20 feb 2018

Consegnati i lavori di rifacimento della pubblica illuminazione a Partanna Mondello/Litoreanea Addaura, Vergine Maria, Arenella, fino al limite dell’Acquasanta


Ieri mattina, a Piazza Valdesi, sono stati ufficialmente consegnati all’ATI Gieffe Costruzioni Srl, Costantino Tecnologie Srl E Camedil Costruzioni Srl, i lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione del quartiere Mondello-Valdesi.

L’ammontare complessivo del progetto € è di 4.904.441,09; l’importo del contratto al netto del ribasso è di € 3.984.276,19.

L’intervento, che prevede la collocazione di 1150 pali nuovi per apparecchi di illuminazione a risparmio energetico e ad alta efficienza a ioduri metallici da 70 a 150 W oltre alla dismissione dei vecchi sostegni, consentirà di completare l’intervento da Partanna sino a Mondello Paese e a tutte le zone che stanno a monte del lungomare.

Nel dettaglio, le strade oggetto dell’intervento:

Via Adone, via Anadiomene, viale Argonauti, via Armida, piazza Caboto, via Calipso, via Calpurnio, via Catinella, viale Cavarretta, viale Cerere, via Ciane, viale del Ciclope, via Circe, via Cloe, via Collotti, via Colonia Marina, via Dafne, via Danae, via Diana, viale Egle, via Elpide, viale Euridice, viale dei Fiori, viale Galatea, viale Giasone, piazzale Giove, viale Giunone, via Glauco, via del Glicine, viale degli Iris, viale Italia, via dei Lillà, via Maia, viale Margherita di Savoia, via Marinai Alliata, via Mater Dei, via Mattei, via Mercurio, via Mondello, via Mongibello, via Nesea, via Nettuno, via Niceforo, via degli Oleandri, viale Orfeo, via Palinuro, viale delle Palme, via Pindaro, viale dei Pioppi, viale Principe di Scalea, viale Principe Umberto, viale Principessa Iolanda, viale Principessa Maria, viale Regina Elena, via Rosciglione, viale delle Rose, via Saline, viale Saturno, viale delle Sirene, via Stesicoro, via Teti, via dei Tigli, via Tolomea, via Torre Pilo, via Tuberosa, piazza Valdesi, via Zeusi d’Eraclea.

L’ultimazione dei lavori è prevista per il mese di aprile 2020.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


acquasantaaddauraamg energiaarenellailluminazioneilluminazione pubblicamobilita palermopartanna mondellovergine maria

4 commenti per “Consegnati i lavori di rifacimento della pubblica illuminazione a Partanna Mondello/Litoreanea Addaura, Vergine Maria, Arenella, fino al limite dell’Acquasanta
  • sicciaroto 41
    20 feb 2018 alle 9:18

    Credo che gli impianti di illuminazione a ” ioduri metallici ” siano tecnologicamente obsoleti rispetto agli impianti a LED , i quali consumano molto di meno, tanto è vero che ,ormai, vengono installati dappertutto, anche nei più piccoli paesini.

    • peppe2994 3169
      20 feb 2018 alle 10:29

      Non proprio. La resa luminosa arriva a 100 lumen/watt, molto vicina a quella dei led. Inoltre sono molto più affidabili in termini di durata. Una lampadina professionale arriva tranquillamente anche a 15.000 ore.

      I led sono molto convenienti in ambito domestico. Per elevate potenze servono matrici di led con circuiti di controllo complessi e fortemente soggetti ad usura, rendendo di fatto la vita media dei led molto inferiore (6-10.000 ore).

      C’è poi il discorso legato alla manutenzione. Il led è molto più costoso, sia a fine vita che in caso di sostituzione dell’elettronica di controllo. La lampada a ioduri metallici invece si sostituisce rapidamente.

    • rudi gi 107
      20 feb 2018 alle 21:55

      A Isola delle Femmine hanno illuminato tutte le strade di competenza, con il LED e devo dire che queste luci hanno un buon flusso luminoso. Adesso non so se il loro costo di manutenzione è maggiore delle lampade a ioduri metallici.
      Comunque i nuovi semafori hanno i led.

  • rudi gi 107
    20 feb 2018 alle 21:46

    Fra le strade elencate manca la VIA PARIDE, la strada è al buio da sempre: mancano pure i pali.
    Anche questi residenti sono cittadini di Palermo che pagano le tasse.


Lascia un Commento

Ultimi commenti