Articolo
19 ago 2019

In demolizione il ponte sul fiume San Leonardo

di Fabio Nicolosi

L’azienda Nurovi s.r.l. prosegue a ritmo serrato i lavori sul fiume San Leonardo. E’ stata completata, con i finanziamenti della Regione Siciliana, la seconda fase dei lavori di ricostruzione del collegamento sul Fiume San Leonardo a Termini Imerese. Dopo il posizionamento del Ponte Bailey, infatti, si è proceduto a dismettere la vecchia struttura metallica, in attesa di passare al terzo ultimo step del percorso con la realizzazione della nuova infrastruttura viaria che collegherà la strada statale 113 con il centro del Palermitano. "Si procede a tappe forzate - sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, da cui dipende il dipartimento della Protezione civile che sovrintende i lavori - per restituire alla comunità termitana la piena funzionalità di un’arteria stradale di grande importanza. Per contratto, l’intervento dovrà essere completato entro il prossimo mese di gennaio, ma c’è il massimo impegno di tutti, però, affinché l’impresa possa terminare a fine anno". Si tratta di un’opera attesa da anni che verrà realizzata - con 3,7 milioni di euro del Po Fesr 2007/2013 - da un consorzio di imprese capeggiato dalla Rti Nurovi, dalla cooperativa Edilap, su progettazione della Omniservice Engineering. "Con la costruzione del nuovo ponte - spiega Calogero Foti, responsabile della Protezione civile della presidenza della Regione - si avvia la fase di completamento di un progetto infrastrutturale che risale al 2015. La realizzazione del ponte provvisorio è stata necessaria per garantire la continuità dei flussi". Le tappe dei lavori: Il 16 Aprile si sono svolte le prove strutturali del ponte provvisorio che collegherà Termini Imerese a Trabia. Durante le prove strutturali gli operai hanno fatto transitare sul ponte un primo camion dal peso di circa 42 tonnellate, fermandolo al centro della struttura. Dopo pochi minuti, hanno fatto transitare altri quattro camion, posizionandoli rispettivamente due nella parte anteriore e due posteriore del primo camion. In questo modo i cinque camion coprivano totalmente l’area del ponte. Successivamente all'apertura del ponte si é iniziata la demolizione del vecchio ponte. Il 31 Luglio è stato smontato in due sezioni il vecchio ponte che, per il tramite di tre autogru della portata di 250 tonnellate, è stato appoggiato sul letto del fiume.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 set 2018

Passante Ferroviario | Consegnato al comune di Capaci il raccordo tra la SS113 e Corso Isola

di Fabio Nicolosi

Italferr ha consegnato definitivamente al Comune di Capaci il tratto di strada che raccorda Corso Isola delle Femmine con la statale 113. Martedì 25 Settembre, il sindaco di Capaci Pietro Puccio ed Italferr, hanno apposto le firme sui documenti che consentiranno, al primo cittadino di procedere all’apertura dell’importante asse viario i cui lavori di completamento sono stati ultimati lo scorso anno. Sabato prossimo, è prevista l’inaugurazione I lavori consentiranno di eliminare una strozzatura, vista anche la presenza di tutti i plessi scolastici proprio su Corso Isola La strada funge anche da circonvallazione e permette di oltrepassare il comune evitando il transito dal centro città Arteria completata già nel Novembre 2017 e che per problemi burocratici non era stata aperta al pubblico, adesso grazie ad un lavoro congiunto del comune e di Rfi sono stati sciolti tutti i nodi e si è potuta consegnare un opera attesa da anni per la città di Capaci Il sindaco durante un intervista rilasciata a TeleOccidente ha ricordato come entro fine anno verranno consegnate altre due opere fondamentali: Via Mariagrazia Costanzo e via Kennedy e via Kennedy con via Risorgimento. Ha anche ringraziato Rfi per aver riacceso l’attenzione anche sulla fermata di Capaci che verrà completata nel giro di un paio d’anni

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
16 feb 2018

Un nuovo ponte sulla SS113 tra Trabia e Termini Imerese

di Fabio Nicolosi

Il 12 febbraio scorso il Dirigente Generale della Protezione Civile della Regione ha firmato il decreto di approvazione degli atti con i quali si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori di adeguamento dell’attraversamento del fiume San Leonardo e del funzionale collegamento alla statale 113 tra Termini Imerese e Trabia. A seguito dell’apposita gara, aggiudicataria dei lavori è risultata la RTI Nurovi s.r.l. (Capogruppo), Consorzio Ciro Menotti S.c.p.a., Edilap Soc. coop. a r.l. (Consorziata esecutrice) per un importo contrattuale di euro 3.714.509,00 compresi euro 203.642,74 per oneri di sicurezza, così determinato con un ribasso del 19,2426%. Progettista è la Omniservice Engineering S.r.l.I lavori saranno avviati al più presto e comunque dopo l’espletamento di tutti gli adempimenti amministrativi di rito. La durata non dovrebbe essere superiore a otto mesi. Nel corso dei lavori, allo scopo di non interrompere il traffico, è prevista la installazione di un ponte provvisorio Balley. Sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta: «Si tratta di un’opera attesa da tempo che ripristinerà il normale scorrimento del traffico, in atto regolato da un semaforo che crea non pochi disagi. Inoltre, garantirà la piena sicurezza dell’utenza – ha affermato il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta – ringrazio tutti coloro i quali, nel corso degli anni, hanno collaborato al conseguimento dell’obiettivo, in particolare la Protezione Civile e la Prefettura di Palermo». Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

