22 giu 2017

Passante Ferroviario | Tutto pronto per la partenza della talpa “Marisol”


Ormai ci siamo, l’avvio talpa “Marisol” è sempre più vicina, voci ufficiose parlano di possibile partenza tra lunedì e mercoledì prossimo.

In questi giorni si stanno ultimando le lavorazioni alla vasca per lo smarino. Risulta già completato l’impianto di trattamento delle acque.
Ad ulteriore conferma del prossimo avvio l’ordinanza n°888 del 20 Giugno 2017 emessa dall’ufficio traffico impone il divieto di sosta con rimozione coatta sui due lati della carreggiata su Via D. Cimarosa nel tratto compreso tra Via Malaspina e Via A. Boito e su Via Malaspina nel tratto tra Via D. Cimarosa e Piazza Ottavio Ziino.
Viene inoltre autorizzata la SiS all’installazione di barriere di tipo New Jersey.

Ecco copia dell’ordinanza:


Ti potrebbe interessare anche:


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:

 Sito internet: http://palermo.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA
 Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo


assemblaggio talpaassemblaggio tbmgalleria tbmmarisolpassante ferroviariopassante ferroviario palermoscavo galleriascavo meccanizzatoscavo tbmtalpatalpa meccanicatbmtbm marisolvia delle alpi

14 commenti per “Passante Ferroviario | Tutto pronto per la partenza della talpa “Marisol”
  • donn 5
    22 giu 2017 alle 14:56

    mi chiedevo se un ipotetico progetto di metropolitana sotto l’asse di via Liberta` tra Politeama e Villa Sofia non potesse essere agevolato dall’uso di Marisol una volta finito lo scavo della galleria tra Notarbartolo e via Belgio.
    Chissa`…

    • Fabio Nicolosi 48181
      22 giu 2017 alle 16:10

      La talpa, una volta terminato lo scavo, verrà smontata e utilizzata in qualche altro cantiere in giro per il mondo

    • huge 2126
      23 giu 2017 alle 14:23

      Assolutamente no.
      I tunnel avrebbero dimensioni molto diverse, con quelli dell’eventuale metro molto più piccoli.
      E scavarli più larghi in modo da potere usare Marisol sarebbe un’enorme spreco di denaro.

  • Joe_Pa 109
    22 giu 2017 alle 14:56

    Buongiorno Mobilita,
    il ritardo avvio lavori della TBM Marisol è di mesi ??????
    E’ impressionante il ritardo che si sta accumulando nella realizzazione di quest’opera.
    La data di fine lavoro 2018 credo che verrà cannata come è stato per le scadenze precedenti.
    Vergogna !!!!!

    • Fabio Nicolosi 48181
      22 giu 2017 alle 16:11

      Ritardi che però non sono totalmente da imputare alla ditta, ricordiamo anche stop burocratici da parte di ARTA e ARPA

    • huge 2126
      23 giu 2017 alle 14:26

      Se parliamo della sola tratta B, come dici tu , il termine era il 2018.
      Alla fine i lavori termineranno un po’ in ritardo, ma neanche troppo.
      Qualche mese per un’opera del genere è nulla. Magari fosse sempre così.
      L’unico motivo per cui SiS ed RFI dovrebbero vergognarsi è il modo in cui hanno trattato i pendolari, chiudendo una linea per 2 anni e mezzo se va bene. Ecco, questo sì è motivo di vergogna!!

  • Benedetto Bruno 174
    22 giu 2017 alle 14:57

    Che lenta, ridicola, storia infinita! Ormai ho dimenticato quanti secoli fa hanno cominciato a lavorare sul Passante Ferroviario di Palermo. E chissà fra quanti secoli lo completeranno!
    Intanto su questo link lo sviluppo delle reti metropolitane in Cina 1990-2020:
    http://pdovak.com/projects/#/chinese-metro-evolution/
    E pure i lavori per la metro e per il passante di Catania stanno procedendo a velocità meno patologiche.

