Articolo
11 gen 2017

Bike Sharing | Tempo di bilanci, ecco com’è andato il 2016 del progetto “Bici Pa”

di Fabio Nicolosi

In questo articolo, ieri abbiamo analizzato i dati del car sharing, oggi invece ci soffermiamo sul bike sharing. Il servizio è stato avviato dal 15/12/2015. Al 31/12/2016, il numero degli abbonati ammonta a 1020, di cui 223 sottoscrizioni on line. La consistenza delle infrastrutture è, ad oggi la seguente: Come possiamo notare sono ancora in via di attivazione 6 nuovi parcheggi. Il numero delle bici agli stalli è quasi la metà di quelle previste, il restante è nei depositi Amat e attende il completamento dell'installazione di tutti gli stalli per essere distribuito. In questa tabella è possibile conoscere tutti gli stalli attivi e il numero di posti bici in ogni ciclostazione: Sappiamo che ha fatto molto discutere la scelta di far pagare, seppur con una cifra minima, la prima mezz'ora di utilizzo. Ma da questo grafico possiamo vedere come la quasi totalità (tre quarti) degli utilizzatori sfruttino la bici per un tempo inferiore ad un ora. Per capire infine quali sono le ciclostazioni più utilizzate ci viene in aiuto questa tabella e la successiva mappa che mostra le aree più utilizzate   Non ci resta dunque che aspettare la conclusione dei lavori di installazione e attivazione di tutti i parcheggi per capire il potenziale di questo servizio, ancora sotto sfruttato, complice anche la necessità di un conto corrente necessario per l'attivazione e l'utilizzo dell'abbonamento.

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
22 set 2016

Da oggi abbonamenti bike sharing direttamente online

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa la nuova procedura di attivazione degli abbonamenti bike sharing direttamente online .   Palermo- Da oggi abbonarsi al servizio bike sharing (BiciPa) dell’Amat diventa più semplice, grazie alla registrazione online attraverso smartphone, tablet (App Amunì) o collegandosi dal computer al sito www.bicipa.it. La novità è stata annunciata dall’Amat nel corso di un convegno inserito nel programma della settima europea della mobilità, organizzato dal Comune di Palermo e dall’azienda di trasporto pubblico. Se prima per abbonarsi era necessario recarsi allo sportello di via Giusti, da oggi basterà un semplice “Tap” sullo schermo del proprio dispositivo, sia esso telefono o tablet, o con un click dal computer di casa. Con dei semplici passaggi, sarà possibile registrarsi, attivare l’utenza e prelevare la bicicletta presso il cicloparcheggio preferito, senza l’utilizzo della card. Il cliente dovrà, dopo la registrazione, precostituirsi un credito per gli utilizzi della bicicletta. La ricarica minima è di 5 euro. L’Amat, per il lancio del nuovo servizio, ha deciso di attivare una promozione che consente di abbonarsi . Novità anche nelle modalità di pagamento che potrà essere effettuato con qualsiasi carta di credito (anche prepagata) e sistema di Paypal.

Leggi tutto    Commenti 1