15 apr 2015

Tram, proseguono le corse prove della linea 1


Continuano le corse prove delle vetture tranviarie lungo il tracciato della linea 1. Iter necessario per completare le prove di frenata, accelerazione ed altre simulazioni dell’intero sistema. Nel frattempo, è imminente la nomina del direttore d’esercizio; uno dei compiti principali sarà quello di curare la formazione dei conducenti già selezionati all’interno dell’Amat.

Qui alcune immagini a cura di Giuseppe Buffa, e che ritraggono la vettura 01 presso il terminal a Roccella.

 

11118251_10206706245041325_1217977110_n

 

11124489_10206706040076201_950089186296936378_n

 

 

11138598_10206706039276181_4554729082264277655_n

 

11147867_10206706039636190_1091477628305076905_n


amat palermodirettore d'esercizio tramleroy merlinroccellaSISTram

10 commenti per “Tram, proseguono le corse prove della linea 1
  • amatrix87 62
    15 apr 2015 alle 14:12

    Vorrei fare una domanda a chi è competente in materia..volevo chiedervi se esiste un particolare tipo di erba che non ha bisogno di manutenzione..sarebbe veramente orribile lasciare quelle zone dove c’è della terra in preda ad arbusti lunghi, piante paretarie ect ect

  • Mr.Head 242
    15 apr 2015 alle 17:34

    @amatrix87
    Esiste la tecnica della pacciatura! Consiste nello stendere un telo alla base della aiuola (per non fare crescere l’erba) e riempirla successivamente con pietre di fiume o altro tipo di materiale! Molto usato nelle rotatorie a Catania. Garantisco pochissima manutenzione!!! ;-)

  • Fabio Nicolosi 48894
    15 apr 2015 alle 18:29

    Il motivo per cui si è deciso di asfaltare le corsie del tram è quella che possano essere percorse in caso di emergenza dai mezzi di soccorso, che le possono sfruttare quindi come corsie riservate.

  • peppe2994 3120
    15 apr 2015 alle 18:57

    La scusa, altrimenti non si spiega perché i tratti entrando al centro sono piastrellati…

    Comunque sulla carta tutte le aiuole spoglie verranno sistemate considerato che la SIS ha parlato di compensazione verde del 90% e mezzo albero ancora non è stato piantato.

  • marco 212
    15 apr 2015 alle 19:44

    Rispondo a Fabio Nicolosi , trovo la cosa davvero assurda visto che il 90% de tracciato è limitato da barriere come può entrare un ambulanza ed uscire?? la trovo una scusa più che altro, rispondo ad AMatrix esiste ed è il Gramignone ( parlo con competenza) pochissima acqua resistenza a tutto strisciante quindi copre da solo le aree ..

  • Mr.Head 242
    15 apr 2015 alle 22:01

    @Fabio Nicolosi
    amatrix87 faceva riferimento alle aiuole e non alla corsia preferenziale del tram!
    @marco
    Alternativa giusta quella del Gramignone!

  • moscerino 269
    16 apr 2015 alle 10:15

    La pacciamatura con i ciotoli di fiume o di mare, per motivi di sicurezza e ordine pubblico, oltre al rispetto contrattuale, non sono indicati, il gramignone, specie la varietà istraeliana, resistente anche alle acque salse è indicatissimo, purché venga contenuta con i periodici sfalci.
    Quando si è proceduto alla confinatura della via tranviaria, mi sono domandato come mai, nei tratti più larghi (qualora ci fossero), non si è adottata la tecnica del vaso in cemento alto con impiantate siepi da confine sempreverdi?

  • Angelo64 143
    16 apr 2015 alle 10:25

    Si poteva utilizzare la piastrellatura anche fuori dal “centro”, in modo da ottenere un effetto di riqualificazione delle periferie.

    Per quanto riguarda le aiuole, sarebbe stato il caso di piantare eventuali alberi non appena realizzata l’aiuola, così da averli già “cresciuti” al momento della messa in servizio del tram, con ulteriore effetto di riqualificazione.

  • marco 212
    16 apr 2015 alle 12:51

    la pacciamatura , fatta con sotto telo o corteccia a volte non serve perché i semi deposti tra una pietra e altra crea sempre cumuli di erbaccia che poi per via delle pietre è difficile da rimuovere con decespugliatori, meglio un manto di gramignone che soffoca le infestanti


Lascia un Commento