27 ott 2011

Foto | Segnaletica orizzontale: c’è da rimanere allibiti….

Come se non bastassero le immagini che pubblicammo tempo fa, in cui i tombini di Viale Regione Siciliano erano occlusi dal bitume, l’Ing. Mazzara ci segnala un’altra versione dello stesso problema.

Siamo sempre in viale Regione Siciliana, all’altezza dell’incrocio Perpignano.

Servono commenti?

E’ stata rifatta la segnaletica orizzontale senza nemmeno spazzare gli aghi di pino, i quali sono stati anch’essi pittati di bianco. Aghi di pino che si spostano con una folata di vento….ma per chi ha rifatto le strisce erano evidentemente troppo faticose da rimuovere o spostare.

E non era l’unica caditoia in questo stato. Notare la vernice (recente) sopra gli aghi di pino che occludono la caditoia.

Quando si dice “hai fatto un buon lavoro”……


amatSegnalatisegnaletica orizzontalespazzamento stradestrade palermoviale regione siciliana

15 commenti per “Foto | Segnaletica orizzontale: c’è da rimanere allibiti….
  • griffild 327
    27 ott 2011 alle 7:39

    ma dai??? nn è possibile???? c deve essere una spiegazione, magari era notte e l’impiegato anas?? credo!!! o amia (ancora peggio) :D nn si è accorto degli aghi di pino…. veramente…. siamo arrivati dovè ke dovevamo arrivare…… anke nelle banalità nn ci si mette un minimo di professionalità….

  • The.Byfolk 40
    27 ott 2011 alle 7:59

    Credo che siano lavoro di competenza AMAT..

    Postatela a Bellavista, gli verrà da ridere per non piangere…

  • diesse78 118
    27 ott 2011 alle 8:40

    no no e’ lagnussia!! sul ponte di via ernesto basile/viale regione siciliana hanno rifatto le striscie sul bricciolinooooo!!!!! giuro, roba da non credere!! se ne fottono di come fanno le cose, anche le piu’ elementari!!
    E AGGIUNGO: ringrazio quei geni che hanno montato le barriere sul ponte corleone e che lo hanno fatto senza far spazzare e rimuovere prima tutto lo schifo presente.
    Adesso, come in una teca di un museo, poichè inaccessibile effettuare lo spazzamento, possiamo ammirare con sfondo la valle dell’ Oreto, un opera d’ arte, “La natura sporca”!!!

  • pinowolf 125
    27 ott 2011 alle 12:03

    Sicuramente il povero addetto alla segnaletica non è pagato anche per spazzare…quindi se ne fotte come se ne sono fottuti altamente i suoi capi. Che schifo, manco a Mogadiscio…

  • capricorno 52
    27 ott 2011 alle 14:04

    Io non mi scandalizzo più di tanto… non sappiamo con quale attrezzatura vengano fatte le strisce per cui, ad esempio, risulta difficile se non addirittura impossibile bloccare la tracciatura… Mi scandalizza di più il fatto che AMIA ha pulito le aiuole di Viale Regione (e l’evento è stato decantato più volte attraverso i media) e ha lasciato i mucchietti di aghi di pino ad intervalli regolari lungo il percorso, vale a dire non ha pulito un bel niente. Se poi AMAT deve sostituire AMIA allora… non se ne esce più…

  • darios 28
    27 ott 2011 alle 16:34

    sono d’accordo con capricorno, abito in zona e posso assicurarvi che all’altezza dei numeri civici prima di via perpignano direzione trapani, i marciapiedi e i tombini sono pieni di aghi di pino, immondizia varia perche l’azienda non ha mai previsto operatori ecologici in questa zona della citta!!!..VERGOGNOSA AMIA!!!!

  • zavardino 181
    27 ott 2011 alle 21:33

    ah ah che risate!

    con 2000 operatori si pretende anche che la città sia pulita?

    ah ah ah….

    comunque la pacchia sta finendo

  • franz 194
    28 ott 2011 alle 9:32

    Quello che più mi fa incazzare è che non paga mai nessuno. Sicuramente c’è un responsabile che dovrebbe controllare i lavori, motivo per cui viene anche pagato adeguatamente per le responsabilità che ne derivano, ma chi controlla lui? Purtroppo i soldi pubblici vengono sperperati senza che nessuno paghi per questo e se l’Italia si trova in rovina è proprio per questo motivo.

  • capricorno 52
    28 ott 2011 alle 21:35

    Oggi percorrendo viale regione ho potuto notare che TUTTI i tombini sono tappati da mucchi di aghi di pino. Credo sia questo, ribadisco, il problema più grave (non appena pioverà), non certo i 20 cm di striscia bianca su di essi.

  • David 0
    29 ott 2011 alle 8:26

    la via regione siciliana ha bisogno di una copleta riqualificazione sia da u punto di vista infrastrutturale sia da un ppunto di viista del verde.

    La svolta potrebbe essere la tangenziale esterna che dovrebbe avere una corsia proferenziale quale opera strategica per il paese.
    A quel punto potrà partire una seria riqualificazione di via regione siciliana.


Lascia un Commento