    • friz 753
      22 giu 2017 alle 15:04

      …..i cinesi sono troppo avanti… o siamo Noi che siamo troppo indietro????
      Ciao e stammi bene Benedetto Bruno!!!

      • peppe2994 2772
        22 giu 2017 alle 16:24

        Non bisogna lasciarsi impressionare da questi fatti. Dietro la crescita a doppia cifra che consente di realizzare infrastrutture come se non ci fosse un domani, si nasconde un disagio sociale gravissimo e la povertà assoluta.
        Evitiamo paragoni del genere.

        • friz 753
          22 giu 2017 alle 22:32

          ….sotto tanti punti di vista sono d’accordo con te… infatti di certo ammetto che la democrazia e la libertà non sono ben rappresentate in Cina, ma tieni presente che ci sono realtà palermitane che forse non conosci… al giorno d’oggi le campagne elettorali siciliane sono spesso inquinate da promesse di favori in cambio di voti… per quel che riguarda la democrazia i cinesi sono indietro, ma sotto questo punto di vista neanche noi siamo tanto avanti…
          ….e riconosco anche che i cinesi sono indietro sotto tanti altri punti di vista, ma io parlavo di infrastrutture, solo di quelle… e sotto quel punto di vista sono CHIARAMENTE avanti…
          Ad esempio nessuno mi toglie dalla testa che la gran parte dei palermitani sa che con il TRAM non si risolverà il problema degli ingorghi in città… e credo anche che il grosso dei palermitani sotto sotto sa che l’unica soluzione seria sarebbe di scommettere in maniera decisa sulla Metro… ed allora mi dirai perchè a Palermo non si investe sulla metro? Perchè il sindaco di Palermo si chiama Orlando….e a quanto pare orlando ha parecchi followers… ma c’è anche un’altro motivo per cui a Palermo da quando c’è orlando si parla sempre e solo di tram… perchè il Tram costa di meno rispetto alla metro…. ma da questo punto di vista dovremmo imparare dai cinesi, che pur avendo mille difetti, stanno investendo nelle infrastrutture giuste (metropolitane!), costi quel che costi…
          Tieni presente che lì certe decisioni vengono prese da urbanisti, invece qui le prendono Orlando Catania e company… scenario quantomeno inquietante direi…
          P.S ….sei d’accordo con me che se per ipotesi venisse ricoperta la città di TRAM gli ingorghi non diminuirebbero ma forse aumenterebbero? …quantomeno investendo in autobus, mezzo che ha più o meno gli stessi difetti del TRAM, si risparmierebbero una valanga di soldi ed i costi di gestione per L’AMAT sarebbero molto minori…
          Quale è l’unico mezzo di trasporto pubblico che ti consentirebbe di far diminuire il traffico in superficie? Non è forse la Metro? …e allora ritorno alla mia domanda di prima… perchè cavolo stiamo investendo TUTTO nei TRAM?
          SIAMO SICURI CHE SONO I CINESI AD ESSERE ARRETRATI?
          Può essere che magari ad essere arretrati sono Orlando Arcuri e Catania?
          O forse il problema siamo noi che, non amando sufficientemente questa città, alla fine li abbiamo votati?

          • phrantsvotsa 462
            23 giu 2017 alle 16:58

            Ah già…la metro!
            E cambialo codesto disco ogni tanto…frizzolino ;-)

  • Fabio Nicolosi 48181
    22 giu 2017 alle 16:12

    Non si può fare un paragone con altri paesi nel mondo, perché cambiano tante cose. A partire dalla burocrazia per finire con sicurezza nei cantieri

  • peppe2994 2772
    22 giu 2017 alle 16:26

    Adesso che la talpa partirà davvero, credo sia il caso di chiedersi come questo influenzerà l’esercizio della linea quando verrà riaperta a Dicembre.

    Quant’è il rischio di ulteriori rinvii causa possibili interferenze con lo scavo?

  • Joe_Pa 109
    22 giu 2017 alle 16:49

    @ Fabio,
    ahimè sempre di ritardo si parla. Ritardo che non fa bene ad una città come Palermo con grandi problemi di trasporto pubblico


Lascia un Commento