22 mag 2013

Parcheggio selvaggio Policlinico e l’inefficacia della Polizia Municipale


Torniamo nuovamente alla questione parcheggio selvaggio in zona Policlinico. Sono passati infatti poco più di 20 giorni da quando la Polizia Municipale ha effettuato un blitz “su richiesta”, malgrado l’evidente disordine che era ed è sotto gli occhi di tutti. C’eravamo posti l’interrogativo sui controlli: la loro efficacia è direttamente proporzionale alla costanza nel tempo. Più i controlli sono effettuati con regolarità, maggiore sarà la loro efficacia. Ma fatti ogni tanto, sono solo un bluff. E non solo in questa zona. Riportiamo e condividiamo la lettera di Massimo Bonomo:

Buongiorno, non avendo ricevuto alcun riscontro alle precedenti segnalazioni, ed in mancanza di interventi nelle strade indicate dal 1 Maggio, rinnovo la richiesta di cui all’oggetto, allegando le foto della situazione odierna alle ore 9:30.

20_5_13(1)

Si evidenzia la presenza costante di auto parcheggiate sui marciapiedi di accesso al Policlinico ed all’Ospedale Civico.

Considerato che in 20 giorni non si è verificato neppure il passaggio di una pattuglia della Polizia Municipale, né tantomeno un intervento sanzionatorio, si chiede come debbano essere interpretate le dichiarazioni del Comandante Dott. Messina di cui alla mail del 29 Aprile c.a., che riporto:

“Le attività della polizia municipale vengono programmate seguendo una schematizzazione che tiene conto delle emergenze cittadine, delle deleghe giudiziarie e delle segnalazioni degli utenti. La lotta all’abusivismo, la viabilità, il decoro della città e il controllo del territorio sono le priorità di questo comando.”

 


blitz polizia municipalecomune di palermoparcheggi palermoparcheggio selvaggiopolizia municipale palermoposteggiatori abusivi palermotrafficoufficio traffico

Articolo successivo

11 commenti per “Parcheggio selvaggio Policlinico e l’inefficacia della Polizia Municipale
  • lorenzo80 582
    22 mag 2013 alle 8:12

    C’è poco da fare. Per almeno arginare il fenomeno ci vorrebbero delle barriere fisiche! Invece di quegli assurdi cordoli di gomma che sembrano dire “scavalcami”, mettiamoci dei paletti di ferro o ci facciamo una bella rotatoria con giardinetto, ben protetta da grate in ghisa tutto intorno, che tra l’altro rendiamo la piazza anche più bella! I vigili potrebbero anche andarci ogni giorno, ma il posteggiatore si rimanifesterebbe lo stesso puntualmente, è gente che non ha nulla da perdere, almeno ufficialmente.

  • Fabion54 48954
    22 mag 2013 alle 8:16

    Sono d’accordo con lerenzo80…Una bella rotatoria sarebbe la morte di tutte quelle macchine e posteggiatori, anche se non è solo la rotonda in questione che nella zona va sanzionata, ci sono decine di auto posteggiate sui marciapiedi che costringono gli anziani e i disabili che devono recarsi all’ospedale, a camminare in mezzo alla strada.

  • xemet 427
    22 mag 2013 alle 9:17

    “La lotta all’abusivismo, la viabilità, il decoro della città e il controllo del territorio sono le priorità di questo comando.”

    Da ingegnere abituato a lavorare per obiettivi e a valutare l’operato svolto dai risultati ottenuti posso dire:

    se gli obiettivi prefissati erano quelli, caro comandante, si può tranquillamente dichiarare, guardando lo stato della città di Palermo, che l’operato della Polizia Municipale è totalmente fallimentare sotto tutti i punti di vista. Forse occorre fermarsi, riflettere e capire per quale motivo non si riesce a centrare neanche uno degli obiettivi da lei elencati per poter “aggiustare il tiro”.

  • peppe2994 3172
    22 mag 2013 alle 9:27

    Sono d’accordo per la rotonda, darebbe decoro e risolverebbe il problema in maniera definitiva, i vigili non possono stare li 24 ore al giorno tutto l’anno.

  • Fulippo1 1357
    22 mag 2013 alle 9:59

    Sicuramente i vigili non possono rimanere li 24 ore al giorno, ma credo che 1 passaggio ogni 2/3 giorni si possa fare…
    Anche perchè se lo fanno e non si fermano quando incontrano una situazione del genere, secondo me sarebbe da licenziamento in tronco.

