22 nov 2013

Tram: ecco la mappa che tutti aspettano


Pubblichiamo qui sotto una mappa fedele, con tanto di livelli attivabili/disattivabili, dei percorsi delle tre linee di tram con le relative fermate geolocalizzate e rinominate sulla base delle planimetrie di progetto. Mancava in effetti una mappa con la localizzazione esatta delle fermate; voi utenti più volte ci avete sollecitato a pubblicarne una, così eccola qua. Ingrandendo la mappa sino ad ottenere il punto di vista “bird eye” (disponibile attivando la visione satellitare) sarà più facile rendersi conto con maggior precisione dell’ubicazione di ciascuna fermata e del percorso esatto di ogni linea. Buona navigazione!

Click in alto a destra per visione a tutto schermo


amatdove sono fermate tram palermolineemappa fermatemappa trammobilita palermonomi fermateSISTramtram palermo

55 commenti per “Tram: ecco la mappa che tutti aspettano

Comment navigation

  • Metropolitano 3236
    23 nov 2013 alle 15:52

    Io sono nettamente contrario ai semafori pedonali sulle corsie centali del Viale Regione perchè tagliano nettamente le due carreggiate quando sono azionati ! Comportano solo inquinamento e problemi alla circolazione pendolare.

    Non ci pensi ai pendolari che viaggiano o hai una visione miope di questa strada ? Non è giusto, ma giusto è semmai chiudere Viale Regione a pedoni, biciclette e motoiciclette. Come è giusto anche chiudere il centro Storico alle auto lasciando i mezzi publici in funzione.
    Prova a vincerti 30-40 milioni al superenalotto e stornarli al Comune (che non farà mai per te), così realizzano in dono un bel sottopasso ai residenti di via Perpignano, un’opera che tu hai già sotto casa.

    Tu pensi sia facile realizzare opere costose senza finanziamenti !
    Ma invece si spenga quel semaforo o lo si renda inaccessibile con le stesse barriere tram. Se poi qualcuno è irresponsabile di sfidare le auto in corsa (perchè questo e nient’altro si fa, in una scorrimento veloce), è solo colpa sua. Ti faccio presente che finora nessuno ha mai pagato per la morte di Ucciardi 3 anni fa, a parte lui stesso soltanto. Era residente in quella via.
    A me quei semafori fanno vomitare, non li voglio nemmeno guardare. Quando mancava il sottopasso Einstein io usavo l’auto per andare a Motel Agip o in via Roccazo. Da 9 anni invece lo faccio a piedi da quei due cavalcavia.

  • The.Byfolk 43
    23 nov 2013 alle 15:53

    Io non volevo mica difendere orlando.. dico che se è andao in appalto una volta ci può andare nuovamente. Del resto è stato un problema esterno che non ha permesso la realizzazione.

    E cmq perpignano ed il suo semaforo non mi interessano poi tanto. Mai atteaversato da li negli ultimi 10 anni! Quindi orlando non mi ha promesso niente, se ti può sollevare..
    Ma perché mai uel semaforo ancora resiste? Io penso sia per fare un dispetto a te..

    Con una bella passerella saremmo tutti contenti piu servizi e meno traffico

  • loggico 374
    23 nov 2013 alle 18:35

    L’ultimo miglio di questa benedetto tratto di viale regione è sempre motivo di grandi discussioni scritte qui dentro..
    rispetto al tram credo non ci siano dubbi, l’anello tranviario sarà perfetto.. avvolgera questo pezzo in modo perfetto… se saranno mantenute le premesse sara facile circolare entrare e uscire da questo pezzo di ring
    ma credo che per la circolazione sia indispensabile realizzare qualcosa in zona perpignano..
    direi che stante il progetto tram il famoso sottopassaggio non sarà realizzato.. significherebbe chiudere per anni la circonvallazione. .
    spero che si prenda in considerazione l’ipotesi del sottopasso da realizzare nella stessa via perpignano.. oggi è una strada, in quel tratto, poco utilizzata e via fondo la manna da un lato e via mazzarello e lentini dall’altro potrebbero supplire alla chiusura
    il sottopasso aiuterebbe la circolazione e potrebbe essere realizzato in poco piu di un anno e con costi sicuramente ridotti..

