16 giu 2015

Stop ai treni da Notarbartolo a Punta Raisi, ecco i servizi sostitutivi


Dal Comitato Pendolari Sicilia, ecco un comunicato sui servizi sostitutivi che verranno attuati durante il blocco della tratta ferroviaria fra Notarbartolo a Punta Raisi. Alleghiamo anche l’orario delle corse sostitutive in pullman.

Con grande soddisfazione possiamo finalmente annunciare di essere riusciti a far istituire i servizi sostitutivi in vista della chiusura della metropolitana da Palermo Notarbartolo  a Punta Raisi per i lavori di raddoppio sulla tratta B.
Il servizio partirà dal 29 Giugno 2015. Rispetto alla chiusura avvenuta nel 2010, ci preme sottolineare come stavolta i nostri appelli siano stati recepiti in largo anticipo sia dall’Assessore, che da Trenitalia , Comune ed RFI.

Consapevoli che nessun servizio su gomma potrà mai sostituire pienamente ed efficacemente il servizio su ferro, riteniamo la soluzione trovata molto soddisfacente. Dovendo rientrare nei limiti di costi derivanti dal contratto in essere e della struttura della circolazione stradale di Palermo, si è arrivati a programmare un servizio di pullman il più compatibile possibile con la situazione di Palermo.

Ringraziamo l’Assessorato alle Infrastrutture e Trasporti, Trenitalia e Comune di Palermo per aver partecipato attivamente a trovare una soluzione.

Operativamente avremo la metro in servizio ogni mezz’ora da Palermo Centrale a Giachery e viceversa. Abbiamo proposto come Comitato di fissare a “Fiera”  il nodo di interscambio treni-bus, evitando Notarbartolo e Giachery, altamente intasate per via dei lavori in corso e del mercato ortofrutticolo.

Ci sarà un servizio di n (1…5) pullman ogni ora, quindi coprendo due corse metropolitane in entrambe le direzioni di marcia.

Impossibile attivare servizi ogni mezz’ora onde evitare accodamenti di decine di pullman e conseguenti condizioni di stallo. Da Fiera i pullman andranno in direzione Piraineto, fermando nelle fermate intermedie . Lo stesso avverrà in direzione Palermo. Si è cercato di intensificare le corse nelle fasce pendolari.

Il servizio per l’aeroporto sarà garantito con biglietto Trenitalia da Prestià e Comandè o da AST. Sarà la Regione a sciogliere il nodo.

Per problemi alle regole di mobilità urbana non saranno accettati passeggeri non abbonati provenienti e diretti nell’area urbana. Bisognerà servirsi di AMAT. Questa programma è considerato sperimentale. Saremo noi Comitato e Trenitalia a valutare il servizio nelle prime settimane e successivamente ad affinarlo. Cosi come avverrà all’inizio dell’anno scolastico.

Resta da premere AMAT per potenziare il servizio nella zona di scopertura della metropolitana.

Tra le altre cose la Regione ha avviato un progetto pilota che dovrebbe portare a breve al biglietto unico nelle tre maggiori città siciliane (Palermo,Catania, Messina). Siccome nè Trenitalia, nè le aziende di trasporto locale si ritengono pienamente remunerate con l’introduzione del ticket unico, necessita la sovvenzione regionale.

La Regione Sicilia non ha disponibilità e conta di recuperare queste somme presentando il progetto pilota al Ministero competente.

Siamo molto fiduciosi.

Vorrei personalmente ringraziare l’Assessore Pizzo, il Dirigente Regionale Greco, i Dirigenti Trenitalia e l’Ufficio Mobilità del Comune di Palermo , per l’attenzione e la dedizione che ci hanno riservato.
Senza la loro collaborazione dubito che saremmo arrivati ad una soluzione.

