Articolo
25 ott 2019

Furti di cavi di rame in Favorita e in via Sarullo, illuminazione ripristinata in zona San Lorenzo

di Fabio Nicolosi

Due ingenti furti di cavi di rame in Favorita e in via Luigi Sarullo, traversa di via Roccazzo. Sono stati scoperti dagli operatori di AMG Energia durante le verifiche effettuate sul funzionamento degli impianti di illuminazione. Un furto di cavi è stato compiuto all’interno del parco della Favorita, nel lungo tratto di strada da Case Rocca sino alla curva direzione Palazzina Cinese: disattivati i due circuiti di alimentazione, rimangono spenti circa 100 punti luce. L’altro furto è stato compiuto in via Luigi Sarullo, in zona Uditore, dal civico 15 sino all’incrocio con via Roccazzo, e determina la disattivazione di 16 punti luce. I furti sono stati compiuti ad impianti di illuminazione accesi e in tensione: gli operatori di AMG hanno provveduto a metterli in sicurezza. Si tratta di furti di ingente entità per i quali è in corso la quantificazione; per entrambi è stata presentata denuncia alle autorità competenti. Al momento non è possibile prevedere tempi di ripristino, in considerazione della necessità di approvvigionare i materiali nel rispetto della normativa vigente. “E’ un evento che ci preoccupa – sottolinea l’Amministratore unico, Mario Butera –: non si erano più verificati furti da oltre un anno e ne registriamo due consistenti e contemporaneamente. E’ un costo davvero notevole per l’azienda e si crea un pesante disservizio, perché i furti vanno a danneggiare impianti funzionanti”. Sul fronte delle riparazioni, gli operatori di AMG Energia hanno definito il ripristino degli impianti di illuminazione nella zona compresa fra via San Lorenzo, via Tommaso Natale e via della Ferrovia: sono tornati in funzione circa 160 punti luce. Sono stati riparati entrambi i circuiti di media tensione denominati Besta/San Lorenzo 1 e 2, su cui si sono verificati guasti in momenti successivi. Tornano ad essere illuminate via San Lorenzo, via Fabio Besta, via Villa Cardillo, via Tommaso Natale (tratto Costantino/Besta), via della Ferrovia, via Casimiro Drago e via La Placa. E’ stato completato anche l’intervento in zona Aurispa con la riparazione e riattivazione del circuito Campolo/Serradifalco 1. Altri interventi, con riparazione di guasti ed attività specifiche di riaccensione dei punti luce, sono stati eseguiti in via Luigi Einaudi, in cortile Trapani e in via Ammiraglio Rizzo.

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
30 nov 2017

Conoscete la Palazzina Cinese?

di Salvatore Galati

Dal gruppo FaceBook "Palermo Documentata", sono stati pubblicati due disegni della Palazzina Cinese, ideati dall'architetto Giuseppe Venanzio Marvuglia (1799).   Ferdinando III di Sicilia aveva acquistato una casa in stile cinese dal barone Benedetto Lombardo. L'architetto Marvuglia, progettò questa palazzina in stile orientale, con le stesse caratteristiche di un'edificio cinese. La Palazzina è suddivisa su tre livelli, nel pianoterra si trova la sala da ballo e la saletta delle udienze, al primo piano si trova il salone dei ricevimenti, la sala da pranzo e la camera da letto del Re, sempre in stile cinese. Salendo su al secondo piano, si trova l'appartamento della Regina Maria Carolina con due salette di ricevimento, la camera da letto e lo spogliatoio. Infine al terzo piano c'è una grande terrazza di forma ottagonale coperta a pagoda. La Palazzina tutt'ora è proprietà del Comune ed è ad uso monumentale.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 ago 2017

“Giallo di sera, manutenzione si spera”…

di Mobilita Palermo

Mancano le piogge, ma manca soprattutto la manutenzione. Soprattutto d'estate. Guardate lo stato d'agonia delle aiuole che adornano l'ingresso della Palazzina Cinese! Non parliamo di irrigare i prati all'inglese (ad esempio quello del Foro Italico), ma di dare una tregua alla siccità per queste povere foglie che fanno da quinta alla visita di un monumento cittadino importante. Ce lo ha segnalato C. Cottone, che ringraziamo per gli scatti. Inaccettabile far ridurre cosi il viale che porta alla palazzina cinese...in totale stato di abbandono, senza irrigazione, stà seccando tutto.. il viale ha bisogno di un restyling tra pavimentazione, illuminazione, decoro...discorso diverso nel retro della palazzina verde rigoglioso e fiorito..stessa cosa dentro villa Niscemi...e la distanza è di pochi metri. Occorre segnalare in massa questa situazione, io l'ho già fatto.. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
17 mag 2014

Oggi la Notte dei Musei con visite guidate

di Antony Passalacqua

Anche il Comune di Palermo aderisce alla "La Notte dei Musei", patrocinata dall’Unesco e dal Consiglio d’Europa, in programma per sabato 17 maggio.  Per l’occasione la Galleria d’Arte Moderna, il Museo Pitrè, il Palazzo della Zisa e l' Ecomuseo del mare a Sant'Erasmo prolungheranno sino alla mezzanotte l’orario di apertura e l'ingresso sarà libero. In occasione della manifestazione, grazie a una sinergia tra l'amministrazione comunale e la Sorpintendenza regionale, sarà anche possibile visitare la Palazzina Cinese e i Giardini della Zisa. In programma visite guidate gratuite alle ore 19:00 ed alle ore 22:00. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 lug 2009

Palazzina cinese, cose turche…

di Andrea Baio

Riceviamo la segnalazione di Giovanni riguardo i recenti restauri della Palazzina Cinese Sono passati pochi mesi dal restauro della Palazzina Cinese ed ecco apparire nella facciata macchie di umidità. Le domande che un comune cittadino si pone difronte a questo inizio di degrado sono: - quale ditta ha eseguito i lavori? - quali materiali ha utilizzato per i lavori di ripristino? - come si chiama il direttore dei lavori ? - alla ditta esecutrice dei lavori sono state avanzate le dovute riserve in merito alla scarsa qualità dell'intervento? - ma a pagare saremo sempre noi Cittadini di questa "INFELICISSIMA PALERMO"?   Viene da ridere: si sono dimenticati di completare il fregio, come evidenziato dalle foto 1 e 2 [photoxhibit=94]

Leggi tutto    Commenti 3