  • Metropolitano 3236
    23 nov 2013 alle 19:37

    Parliamo civili: un dispetto a non me, ma a chi la percorre e ci viaggia ogni giorno e non è il mio caso.
    Mi domando semmai perchè le altre tangenziali delle varie città sono percorribili su ogni tratto, mentre a Palermo ci sta un tratto con quei semafori pedonali ? Nel resto dell’arteria se ci facciamo caso non esistono semafori pedonali. Sono solo 3 di cui due assai vicini di 200 metri tra di loro, Perpignano e Di Blasi. Se ne spenga almeno uno e i pedoni confluiscono sull’altro, in attesa che facciano il sovrappasso pedonale anche lì tra le due vie per far confluire i pedoni di entrambi gli attraversamenti a raso, perchè quello va fatto e con costi sicuramente ridotti se si preferisce. E sono sempre d’accordo sulla passerella pedonale anche se a me va bene anche usufruire quelle vicine se fossi di quella zona.
    Mandare di nuovo oggi in appalto un sottopasso autostradale specie coi lavori tram che incombono, significherebbe spendere molto di più del precedente appalto che si è arenato, per via della crisi. Con quali soldi il sottopasso ? Per quello pedonale o sovrappassaggio possono bastare anche 500.000 euro, cioè il valore di una casa di oltre 225mq. poi se uno ha i soldi può fare quello che vuole e non incontrerà resistenze alemno da parte mia.

    @loggico
    Finchè logicamente rimarrà anche uno di quei tre semafori pedonali ci sarà sempre una discussione sulla percorribilità generale del Viale Regione. I punti critici sono proprio quelli in cui vedono la formazione di code, a quei semafori. Senza contare la cazzata che un pedone o addiruttura un ciclista, motociclista è in grado di bloccare un flusso auto di centinaia di veicoli al minuto, tra cui merci autoarticolati e autobus di linea. + più i lavavetri (Perpignano solo). E’ proprio un vero e proprio schifo se contiamo anche questi aspetti.

  • The.Byfolk 43
    23 nov 2013 alle 22:56

    Metropolitano il semaforo è solo la conseguenza della mancanza di un soprapasso davanti ad un incrocio stradale trafficatissimo fino a poco tempo fa prima della giusta chiusura alle auto!
    POTRANNO TOGLIERE TUTTI GLI ALTRI CON LA FORZA MA NON QUESTO! Questo è il mio pensiero..
    Tuttavia siamo daccordo. È assurdo mantenere quel semaforo. Civuole subito il soprapasso pedonale!

    Loggico: a quanto ne so il tram in prossimità del futuro sottopasso si sposterà sul lato opposto della cerreggiata proprio per non intralciare i futuri lavori di scavo…

