09 gen 2017

FOTO | Riaperto il sottopasso di Via Belgio


Era stato chiuso con un’ordinanza sindacale dello scorso 4 maggio che aveva incaricato il servizio manutenzione strade e il Coime, di effettuare gli interventi di verifica e di messa in sicurezza


Secondo questo articolo del 30 settembre il sottopasso sarebbe stato riaperto entro metà novembre, ma ulteriori ritardi hanno fatto slittare la riapertura a fine dicembre.

Adesso il sottopasso è stato riaperto e grazie anche alla riapertura di Via Maltese la viabilità dell’area di Via Ugo La Malfa – Belgio – Strasburgo potrà tornare tollerabile.

Ringraziamo giovanni75 per le foto:


rotonda via belgiosottopassovia belgiovia pietro nenniviabilità

7 commenti per “FOTO | Riaperto il sottopasso di Via Belgio
  • walter 45
    09 gen 2017 alle 13:46

    Salve a tutti, che vergona un’intervento che si poteva fare i 20 GG., è stata ripristinata la malta sul ferro ammalorato, è rimasto chiuso 5 mesi viva il coime, Sindaco sei una M………..

  • walter 45
    09 gen 2017 alle 14:10

    Salve a tutti, che vergogna un’intervento che si poteva fare i 20 GG., è stata ripristinata la malta sul ferro ammalorato, è rimasto chiuso 5 mesi viva il coime, Sindaco sei una M………..

  • carmelo 7
    09 gen 2017 alle 14:35

    Mi auguro che lo stesso intervento si faccia sulla rampa di entrata e uscita da e per mondello- sferracavallo.

  • belfagor 378
    09 gen 2017 alle 15:17

    Tralasciando le parolacce, forse non del tutto immeritate, effettivamente 7 mesi per completare un intervento che in qualunque città del mondo si poteva fare in 20 giorni ci sembrano “leggermente” esagerate. Ma ricordando i tempi biblici per sostituire qualche asse di legno nel ponte bailey della Guadagna ( 7 mesi) siamo perfettamente nella norma. Saremo curiosi di sapere quanto è. costato tale intervento? Temo che tale cifra non la conosceremo mai.

  • se68 387
    09 gen 2017 alle 20:15

    ..ma la cosa più incredibile sono gli, sbiaditi, microcartelli segnaletici visibili nell’immagine di copertina.
    Non pensate che ci siano gli estremi per denunciare il Comune? La segnaletica in viale regione è emblematica del degrado in cui versa questa arteria..so per fonti dirette che i turisti che si muovono in automobile in Sicilia evitano accuratamente Palermo…anche per questi motivi. Del resto, spesso mi confondo anche io, perchè le indicazioni non si leggono, neanche da vicino.

  • giannid 55
    10 gen 2017 alle 7:38

    La vera soluzione della viabilità della zona sarebbe la realizzazione dello svincolo di via Francia! Allora sì che sarebbe tutto più razionale e non come adesso che è un caos sopratutto per quelli che da via Ugo La Malfa devono andare in direzione sud. Ma di questa opera non se ne parla completamente, buttata nel dimenticatoio.


Lascia un Commento