20 giu 2016

DIRETTA VIDEO | ZTL e inquinamento: l’assemblea cittadina del Comune di Palermo


Era stato annunciata all’indomani dell’annullamento della sospensiva per le ZTL da parte del CGA. Oggi va in scena l’assemblea cittadina, è stata chiamata così, organizzata dal Comune di Palermo per affrontare il tema dell’inquinamento in città.

Abbiamo manifestato tutti i nostri dubbi sulle modalità dell’evento e vi rimandiamo a questo articolo per gli approfondimenti.

Siamo presenti in loco e vi proponiamo una diretta video dell’evento, sperando che la connessione messa a disposizione dell’Università di Palermo sia sufficiente.

Purtroppo la location non favorisce riprese e audio ottimali.

13499781_10209724901188680_416240215_o

A voi i commenti e le conclusioni.


inquinamento palermoleoluca orlandoZTL

35 commenti per “DIRETTA VIDEO | ZTL e inquinamento: l’assemblea cittadina del Comune di Palermo
  • punteruolorosso 1574
    20 giu 2016 alle 18:33

    il comune progetta sette linee di tram, e c’è gente che preferisce un aumento delle frequenze dei bus. a parte che si tratta di mezzi diversi, e quindi non alternativi, il tram è un mezzo di grande qualità e media distanza, mentre il bus è un mezzo adeguato alla capillarità. serve un potenziamento dei bus, ma le linee tram sono sacrosante. poi ci vuole il passante, l’anello, e la metro. ma quegli imbecilli che vorrebbero che l’estensione delle linee tram fallisse sono gli stessi che da quarant’anni ci condannano ad essere una città del terzo mondo.
    speriamo che i candidati a sindaco non puntino sulla distruzione del sistema tram in favore del bus. mi pare di aver sentito qualche grillino dire queste cose.
    il bus va bene, ma una città moderna ha bisogno di mezzi moderni come tram, metro e tutto il ferrato possibile.
    chi difende i bus sono gli automobilisti. chiunque faccia uso dei bus conosce la differenza con il tram.
    e poi si sentono lamentele sulla giunta che mette le mani nelle tasche dei cittadini. che squallore…

  • punteruolorosso 1574
    20 giu 2016 alle 18:38

    tutto il loro problema è pagare quei cento euro.
    la tassa…
    d’accordo, si poteva fare meglio. ma tutta quella gente è venuta là a lamentarsi di 100 euro, non a chiedere al comune di realizzare infrastrutture. alla maggior parte della gente va bene restare una città del terzo mondo, purché ci vengano restituiti i 100 euro

  • friz 761
    20 giu 2016 alle 19:49

    ……se avessero detto “avevamo pochi soldi e per questo motivo negli ultimi 4 anni non abbiamo realizzato nemmeno un centesimo del nostro programma”…..credetemi avrei apprezzato la sincerità e l’umanità… ma vedere questa specie di spot pubblicitario in cui dicono di essere stati BRAVI BUONI E BELLI, mi sembra quasi una provocazione…
    La verità è una: questa giunta è stata molto deludente, non sono stati BRAVI BUONI E BELLI…. e aspettiamo con entusiasmo le prossime elezioni per scegliere e provare persone diverse….speriamo persone con idee più interessanti e più stimolanti…
    ….peccato perchè Orlando in appena 4 anni è riuscito a cancellare il bel ricordo che la città aveva di Lui…peccato…. peccato…..

    • punteruolorosso 1574
      20 giu 2016 alle 20:47

      la vera vergogna sono certi cittadini che si scoprono urbanisti e architetti o ambientalisti solo per criticare il tram, ovvero la fine della loro sosta selvaggia. certuni si lamentano della bruttezza del tram, ma a costoro non dava nessun fastidio la doppia fila, l’inquinamento, lo schifo. si lamentano per il taglio degli alberi, ma non hanno protestato per l’incendio dell’altro ieri. chiedono strade più larghe, parcheggi, e niente tram a rompere le scatole. e tutto gratis. che vadano a quel paese, imbecilli.