Passante Ferroviario | Si completa la sistemazione della SS113 nei pressi di Carini

di Fabio Nicolosi

I lavori per il raddoppio del passante ferroviario di Palermo si estendono anche al di fuori della città. Ci troviamo nei tra Carini e Capaci nel tratto di SS113 che è interessato dei lavori e che prevede una delle opere viarie realizzate per permettere la realizzazione della sede ferroviaria. L'intero sottovia è stato asfaltato, rampe incluse, fatti salvi i pochi metri iniziali. L'area sotto cui si trovano le vasche di raccolta delle acque, potrebbe essere utilizzata come piazzola di sosta. Com'è possibile vedere dalle foto è in corso l’installazione delle barriere lungo il tratto iniziale di corso Isola delle Femmine, tra la rotonda e il ponte sul torrente Ciachea. Si lavora all’installazione dei paletti di sostegno. È già stato installato il tratto di barriera in corrispondenza dell’immissione dalla rotonda. La barriera prosegue lungo il tratto iniziale della rampa del sottovia della statale e termina con l’inizio del tratto in trincea e della scarpata lato valle. Le barriere sono state installate anche lungo la strada a valle del sottovia lato Carini. Ringraziamo Huge e Afriye per le foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
22 mar 2016

Passate Ferroviario | Installata la pensilina alla fermata Torre Ciachea

di Fabio Nicolosi

I lavori del raddoppio del passante ferroviario proseguono anche in provincia, in particolare ci troviamo alla nuova fermata Torre Ciachea Ringraziamo la ditta Edilstrade GSB per averci invitato e averci permesso di effettuare questi scatti e per aver risposto alle nostre domande. La fermata Torre Ciachea è situata nel territorio di Carini nei pressi di Via Don Luigi Sturzo. Precedentemente ai lavori vi era solo una banchina lato mare e un singolo binario, a lavori conclusi invece ci sarà un doppio binario e un sottopasso che permetterà la fruizione di entrambe le banchine anche ai diversamente abili visto che sono stati realizzati degli scivoli. La grossa struttura in marmo sarà la sede dei locali tecnici dedicati alla fermata e alla linea. Non sarà quindi consentito l'accesso ai viaggiatori, ma solo agli addetti ai lavori per manutenzioni. Al momento è stata installata solo la pensilina lato monte e nei prossimi giorni verrà installata la pensilina lato mare. Pensilina del tutto simile a quella già installata dall'altro lato e a quella vista nelle altre fermate del passante tra cui Isola Delle Femmine. E' inoltre in corso la posa della pavimentazione e si stanno ultimando le ultime rifiniture. Ultimo atto dei lavori sarà la tinteggiatura delle pareti di ingresso e uscita del sottopasso al momento lasciate allo stato grezzo. Sappiamo che la fermata sarà dotata di tornelli all'ingresso che ne impediranno l'accesso a chi sarà sprovvisto di biglietto. Durante la visita ci è stato comunicato che la fermata non sarà dotata di bagni pubblici. Vi lasciamo ad un'ampia galleria dove potete guardare voi stessi ed immaginare la fermata a lavori conclusi Ti potrebbero interessare anche: Passante Ferroviario | La nuova galleria artificiale sotto Via Belgio A Torre Ciachea (Carini) si realizza il sottopasso pedonale della nuova fermata Passante Ferroviario di Palermo

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
03 lug 2015

Passante Ferroviario | La pensilina alla stazione di Carini

di Fabio Nicolosi

Dopo lo stop dei treni lungo buona parte del passante ferroviario avvenuto lunedì 29 Giugno, vi documentiamo quelli che invece sono i lavori nei pressi dell’ultima fermata del passante ferroviario interessata dai lavori e cioè la fermata Carini. In questi scatti è ripresa la pensilina che prende  forma e che è del tutto simile a quella già presente presso le fermate Roccella e Policlinico-Vespri Ringraziamo Marcello B. per le foto:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 mag 2015

Passante Ferroviario | Prende forma la nuova fermata Ciachea

di Fabio Nicolosi

Dopo parecchi mesi, torniamo a parlare dei lavori nei pressi di Carini. Ricordiamo infatti che proprio Carini è l’ultima stazione ferroviaria ad essere interessata dai lavori del raddoppio del passante ferroviario. Vi documentiamo quindi i lavori di definizione della fermata Ciachea e i lavori alla nuova viabilità che prevedono l’eliminazione di due passaggi a livello migliorando quindi la situazione attuale. Ringraziamo Brianpa per le foto:

Leggi tutto    Commenti 6