    La rotonda e la risistemazione di tutta l’area attigua all’ospedale sarebbe una soluzione utile sia per gli scempi che accadono giornalmente che per per la vivibilità.
    Penso per esempio al rifacimento dei marciapiedi con dei dissuasori che disincentivano lo scavalcamento delle auto ed alla rotonda fatta con criterio e con un giardinetto all’interno, magari anche fruibbile visto che lo spazio c’è con delle panchine all’interno..

  • Fulippo1 1357
    22 mag 2013 alle 10:00

    ….a e visto che a quanto pare ci sono delle carenze strutturali riguardanti i parcheggi abbinare anche una struttura che possa aumentare i numeri di parcheggi REGOLARI in zona…

  • cirasadesigner 1025
    22 mag 2013 alle 11:17

    Si continua a discutere su cose che dovrebbero essere scontate. Se solo facessero i controlli, la situazione non sarebbe questa, le volanti dei vigili dovrebbero fare dei semplici giri e passare almeno una volta al giorno e elevare contravvenzioni tutte le volte che capita di trovare qualcuno. L’automobilista non si sentirebbe più garantito a questo punto e loro scomparirebbero. Poi come dissi qualche tempo fa, li si dovrebbe solo pensare ad una rotonda con tanto di decoro, magari con qualcosa che ricorda la presenza stessa del Policlinico, e nello stesso tempo potenziare i parcheggi in zona prevedendo qualche silos, vista la presenza massiccia di auto, sia per il Policlinico, sia per il Civico e il Cimitero.
    L’interesse dovrebbe essere anche della USL che incrementerebbe gli introiti. ma perché discutere di cose scontate e a Palermo sembrano fantascienza…
    Sull’operato della Polizia Municipale, è meglio stendere un velo pietoso. Come è possibile che un corpo con migliaia di uomini, non riesca a tenere sotto controllo la città. Perché tutti questi uomini imboscati negli uffici, perché questi costi di personale assolutamente improduttivo, queste cose sono da Procura della Repubblica

  • Luca S. 129
    22 mag 2013 alle 11:19

    Ma facciamoci un giardinetto, con tanto di aiuoule.
    Ed estendiamo a tutta la citta’, riempiomale di piante, fioriere, che siano queste le barriere contro la sosta selvaggia soprai i marciapiedi e contro i posteggiatori.

    Circa l’inefficacia dell’azione della municipale, questa e’ legata ad una pianificazione assolutamente inefficiente. Gli interventi devono essere programmatici affinche’ diventino efficaci. Le pattuglie dovrebbero cambiare i propri percorsi e insistere quotidianamente su certe zone. Multe a tappeto, e poi vediamo se i concittadini si fideranno piu’ dell’amico posteggiatore.

    SFIDUCIARE IL POSTEGGIATORE.

  • Riccardo Vivoli 0
    08 apr 2014 alle 9:27

    Salve a tutti. Sono uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo. Anche io come voi mi trovo giornalmente sdegnato sia dall’imbarazzante gestione della viabilità, sia dell’anarchia e dell’inciviltà di chi guida i mezzi, e, per ultimo ma non meno importante, il menefreghismo, in alcuni casi, delle forze dell’ordine.
    Da circa un mese lavoro sulla mia tesi di laurea, che darò ad ottobre, e sarà incentrata proprio su questo: Traffico e sovraffollamento di mezzi nei luoghi di aggregazione umana.
    Il progetto consiste in fotografie di paesaggi urbani di Palermo nel caos.
    Voglio dare il mio contributo, utilizzando appunto il mio mezzo espressivo, la fotografia.
    Mi rivolgo a voi, per chiedervi se siete disposti a collaborare per una causa comune ed a comunicarmi via e orario quando incontrate molto traffico. Inoltre sono anche alla ricerca di luoghi panoramici da dove effettuare le foto.
    Se qualcuno è interessato ad avere informazioni sul progetto, a fornirmi informazioni o ancora meglio offrirmi un punto d’appoggio panoramico per effettuare gli scatti, sarei veramente grato.
    A seguire, la mia mail e il mio portfolio online.
    Grazie in ogni caso.

    riccardo.vivoli@gmail.com

    behance.net/riccardovivoli


Lascia un Commento