08 mag 2014

Scoperto autolentox in viale Regione?


Riceviamo questa particolare segnalazione da Giacomo. Vale la pena di leggerla!

Vi seguo ormai da molti anni e vedo in voi un grande punto di riferimento per noi cittadini e le nostre problematiche.

Ecco io sono l’esatto opposto di quel che spesso definiamo panormosauro. Forse sono un tantino esagerato e scrupoloso nel seguire le regole. Lo scorso sabato 27.04 percorrevo viale regione siciliana dirigendomi verso il centro commerciale.

Precisamente all’altezza dello svincolo via Santa Maria di Gesù noto dei forti bagliori di un potente flash fotografico nella corsia opposta. Avvicinandomi noto una pattuglia dei vigili con autovelox.Devo essere sincero, negli ultimi anni dopo l’installazione degli autovelox, ho notato poche vetture avventurarsi in viale regione a velocità eccessive ma nonostante ciò ho pensato ci saranno numerosi “imbecilli” che amano farsi fotografare visto che quel flash non la smetteva.

Serenamente, visto che rispettavo i limiti consentiti, mi dirigo verso la mia destinazione.
Al ritorno percorro, consapevolmente di tal fatto, e mi accorgo che l’autovelox fotografa tutte le auto compresa, la mia, nonostante la velocità fosse di 60 Km/h.
La beffa è che l’autovelox è stato posto a circa 30 metri dal segnale del limite di velocità di 70 km/h dopo la rotonda oreto illudendo gli automobilisti che il limite fosse proprio quello. Io vedendo il limite di 70 mi sono tenuto a 60.

Di fatti il limite per quei soli 200 metri passa da 70 a 50 e poi di nuovo a 70.

Gli automobilisti, a prescindere dal limite, rallentano in quel tratto poichè ci sono auto che provengono dalla via oreto, ma una volta usciti dalla rotonda e dal tratto a zig zag riprendono la velocità del limite posto.

I vigili hanno ben pensato di posizionare l’autovelox pochi metri prima del limite di 70.
Credo che questa sia la più becera truffa ai danni dei cittadini. Piazzare un autovelox non per evitare incidenti ma per riempire le casse comunali è quanto di più vomitevole e deplorevole si possa fare.

Informandomi scopro che chi in quel giorno ha percorso quel tratto a velocità superiori al limite entro i 10 Km/h avrà una multa che varia tra 40 e 160 euro. mentre per chi ha superato di 10 Km/h il limite la multa sarà tra 160 e 640 euro.

Sono stufo di pagare sempre io e vedere gente senza casco e senza targa sfrecciare su una ruota in strada davanti a pattuglie “sognanti”, sono stufo di vedere il classico tascione andare controsenso con due bambini sullo scooterone e passarla liscia. E non ne posso più del posteggiatore che deve essere denunciato dal cittadino ai vigili e anche se multato si dichiara nullatenente e la fa franca senza pagare 1 euro di multa!! Si danno pene da scontare in servizi sociali quando non possono pagare non che gli ex detenuti li paghiamo pure per fare i servizi sociali tra i precari!! Abbiamo una città che cade almeno sarebbero forza lavoro gratuita!

Quando mi fermano mi controllano pure il giubbino di segnalazione mentre al mio fianco passano delinquenti con auto senza assicurazione ne cintura.

Essere onesti è un problema oggi. Avere una faccia pulita ed essere una persona cortese e gentile è un grande problema.Devo stare attento pure alla scatoletta porta fusibili, se ho la lampadina bruciata. Ora devo stare attento anche ai “tranelli” dell’autovelox. Evidentemente Palermo si è adeguato al modello svizzero.. quello delle multe al mm/h .. solo quello.


autoveloxmobilita palermomultepolizia municipaleviale regionevigili urbani

35 commenti per “Scoperto autolentox in viale Regione?

Comment navigation

  • huge 2219
    09 mag 2014 alle 12:15

    @metropolitano, parliamo di autostrade, non di viale Regione, ovviamente.

    Sapevi che il limite massimo è 130km/h? Ignorantone a passo di lumaca? ;)

    Evidentemente chi ha stabilito i limiti, ha ritenuto che viaggiare a 130 sia sicuro.

