuato le lavorazioni come da schema allegato: Interventi FASE 1 - riqualifica delle caratteristiche superficiali e strutturali delle pavimentazioni della pista di volo RWY 02/20, dell’area di incrocio con la RWY 07/25 e del raccordo G; - riqualifica delle opere civili degli impianti AVL (cavidotti) delle infrastrutture di volo (RWY 02/20 e area di incrocio con la RWY 07/25); - sostituzione di tutti i segnali luminosi AVL di tipo alogeno con segnali luminosi AVL LED della RWY 02/20 e dell’aerea di incrocio con la RWY 07/25; - spostamento dei segnali luminosi AVL di bordo verso il limite della pavimentazione portante della RWY 02/20; - realizzazione di scivoli di transizione in cls per tutti i manufatti presenti nella Strip della RWY 02/20; - ripristino della segnaletica orizzontale della RWY 02/20 e del Raccordo G. Ringraziamo Arturo R. per gli scatti: L'appalto é stato aggiudicato a RTI: Mandataria Bacchi S.r.l. - Mandanti: 1) Gemmo S.p.A. - 2) Mosmode s.a.s. di Giuseppe Cannavale & C. per un importo totale di circa 23 milioni di euro. I lavori hanno avuto una durata di circa 42 giorni. I prossimi interventi alla pista previsti nella FASE 2: - completamento della riqualifica delle caratteristiche superficiali e strutturali della pavimentazione della RWY 07/25; - completamento della riqualifica delle opere civili degli impianti AVL (cavidotti) della RWY 07/25; - completamento della sostituzione di tutti i segnali luminosi AVL di tipo alogeno con segnali luminosi AVL LED della RWY 07/25 ad eccezione dei segnali luminosi del sentiero di avvicinamento; - spostamento dei segnali luminosi AVL di bordo verso il limite della pavimentazione portante della RWY 07/25; - realizzazione di scivoli di transizione in cls per tutti i manufatti presenti nella Strip della RWY 07/25; - ripristino della segnaletica orizzontale della RWY 07/25. Sono inoltre previste una fase preliminare (pre fase 1) e una successiva (post fase 2), propedeutiche alle lavorazioni, della durata di sei giorni ciascuna, per le attività di montaggio e smontaggio delle aree logistiche di cantiere. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
09 nov 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Volotea annuncia la nuova rotta estiva Palermo – Ancona

di Mobilita Palermo

Volotea, la compagnia aerea che collega medie e piccole destinazioni in Europa, ha annunciato oggi l’avvio della rotta che collegherà Ancona e Palermo durante la prossima stagione estiva. Il volo, disponibile dal 26 maggio, due volte alla settimana per un totale di oltre 9.700 posti in vendita, si aggiunge alle rotte estive già operate dal vettore da e per lo scalo marchigiano, portando così a 3 le destinazioni raggiungibili. Oltre a Palermo, da Ancona si può infatti decollare con Volotea verso Cagliari e Catania. “Siamo felici di annunciare un collegamento alla volta del capoluogo siciliano – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. – Grazie ai nostri voli, dalla prossima estate tutti i passeggeri marchigiani che hanno scelto di viaggiare verso la Sicilia potranno scegliere se atterrare a Palermo o a Catania, due città splendide con un patrimonio artistico e paesaggistico tra i più ricchi d'Italia. Ma non è tutto! Volotea offre anche collegamenti diretti e veloci alla volta di Cagliari, per tutti coloro che optano per una vacanza alla scoperta delle coste sarde.” Con il potenziamento delle rotte per la Sicilia, il vettore punta non solo ad incrementare le mete raggiungibili da Ancona, ma a rafforzare il flusso di turisti incoming nelle Marche, accorciando le distanze tra le due principali isole italiane e il resto della penisola. E una speciale promozione è stata ideata per il lancio della rotta Ancona – Palermo: sarà infatti possibile acquistare biglietti con tariffe a partire da 9 Euro per volare verso la Sicilia. Altrettanto entusiasta è la Dott.ssa Federica Massei, Amministratore Unico di Aerdorica, la società che gestisce l’aeroporto di Ancona: “L’ormai consolidato rapporto di collaborazione con Volotea è per noi fondamentale per garantire alcuni dei collegamenti da Ancona che i nostri passeggeri apprezzano maggiormente. I numeri sempre positivi delle rotte operate da Volotea dal nostro scalo hanno consentito di optare per l’avvio dalla prossima stagione estiva di una ulteriore rotta verso il capoluogo siciliano che sarà sicuramente altrettanto apprezzata, come le altre due rotte già operate dal vettore per Cagliari e Catania”. Durante l’estate 2017 Volotea ha trasportato più di 25.700 passeggeri da e per Ancona, con un aumento del 36% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Nel corso degli ultimi 3 mesi, il vettore ha operato 228 voli e 2 rotte da e per l’Aeroporto delle Marche – Cagliari e Catania -, con una percentuale di posti occupati del 90%. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