  • pietrox90x 38
    20 giu 2016 alle 20:42

    Due ore a parlare di malattie e danni che provoca l’inquinamento… Se veramente l’amministrazione avesse a cuore la nostra salute dovrebbe preoccuparsi di creare più parchi e magari riaprire quelli che ci sono già, togliere la spazzatura dalle strade, sistemare la circonvallazione ed eliminare le svariate strozzature, pedonalizzare il centro… Cioè ma davvero credono di prenderci in giro così!? E pensare che la gente che oggi era li è pagata da noi!!! No davvero non mi do pace…

      • pietrox90x 38
        21 giu 2016 alle 10:36

        Bhe, si sarò un qualunquista… Pensala come ti pare. Comunque potrei anche essere d’accordo sulla ZTL, ma non la facciano passare come la cura di tutti i mali. Citare quei dati secondo me è un’offesa, nella maggior parte dei quartieri si vive senza nemmeno uno spazio verde in cui poter resettare un minimo i polmoni, portare il cane a passeggiare o il figlio a giocare. L’inquinamento va combattuto, il Tram va esteso, ma questo non è il modo giusto per sostenerlo… 30 milioni per pagare i buchi dell’amat causati da pessima amministrazione e organizzazione scandalosa…

        • punteruolorosso 1574
          21 giu 2016 alle 11:02

          ho la stessa tua esigenza di verde, parchi di quartiere, greenways e piste ciclabili. l’amministrazione si è resa disponibile a un confronto, ma questo è stato disertato dalla città, tranne che da un manipolo di imbecilli contrari per principio alle ztl e pochi altri cittadini intelligenti che hanno detto cose sensate.
          se palermo non partecipa, il flop è di palermo, non di orlando.
          orlando era là a prendersi gli insulti. gli hanno fatto perfino pesare i figli che hanno a casa. come se la colpa dei figli lasciati soli a casa fosse del comune di palermo. è gente che ragiona col culo.
          apprezzo i pochi che hanno fatto delle proposte al rialzo, non al ribasso.
          purtroppo molti idioti poi vanno a votare, e votano per uno che riapre al traffico via maqueda.

          • pietrox90x 38
            21 giu 2016 alle 11:36

            Anche io sono convinto che non bisogna disertare e che il miglior modo per risolvere un problema sia discuterne. Però diciamolo chiaramente, il modo di gestire la questione ZTL da parte del sindaco e degli assessori è stata ridicola. (Dal momento dell’attivazione del tram) gran parte dei cittadini l’hanno subito percepita come una tassa in più, e non ne paghiamo mica poche. Penso si sarebbe potuto organizzare il tutto in maniera più tranquilla e meno celere, soprattutto all’interno di un piano che prevedeva anche qualche beneficio per i cittadini (il tram lo è ma non per tutti i palermitani. Abito a Tommaso Natale, non ho tram, (al momento) non ho metropolitana, con i bus hanno fatto un casino, come vado in centro? E’ normale che se mi parlano di ZTL in queste situazioni un po’ mi incavolo? )

    • punteruolorosso 1574
      20 giu 2016 alle 21:19

      un anziano signore di cui mi è sfuggito il nome proponeva il rimboschimento dei monti di palermo e il ripristino del mandarineto residuo della conca d’oro. grande

      • punteruolorosso 1574
        21 giu 2016 alle 11:06

        chi sono quei vigliacchi che mettono pollice verso alla proposta di rimboschire i monti di palermo? fatevi avanti. ditelo, che siete contrari alla proposta di rimboschire i monti di palermo.

        • mdm 313
          21 giu 2016 alle 11:40

          puntueruolorosso credo che i pollici versi siano riferiti alla tua strenua ed, agli occhi di molti, incomprensibile difesa di questa amministrazione.
          Ho avuto modo di dire che la ZTL è necessaria a Palermo. La questione, a mio avviso, è molto semplice, ed è incredibile come a molti non sia chiara.
          La limitazione del traffico veicolare privato non può trasformarsi in una negazione o grave difficoltà di spostamento dei cittadini all’interno del perimetro vastissimo concepito per questa ZTL. Affinché ciò non avvenga occorrerebbe un sistema di trasporto pubblico idoneo (che supplisca all’impossibilità di muoversi col mezzo privato). Di tale trasporto pubblico Palermo è invece notoriamente sprovvista. Ragione vorrebbe dunque che prima ci si doti di un sistema di trasporto pubblico adeguato e poi si chiuda il traffico privato. Ciò a Palermo non è stato fatto. In alternativa si potrebbe pensare che i soldi provenienti dal pagamento dei pass potrebbero essere utilizzati per rendere più efficiente il trasporto pubblico proprio all’interno della ZTL. Ma neanche questo avviene a Palermo perché invece i proventi saranno utilizzati per mantenere in vita il tram che invece è presente solo in periferia.
          Dici bene quando affermi che è necessario limitare il traffico veicolare privato, probabilmente hai anche ragione nel lamentarti nei confronti di molti (non tutti) cittadini che sono contrari alle ZTL per il sol motivo che vogliono scorrazzare liberamente per la città con la propria auto senza neanche pagare un centesimo.
          Tuttavia devi anche ammettere che le attuali ZTL non hanno affatto la finalità di diminuire lo smog cittadino, nè di rendere Palermo una città più vivibile. Questo sarà possibile solo nel momento in cui i cittadini saranno veramente liberi di spostarsi liberamente ed efficientemente per la città con i mezzi pubblici.
          Questa ZTL è semplicemente una tassa per reggere i grandi costi di esercizio del tram … Ecco perché la si critica.

