11 mar 2016

Anello Ferroviario | Via E. Amari: Posizionate le guide per le palificazioni


Tra scioperi e problemi legati alla totale assenza liquidità della Tecnis, l’appalto per la chiusura dell’anello ferroviario di Palermo sembra proseguire, seppur con estrema lentezza


Ci troviamo in Via E. Amari, nel tratto vicino all’ingresso del porto dove in questi giorni sono state posizionate le guide che permetteranno ad una trivella di iniziare le palificazioni per la futura galleria Amari, galleria che avrà una lunghezza di 736 metri circa e che condurrà dalla fermata Porto alla fermata Politeama.

Al momento dunque i lavori sembrano procedere, seppur lentamente. Ci auguriamo dunque che possano essere risolti i problemi economici e che si possano vedere più operai in azione in quanto siamo pur sempre in centro città e ovviamente i disagi sono sempre fastidiosi, specialmente se quando la mattina affacciandosi dal balcone si vedono solo due o tre operai che lavorano ed un’enorme area cantierizzata completamente deserta.

Inoltre il ritardo accumulato in queste settimane ha sicuramente fatto slittare il termine per la fine dei lavori, ma sopratutto la data di riapertura alla viabilità di un’arteria fondamentale come via Amari.

Noi continueremo a seguire la vicenda Tecnis e a documentarvi con aggiornamenti fotografici.

Ringraziamo Romina D per le foto:

12814399_10208382637464526_7851627605853703218_nGuide Palificazioni Amari 2


 

Potrebbero interessarti anche:


anello ferroviarioanello palermochiusura via amaricomune di palermorfitecnistrenitaliavia amari palermovia emerico amari

5 commenti per “Anello Ferroviario | Via E. Amari: Posizionate le guide per le palificazioni
  • Fulippo1 1323
    11 mar 2016 alle 12:53

    Intanto stamani, i dirigenti (o ex?) della Tecnis, sono stati RI-arrestati, per la seconda volta.

  • cirasadesigner 976
    12 mar 2016 alle 10:00

    In un cantiere come questo se davvero si volessero vedere dei progressi servirebbero tanti operai, ma sopratutto tanta gente che lavora? Nelle foto scattate quanti di questi veramente lavorano. si vedono due chiacchierare appoggiati sulle sponde di un camioncino, uno dentro la cabina di uno scavatore.. ma forse si era messo li per non prendere freddo, due caschi bianchi che sorvegliano il passaggio ininterrotto e laborioso di uns colonia di formiche… Ah finalmente li ho trovati due dentro un fosso… ma mi domando cosa cercassero….

    • huge 2105
      12 mar 2016 alle 10:30

      In realtà no. Proprio in questa fase il numero di operai necessario è molto esiguo. Operai in più non avrebbero come impiegarli qui.

  • salvosonoio 1
    16 giu 2016 alle 12:34

    buon giorno,
    ci sono novità in merito all eventuale riapertura? il cantire procede?
    ho sentito dire che alla fine dei cantieri verranno ripristinati i marciapiedi con relativi abbellimenti (tipo alberi e panchine). E’ vero?
    grazie mille
    salvo


Lascia un Commento