20 ott 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Primo scalo siciliano con certificazione europea

di Mobilita Palermo

L’aeroporto di Palermo è il primo scalo aereo siciliano ad ottenere la nuova certificazione europea rilasciata dall’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile. Ieri mattina, il direttore Centrale Vigilanza Tecnica di Enac Roberto Vergari ha consegnato a Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, presidente e amministratore delegato della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, il nuovo certificato di aeroporto. Il documento attesta che l’organizzazione della società di gestione, le procedure delle operazioni a terra, le infrastrutture e gli impianti aeroportuali rispondono ai requisiti contenuti nel regolamento europeo 139/2014, che stabilisce i requisiti tecnici e le procedure amministrative relativi agli scali comunitari. Dopo gli aeroporti di Roma Fiumicino, Venezia, Bergamo, Napoli, Milano Malpensa e Milano Linate, certificati tra dicembre 2016 e gennaio 2017, tra fine luglio e inizio agosto l’Enac ha consegnato i certificati anche agli aeroporti di Bari, Bologna, Roma Ciampino, Torino, Treviso, Verona. A seguire quelli di Alghero, Cagliari e Palermo. Con questa tornata l’ente ha ormai completato la conversione di oltre il 40% degli aeroporti, ovvero di tutti gli scali principali che gestiscono circa l’84% del traffico aereo nazionale. “La consegna del certificato è un passaggio fondamentale che adegua l’aeroporto agli standard europei - dicono Giambrone e Mistretta - perché fissa il ruolo di coordinamento della società di gestione e riconosce gli elevati livelli operativi, il miglioramento degli aspetti che riguardano la sicurezza e le infrastrutture. Un risultato arrivato dopo mesi di intenso lavoro da parte dei nostri tecnici, grazie anche alla collaborazione dei funzionari Enac”. La nuova certificazione, che va a convertire quella preesistente con ulteriori requisiti, conferma la sicurezza delle operazioni a terra (safety), a garanzia degli operatori aeronautici e dei passeggeri. “E’ un grande risultato per l’aeroporto di Palermo - ha detto Vergari -, un passo importante che, oltre alla rispondenza agli standard europei su temi come la sicurezza e le infrastrutture, evidenzia anche il cambiamento organizzativo della società di gestione, che adesso assume un ruolo di gestore nel senso più ampio del termine”. Ieri invece è arrivata la firma sul contratto d’appalto che dà l’avvio alla riqualifica della pavimentazione delle piste di volo 07/25 e 02/20, il cui progetto esecutivo prevede un impegno di spesa interamente a carico di Gesap spa per un importo complessivo di oltre 23 milioni di euro. Il prossimo 31 ottobre è previsto l’inizio dei lavori, che si concluderanno in un tempo stimato in 42 giorni. Durante i lavori, l’aeroporto rimarrà sempre operativo. Il progetto, nel suo complesso, si articola in due fasi esecutive: Interventi FASE 1 - riqualifica delle caratteristiche superficiali e strutturali delle pavimentazioni della pista di volo RWY 02/20, dell’area di incrocio con la RWY 07/25 e del raccordo G; - riqualifica delle opere civili degli impianti AVL (cavidotti) delle infrastrutture di volo (RWY 02/20 e area di incrocio con la RWY 07/25); - sostituzione di tutti i segnali luminosi AVL di tipo alogeno con segnali luminosi AVL LED della RWY 02/20 e dell’aerea di incrocio con la RWY 07/25; - spostamento dei segnali luminosi AVL di bordo verso il limite della pavimentazione portante della RWY 02/20; - realizzazione di scivoli di transizione in cls per tutti i manufatti presenti nella Strip della RWY 02/20; - ripristino della segnaletica orizzontale della RWY 02/20 e del Raccordo G. Interventi FASE 2 - completamento della riqualifica delle caratteristiche superficiali e strutturali della pavimentazione della RWY 07/25; - completamento della riqualifica delle opere civili degli impianti AVL (cavidotti) della