    Va da sé che in autostrada è MOLTO più sicuro viaggiare a 100km/h che a 70! Se viaggi a 70 sei di fatto un pericolo per tutti gli altri utenti della strada. Ti piaccia o no.

  • huge 2219
    09 mag 2014 alle 12:19

    Caro Hannibal, le basta rispettare i limiti imposti dal codice e vedrà che non le sarà necessario andare a pagare alcuna multa. Semplice, no? O forse è più facile chiedere di potere infrangere le regole impunemente. Capisco, ma purtroppo per lei non funziona così. Si metta il “cuore” in pace ;)

  • Metropolitano 3355
    09 mag 2014 alle 12:54

    Ogni tanto capita di sentire scemenze, ma non mi meraviglio se le dice un panormosauro.
    Viale Regione è perfino più larga delle autostrade esterne, ma il limite di 70 (che per mè è accettabile) è stato imposto dal Comune. Un caso simile anche nella tangenziale di Messina il cui limite è 80 km/h, un po di più, ma ci avviciniamo al limite della nostra, eppure la struttura è quella di un’autostrada (tre corsie per senso di marcia eccetto le gallerie senza la corsia d’emergenza). Le due tangenziali consentirebbero di viaggiare a 100 così come sono (eccetto ai curvoni per sicurezza). Tu credi veramente che io sia ignorante ? O lo dici solo così per insulto ? Certo che lo sapevo, ma il limite di 130 con il segnale rotondo rosso (in alcuni tratti pure inferiore) non vuol dire che è una velocità obbligata o consigliata. Quindi non credere che io faccia come voi, ossia di viaggiare a quella velocità, solo considerando lo spreco di carburante. Il limite di 130 non ti impone di andare a 130, purchè non scendi sotto un limite minimo che nelle autostrade italiane è 60 (sotto il quale scatta la multa quando una pattuglia ti ferma, e a me mai capitato perchè mantengo i 70 sia in tangenziale che in autostrada). Le morti avvengono proprio per l’alta velocità, gioia. Quando vado alla mia velocità non succede mai niente, e neppure mi suonano. Chi vuole superarmi lo fa dalla corsia di sorpasso. Secondo te per quale ragione l’autostrada ha più corsie ? Tu e peppe tenetevi più informati su cosa è un’autostrada (o una tangenziale/circonvallazione), a cosa serve e come si usa. Ve ne sarei grato.

  • peppe2994 3120
    09 mag 2014 alle 13:57

    Metropolitano, come le sai tu le cose le sappiamo pure noi…

    Continuo a ripetere che non è un problema legale quello della velocità e tu sei fuorilegge. Dal punto di vista del codice della strada sei perfettamente in regola.
    Dal punto di vista pratico però, quando tante persone dietro di te vogliono andare veloce la corsia di sorpasso è solo una quindi si crea l’ingorgo dell’elevato numero di persone che ti vogliono superare, tutto qui.

    Comunque chi lo dice che andando piano si consuma meno benzina?
    Non è un discorso di velocità ma di giri del motore.

    Non paragonarmi viale Regione ad un’autostrada perché è un’offesa bella e buona sono due cose diverse come il cielo e la terra.
    L’autostrada non ha semafori, non presenta rilevanti cambiamenti di pendenza, non ha uscite ed incroci a raso, non ha restringimenti e non passa dentro la città.
    La nostra odiatissima Viale Regione ha due semafori, presenta 8 cambi di pendenza non a norma per le autostrade, ha uscite a raso praticamente ovunque, possiede un restringimento di carreggiata in corrispondenza di Ponte Corleone ed attraversa tutta la città con i pericoli che ne derivano.
    Se non sono differenze queste…

  • Irexia 717
    09 mag 2014 alle 15:42

    @ renard
    Purtroppo non siano così civili come la Finlandia (ma mi sembra di ricordare che anche Svizzera e Germania abbiano questo sistema)… Là è ben possibile perchè non esiste evasione fiscale, mentre da noi… devo continuare?! :.(

