27 set 2017

FOTO | Aperto il sottopasso della SS113 tra Carini e Capaci


E’ stato aperta ieri mattina la nuova viabilità realizzata lungo la SS113 tra i comuni di Capaci e Carini.

Il sottopasso è stato realizzato per permettere alla ferrovia di scorrere in superficie, abolendo di fatto un passaggio a livello pericoloso e sopratutto migliorando la viabilità dell’area.

L’apertura è ancora parziale, riferiscono da ANAS, così come si evince dalla segnaletica realizzata.

La nuova viabilità è necessaria per permettere alle maestranze che stanno operando di completare tutte le lavorazioni necessarie all’armamento del doppio binario.

Ricordiamo che la tratta ferroviaria San Lorenzo – Punta Raisi verrà aperta a fine anno a doppio binario, consentendo dunque di ridurre i disagi (finalmente!) di numerosi pendolari, privati del mezzo ferroviario da più di due anni.

Ringraziamo Paolo D.M. e giovanni75 per le foto

Questo slideshow richiede JavaScript.


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


aggiornamento lavoricificomitato cardillocomune di isola delle femminedeviata provvisoriaisola delle femminelavori passante ferroviario isola delle femminelavori passante ferroviario tommaso natalepassante ferroviariopassante ferroviario sferracavallopfp palermopiazza tommaso nataleSFERRACAVALLOsifonetommaso nataletrenitaliavia calandravia friscalettarivia guastella palermovia sferracavalloviale leoneviale leone sferracavallo

4 commenti per “FOTO | Aperto il sottopasso della SS113 tra Carini e Capaci
  • cirasadesigner 1024
    27 set 2017 alle 19:19

    Spero facciano lo stesso con gli altri ex sottopassaggi presenti a Capaci…
    Il paese ormai da decenni soffre di questi disservizi legati all’atavica lentezza con la quale si realizzano i lavori in Sicilia… All’ingresso del paese Il Viale degli Oleandri costituisce una vera e propria circonvallazione del paese, oltre ad essere un accesso diretto al litorale… ma ancora oggi la strada non è transitabile, lo stesso dicasi per la Via Maria Grazia Costanzo… Con le attigue scuole che costringono gli automobilisti fare delle assurde gimcane…
    Se a questo si unisce il ponte mai realizzato sul torrente Ciachea, che metterebbe in comunicazione il Poseidon e l’attiguo svincolo autostradale di Carini? Capaci vedrebbe di tanto migliorare la sua viabilità….

  • rudi gi 103
    28 set 2017 alle 14:11

    Caro Salvo, tu ti riferisci alla via Rapallo che costeggia l’autostrada lato monte e si interrompe in prossimita del torrente Ciachea.
    Il suo prolungamento verso il Poseidon e quindi con lo svincolo autostradale di Carini, sarebbe una valida alternativa, per quando a causa di incidenti in autostrada, all’ attraversare la via principale del paese.

  • cirasadesigner 1024
    02 ott 2017 alle 18:31

    @rudi gi… Si hai ragione è la via Rapallo… scusa per l’imprecisione sono andato via da Capaci qualche anno fa e ho fatto un errore nel mio post. Questa strada potrebbe risolvere tantissimi problemi di traffico per capaci, potrebbe costituire un secondo svincolo autostradale per il paese e sopratutto potrebbe assorbire tutto il traffico veiclare diretto al mare senza farlo passare per il paese… Se a questo aggiungiamo il vantaggio di poter arrivare al Poseidon senza fare nessun giro… Ancora di più non si capisce perché non si decidano di fare questo benedetto ponte sul torrente Ciachea…
    Se si realizzasse questa strada si potrebbe pensare ad uno sviluppo turistico della zona prevedendo ad esempio la realizzazione di Hotel /Motel , come sono presenti in Francia, lungo un asse veloce come l’autostrada a metà strada tra la città e l’aeroporto, ci vedrei almeno due strutture della catena Accor Hotel un “Budget” e un “Style”… Due brand dello stesso gruppo che potrebbero funzionare benissimo ai fini turistici…


Lascia un Commento