Articolo
12 apr 2016

Amat | Mercoledì 13 Aprile sciopero di otto ore

di Fabio Nicolosi

L’Amat informa che, in occasione dello sciopero di otto ore proclamato dalle segreterie territoriali Cobas-Tpl e Ugl-Tpl, mercoledì 13 aprile 2016, dalle 9.30 alle 17.30, potrebbero verificarsi ritardi o soppressioni di linee bus e tram. Dura la nota del Presidente di Amat, Gristina che così commenta: “Uno sciopero assolutamente inopportuno, che mischia strumentalmente questioni molto complesse, come la gestione della Ztl e i turni di lavoro sanciti da un accordo sottoscritto da tutte le altre sigle sindacali che rappresentano la maggioranza dei lavoratori”. Lo afferma il presidente dell’Amat Antonio Gristina che ribatte alle rivendicazioni sollevate da Cobas e Ugl, due delle sette sigle sindacali presenti in azienda, che hanno proclamato lo sciopero di otto ore per il 13 aprile. “Chi parla della soppressione di 42 turni di linea sa benissimo che ciò è scaturito da una serie di cause concomitanti. Risultano infatti per quel giorno un numero di ferie giustamente concesse ai dipendenti e un maggior numero di lavoratori in permesso sindacale rispetto alla media. Inoltre, cinque operatori d’esercizio sono stati sottoposti alla necessaria e obbligatoria visita per la verifica dell’idoneità alla guida - afferma Gristina - Siamo di fronte a un palese caso di mancanza di collaborazione da parte di Cobas e Ugl, in un momento in cui l’azienda ha bisogno del supporto di tutti, e non certo di uno sciopero strumentale. L’Amat ha cercato fino all’ultimo di mediare con le due sigle sindacali, che però continuano a disconoscere l’accordo firmato da cinque sindacati, cioè dalla maggioranza dei lavoratori, sul sistema di turnazione degli operatori d’esercizio”. Sul fronte della situazione economica “L’azienda - dice Gristina - sta lavorando a 360° per trovare ed ottenere le necessarie risorse ed i recuperi di produttività necessari alla realizzazione del quadro economico finanziario che dovrà reggere l’Amat anche per il futuro. Abbiamo ben chiaro che solo con i nostri sforzi riusciremo ad ottenere autonomamente risorse in aggiunta a quelle che l’amministrazione comunale ha deciso e deciderà di versare, a conferma della stretta sinergia con il socio unico. Forse Cobas e Ugl hanno dimenticano che l’Amat ha subito nel tempo il taglio di circa 30 milioni di contributi regionali. Il nostro obiettivo è quello di essere un’azienda sana. Vogliamo essere ciò che la gran parte dei lavoratori di questa azienda dimostrano di essere quotidianamente, come ad esempio quelli che ieri, dopo il gravissimo sinistro avvenuto sulla linea 4 del Tram, hanno reagito prontamente all’emergenza, risolvendo il problema in poche ore, riconsegnando alla città un servizio efficiente - conclude il presidente dell’Amat - Tutto questo perché hanno compreso che in questo momento vale di più l’orgoglio di essere un autoferrotranviere e dipendente dell’Amat, piuttosto che l’arroccarsi su posizioni che non tengono conto dell’interesse dei lavoratori e della collettività, ma che serviranno soltanto a tenere il gioco di pochissime persone”.

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
25 lug 2012

Ettore Artioli è il nuovo presidente dell’AMAT

di Giulio Di Chiara

E' stato appena nominato Ettore Artioli come nuovo presidente dell'AMAT S.p.A. Artioli prende il posto del dimissionario Mario Bellavista, con il quale MobilitaPalermo è riuscita più volte a dialogare e collaborare, nei limiti della burocrazia italiana.  Un breve cenno della sua storia professionale direttamente dal web: Il Palermitano Ettore Artioli, classe 1960 è presidente di un gruppo di aziende in vari settori, che vanno dall’immobiliare alla ristorazione. In passato, tra le altre cariche, è stato leader di Confindustria Sicilia e membro dell’Agenzia provinciale energia e ambiente di Agrigento. Si ricorda a Palermo perchè è stato l’ultimo presidente dell’Amia a lasciare i conti in ordine. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
22 dic 2011

