13 apr 2015

Blocco autostrada A19, da oggi due treni in più tra Palermo e Catania


Da oggi saranno 2 le coppie di treni che collegheranno rispettivamente Palermo e Catania. Trenitalia ha infatti aggiunto una nuova corsa rispetto all’unica diretta che fino a ieri collegava i due capoluoghi di provincia. In alternativa, si era costretti a fare il cambio a Caltanissetta Xirbi. Il provvedimento anticipa di qualche settimana un più consistente potenziamento dei collegamenti tra i due capoluoghi che, previsto per dicembre, sarà invece avviato entro la fine di aprile con l’aggiunta di altre 7 coppie di treni diretti. 

 

EPSON DSC picture

 

Regione Siciliana, Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, nell’ambito del progetto di velocizzazione dei collegamenti ferroviari sull’Isola, hanno raggiunto un accordo per ridurre i tempi di attuazione del programma. Ciò consentirà anche di agevolare la mobilità dei cittadini dopo l’improvvisa chiusura di un tratto dell’autostrada A19 Palermo – Catania.

Questi gli orari delle corse:

R34949 Catania (05.28) – Enna (06.30 – 06.31) – Caltanissetta Xirbi* (06.53 – 06.54) – Termini Imerese (08.12 – 08-13) – Palermo Centrale (08.39);

*a Caltanissetta Xirbi coincidenza per Caltanissetta Centrale con R8617 ( 07.15).
Viaggiatori da Caltanissetta Centrale diretti a Palermo trovano bus (06.20) per coincidenza con R34949 a Caltanissetta Xirbi.

R31900 Palermo Centrale (17.29) – Termini Imerese (17.50 – 17-51) – Caltanissetta Xirbi* (19.00 – 19.01) – Enna (19.20 – 19.21) – Catania (20.30).

*a Caltanissetta Xirbi coincidenza per Caltanissetta Centrale con 12811 (19.05).
Viaggiatori da Caltanissetta Centrale diretti a Catania trovano R7816 (18.45) per coincidenza con R31900 a Caltanissetta Xirbi.


a19anas siciliahimerainfrastrutture siciliamobilita siciliaprovincia di caltanissettaregione siciliarfiscillatotremonzellitrenitaliaviabilità sicilia

27 commenti per “Blocco autostrada A19, da oggi due treni in più tra Palermo e Catania

Comment navigation

  • cirasadesigner 1024
    14 apr 2015 alle 22:57

    Questo crollo ha messo in evidenza la cronica carenza delle nostre infrastrutture, siano esse autostradali e ancor peggio quelle ferroviarie. Si grida allo scandalo per il crollo del viadotto, di una autostrada che ricordo sempre in perenne stato di manutenzione da quando è stata costruita, e io d anni ne ho 44…
    Dicevo si grida allo scandalo e ci si ricorda solo adesso dell’inesistenza invece di valide alternative. Una linea ferroviaria tra Palermo e Catania a doppio binario elettrificato con tracciato veloce, sarebbe la normalità, se non ci trovassimo in Sicilia…. Credete che se avessimo una ferrovia degna del nome che ci consentisse di collegare le due città con tempi degni del XXI la gente continuerebbe a prendere l’auto o il Pullman??? Credo proprio di no… E qui che occorre fare la rivoluzione di pensiero. Investire massicciamente nelle ferrovie, collegare Trapani a Palermo e da qui Messina Catania e Siracusa per non dimenticare Agrigento, Gela e Ragusa…. Non credo sia un discorso da pazzi, ma solo di uno che crede nella validità e l’economicità di questo mezzo. Purtroppo credo che questo gap non sarà mai più colmato, non a caso le Frecce arrivano solo a Salerno, relegandoci al terzo mondo….

  • palermoimprenditrice 84
    15 apr 2015 alle 17:51

    e cosa me ne faccio???? ci mette 3 ore!!!!! ci rendiamo conto????? e poi vedo qualche frecciargento arrivare addirittura fino a villa san giovanni oppure qualche frecciabianca passare per paesini scogniti del nord

  • pendolare palermitano 46
    15 apr 2015 alle 18:31

    @palermoimprenditrice,gli autobus impiegano 4 ore con la deviazione,ad oggi il treno è il mezzo più veloce.

    Quanto alla Palermo Trapani via Castelvetrano di 195 km di lunghezza ,si lavorerà anche su quel tratto


Lascia un Commento