13 mar 2015

MAPPA | Ecco dove verranno collocate le nuove stazioni del bike-sharing


Vi mostriamo la mappa dove sono segnalate le postazioni del car sharing e del bike-sharing

Schermata 2015-03-12 alle 16.49.36


amat palermobiciclette elettriche palermobike sharing palermocomune palermoidee mobilità sostenibilemappapiano mobilità sostenibile palermoprogetto demetra palermosettimana europea mobilità palermotrasporto pubblico palermo

15 commenti per “MAPPA | Ecco dove verranno collocate le nuove stazioni del bike-sharing
  • huge 2211
    13 mar 2015 alle 14:43

    La domanda che mi faccio io è con che criterio sono state scelte le posizioni delle stazioni. Guardando la mappa si nota che sono presenti nei pressi dei maggiori punti d’interesse della città, università, stazioni, parchi e ville, piazze maggiori, aree pedonali. Certamente una scelta sensata. Mi chiedo però se siano stati fatti degli appositi studi dei flussi.
    Le biciclette dovranno servire principalmente agli spostamenti quotidiani, per lavoro o per studio, per cui siamo sicuri che le scelte fatte siano le migliori? Da profano pensavo che le stazioni dovrebbero anche ricalcare i percorsi delle linee bus più affollate, perché è lungo quelle direttrici che si hanno i maggiori flussi ed è lì che probabilmente se ne massimizzerebbe l’utilità. Ovviamente ciò in parallelo alla copertura dei maggiori siti d’interesse.

  • Fulippo1 1356
    13 mar 2015 alle 15:39

    Per esempio a quanto pare non sarebbe possibile utilizzare il bike sharing per chiunque abiti in periferia. E siamo in tanti..

  • guarino1 185
    13 mar 2015 alle 15:51

    si tratta di un primo appalto di appena un milione di euro, è naturale che si debbano compiere delle scelte nell’ubicazione, ma non è detto che sia l’ultimo appalto, anzi, sicuramente in futuro verranno raggiunte le borgate marinare e le periferie.

    Si nota con piacere una densità maggiore di postazioni nel centro storico: nell’ottica delle pedonalizzazioni è un ottimo segnale per far rivivere il quartiere e renderlo più accessibile.

    Come mai non c’è una postazione di fronte alla stazione centrale?

  • peppe2994 3095
    13 mar 2015 alle 16:36

    Sicuramente ad ore, mica vanno a benzina.

    Dai, non lamentiamoci ogni volta. Per me hanno fatto delle scelte ottime. Più di quanto mi aspettassi. Siamo nella fase iniziale del piano bike sharing, non si può fare tutto e subito, anche perché prima si deve creare la domanda. Andare a piazzare bici pubbliche in estrema periferia dall’oggi al domani non porterebbe a nulla.

  • mauroc 1
    13 mar 2015 alle 18:16

    Noto che manca la copertura su una zona fondamentale, l’area di mondello!!!! grave errore.

  • pittonic 56
    14 mar 2015 alle 9:26

    Sono contento, sembra un passo avanti per la nostra città.
    Tre domande agli esperti di MP:
    sarà possibile il one way?
    esiste già un piano per le tariffe consultabile on line?
    si DEVE essere iscritti al car sharing per usufruirne?
    saluti

  • Fabio Nicolosi 48852
    14 mar 2015 alle 9:56

    Al momento non conosciamo i dettagli, probabilmente l’abbonamento per car-sharing e bike-sharing sarà lo stesso.
    Ricordo che alla presentazione ci fu assicurato che la prima mezz’ora di utilizzo si pensava di farla gratutita così come nei restanti bike-sharing d’Italia e d’Europa.

    Per le tempistiche si parla di terminare il tutto entro 120 giorni, quindi entro fine estate… Speriamo vengano rispettate

  • Gaemacchia 1
    14 mar 2015 alle 12:58

    Onestamente speravo in tempi più brevi, con la primavera Palermo in bici è ancora più bella, comunque al di là dell svago e delle mentalità disfattiste che già circolano, credo proprio che in molti utilizzeremo il servizio per spostamenti di lavoro!

  • claudio fogazza 21
    15 mar 2015 alle 15:10

    ripristinare la Palermo Salaparuta una pista Ciclabile che partendo da Uditore porta a Piana degli Albanesi e attraversando la galleria porta a Salaparuta


Lascia un Commento