Amat, presentati i nuovi autobus Archimede

di Antony Passalacqua

Presentato ieri il nuovo  "Archimede", il minibus urbano acquistato dall'Amat e che fa parte di un lotto complessivo di 17 mezzi. 7mt di lunghezza totale, 13 posti a sedere e 22 posti; inoltre impianto di climatizzazione, sistema videosorveglianza h24 con ben 4 telecamere, sistema localizzazione GPS (verrà attivato in primavera sull'intera flotta), video 17" (con indicatore di percorso, ecc.), sedili in materiale plastico bicolore del tipo“antivandalismo”. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
20 set 2011

Tram: oggi CdA in Amat per la questione delle varianti e del RUP

di Giulio Di Chiara

Così come annunciato dal presidente dell'Amat, Avv. Mario Bellavista, oggi si svolgerà il consiglio di amministrazione per definire la situazione inerente possibile slittamento dei lavori del Tram al 2016 le varianti concesse dal Responsabile Unico del Progetto, l'Ing. D. Caminiti, contestate da parte del comune. EDIT: L'Amat ribadisce ancora una volta che secondo gli atti in proprio possesso, la proroga è fissata sino a Giugno 2013, sgomberando così qualsiasi dubbio sull'ipotizzato slittamento dei lavori. Ricordiamo che il direttore generale del comune Lo Cicero ha chiesto la rimozione dall'incarico al responsabile unico dei lavori, l'Ing. D. Caminiti. Insomma attendiamo l'esito di questo CdA per capire inanzitutto chi avrà avuto ragione.

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
20 mag 2011

Evento di presentazione progetto “DIMMI”

di Comitato

L’Associazione MOBILITA PALERMO è lieta di annunciare l’avvio del progetto D.I.M.M.I. (Decidiamo Insieme Modelli di Mobilità Innovativi).  Il progetto, attivato grazie ai finanziamenti regionali dell’A.P.Q. “Giovani protagonisti di se e del territorio” - Azione 7, ha l’obiettivo di condividere con la cittadinanza proposte di intervento a favore della mobilità sostenibile nella città di Palermo. D.I.M.M.I. si rivolge a tecnici, istituzioni e cittadini per instaurare un dialogo ed un confronto con i palermitani, facendoli sentire parte attiva nell’immaginare modelli alternativi di mobilità in grado di migliorare la qualità della vita. La sperimentazione di forme creative di dialogo tra cittadinanza, tecnici ed istituzioni mira a costruire delle proposte per migliorare ed integrare sia la situazione attuale che gli strumenti previsti per la gestione della mobilità urbana.          (altro…)

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
14 ago 2010

Tram linea2-3: un appello per adottare gli alberi di via L. Da Vinci

di Antony Passalacqua

Il prossimo autunno, cominceranno i lavori per la trincea tramviaria in via L. Da Vinci che scorrerà al posto dell'attuale spartitraffico centrale. Attualmente sono cominciati da alcuni giorni i lavori per l'installazione della nuova rete d'illuminazione pubblica lungo la stessa strada (lato monte). Inevitabile, come già si è discusso qualche settimana sui quotidiani e nel corso del convegno al Mondadori Center  del 22 Aprile  il taglio di tutti gli alberi lungo lo spartitraffico centrale. Taglio che purtroppo si rende necessario sia per motivi di carattere tecnico (dovranno fare spazio alla corsia coi binari) che economici (il Comune sembra che non abbia risorse sufficienti per permettersi di espiantarli e trapiantarli altrove...) (altro…)

Leggi tutto    Commenti 36
Articolo
28 lug 2010

Sms Bus-Sperimentazione biglietto elettronico:Mobilita Palermo interverrà a “Ditelo a Rgs”

di Antony Passalacqua

Questa mattina 29-07-2010 alle ore 8:30 circa in diretta radio presso la trasmissione Ditelo a RGS 102,7 FM, MobilitaPalermo interverrà circa la sperimentazione del biglietto elettronico Sms-bus,  da poco terminata. Riporteremo in trasmissione l'esito della sperimentazione, vantaggi, criticità ma soprattutto facendoci carico delle aspettative di tutti quanti: sensibile riduzione del costo del biglietto (visto il risparmio sulla  carta valori  e nel non doverli stampare in grandissimi quantitativi), acquisto on-line della card/tessera con la possibilità di poter effetturare la ricarica on-line con vari sistemi di pagamento elettronico (carta di credito, paypal, ecc.) e senza spostarsi da casa.

Leggi tutto    Commenti 0