RWY 07/25; - completamento della sostituzione di tutti i segnali luminosi AVL di tipo alogeno con segnali luminosi AVL LED della RWY 07/25 ad eccezione dei segnali luminosi del sentiero di avvicinamento; - spostamento dei segnali luminosi AVL di bordo verso il limite della pavimentazione portante della RWY 07/25; - realizzazione di scivoli di transizione in cls per tutti i manufatti presenti nella Strip della RWY 07/25; - ripristino della segnaletica orizzontale della RWY 07/25. Sono inoltre previste una fase preliminare (pre fase 1) e una successiva (post fase 2), propedeutiche alle lavorazioni, della durata di sei giorni ciascuna, per le attività di montaggio e smontaggio delle aree logistiche di cantiere. L’appalto è stato aggiudicato, dopo una complessa procedura di gara aperta, in favore dell’RTI Raggruppamento Temporaneo di Imprese - Capogruppo Impresa Bacchi srl. mandataria, mandante GEMMO spa. mandante MOSMODE sas di Giuseppe Cannavale & C. - mandante cooptata: Impresa Lo Monaco Costruzioni srl, con un ribasso del 33,63% sull’importo a base di gara al netto degli oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso d’asta. Il relativo contratto di appalto è stato stipulato ieri (35 giorni dopo la comunicazione di aggiudicazione avvenuta il 12/09/2017) e l’ingresso in air side delle maestranze (in aree non aeronautiche) sarà immediato. Con ulteriore procedura ad evidenza pubblica, la Gesap spa ha affidato il Servizio di Direzione dei Lavori e Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dell’intervento di “Riqualifica delle pavimentazioni, al RTP ERRE.VI.A. Ricerca Viabilità Ambiente srl impresa capogruppo mandataria, MCI INFRASTRUCTURES ENGINEERING srl. impresa mandante, PRO ITER PROGETTO INFRASTRUTTURE TERRITORIO srl impresa mandante, Ing. GOFFREDO VERI' mandante. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
30 set 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | Volotea presenta i nuovi voli per Rodi, Zante, Spalato e Ancona

di Fabio Nicolosi

Volotea, la compagnia aerea che collega medie e piccole destinazioni in Europa, ha annunciato già da oggi l’avvio di 4 nuove rotte per l’estate 2018 in partenza da Palermo. Prenderanno infatti il via 2 nuovi collegamenti dal Falcone Borsellino alla volta della Grecia (verso Rodi dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di più di 2.600 biglietti in vendita e Zante dal 26 luglio, una volta alla settimana per un totale di più di 1.600 biglietti in vendita), della Croazia (verso Spalato dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di oltre 2.600 biglietti in vendita) e dell’Italia (con destinazione Ancona dal 26 maggio, due volte alla settimana per un totale di oltre 9700 posti in vendita). Con queste 4 novità saliranno a 23 le destinazioni raggiungibili dal Punta Raisi a bordo degli aeromobili del vettore, 8 in Italia e 15 all’estero. Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati da Volotea durante il periodo estivo appena concluso: più di 176.200 passeggeri trasportati, pari ad un incremento del 21% rispetto all’estate 2016. “Siamo felici di annunciare questi nuovi collegamenti dall’aeroporto Falcone Borsellino: i passeggeri siciliani potranno raggiungere ancora più comodamente 4 mete dal forte richiamo turistico – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia – Grazie a queste importanti novità, a Palermo potremo contare su di un portfolio di 23 rotte, riconfermandoci al primo posto per numero di destinazioni raggiungibili dallo scalo.” L’anno prossimo, quindi, dal Punta Raisi sarà possibile decollare a bordo della flotta Volotea alla volta di 23 destinazioni, 8 in Italia - Ancona (novità 2018), Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona - e 15 all’estero: 5 in Francia (Bordeaux, Nantes, Tolosa, Strasburgo e Nizza), 3 in Spagna (Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca), 6 Grecia (Atene, Corfù, Creta, Santorini, Rodi e Zante – entrambe novità 2018) e 1 in Croazia (Spalato, novità 2018). E una speciale promozione è stata ideata per il lancio delle nuove rotte in partenza da Palermo: sarà infatti possibile acquistare biglietti con tariffe a partire da 9 Euro verso Rodi, Zante, Spalato e Ancona. Sin dall’inizio della sua attività, nel 2012, Volotea ha creduto nelle potenzialità dello scalo e ha continuato ad investire a livello locale, trasportando ad oggi più di 1.726.600 