14 gen 2020

Viabilità | Il ponte Bailey alla Guadagna sarà riaperto entro fine Febbraio


Sarà il Comune, tramite il Coime e la partecipata RAP, ad intervenire per la manutenzione straordinaria del ponte “Bailey” sul fiume Oreto all’altezza del quartiere della Guadagna. Il ponte, costruito nel 1996 dal Genio Civile, è stato chiuso per motivi di sicurezza nei giorni scorsi, al fine di consentire alcune verifiche sulle condizioni di sicurezza.

L’intervento, che permetterà la riapertura al transito veicolare entro fine febbraio, consisterà nella rimozione e sostituzione di alcune assi di legno che costituiscono la base carrabile del ponte ed il successivo rifacimento del tappetino d’usura in asfalto.

È quanto emerso nel corso di un incontro presieduto dal Vicesindaco e dall’assessore alle infrastrutture, nel corso del quale i tecnici hanno relazionato sulla tenuta strutturale del ponte.

“È stato riferito che non vi sono problemi particolari alla struttura portante – ha detto l’assessore Prestigiacomo – e quindi si interverrà al più presto per eliminare possibili rischi connessi alla pavimentazione carrabile”.


guadagnalavori manutenzioneleoluca orlandomanutenzione ponti palermomobilita palermooretoponte guadagnaponti palermotrafficoviabilitàviale regione siciliana

4 commenti per “Viabilità | Il ponte Bailey alla Guadagna sarà riaperto entro fine Febbraio
  • loggico 467
    15 gen 2020 alle 9:25

    quello nella foto non é il ponte Bailey, ma un ponte pedonabile che era li gia negli anni 60, non so a quando risale la costruzione

  • walter 54
    15 gen 2020 alle 11:00

    Che vergogna, due mesi per sostituire alcune tavole di legno e rifare il tappeto di bitume, costruire un nuovo ponte con doppio senso di marcia cosi si scarica molto traffico veicolare dalla via Oreto no o!!!, grande sindaco, sei una vergogna!!!!!!

    • Metropolitano 3906
      15 gen 2020 alle 23:55

      …e ancora bisogna vedere se I tempi, gia abbastanza lunghi, verranno rispettati.

      PS: Un like te lo metto io perchè hai ragione, ma I due dislike sono di punteruolorosso e quell’altro, uno dei quali lo mette ad ogni commento, pure non riguardante politicamente, a me, come se avessi lasciato “l’impronta” elettorale dopo le lamentele che in passato avevo fatto pari alle tue e degli altri cittadini stanchi di questa amministrazione quasi totalmente assente. La verità è che la verità fa male.

  • belfagor 736
    30 gen 2020 alle 4:24

    il consigliere comunale Dario Chinnici ha annunciato:
    ” Grazie alle nostre sollecitazioni,lunedì prossimo le maestranze del COIME inizieranno a lavorare sul ponte Bailey ,chiuso a fine dicembre per alcuni problemi all’asfalto .
    L’intervento, che permetterà la riapertura al transito veicolare, consisterà nella rimozione e sostituzione di alcune assi di legno che costituiscono la base carrabile del ponte ed il successivo rifacimento del tappetino d’usura in asfalto.
    L’augurio è che tutto si concluda entro il prossimo mese, ridando fiato al traffico di una parte importante della città che in queste settimane ha sofferto enormi disagi.”

    Ringraziamo il consigliere Chinnici per il suo impegno e per le sue sollecitazioni.
    Rimane però un dubbio : senza tali sollecitazioni il Comune non sarebbe intervenuto?
    Precisiamo che i lavori, dopo più di un mese non sono ancora iniziati ( forse inizieranno lunedì) e per sostituire alcuni assi di legno e rifare il tappetino d’usura ( costo complessivo 10 mila euro) ci vorranno circa un mese , se tutto va bene.
    Comprendiamo le “difficoltà tecnica” e il grande “impegno economico” ma un mese di lavoro…..ci sembrano un po’ troppo.
    Concordiamo pienamente con il consigliere Chinnici quando chiede all’amministrazione di non aspettare il prossimo problema strutturale per iniziare a pensare a un “vero ponte” nel quartiere Guadagna.
    Ho forse anche questa non è ….una priorità?


Lascia un Commento