12 dic 2016

FOTO | Passante Ferroviario: Ultimato lo scavo della trincea su Via Nuova


I lavori per il raddoppio del passante ferroviario di Palermo lungo la tratta B sono tornati ad assumere ritmi serrati, con operai a lavoro anche di Sabato pomeriggio.

Ci troviamo tra Via Nuova e Via Maltese, dove si è concluso lo scavo della trincea che collega la fermata Francia alla fermata San Lorenzo.
In questo tratto vi è la presenza di un doppio solettone, a due quote differenti. Il primo serve da copertura della galleria, il secondo verrà utilizzato come cavidotto artificiale dei vari sottoservizi.

Come si nota dalle foto sono in corso di realizzazione le nicchie d’appoggio del solettone inferiore, una cavità ogni quattro pali; si procede da Francia a San Lorenzo.

Terminata questa fase, avverrà il getto del solettone a cui seguirà la realizzazione del solettone principale, che rimarginerà quella che era la trincea ferroviaria creando ampi spazi in superficie.

Non sappiamo darvi dei tempi certi per la fine dei lavori in questo tratto specifico, ma sicuramente ciò non avverrà prima del 31 Marzo 2017, data di proroga dell’ordinanza di chiusura dell’ex passaggio ferroviario di Via Enzo Biagi (ex Via Nuova).

Ringraziamo giovanni75 e MrTonics per le foto:


chiusura via enzo biagichiusura via nuova palermofranciaibleimobilita palermopassante ferroviario palermosan lorenzo collistato lavoritempistichetratta btratta b passante ferroviariotrenitaliavia enzo biagivia monti ibleiviale delle alpiviale delle alpi palermoviale franciaviale lazio palermo

3 commenti per “FOTO | Passante Ferroviario: Ultimato lo scavo della trincea su Via Nuova
  • pittonic 37
    12 dic 2016 alle 19:45

    Volevo chiedere ai bene informati se Marisol è stata accesa? …non se ne sente parlare da un pezzo

    • peppe2994 2797
      12 dic 2016 alle 21:04

      Non è partita con lo scavo ma è comunque al lavoro.

      Al momento sta rivestendo con i conci i primi 150 metri di galleria scavati con tecnica tradizionale. Non si sa il motivo, in questa fase sono stati lentissimi (problemi di approvvigionamento conci?), ma ormai manca poco.

      Il vero e proprio scavo continuando con questo ritmo dovrebbe partire dopo le feste.


Lascia un Commento