  • Metropolitano 3355
    09 mag 2014 alle 17:49

    @peppe2994
    quei semafori appunto salteranno, e non per niente la Sis ha realizzato i ponti pedonali, diversamente dalle strade cittadine. Infatti sul viale Leonardo Da Vinci e Michelangelo ove passerà il tram non hanno fatto dei sovrappassi ma dei semplici varchi pedonali a raso, perchè le due strade non hanno la stessa mole di traffico di un’autostrada o di una tangenziale (o il viale regione appunto) e loro, gli ingegneri lo hanno appunto valutato questo aspetto fondamentale.
    Su un’autostrada le rotaie dei tram non si possono realizzare, perciò i binari socrreranno lungo le corsie complanari, senza intaccare la percorribilità autostradale. Se noti bene, oltre ad avere tre corsie per ogni senso di marcia, le corsie d’emergenza sono addirittura più larghe di quelle delle autostrade A29 e A19 che fanno ridere. Ci ho visto anche tir in sosta lungo la corsia d’emergenza del Viale Regione tra gli svincoli Basile e Bonagia senza arrecare alcun disagio allo scorrimento. Le corsie di percorrenza marcia normale e sorpasso sono due, e così anche nelle autostrade. Poi se vuoi la quarta corsia devi informarti con il comune o l’Anas, ma non hanno progetti per allargare le carreggiate, fidati. Ne in tangenziale, nè sulla A19. Accontentiamoci ! Intanto con lo spegnimento dei semafori pedonali grazie alla realizzazione dei tram e dei sovrappassi, l’arteria sarà finalmente percorribile come un’autostrada anche in uqel tratto dove erano presenti gli attraversamenti a raso. Prima in effetti non era considerata un’autostrada con tutti quegli incroci e semafori. E non c’era neppure il divieto di transito per certe categorie di veicoli (perlaltro non rispettato a volte, perchè vedo pure bici e motorini). Prenditela pure con i prezzolati che si xono opposti alla sopraelevata(-issima a parer loro) del viale regione. E sono coloro che si oppongono pure al tram di solito, perchè “inquina”. Ma scherziamo dai…

  • huge 2219
    09 mag 2014 alle 20:42

    E’ sempre un piacere leggere gli interventi di metropolitano… dimmi, ma su SSC sei Trainspotting?

  • hannibal 65
    11 mag 2014 alle 15:57

    @ antony977
    Vorrei cancellarmi da questo blog ma non riesco a trovare un link dove poterlo effettuare.
    Mi dici per favore come fare ?

  • hannibal 65
    11 mag 2014 alle 17:41

    @Antony977 e @Huge
    Mi ritrovo a riscrivere su questo blog e lo faccio solo perché ho letto alcuni post successivi al mio e spero di fare chiarezza.

    Ho infatti notato che una mia frase colorita ma di uso comune a Palermo (anche se detta a volte solo sottovoce), dettata solo dalla rabbia causata da situazioni che sono sotto gli occhi di tutti e che tutti condividono, sembra che abbia urtato la sensibilità di alcuni. (mi riferivo in particolare al post in testa al blog che argomentava su un’autovelox piazzata nella ex rotonda di Via Oreto, guarda caso proprio dove il limite è improvvisamente ridotto da 70 a 50 Kh ma solo per 100 Mt. E nessuno capisce il perché….)

    Ho notato inoltre che il Sig. Huge probabilmente non ha letto bene quanto da me scritto a chiarimento e pertanto scrive cose che non c’entrano nulla e si permette ugualmente di criticare indirizzando il post alla mia persona.
    Pertanto, pensando di essere stato infelice nell’esprimermi e per maggiore chiarezza riporto la frase che ho già scritto:
    “Per precisare e per evitare di essere frainteso io non critico i limiti di velocità e le multe conseguenti ma critico il modo “birichino” (va bene così?) con cui vengono fatte ed il costo esoso delle stesse che per molti di noi rappresentano un problema considerato (ripeto) tutto il resto che purtroppo siamo costretti a versare alle casse comunali, provinciali e regionali.”