Giacomo Fazio.


comitato pendolari siciliagiacomo faziointerruzione passante ferroviario

28 commenti per “Stop ai treni da Notarbartolo a Punta Raisi, ecco i servizi sostitutivi
  • Joe_Pa 107
    16 giu 2015 alle 8:56

    Che l’Inferno abbia inizio !!!!!!!
    E’ doveroso che i lavori vadano a termine nel più breve tempo possibile, 10 anni per un raddoppio di 30 km sono troppi, ma è anche vero che in nessun paese che si possa definire civile si interrompe un servizio pubblico per 18 mesi perché si hanno delle difficoltà non ben definite.
    L’ho scritto nei giorni passati questa città ha bisogno di infrastrutture per la mobilità sostenibile, ma è altrettanto vero che questa città non è in grado di sostenere queste opere, pressapochismo e incompetenza non fanno altro che complicare lo sviluppo di queste infrastrutture

  • Giuseppe 1
    16 giu 2015 alle 10:48

    Quindi se ho ben capito fino al 28 giugno sarà ancora attiva la tratta stazione centrale/punta raisi?

  • albarob 18
    16 giu 2015 alle 13:28

    Chi potrà utilizzare i servizi sostitutivi?
    È necessario avere un abbonamento settimanale o mensile Trenitalia, oppure basta un semplice biglietto?
    Per esempio, se devo andare a Carini devo fare un biglietto Trenitalia da Palermo a Carini (anche se la tratta è chiusa) e poi mostrarlo all’autista del pullman?

  • loggico 366
    16 giu 2015 alle 14:10

    La nuova stazione Francia verrà costruita nella zona del piazzale o prima della strada omonima?
    Per intenderci dal lato Belgio o dal lato san Lorenzo?
    Il progetto si può vedere da qualche parte?
    Ricordo solo che sarà interrata

    • Fabio Nicolosi 48142
      17 giu 2015 alle 17:42

      La nuova stazione Francia sorgerà esattamente dove vi è quella attuale, purtroppo essendo stata richiesta una variante il progetto non è presente da nessuna parte

  • zavardino 223
    16 giu 2015 alle 22:07

    Speriamo bene, ma ne dubito. Proprio in piena estate col prevedibilissimo esodo verso i villini di Carini la laida?

  • GriGiu 43
    17 giu 2015 alle 10:05

    A pochi giorni dalla chiusura nessun comunicato ufficiale, nessun avviso nelle stazioni, pressapochismo nel definire i servizi sostitutivi e per coloro che hanno l’abbonamento annuale, l’eventuale disdetta è possibile con qualche piccola perdita.
    Dovrebbero pagarci la penale per mancato servizio, altro che rimborso decurtato.
    Dovevano prima organizzare i servizi sostitutivi e poi decidere la chiusura.
    Le centinaia di studenti che ogni mattina si partono dai paesi per andare a studiare in città entreranno nei pulman sostitutivi o , come è di norma, si dovranno arrangiare ?
    Quando arriveremo a ottenere servizi decenti ? Quando avremo un treno che potrà assomigliare ad una metropolitana ?
    Prendo la “cosiddetta” metropolitana di Palermo da anni e non è altro che un misero servizio treni con frequenze assurde per una città che non merita di essere trattata così.

    • pendolare palermitano 46
      17 giu 2015 alle 14:16

      il comunicato lo emetteranno domenica 28 o addirittura lunedi 29 ,perchè siamo in Italia e bisogna creare sempre disservizio,sul fatto del servizio ,avendo un solo binario più di un treno ogni 30 minuti non possono mettere con il doppio binario si avrà un treno ogni 15 minuti

      • peppe2994 2731
        18 giu 2015 alle 10:29

        Ma io leggo sui giornali da mesi, e Trenitalia l’ha pure detto (solo detto, niente di ufficiale) che dal 29 Giugno si chiudeva la linea.
        Che non si sapesse proprio nulla non mi pare.

