14 lug 2020

Che fine hanno fatto gli attraversamenti pedonali illuminati di via Ugo La Malfa?


La vicenda che vogliamo attenzionare oggi, risale a quasi 7 anni fa.

Nel 2013 infatti, chiedevamo ad AMG Energia il motivo della mancata attivazione dei sei impianti dislocati lungo l’intero asse stradale.

prot  2205

La risposta che abbiamo riportato, segnalava che AMG Energia non aveva mai ricevuto questi impianti dal comune e che per tale motivo non potevano essere messi in esercizio.

Dopo 7 anni la situazione non è cambiata, gli attraversamenti continuano ad essere spenti e i pedoni sono costretti ad attraversare la strada consapevoli che basterebbe poco per garantire la loro sicurezza o meglio di diminuire le possibilità che qualche utente della strada possa non accorgersi della loro presenza.

Eppure basterebbe davvero poco per attivarli…


agata bazziamgattraversamenti pedonali illuminatiattraversamenti pedonali via ugo la malfacomune palermoemilio arcurimobilita palermoSegnalatiSegnalativia ugo la malfa palermo

10 commenti per “Che fine hanno fatto gli attraversamenti pedonali illuminati di via Ugo La Malfa?
  • Palerma La Malata 515
    14 lug 2020 alle 10:57

    Quando avevano aperto la stazione La Malfa la stradina-corridoio che la collega a Via La Malfa non aveva pali dell’illuminazione.
    Peggio per te se sei una donna che vuole usare questa stazione nei tardi pomeriggi invernali.
    Ora ce li hanno messi i pali della luce? O sempre braccino corto e tutti o scuru?

  • Fabio 53
    14 lug 2020 alle 12:11

    Via Ugo La Malfa dovrebbe essere riprogettata completamente: marciapiedi distrutti dagli alberi, auto posteggiate ovunque, sporcizia indicibile, ecc ecc.
    E’ una delle strade più scomode e pericolose per i pedoni!!

  • loggico 478
    14 lug 2020 alle 13:39

    io mi chiedo dove vivete voi che fate questi commenti…
    il Tar ha dato ragione
    punto

    tutto il resto sono illazioni!!

  • belfagor 758
    14 lug 2020 alle 15:19

    Alla domanda di Fabio Nicolosi è facile rispondere.
    Chi era il presidente dell’AMG allora ?
    Poco dopo è diventato assessore eppure la situazione è rimasta la stessa.

  • loggico 478
    15 lug 2020 alle 18:41

    la vittoria del Tar è importante!!!
    e la gente rischia di morire in viale regione!!!
    via abbandonata a se stessa
    vergogna !!! vergogna!!! vergogna!!!!
    sarà sempre troppo tardi.. sempre troppo tardi!!!
    ma santa Rosalia sta grazia non la puo fare????

  • Binario 300
    16 lug 2020 alle 14:20

    Queste son delle piccole cose che fanno tanto male. Enormi disagi derivanti da burocrazia infinita e problemi di comunicazione tra l’amministrazione comunale e le aziende partecipate.

  • ivan306 57
    23 lug 2020 alle 12:07

    Il problema di via Ugo La Malfa non è solo l’illuminazione: vogliamo parlare delle tante auto parcheggiate sui marciapiedi che rendono impossibile far camminare i pedoni in modo sicuro? Vogliamo parlare degli allagamenti? In questi casi poi il comune non c’entra mai: sono calamità naturali come direbbe il primo cittadino (primo a sparare minchiate). Per non parlare dell’apertura del nuovo centro di raccolta di via Minutilla che ha tolto spazio a tanti posti auto utilizzati dai lavoratori (in zona ci sono tanti uffici) e ora non più disponibili.
    Questa è un’amministrazione comunale che pensa solo al festino e quest’anno gli sono venute le scarpe strette


Lascia un Commento