          • punteruolorosso 1574
            21 giu 2016 alle 12:08

            apprezzo la tua critica e sono d’accordo sull’inadeguatezza dei mezzi pubblici. mi chiedo che male ci sia ad avere una tassa su un servizio di qualità come il tram. la qualità si paga, una giacca firmata costa più di una made in china. non ho problemi a pagare le tasse per qualcosa di utile. la parola tasse fa paura a molti e viene sbandierata come uno spauracchio. quante tasse ci costerebbe la metro leggera? quanti di noi sarebbero favorevoli alla metro se sapessero che potrebbe essere finanziata con una tassa? io sì, pagherei una tassa pur di avere la metro.

  • peppe2994 2776
    20 giu 2016 alle 21:50

    Non doveva tenersi in aula magna?

    Dove vi hanno fatto spostare e come ve lo hanno comunicato?

    Comunque le solite pagliacciate.

    • fabio77 688
      20 giu 2016 alle 21:57

      Direttamente tratto dall’articolo di livesicilia: “…troppo grande l’Aula magna della Facoltà di Ingegneria, troppi pochi i partecipanti, poco più di un centinaio. E così l’assise si sposta in una sala molto più piccola…”.

  • katet 144
    20 giu 2016 alle 23:26

    Salve, io questo pomeriggio ero li e sn rimasto la fino alle 20 orario di fine incontro. Sono dall’idea che confronti cn i cittadini sono essenziali per le amministrazioni per avvicinarsi alla gente e sentire proposte o idee. In merito a questo in oggetto penso che sia stato strutturato male: per le prime due ore e mezza infatti nn si sn che sentiti interventi didattici su inquinamento e effetti. Penso cose gia ripetute in tutte le salse. Avrei quindi dato più spazio ai pochi cittadini o interventi dalla platea cosa che cmq è avvenuta. Diciamo che avrei cambiato l’approccio magari si dall’inizio cn un botta e risposta tra platea e amministrazione. Detto ciò considero deplorevole la messinscena di 4 persone contro la ztl, che al di là di come uno la pensa e buona educazione far finire di parlare e poi chiedere la parola invece di interrompere gli interventi di docenti che nemmeno centravono cn amministrazione. Tant’è che queste stesse persone arrivato momento del dibattito cn platea erano scomparse. Ho apprezzato la presa di posizione del sindaco che messo sotto pressione da alcuni giornalisti ha preferito ascoltare prima la platea e poi i giornali. Anzi alcuni giornalisti molto arroganti si lamentavano che era tardi che avevano i figli da soli e dovevano andarli a prendere secondo me poco professionali e volevo fare domande al sindaco senza nessun fine costruttivo. Tant’è che alle 19 tutti giornalisti sn andati via tranne ovviamente redazione di mobilita. Ho apprezzato la disponibilità del sindaco ma nn qurlla di alcuni assessori e consiglieri che tra di loro prendevano in giro alcuni cittadini che esponevano loro pensiero.
    Detto ciò la tristezza è stata nn vedere cittadini come me la’, capisco che magari si sarebbe potuta fare più propaganda o collocarlo in un orario nn lavorativo ma l’essere prevenuti da parte di alcuni movimenti o giornali lho trovato inutile. Penso che al palermitano e più in generale all’italiano interessa di più il calcio o gli smartphone e sa solo che nn vuole pagare 100 euro, ma la sua strafottenza lo porta a nn sapere per cosa si debbano uscire i 100euro ma in fiducia nn vuole pagarli.

    Ps: questi confronti servono ma strutturati diversamente e cn più cittadini.