        Comunque a meno di non scavare 50 metri sotto terra il che è follia, la linea non si poteva tenere aperta. Non è ne il primo ne l’ultimo caso di chiusure. Pure a Londra ho trovato linee metropolitane chiuse per lavori di costruzione delle altre linee. Certo parliamo di due pianeti diversi, qui abbiamo solo il passante ed è una mazzata allucinante.
        Trenitalia più dei bus che ha messo non poteva mettere. Tutti i lavori portano disagi, si spera sempre che alla fine ne valga la pena.

        • pendolare palermitano 46
          18 giu 2015 alle 11:48

          quello si ma il punto nevragico è un’altro non vengono mantenuti i treni da trapani a piraineto o meglio sono stati stravolti ,un treno che arrivava prima alle 8 e 30 a piraineto adesso arriva alle 11 al ritorno idem ,non è stata curata bene la cosa questo è certo

        • Joe_Pa 107
          18 giu 2015 alle 13:27

          @Peppe2994,
          io non so a cosa sei abituato tu, ma in un paese civile una società di servizio come Trenitalia fa una vera campagna d’informazione per avvisare la propria clientela della chiusura del collegamento ferroviario e dei servizi sostitutivi adottati per questi 18 mesi.
          Fatti un giretto per tre stazioni principali del passante, (Centrale, Notarbartolo, Punta Raisi) non troverai nessun avviso, se intervisti un dipendente di Trenitalia neanche sanno del servizio sostitutivo, per favore evitiamo sempre di difendere l’indifendibile, guarda caso la stessa società però è brava e capace a tappezzare tutti i treni con la pubblicità del collegamento da e per Catania oltre che ai vari annunci mandati in ripetizione a Palermo Centrale.

          • pendolare palermitano 46
            19 giu 2015 alle 10:30

            perchè oramai ci sono pendolari di serie A e di Serie B ,noi pendolari della Alcamo-Palermo sempre dimenticati,tra altcamo e trapani le frequenze ci sono e ci saranno anche durante l’interruzione ,per noi invece poco e nulla e ad orari assurdi

  • giuba 14
    01 lug 2015 alle 9:48

    Che grande soddisfazione del piffero! Viene l’estate e si blocca la metro che parte e va all’aereporto. Possiamo definirci una meta turistica d’eccellenza! Facciamo bene a ostinarmi a prendere sempre e comunque il bus. Inquinerà, costerà un pò di più ma almeno la Prestia e Comandè è una ditta serie e i bus arrivano sempre in orario!

  • cosix 2
    02 lug 2015 alle 16:12

    Salve
    la cosa che è inconcepile è perchè non sia stato coperto il tratto da Piraineto a Punta Raisi e viceversa.
    E’ la cosa più illogica che si potesse fare, ossia NON prevedere una sostituzione COMPLETA fino all’aerporto.
    Come giustifica TRENITALIA questa scelta?

    • Fabio Nicolosi 48142
      02 lug 2015 alle 23:34

      Si è pensato esclusivamente ai pendolari e non ai turisti, effettivamente non ha molto senso. Da Palermo comunque c’è il pullman diretto per l’aeroporto che è più veloce e meno stressante

  • mliliana26 1
    12 lug 2015 alle 16:33

    Buona sera a tutti,avrei bisogno di un’informazione, ho acquistato due biglietti per la tratta della metropolitana Orleans- Piraineto prima di scoprire che la linea fino a punta Raisi fosse stata cancellata o comunque risultasse inattiva, adesso il mio dubbio è il seguente: è possibile utilizzare il biglietto acquistato anche per il pullman che segue lo stesso percorso e se (come penso sia) non sarà possibile il riutilizzo, posso farmi restituire i soldi spesi? grazie in anticipo per la collaborazione!!!

  • Salvatore Sanò 36
    22 ago 2016 alle 15:25

    ciao, è possibile sapere l’agenzia di pulmann che esegue il servizio sostitutivo fs per Capacì, che nell’articolo non viene riportato, grazie!


Lascia un Commento