05 set 2016

FOTO E VIDEO ESCLUSIVE | Trenitalia: Arrivati i primi due nuovi treni Jazz


Arrivati sabato 3 settembre alle 15:55 alla stazione di Palermo Centrale i primi due convogli ETR 425 093 ed ETR 425 094 ,sono iniziate le consegne di Alstom a Trenitalia dei primi treni Jazz per la Sicilia . L’ordine prevede 6 treni del tipo ETR 425 a 5 casse che Trenitalia ha acquistato da Alstom per un importo di 40 milioni di euro in autofinanziamento e fa parte di una spesa più ampia per il rinnovamento del materiale rotabile quantificato in 190 milioni di euro divisi tra Regione Sicilia e Trenitalia . L’accordo per il rinnovamento del parco rotabile è uno dei punti cardini del nuovo contratto di servizio ponte 2015-2016 stipulato tra Regione Sicilia e Trenitalia lo scorso 30 dicembre, preludio di un contratto più lungo che verrà stipulato a fine anno della durata decennale .

I treni Jazz sono composti da 5 carrozze (casse ), hanno 308 posti a sedere e una capacità massima di 471 viaggiatori per convoglio , velocità massima omologata 160 km/h e sono accoppiabili fino a due unità raddoppiando cosi la capacità ammessa. I treni hanno prese da 220V sul posto , telecamere di videosorveglianza sia interni che esterni , predisposizione per il WI-FI e zone polifunzionali attrezzabili anche per il trasporto biciclette.

I treni adranno così a “sdoppiare” gli attuali Minuetto che viaggiano in accoppiata sulle linee Pa-Me e Pa-Ag (complessivamente 4 minuetto accoppiati, ricavando così 8 treni).

L’ordine come abbiamo già detto  prevede l’arrivo di 6 convogli di questo tipo, con la fornitura che si completerà entro dicembre (2 convogli al mese), ma ci sono altri investimenti . Infatti è in corso una gara per l’acquisto di altri 5 treni da parte della Regione Sicilia  a 4 casse. La gara è giunta dopo vari ricorsi all’aggiudicazione provvisoria a favore dell’azienda svizzera Stadler.

Qualora verrà confermata l’aggiudicazione, l’azienda Stadler costruirà 5 treni  a 4 casse elettrici di tipo Flirt per un costo complessivo di 50 milioni di euro ,e con consegna diretta a Trenitalia per l’ulteriore miglioramento del servizio su ferro in Sicilia . Infine sempre in base al contratto di servizio la Sicilia entro il 2020 dovrà spendere ulteriori 100 milioni per il rinnovo del parco rotabile anche per le linee non elettrificate acquistano nuovi e moderni treni diesel-elettrici.

Dopo anni finalmente si torna ad investire in Sicilia sul ferro .

 

Ecco la galleria:

Un breve video:


cataniaflirtjazz alstommobilita palermonewagnuovi trenipalermo - cataniapesarfiSegnalatistadler

9 commenti per “FOTO E VIDEO ESCLUSIVE | Trenitalia: Arrivati i primi due nuovi treni Jazz
  • pippobrutto 25
    05 set 2016 alle 17:12

    interessante. molto belli i nuovi treni, ma ci sono invece novità sulla riattivazione della linea ferroviaria per l’aeroporto? ormai ci dovremmo essere, se condo quanto era stato annunciato lo scorso anno

    • fabio77 687
      05 set 2016 alle 17:18

      E la stazione di Maredolce che doveva essere aperta a febbraio, che fine ha fatto? E’ stata insabbiata?

    • giovanni3857 29
      05 set 2016 alle 18:35

      la linea per l’aereoporto forse non riapre più a dicembre a ma Marzo per quanto riguarda Maredolceessendo sulla linea Notarbartolo-Bagheria via bivio Oreto serve attivare corse apposite e saranno attivate a Dicembre

  • alvarezlimao 149
    06 set 2016 alle 11:44

    A dicembre é certo che apre la linea aeroporto Notarbartolo a binario singolo ( da isola a Notarbartolo). Con il completamento dell’intero passante ferroviario é urgente un nuovo piano bus : Tommaso Natale deve diventare il terzo nodo di interscambio, occorre rivalutare l’area antistante alla stazione e rendere funzionali gli spazi fra via Nicoletti Marinella e via partanna mondello

  • Joe_Pa 109
    07 set 2016 alle 12:04

    Ritardi e riapertura a giugno 2017 ???? Stiamo scherzando ????
    Si iniziò a parlare di un anno 29 giugno 2015 – 01 luglio 2016 poi …
    03 settembre 2016 poi …..
    13 dicembre 2016 ora …..
    giugno 2017

    Mi chiedo : ci prendono in giro oppure le figure di competenza non sono in grado di programmare i lavori ?????
    Altro che riapertura totale a dicembre 2018 di questo passo neanche a dicembre 2020.
    Intanto silenzio totale lato vicolo bernava.

    • giovanni3857 29
      07 set 2016 alle 15:08

      il ritardo è dovuto in parte alla cabina enel demolita in questi giorni dopo mesi e mesi di contenziosi , finchè non veniva demolita non si poteva completare lo scavo …ufficialmente la riapertura è prevista ancora per dicembre….ma basta farsi un giro per vedere che difficilmente rispetteranno tale data , inoltre bisogna tenere conto che la linea dovrà essere nuovamente riarmata , ottenere il via libera dall’ANSF e le corse prova

    • peppe2994 2772
      07 set 2016 alle 18:15

      Purtroppo è tutto tranne che uno scherzo. Comunque Giugno 2017 è l’ultimo rinvio. Al 99% non si andrà oltre.


Lascia un Commento