    • punteruolorosso 1574
      21 giu 2016 alle 9:54

      @katet
      ho seguito il dibattito via streaming grazie a mobilitapalermo, che ancora una volta supplisce al balbettio comunicativo delle istituzioni.
      sono d’accordo con te sulla vergogna di quei cretini del no ztl. cretini e irresponsabili, egoisti che scambiano la libertà con la licenza di entrare con l’auto ovunque.
      eccoli, i finti ambientalisti: tagliati 1000 alberi per far posto al tram!
      il prof. raimondo ha risposto che ne hanno piantati 5000 di verde compensativo. che quelli della yves-rocher al parco cassarà (realizzato da cammarata su una distesa di amianto) vengono curati regolarmente. che altri, sempre donati dalla yves-rocher, verranno piantati alla favorita.
      un altro signore ha proposto di riprendere i mandarineti della conca d’oro e rimboschire tutte la montagne intorno a palermo. nessuno si è entusiasmato per queste idee. solo per i 100euro di ztl. a nessuno frega niente dell’ambiente.
      molta di questa gente non conosce neanche la differenza fra tram, anello e passante. e non è colpa delle istituzioni. è colpa loro. bisogna informarsi. c’è il sito del comune, ci sono giornali online e c’è mobilitapalermo.
      altra gente si è lamentata della bruttezza del tram. ma vi ricordate com’era corso dei mille? una bolgia di parcheggi abusivi!
      il ponte tramviario su via oreto è brutto?
      le nuove aiuole piantate a palme e aranci amari sono brutte?
      il tram ha imbruttito la splendida circonvallazione monumento unseco? il favoloso viale leonardo da vinci degli anni del sacco?
      ricordo anche la polemica sul castello dello scibene imbruttito dal sovrappasso lontano un chilometro. un luogo messo a ferro e fuoco dall’abusivismo…
      tutti si scoprono architetti!
      hai ragione tu quando dici che la maggior parte della gente è venuta là solo a lamentarsi dei 100euro. altri propongono di puntare solo sui bus. ma che città mediocre vogliamo? una bacino di un milione di abitanti servito dai soli bus è semplicemente ridicolo. questo sito è nato per dar voce alle ambizioni infrastrutturali della città: metro, passante, anello, tram…e piste ciclabili!
      che il comune debba progettare piste ciclabili decenti è chiaro. quelle della favorita e di via dante sono pericolose e vanno messe in sede separata. nessuno ha detto niente, solo lamentele sulla ztl.
      questa gente non è mai salita in sella a una bici.

  • belfagor 340
    21 giu 2016 alle 8:29

    Tanto rumore per nulla. Chi ha partecipato ha avuto l’impressione di un dialogo tra sordi. Gli organizzatori avevano impostato tale incontro in funzione della lotta all’inquinamento. In parole povere gli “esperti” dovevano sostenere la tesi del Comune che la tassa ZTL è una tassa ecologica, mentre i cittadini erano intervenuti per discutere di mobilità e di questa tassa che non risolve nessun problema, salvo risanare le casse disastrate dell’ AMAT. Chiaramente ormai il rapporto fiduciario tra il sindaco e i cittadini si è da tempo interrotto, sempre che ci sia mai stato. L’atteggiamento di qualche cittadino ( da condannare) e l’arroganza di qualche assessore e consigliere comunale ( molto più grave), sono ormai la dimostrazione di uno scontro e di una frattura tra l’amministrazione e la cittadinanza. Sarà possibile ricucire tale strappo? Purtroppo temo di no. Ormai la gente aspetta le prossime elezioni per voltare pagina.

      • mistrezio 7
        21 giu 2016 alle 11:59

        Leggo spesso con piacere tutti i commenti e spesso penso perché non si crea un gruppo politico, si politico che si presenti alle prossime elezioni, io sarei il primo a votarvi e non credo solo io. Bisogna avere la forza e il coraggio di uscire dalla realtà virtuale e sporcarsi le mani ( in senso nobile). Pensateci non so se si potesse fare gruppo con movimenti analoghi.
        Il mio è un sogno che spero possa diventare realtà.