  • Francesco81 41
    25 nov 2013 alle 1:41

    ..”A partire dalla fine degli anni 80 si inizia a parlare della realizzazione di nuove linee tramviarie in città, ad oltre quaranta anni dalla dismissione delle precedenti linee. Vengono portati avanti svariati progetti mentre nel 2000 la Banca europea degli investimenti stanzia circa 160 miliardi di lire (88 milioni di euro) per la realizzazione di tre nuove linee, una sull’asse via Leonardo da Vinci, una sull’asse corso Calatafimi e una sull’asse corso dei Mille.[1] Il 13 agosto del 2001 il progetto viene rivisto e parzialmente bloccato dall’allora Commissario straordinario del comune di Palermo, Gugliemo Serio, a causa di un’osservazione del genio civile contrario alla realizzazione della linea su corso Calatafimi a causa delle ridotte dimensioni della carreggiata.[2] Nel maggio del 2002 il comune di Palermo approva definitivamente il progetto, modificato l’anno precedente, delle nuove linee tramviarie in città[3]. Per il completamento dei lavori vengono preventivati 44 mesi per la linea 1, 48 mesi per la linea 2 e 52 mesi per la linea 3.
    Dopo due gare d’appalto senza risultati la gara è stata aggiudicata da un consorzio temporane d’imprese per un totale di 192 milioni di euro.[4] L’inizio ufficiale dei lavori, per tutte e tre le linee, è avvenuto nel giugno del 2006[5], mentre l’inaugurazione dei cantieri è avvenuta a ottobre del 2006,[6] anche se l’inizio effettivo dei lavori è datato settembre 2007.” Wiki” Credo siano giusto un pò in ritardo tra poco È il 2014!!!!!!

  • Anothercity 35
    25 nov 2013 alle 15:14

    Grazie per avere riprodotto questa mappa, ancora una volta penso che la Palermo che vuole cresce si ritorva qui in rete con tanta voglia di fare e tanta voglia di crescere e migliorarsi, proponendo creando e muovendosi!
    Mi chiedo soltanto il perché dell’assenza di collegamenti con il centro, vedendo la mappa da lontano vedo che appunto le due zone di tram sono fuori il centro storico e comunque si deve camminare un bel pò per raggiungere una delle due parti, una delle prime fermate metro per esempio quella della stazione centrale (adesempio se ci si ritrova all’incrocio di corso vitorio emanuele e via roma).
    Spero che provvedano a estendere tutta la rete in gran parte della città, per adesso vedo la metro solo come un mezzo per raggiungere i centri commerciali, Il forum, il centro la torre e niente più…

  • Calò 80
    07 mar 2014 alle 11:09

    C’è chi avrebbe voluto un tram che si fermava a piazzale giotto, c’è chi lo avrebbe voluto in centro storico…. insomma mettetevi d’accordo!

    A parte gli scherzi, la rete tram va vista in una logica di integrazione con gli altri mezzi di trasporto pubblico locale. Non è un caso che le due linee tram hanno il capolinea nelle due principali stazioni ferroviarie della città(Notarbartolo e Stazione Centrale), che ben presto diventeranno i due principali poli di interscambio. E non è nemmeno un caso che la futura metropolitana automatica leggera toccherà queste due stazioni e attraverserà il centro storico. E’ stato pensato un sistema di trasporto pubblico integrato ed è stata una delle migliori cose fatte negli ultimi anni a Palermo. Ma ci vorranno anni per completare tutto ciò.

    Questo è il motivo per cui il tram non arriva in centro e dall’altra parte è il motivo per cui il tram non si ferma a Giotto.

    • basilea 594
      03 dic 2015 alle 10:07

      La cosi’ detta “metropolitana automatica” NON LA FARANNO MAI PIU” ,tanto che gia’ al suo posto e’ stata progettata la linea TRAMVIARIA 6 stazione – V.Roma- v.Liberta’ – V.Croce Rosssa – Mondello.

  • @serenatudisco 16
    21 mar 2014 alle 20:19

    Quindi il tram farà inversione, dove ad oggi, lo fanno le auto, sul ponte di Corso Calatafimi ma le curve non sono troppo a gomito? Saranno fatte modifiche anche alla strada? Ad esempio… il marciapiedi che delimita, magari spostato o tolto?

  • mediomen 1137
    22 mar 2014 alle 8:17

    purtroppo nell’inversione in Corso Calatafimi, proprio per la curva, verranno tolti i salici

    • basilea 594
      03 dic 2015 alle 10:09

      Si incontreranno quando verra’ realizzata la linea 5 Stazione centrale – v.Lincoln – Porto – V.Duca della Verdura – Stazione Notarbartolo.


Lascia un Commento