10 lug 2011

Al via i lavori per la rimozione dei dossi di Via Libertà: l’ordinanza


E’ dell’ 01/07/2011 la delibera dell’ufficio traffico che da l’autorizzazione alla rimozione definitiva dei dossi di via libertà, quindi finalmente via libertà tornerà ad essere una vera strada e non un cimitero per i mezzi di trasporto pubblico e privato che subiscono danni a causa di questi maledetti dossi.
Ecco l’ordinanza comunale, buona lettura:

E voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o contrari a questa rimozione?


amatdossidossi artificialilavorilibertàrimozione

16 commenti per “Al via i lavori per la rimozione dei dossi di Via Libertà: l’ordinanza
  • alext.91 30
    10 lug 2011 alle 11:48

    sono assolutamente favorevole alla rimozione, sperando però in una più adeguata sostituzione! la via necessita di una particolare attenzione all’aspetto estetico!

  • 4canti 101
    10 lug 2011 alle 12:19

    Sono assolutamente favorevole!! Io introdurrei dei semplici cordoli per le corsie degli autobus, così come già esistono nel tratto precedente di via libertà. Così si potrebbero prendere due piccioni con una fava: da un lato i cordoli, riducendo la larghezza della carreggiata, farebbero diminuire la velocità, dall’altro lato garantirebbero una più scorrevole circolazione degli autobus.

  • Siedler 101
    10 lug 2011 alle 12:44

    Favorevolissimo.
    Per la velocità istallerei gli autovelox fissi.
    Qui in Germania ve ne sono tantissimi.
    E poi in via libertà il cartello “controllo elettronico della velicità” è gia presente.
    Basta piazzarli in modo intelligente e il problema si risolve da se.
    Anche più di uno.
    Nella strada fra casa mia e la caserma ve ne sono tre in andata e due al ritorno.
    Due di questi sono sistemati ad una distanza di appena 100 metri l’uno dall’altro.

    Siedler

  • lilibeo 29
    10 lug 2011 alle 14:59

    se tutti rispettassero i limiti di velocità via Libertà non sarebbe di certo un cimitero per i mezzi di trasporto pubblico e privato! Potrei essere d’accordo alla rimozione dei dossi solo qualora vengano installati autovelox fissi su tutta l’arteria, altrimenti rischia di diventare una pericolosa autostrada (in termini di velocià) quando c’è poco traffico soprattutto nelle ore notturne.

  • Orazio 751
    10 lug 2011 alle 18:50

    Personalmente i dossi non mi sembravano una cattiva soluzione, anzi consentivano al povero pedone di attraversare in relativa tranquillità. Però, come ovunque, pare che pure su Mobilita Palermo il problema siano i pedoni… ricordo quando moltissimi ritenevano che il semaforo Perpignano dovesse durare mezzo secondo per non intralciare le auto :-)
    Ah si il decoro… oggi passeggiavo proprio li, aiuole asfittiche con piante boccheggianti mai innaffiate, cartacce ovunque, un platano su due tagliato e mai rimpiazzato, un gatto morto spiaccicato e ancora li, la strada un tappeto d’olio perchè mai lavata, si mi convinco che il pobbrema d’inpaliemmu sono i dossi ammaccati…

  • gi_gio 30
    10 lug 2011 alle 20:46

    Non sapevo che fossero in discussione i dossi di via Libertà, che ho sempre ritenuto fossero molto utili. Se i mezzi, sia pubblici che privati, si danneggiano, è solo colpa della velocità eccessiva: peggio per gli incivili che corrono troppo. Gli autovelox fissi?? Cordoli per corsie preferenziali? Ma non fatemi ridere: non ho mai visto fare multe se non per fare cassa quando serve con degli autovelox mobili e messi quasi sempre a tradimento e senza una adeguata segnalazione! I furbi continueranno a correre, a sorpassare a destra, ad imboccare le corsie preferenziali… mentre i vigli continueranno a chiacchierare per strada o a scaldare le sedie degli uffici.
    In altre città ho visto dossi così marcati da sembrare dei marciapiedi, ed i mezzi sono letteralmente costretti a procedere a non più di 10 km orari, e nessuno se ne è mai lamentato.
    Quelli di via libertà non sono cosi tragici, e trovo assurdo che si proceda alla loro eliminazione.

  • gi_gio 30
    10 lug 2011 alle 20:52

    Integro quanto scritto sopra: più che rimuoverli era opportuno farne ua adeguata manutenzione!

