Articolo
09 lug 2018

FOTO | Il punto sui lavori al palazzetto dello sport

di Fabio Nicolosi

Grazie a queste splendide foto, siamo in grado di darvi un importante aggiornamento circa i lavori di ristrutturazione del palazzetto dello sport di Fondo Patti. I lavori, ripartiti i primi giorni di Febbraio dovrebbero essere già in fase conclusiva, visto che secondo l'appalto sono stati stimati 7 mesi di lavori per concludere questa prima fase. In realtà le immagini parlano da sole. Gran parte della copertura risulta ancora totalmente smantellata e seppur si notino delle lamiere accantonate nei pressi della struttura non è chiaro se siano quelle rimosse o quelle da rimpiazzare alla copertura. Le foto sono state scattate in una giornata ventosa e festiva, quindi l'assenza di operai non deve destare meraviglia. Sicuramente l'aspetto delle condizioni ambientali non deve essere sottovalutato perché con il caldo di questi giorni e il vento, sicuramente il direttore dei lavori avrà importo lo stop forzato ai lavori per non mettere a repentaglio l'incolumità degli operai. Ma vogliamo vederci chiaro. Ecco perché con questo articolo vogliamo avere delle risposte. Vogliamo mettervi il dubbio, i lavori sono realmente ripartiti? Qual è lo stato di avanzamento reale? Ma sopratutto la domanda che sicuramente più ci interessa: Quando si concluderanno i lavori? La storia La Tecnoart, azienda edile di Santa Flavia, il primo febbraio 2017 aveva occupato materialmente il cantiere con operai e mezzi, dopo qualche mese venne esclusa perché una delle aziende ausiliarie, la Eragon Consorzio Stabile Scarl di Roma il 20 febbraio aveva l’interdittiva antimafia da parte della Prefettura capitolina. Un evento che ha travolto a cascata l’azienda capofila, destinataria a sua vota dello stesso provvedimento, con conseguente risoluzione contrattuale da parte del Comune, avvenuta il 23 marzo, con i lavori che comunque erano stati interrotti in via cautelare il primo marzo. A seguito dello stop forzato, l’amministrazione comunale ha interpellato la ditta seconda classificata per saggiarne l’interesse a proseguire l‘appalto, ottenendo risposta positiva da parte dell'impresa. Dopo tante attese burocratiche, si da al via il primo bando con un costo di 2,9 milioni di euro, cosi ripartono i lavori di ripristino della copertura e ristrutturazione complessiva dell’impianto. La fine dei lavori era prevista in 7 mesi. Terminati i lavori sul tetto, sarà compito del Coni occuparsi del rifacimento interno dell’impianto con la partecipazione del Comune e del governo nazionale. Galleria: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
12 feb 2018

Palazzetto dello sport | Ripartiti i lavori di ristrutturazione

di Salvatore Galati

Vi avevamo annunciato in questo articolo la possibile ripartenza dei lavori al Palazzetto dello sport con l'impresa ATI Consorzio Stabile Valori Scarl - Amata srl di Roma arrivata seconda. A distanza di un anno dal primo avvio dei lavori, siamo nuovamente qui a scrivere degli stessi lavori e di una ripartenza degli stessi. La Tecnoart, azienda edile di Santa Flavia, che il primo febbraio 2017 aveva occupato materialmente il cantiere con operai e mezzi, è stata esclusa perché una delle aziende ausiliarie, la Eragon Consorzio Stabile Scarl di Roma il 20 febbraio aveva l’interdittiva antimafia da parte della Prefettura capitolina. Un evento che ha travolto a cascata l’azienda capofila, destinataria a sua vota dello stesso provvedimento, con conseguente risoluzione contrattuale da parte del Comune, avvenuta il 23 marzo, con i lavori che comunque erano stati interrotti in via cautelare il primo marzo. A seguito dello stop forzato, l’amministrazione comunale ha interpellato la ditta seconda classificata per saggiarne l’interesse a proseguire l‘appalto, ottenendo risposta positiva da parte dell'impresa. Dopo tante attese burocratiche, si da al via il primo bando con un costo di 2,9 milioni di euro, cosi ripartono i lavori di ripristino della copertura e per la ristrutturazione complessiva dell’impianto. La fine dei lavori è prevista tra circa 7 mesi. Terminati i lavori sul tetto, sarà compito del Coni occuparsi del rifacimento interno dell’impianto con la partecipazione del Comune e del governo nazionale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Segnalazione
18 gen 2017