passeggeri da e per Palermo. I numeri testimoniano l’importante impegno del vettore nel proporre costantemente nuove destinazioni di elevato appeal: per il 2018, infatti, la compagnia scenderà in pista con più di 5.160 voli pari a oltre 678.600 biglietti in vendita. E proprio nel capoluogo siciliano, Volotea ha festeggiato un altro importante risultato. Nel periodo estivo (1 giugno - 31 agosto 2017) sono stati infatti oltre 176.200 i passeggeri che hanno scelto Volotea per atterrare o decollare dal Falcone e Borsellino. Un numero importante, che conferma il percorso di crescita forte e costante del vettore a Palermo: basti pensare che rispetto allo stesso periodo del 2016 i passeggeri transitati dal Punta Raisi con Volotea hanno fatto registrare un incremento del +21% (giugno-agosto 2017 vs giugno-agosto 2016). “Palermo si riconferma come uno scalo di importanza strategica per i piani di sviluppo di Volotea. Il nostro obiettivo è continuare a lavorare con l’aeroporto Falcone e Borsellino al fine di offrire ai passeggeri collegamenti diretti e veloci per raggiungere un numero sempre più ampio di destinazioni. – commenta Valeria Rebasti, Commercial Country Manager Volotea in Italia. – Ma non è tutto! In stretta sinergia con il management dello scalo abbiamo in serbo importanti novità: stiamo infatti finalizzando il lancio di nuove rotte da Palermo, verso la Francia e la Spagna”. “Quattro nuove rotte e altre novità in arrivo confermano l’ottima intesa commerciale che intercorre tra la Gesap e Volotea - dicono Fabio Giambrone e Giuseppe Mistretta, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato della società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino -. Dalla nascita della base operativa a Punta Raisi, Volotea si è sempre contraddistinta per il ventaglio di offerte a misura di famiglia, con mete che favoriscono l’incoming turistico. Siamo soddisfatti dei continui risultati positivi conseguiti dalla compagnia aerea, segno di un grande interesse verso il territorio palermitano”. A Palermo Volotea ha continuato a conquistare passeggeri grazie a collegamenti diretti e veloci, raggiungendo un tasso di raccomandazione pari al 90% e un tasso di riempimento dell’89%. CRESCITA NEL 2017 Nel 2017 Volotea ha aggiunto più di 40 nuove rotte per un totale di 243 collegamenti in 79 città di medie e piccole dimensioni, in 16 Paesi europei: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania, Moldavia, Portogallo, Malta, Regno Unito, Austria, Irlanda e Lussemburgo. Volotea stima di trasportare 4,3 milioni di passeggeri nel 2017. Il 5 aprile 2017, Volotea ha celebrato il suo quinto anniversario, mentre a settembre ha raggiunto quota 14 milioni di passeggeri trasportati dall’avvio del suo primo volo nel 2012. Nel 2017 la low cost potrà contare su nove basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa e Genova. Volotea è prima per numero di destinazioni raggiungibili in tutte le sue basi (ad eccezione di Tolosa). Il team Volotea quest’anno sarà composto da 875 dipendenti, in seguito all’apertura di 150 nuove posizioni generate dalla rapida crescita del vettore. Nel 2016 Volotea ha sperimentato un significativo incremento in termini di voli operati, diventando la compagnia aerea low cost che è cresciuta più velocemente tra le grandi low cost europee. Il vettore ha chiuso il 2016 con un tasso di raccomandazione del 92,5% e si è classificata, a chiusura del 2016, come quarta compagnia aerea low cost più puntuale al mondo e terza in Europa. Infine, Volotea è stata selezionata dai TripAdvisor Travellers’ Choice 2017 come la migliore compagnia aerea basata in Italia, Francia e Spagna nella categoria “Europe Regional and Low Cost”. Volotea quest’anno opera nel suo network di destinazioni con una flotta di 28 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, dispongono di sedili reclinabili e sono il 5% più spaziosi della media. Più del 40% dei voli in programma per il 2017 verrà operato con gli Airbus A319, l’aeromobile scelto per accompagnare la crescita futura del vettore. Volotea prevede di diventare operatore 100% Airbus nei prossimi anni. Questa decisione strategica permetterà al vettore di incrementare del 20% la sua capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti ai 150 dei nuovi Airbus e di operare rotte più lunghe, approcciando così nuovi mercati. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1