  • phrantsvotsa 462
    21 giu 2016 alle 11:16

    Vorrei tanto partecipare a questo dibattito virtuale, ma la verità è che ha già detto tutto punteruolorosso!
    Sono daccordo con ogni sua singola affermazione, e sono anche sconsolato, perchè da qualsiasi punto lo guardi, il palermitano (di qualsiasi classe sociale…ed è questo il danno!) resta sempre un incivile, sporco, profittatore, incapace di guardare al di là del suo nasino e privo di amore per il luogo in qui vive…caso più unico che raro nel panorama mondiale!
    Pensano alle 100 euro…e nel frattempo usano uazzàp con i loro belli ed inutili cellulari da 700 euro.
    Parlano degli alberi tagliati…e quando vanno ad “arrostere” alla favorità, lasciano un porcile degno di loro.
    Sono tutti esperti in mobilità…e ancora oggi confondono tram con metro (giuro, io li conosco)…figuriamoci capire la differenza tra metro e passante!
    Sono tutti architetti….ed è per questo che abitano nelle spledide palazzine del sacco edilizio palermitano
    Sono tutti difensori dei beni archittettonici palermitani, ma il loro abuso edilizio personale, anche piccolo, non si tocca!
    Criticano le piste ciclabili verniciate sull’asfalto (scandalo!!) ma non hanno mai visto una pista ciclabile in vita loro…e neanche una biciciletta in cartolina (altrimenti saprebbero che la maggior parte delle piste ciclabili in europa sono dipinte sull’asfalto…ah già ma voi avete quelle di cammarata..costate qualche milione di euro!)

    La verità è che voi non amate Palermo..voi siete il cancro di questa città. E purtroppo siete ovunque, e quando vi stanano sfuggite da ttue le parti per poi rientrare da altre vie…proprio come degli scarafaggini mangiapane!

    Orlando non avrà più l’appeal degli anni passati (del resto non è più un ragazzino) e risulta probabilmente meno fotogenico di prima…ma è una persona onesta che sta cercando di cambiare davvero e radicalmente la nostra disgraziata (grazie a voi) città; tram, passante, bike sharing, zone pedonali, ZTL.

    Vi meritavate il cavallino cammarata!

    Ma poi…chevveolidicoaffà…a Palermo c’è ancora gente (giuro!!) che rimpiange ciancimino..perchè allora si, che i soldi giravano grazie all’edilizia….e del resto…siete solo un popolo di manovali senza cervello…bassa forza da usare per i lavori di fatica!

    • mdm 313
      21 giu 2016 alle 12:21

      Ricordiamoci che il tram è stato progettato da Cammarata, i finanziamenti sono stati trovati dallo stesso (POR 2007-2013) ed i lavori sono cominciati con Cammarata. Anche i lavori del passante sono iniziati grazie all’impegno di Cammarata.
      Non ho mai avuto alcuna simpatia per il sindaco precedente, tutt’altro, ma quando vedo scritte certe corbellerie, frutto di una disonestà intellettuale eclatante, non posso omettere dal scrivere come stiano realmente i fatti.
      Per quanto riguarda le piste ciclabili create con un pennello, stendiamo un velo pietoso…

      • punteruolorosso 1574
        21 giu 2016 alle 13:34

        caro mdm, ometti che al momento dell’insediamento di orlando il passante era bloccato per infiltrazioni mafiose, il cantiere tram era fermo (vatti a vedere gli articoli di mobilita di quei tempi), l’anello non ne parliamo, e la metro era un cartellone scolorito in via libertà. di tutte queste opere, orlando è stato capace di riprenderne tre. spingiamo perché riprenda anche la metro. ricordo anche il dissesto finanziario lasciato da cammarata, la crisi dei rifiuti cominciata con cammarata (e colpa anche di cuffaro, lombardo ecc.).
        il parco casssarà è stato reso agibile da orlando, dopo che cammarata, goffamente, lo aveva aperto su fortissima pressione nostra. poi si è visto com’è finita.
        le linee di tram di cammarata erano il risultato del ridimensionamento del piano di orlando del ’95.
        ora si vorrebbe, con oltre vent’anni di ritardo, completare almeno quel piano.