Il cassettone dimenticato

di SERPICO

Cari amici di mobilita palermo, oggi vorrei denunciare l'incivilta', non del singolo cittadino che stavolta risulta estraneo ai fatti, ma di quelle ditte addette alla ristrutturazione di appartamenti o condomini che, ultimati i lavori, sbadatamente dimenticano di portarsi via anche il cassettone posto in strada usato per la raccolta degli scarti della ristrutturazione stessa. Il cassettone si trova situato in Via Alberto Verdinois presso la piazza adiacente la parrocchia annunciazione del signore. Il cassettone risulta pieno al limite del possibile di calcinacci dopo una ristrutturazione durata alcuni mesi aggravata maggiormente da alcuni cittadini che, nonostante abbiano a pochi metri di distanza ben 3 cassonetti per la raccolta della spazzatura, ritengono opportuno gettare il proprio sacchetto maleodorante sul cassettone stesso oppure per terra nelle vicinanze. La cosa che a mio avviso risulta grave, e' che il condominio a cui e'stata eseguita la ristrutturazione della facciata non si sia minimamente opposta a questa sgradevole situazione. Spero comunque che l'imgombro venga rimosso il piu' presto possibile.

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
01 nov 2010

Approvato il progetto di riqualificazione di San Basilio

di Giulio Di Chiara

Riceviamo e pubblichiamo comunicato dell'assessorato al Centro Storico: La Giunta Comunale ha approvato il progetto di restauro e rifunzionalizzazione dell’ex Convento di San Basilio proposto dall’Assessore al Centro Storico, Maurizio Carta, per un totale di €. 4.980.000. Il progetto è stato redatto dall’Ufficio Centro Storico dagli Arch. Rosa Bellanca, dal Geom. Eugenio Butera, dall’Arch. Salvatore Giardina e dall’Ing. Tonino Martelli con l’arch. Roberto Termini come RUP. Ci si è inoltre avvalsi della partnership con la Società AVIA, selezionata nei mesi scorsi attraverso una procedura pubblica come co-progettista e soggetto gestore delle attività culturali, la quale mette anche a disposizione un cofinaziamento di €. 850.000. Il progetto è stato redatto per partecipare al Bando regionale per la valorizzazione delle identità culturali e delle risorse paesaggistico-ambientali per l’attrattività turistica e lo sviluppo, dedicato alla valorizzazione di contesti architettonici, urbanistici e paesaggistici, connessi alle attività artistiche contemporanee. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
14 nov 2009

Comunicato da Gesap

di Andrea Baio

In merito all'articolo da noi pubblicato in data 13 novembre 2009, Gesap ci comunica che sono stati stanziati 12,2 milioni di euro per migliorare lo scalo, appena rimodulati dall'Enac.  L'investimento servirà per il completamento delle aree terminal passeggeri, ristrutturazione della terrazza a mare e lavori di pavimentazione e nei controsoffitti al piano delle partenze. Per il completamento degli adeguamenti di recupero del Terminal passeggeri nei suoi tre livelli, gia' avviati con altri interventi, la  spesa prevista e' di 8,25 milioni di euro. Due milioni e 125 mila euro e' il costo per i lavori al piano partenze: l'intervento prevede la messa in opera di un nuovo controsoffitto per circa 5mila metri quadrati e di una nuova pavimentazione per una superficie di quasi 8mila metri quadrati, nonche' il relativo rinnovamento e completamento di tutto l'impianto elettrico e di condizionamento. Nella terrazza a mare, al piano partenze-imbarchi, e' prevista una spesa di 1,875 milioni per un nuovo controsoffitto e per la creazione di una pavimentazione per le aree  coperte esterne esposte al clima marino. La superficie complessiva d'intervento e' di circa 2.500 metri quadrati. ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 27
Articolo
23 set 2008

Scuola Nazionale Cinema: iniziati i lavori per il restyling degli spazi esterni

di Comitato

Dopo il restauro dei padiglioni, già inaugurati a fine luglio, ecco anche il restyling degli spazi all'aperto. Lavori a pieno regime, all'interno dei Cantieri culturali alla Zisa, per riqualificare le aree esterne intorno alla futura sede della Scuola Nazionale di Cinema, con nuove pavimentazioni, arredi a verde e una completa revisione dei sottoservizi. …Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 set 2008

Segnalazione: un antico palazzo che andrebbe rivalutato

di Comitato

Un nostro utente ci segnala lo stato fisico non certo ottimale di un antico palazzo situato all'inizio della centralissima via Ruggero Settimo. Nonostante la presenza di moltissimi esercizi commerciali al piano terreno, sono evidenti i segni del tempo trascorso, e molti cittadini auspicano un immediato intervento di rivalutazione dell'intero immobile che sembra proprio non aspettare altro. ...Guarda le altre foto

Leggi tutto    Commenti 5