12 gen 2020

Dissuasori in via Maqueda, da lunedì riprendono i lavori


Il cantiere per i dissuasori mobili – o a scomparsa – che dovrebbero essere installati in via Maqueda di fronte al Teatro Massimo di Palermo, é fermo da qualche settimana.

I lavori iniziati a Novembre sono stati rallentati prima da oltre quattordici sotto-servizi di vario tipo che passano proprio da lì (tra Enel, Amap, Fibbra ottica, etc etc), successivamente dal rinvenuto canalone la cui costruzione è datata attorno al 1600, subito dopo il medioevo per intenderci. Si tratta dell’antica fognatura della città costruita insieme alla via Maqueda.

La soprintendenza ha dunque effettuato tutti i controlli del caso e da lunedì i lavori, dopo aver ricevuto il via libera, dovrebbero ripartire e si prevede il completamento entro una ventina di giorni.

Sará cosí?

Vi terremo aggiornati


Ti potrebbe interessare anche:


amapAree pedonalicentro cittacentro storicocentro storico palermodissuasori aree pedonali palermodissuasori palermoinstallazione dissuasori palermomobilita palermoSegnalativia maqueda

9 commenti per “Dissuasori in via Maqueda, da lunedì riprendono i lavori
  • peppino1234 117
    12 gen 2020 alle 10:10

    Come sempre a Palermo pure per fare una cretinata ci vogliono anni : potevano lasciare le cose come stavano ! piuttosto che tenere questa ulteriore porcata di scavo in pieno centro storico. Che gran cosa storica che hanno trovato !!!! un canalone del 1600 che nessuno sapeva passasse di la ! e ora dopo 2 mesi lo seppelliscono di nuovo !!! Ma non sarebbe stato meglio far finta di non accorgersi dell’esistenza di sta cosa inutile ?!

  • punteruolorosso 2469
    12 gen 2020 alle 10:49

    ok, e quanti di questi dissuasori sono previsti? sul cassaro niente?
    forse si potrebbe lasciare una finestra di vetro da cui si veda il canalone. una cosa da un metro per un metro, resistente al peso delle automobili. non so se tecnicamente si può fare, ma sarebbe carino.

    • Orazio 1466
      12 gen 2020 alle 15:04

      Punteruolo :) non tutto ciò che è antico ha rilievo tale da dover essere ammirato, compreso il canalone dell’epoca della peste a Palermo :)

  • peppino1234 117
    12 gen 2020 alle 19:47

    Ma poi anche adesso che lo scavo e’ tutto aperto non si capisce quale sarebbe sta cosa preziosa da ammirare.

    • punteruolorosso 2469
      12 gen 2020 alle 22:08

      ok, e sembra che il canalone percorra tutta via maqueda, quindi ovunque si scavi si trova il canalone. mi chiedo in che epoca sia stato dismesso, o se è ancora in uso per le acque piovane.

  • se68 482
    13 gen 2020 alle 7:27

    In effetti…se pensiamo che proprio sopra lo scavo c’era Porta Maqueda demolita…
    L’attenzione per un canalone di scolo…fa sorridere. Specchio dei, tristi, tempi.

  • peppino1234 117
    14 gen 2020 alle 14:18

    Tengo a precisare che la notizia e’ INESATTA: ad oggi 14 gennaio NON HANNO RIPRESO NIENTE ! tutto abbandonato.


Lascia un Commento