    Premesso quanto sopra, carissimo Antony977, sicuramente potrei venirle padre, solo anagraficamente, e, se permette, lei non sa con chi sta parlando e non usi con me questi toni paternalistici.
    Io sono una persona corretta, onesta e ligia verso le Istituzioni e osservante delle leggi ed ho proprietà di linguaggio consono a qualsiasi situazione, sia con che senza la tastiera del PC.
    Quello che non sopporto e che a volte mi fa “sbroccare” è l’arroganza di certuni troppo spavaldi nell’infliggere multe e contravvenzioni per una stupida disattenzione di noi cittadini che senza pensarci ci ritroviamo, magari dopo diversi mesi dal fatto, con una bella busta in mano contenente una contravvenzione per un’infrazione di cui non ci ricordiamo nemmeno più di averla effettuata e di cosa si sta trattando.

    Cito ad esempio un verbale per infrazione commessa ben quasi 3 mesi prima dell’arrivo della famosa busta contenente la notifica della contravvenzione, per “ESSERE PASSATO AD UN SEMAFORO CON IL GIALLO …… PUR POTENDOSI ARRESTARE IN CONDIZIONI DI SICUREZZA”.
    Totale della multa: €.126 se si paga entro 5 giorni dalla notifica e se oltre invece si deve pagare €.174.
    Nulla da ridire perché tale infrazione è contemplata dal codice della strada, ed è probabile che ciò sia avvenuto, ma io non ricordo assolutamente di averla fatta e non pensavo, come credo che pochi lo sappiano, che oltrepassando un semaforo con il giallo si incorra in contravvenzione del genere. Inoltre, nessuno mi ha fermato per la contestazione della multa perché occupato a …….
    Pertanto non ho nessun elemento per contestarla e tra l’altro, sono stati decurtati 6 punti dalla patente.
    E se invece di giallo il semaforo fosse stato rosso, cosa mi sarebbe successo ????

    Ma questo, dice lei, non autorizza nessuno a scrivere cose che potrebbero urtare la sensibilità di qualcuno e per questo spero che non me ne vogliate.

  • antony977 166208
    11 mag 2014 alle 20:05

    Caro Hannibal, il fatto che determinati frasi siano di uso comune, non autorizza certo a utilizzarle qui dentro.
    Ognuno qui dentro è libero di esprimere il proprio pensiero, giusto o sbagliato che sia (guai se non fosse così). Ma il tutto nel pieno rispetto.
    Mi permetto di farle queste osservazioni in quanto svolgo la funzione di moderatore. Può essere chiunque ma regole qui dentro sono uguali per tutti.

  • hannibal 65
    11 mag 2014 alle 20:40

    Giusto antony977, e allora, per favore, nel rispetto della mia privacy la prego di dirmi come si fa a cancellarsi da questo blog visto che ho una password per accedere. La ringrazio e attendo notizie anche sulla mia mail.

  • antony977 166208
    11 mag 2014 alle 20:48

    Mi faccia capire: decide di cancellarsi perché altri la pensano diversamente da lei o perché non accetta il contraddittorio? :)

  • Metropolitano 3355
    12 mag 2014 alle 0:37

    @hannibal
    Non farlo.
    Allora dovrei cancellarmi anch’io perchè lui mi ha incriminato (anzi addirittura chiamato “criminale”) in questo articolo, perchè nelle varie partenze viaggio a una velocità troppo bassa (secondo lui) ;) . La debolezza (non fisica, mentale) non è tipica di uno che si arrende, bensì di uno che vuol provocare altri. Se la sua opinione non ti piace glie ne dici quattro invece di chiuderti l’account, non ce n’è bisogno. Non sto difendendo nessuno di voi due, a lui consiglio di essere malleabile nei commenti e opinioni altrui, a te di non offenderti se ti dovesse canzonare. E’ solo un commentatore che legge gli articoli, come noi.

  • hannibal 65
    12 mag 2014 alle 16:15

    Grazie Metropolitano, ci penso ….
    E’ vero che io a volte dico cose che mi escono dallo stomaco però credo che i moderatori dovrebbero essere meno permalosi e cercare, come si dice, di “mettere la buona” o una pezza senza provocare o stigmatizzare ulteriormente.
    A volte si parla solo per partito preso e per convinzioni e questo non mi piace e credo che non piaccia a nessuno.
    Non so chi la pensi diversamente da me e chi avrebbe aperto una discussione con me. Forse non ho letto bene, ma a me sta bene tutto purchè non mi si offenda direttamente.


Lascia un Commento