  • newarch 55
    10 lug 2011 alle 21:19

    Scusate, questa ordinanza è del 15 settembre 2010, periodo precedente alla venuta del Santo Padre. Di che cosa stiamo parlando?
    Saluti

  • Fabion54 48353
    10 lug 2011 alle 22:40

    @newarch: La delibera è effettivamente del 15 Settembre 2010, ma poi in quel periodo per motivi di mancanza di fondi non si era più provveduto a togliere i dossi, che invece probabilmente saranno tolti a breve.
    @gi_gio: Se sei passato da via Libertà ti sei reso conto tu stesso che anche non correndo quei dossi sono pericolosi sia per chi cammina su 2 e 4 ruote sia per chi li attraversa, visto che il comune non ha i soldi per fare un’adeguata manutenzione e quindi versano in condizioni pietose.
    A questo punto meglio eliminarli del tutto, che non avere dei dossi che a causa della scarsa attenzione da parte del comune non svolgono alcuna funzione.
    @Orazio: bisogna iniziare da qualche parte, già il fatto che abbiano trovato i fondi per eliminare questi dossi penso sia una cosa più che interessante. Poi sappiamo bene in che stato versano le casse comunali.

    Sono assolutamente d’accordo agli autovelox fissi che svolgano la funzione per cui sono stati creati, che non è quella di arricchire le casse della polizia, ma lo scopo è quello di far circolare gli automezzi nei limiti di legge. Chi non lo rispetta è giusto che riceva una multa!

  • alessandro maria 1
    11 lug 2011 alle 8:37

    E’ incredibile constatare che tutto ciò che va nel resto del mondo a Palermo diventa un problema. Chi viaggiando è andato oltre Ficarazzi sa che i dossi rappresentano un valido deterrente per gli idioti che amano la velocità nei luoghi abitati. I soldi ritrovati potrebbero servire per la loro manutenzione e non certo per la rimozione. L’unico difetto degli attuali dossi è la loro scarsa altezza che consente di sorpassarli con una minima diminuzione della velocità.
    Singolare è la proposta della realizzazione di cordoli che, ricordo ancora, terrorizzarono molti palermitani che prevedevano una ecatombe di motociclisti.

  • alext.91 30
    11 lug 2011 alle 8:48

    effettivamente i dossi sono ridotti in un bruttissimo stato! la manutenzione a mio parere non servirebbe a nulla, in quanto è già stata fatta in passato e si sono verificati comunque dei cedimenti! secondo me andrebbero demoliti e rifatti da capo (in quanto esteticamente molto gradevoli).

  • lorenzo80 582
    11 lug 2011 alle 8:51

    Ovviamente mi auguro che non li tolgano e basta, altrimenti via Libertà diventerà una pista da corsa per i vari aspiranti Valentino Rossi. L’ideale, lo dico pure io, sono autovelox FISSI, ripeto: FISSI, che scattano la foto e il sistema invia la multa in automatico al trasgressore, senza alcun intervento umano. Poi cordoli per le corsie preferenziali e i bollard all’ingresso del tratto protetto dai cordoli, per scongiurare ogni minimo tentativo di invasione: http://www.youtube.com/watch?v=KIqlkPhDfwM

  • thesearcher 163
    11 lug 2011 alle 14:41

    I cordoli erano e sono una buona soluzione come si può vedere anche in altre città per rallentare le corse degli automobilisti, ah scusate, a Palermo si chiamano piloti…ovviamente a Palermo si fanno le cose e poi ci si dimentica di fare manutenzione. Palese l’inettitudine dell’amministrazione comunale. In ogni caso concordo che debbano essere installati degli autovelox. Quando la percorro, quasi ogni giorno, mi vedo auto che sfrecciano nelle corsie degli autobus senza averne diritto.
    Proprio l’altro giorno, uno mi ha anche suonato perchè appositamente non l’ho fatto rientrare dato che si stava imbattendo con una volante dei carabinieri in entrata da una strada laterale. Questo per dimostrare l’arroganza e ineducazione dell’automobilista medio.
    Le soluzioni ci sono e anche molto semplici e non tanto costose…mi domando perchè non si tappezzi la città di telecamere. Ma è ovvio che debba esserci un motivo non nell’interesse della città.

  • Fulippo1 1340
    12 lug 2011 alle 10:31

    I cordoli sono diventati pericolosi, SOLO dopo la mancata manutenzione, come del resto tutto il resto delle strade cittadine che fanno praticamente pena.

    E’ inutile ovviare al problema rimuovendoli, erano utili per ridurre la velocità, erano esteticamente gradevoli, e praticamente avevano anche la funzione di agevolare il passaggio ai pedoni ma sopratutto ai disabili cosa che a Palermo è impossibile trovare da altra parte.

    La loro completa rimozione non è altro che l’ennesima dimostrazione della inutilità e della incompetenza dell’aministrazione comunale, che non è riuscita a manterere agibili ed in sicurezza dei cordoli da due metri ciascuno.


Lascia un Commento