11 set 2018

Verrà rimossa la rotatoria su Corso Tukory, favorevoli o contrari?


Tanto utilizzate al nord italia, tanto poco al sud, meno che meno a Palermo, dove non ha precedenza chi percorre la rotatoria, ma chi deve inserirsi.
Un paradosso tutto palermitano.

Ne è un chiaro esempio, la rotonda di corso Tukory posta all’incrocio tra corso Re Ruggero, piazza Porta Montalto, via Basile, via G. Lodato, Via Monfenera e via Filiciuzza.

Un rotonda che ha da sempre fatto storcere il naso a chi ogni giorno ci transitava, ma anche a chi analizza il traffico e i flussi veicolari.

Numerose sono state le segnalazioni giunte all’ufficio traffico che ha finalmente provveduto a trovare un’alternativa valida.

La tanto odiata rotonda, secondo l’ordinanza dell’ufficio traffico n°1173 del 06 Settembre, verrà rimossa.
Al suo posto verrà realizzata una corsia protetta da cordolo che metterà in comunicazione corso Tukory con la corsia riservata in piazza Montalto direzione via dei Benedettini.

Saranno realizzate due isole di traffico a raso eventualmente protette con cordolo destinate alla separazione dei flussi veicolari.

Voi che ne pensate?
Anche voi volete capire se la nuova soluzione studiata sia migliorativa o peggiorativa rispetto al presente?

Ecco l’ordinanza, con una tavola che chiarisce la nuova sistemazione dell’intersezione stradale:


amatcorsocorso re ruggeroCORSO TUKORYitinerario arabo normannomobilita palermoospedale dei bambinirotatoria corso tukoryrotonda corso tukorysan giovanni degli eremitiSegnalatiunescovia benedettini palermo

7 commenti per “Verrà rimossa la rotatoria su Corso Tukory, favorevoli o contrari?
  • pierfra63 21
    11 set 2018 alle 8:07

    Finalmente! E’ stupida e fatta male e deleteria; non sempre le rotonde sono la soluzione alle confluenze di più strade!! In linea di massima io sono per le rotatorie, ma questa purtroppo così com’è non funziona! Gli “ingegneri del traffico” panormita dovrebbero trovare una soluzione e questa pensata mi sembra migliore!!! Speriamo bene!

  • mmmaurol 28
    11 set 2018 alle 12:24

    Vivendo in Francia, mi rendo conto che le rotatorie sono un’ottima soluzione per fluidificare il traffico e semplificare le precedenze su incroci troppo complicati.
    Ma ovviamente i palemitani sono restii a qualunque tipo di ordine, organizzazione e razionalizzazione perché questo gli impedisce di fare esattamente quello che vogliono, quando vogliono.
    Ma questa specifica rotonda non funziona per il semplice fatto che è davvero molto mal progettata ! Allora, piuttosto che toglierla, bisognerebbe semplicemente realizzarla meglio ! Non dimentichiamo che quelli che lavorano all’ufficio tecnico comunale sono pure loro palermitani, dunque per la maggior parte sottosviluppati.
    Tra l’altro, moltissimi incroci di palermo potrebbero essere trattati con delle rotatorie, se ben progettate, e con una telecamera per sanzionare tutti quelli che “non hanno capito” come funziona la precedenza. Ma sappiamo che tanto é una bartaglia persa; i miei (ex) concittadini mi hanno già dimostrato di essere senza Speranza … terzo mondo siamo e terzo mondo resteremo. Se non siamo manco capaci di far funzionare una rotatoria !!!
    Ascoltatemi, se potete, scappate !!!

  • peppe2994 3138
    11 set 2018 alle 15:34

    Questo punto è la massima espressione dell’incompetenza comunale. Non c’è altro modo per definirla.

    La soluzione è una e semplice, così semplice che non è mai stata attuata. Basta una rotonda, una rotonda vera, intorno ai 25 metri di diametro e si risolverebbe ogni problema.
    Le pompe di benzina dovrebbero saltare, ma non è strettamente necessario. Basterebbe anche solo un piccolo spostamento in caso di problemi, anche se un piano per la rimozione esiste da anni, fermo negli uffici comunali.

  • unaltronicola 98
    11 set 2018 alle 17:36

    Una rotatoria piccola da solo impaccio, e quella fetecchia non serviva a niente.
    Proviamo con questa soluzione, in ogni caso non è facile. Per migliorare lo scorrimento di piazza indipendenza ci son voluti anni di tentativi


Lascia un Commento