  • friz 761
    21 giu 2016 alle 11:17

    Voltare pagina per andare dove? ….in certi casi si può andare ovunque, purchè si cambi strada…. se dopo 4 anni si comprende che siamo in caduta libera urge voltare pagina….errare humanum est, perseverare autem diabolicum….
    …..Trovo scandaloso che dopo 4 anni in cui il comune si è sempre lamentato di non avere soldi per fare niente….e dove continuiamo a sentire che se non parte la ZTL, l’amat rischia il fallimento, all’improvviso, quando si avvicinano le elezioni, vengono sbloccate le assunzioni comunali, sentiamo parlare di nuovi concorsi o peggio si parla di chiamate dirette senza concorso per alti dirigenti…e poi si parla anche di stabilizzare gli ex gesip…..però….però….. però…..il comune è senza soldi e deve tassare con altre 100 euro i residenti del centro…..residenti che in certi casi sono anche senza lavoro…. …..credimi Punteruolorosso anche un nuovo Cammarata o o un Grillino (senza palle come dici Tu) mi sembrano meglio di questo schifo… è come se il peggio della democrazia cristiana fosse tornata la potere…. è come se la vecchia DC si fosse fatta il lifting, ma si comprende che la faccia è sempre quella…
    P.S …..grazie perchè sotto sotto mi hai dato dell’imbecille…. ma non ti preoccupare, non sono permaloso…..sono uno che sa voltare pagina….e ci tengo a sottolineare che non sono contro il Tram….dico solo che la Metro sarebbe il mezzo di spostamento più adatto ad una città strutturata come Palermo….credo che questo lo abbia capito chiunque in città, esclusi ovviamente Orlando e company…..

    • punteruolorosso 1574
      21 giu 2016 alle 11:35

      mai dato dell’imbecille a te. conosco bene le tue ragioni. continuo a ritenere un imbecille chi cerca di sabotare i dibattiti con iniziative di protesta volgari e fondate su egoismi spiccioli.

  • friz 761
    21 giu 2016 alle 12:32

    ….ciao Punteruolorosso mi fa piacere che “l’imbecille” non era indirizzato a me…ci sarei rimasto un pò male da un punto di vista umano……nel senso che ci può stare avere su alcuni argomenti punti di vista diversi, ma credo sia giusto continuare a tenere un rapporto leale e civile….benchè solo virtuale….e ci tengo ancora a precisare che quando “parlo” della necessità di fare nuovi parcheggi, lo faccio solo perchè sogno una città VERAMENTE pedonale….dove ovviamente si può parcheggiare con facilità per poi abbandonare la macchine e muoversi a piedi o con i mezzi pubblici….si spera mezzi efficienti e moderni….e ovviamente la metro fa parte di questo quadretto….
    …ad ogni modo ti rispondo su Cammarata…. non l’ho mai votato e l’ho spesso criticato, però, col senno di poi, l’ho rivalutato sotto altri punti di vista…. in qualche modo ha mosso i primi passi per la Mal… e in altri casi ha coinvolto architetti con un certo nome per ipotizzare cose nuove….magari poi non sempre realizzate, ma almeno in quel periodo, malgrado la sua “assenza”, si muoveva qualcosa ….. ora purtroppo, malgrado la “presenza” di Orlando, e a parte pochissime eccezioni, vedo calma piatta, e non si muove quasi nulla…
    ….detto questo mi fa piacere che in qualche modo, malgrado i diversi punti di vista, ci siamo capiti….
    Ciao Punteruolorosso e buona giornata!

      • friz 761
        21 giu 2016 alle 20:56

        ……ho letto il tuo commento solo ora…..e mi ha fatto ridere…. anche a me Pietro ultimamente mi ha fatto un pò preoccupare….ad ogni modo confido nel fatto che prima o poi il tovarish Pietro ritroverà la carica e la grinta dei tempi migliori….ciao e buona serata Punteruolorosso!

  • katet 144
    21 giu 2016 alle 13:11

    Non voglio entrare nel merito ztl si o ztl no. Nemmeno sui quale politico ha fatti bene o male perché ho un mii pensiero della politica e anche l’ascesa dei grillini mi preoccupa visto anche ieri l’Intervento della rappresentante che c’era alla’assemblea con alcune gaffe non da poco. La cosa che però è oggettiva è che c’erano pochi cittadini e si può discutere la modalità dell’assemblea ma alla fine lo spazio è stato dato ai cittadini. E non capisco da parte di alcune testate giornalistiche che spingevano a non partecipare. Risultato ne cm gente del movimenti NoiconSalvini è stata ascoltata e hanno lasciato documenti gente più moderata di Palermo dei vari movimenti e associazioni non c’erano. Non so chi ci abbia perso. Di certo Orlando può dire di aver dato spazio ai cittadini.

    • punteruolorosso 1574
      21 giu 2016 alle 13:51

      condivido appieno, soprattutto la preoccupazione per l’ignoranza e le gaffe di grillini e salvini. ed è una vergogna che il nazi-nordista salvini abbia ascolto dalle nostre parti. quanto ai grillini, l’antipolitica è una cosa bella, ma bisogna avere gli attributi per praticarla. soprattutto bisogna studiare.


Lascia un Commento