05 ago 2014

Capaci, dopo oltre 1 secolo niente più treni in superficie


Dopo oltre 100 anni, i treni adesso non circolano più lungo l’abitato di Capaci in superficie ma lungo la nuova galleria completamente interrata. E’ stata infatti resa operativa la nuova tratta del Passante Ferroviario fra Isola delle Femmine e Capaci ed è attivo il nuovo binario dispari interrato.

Riportiamo il comunicato stampa di Rfi e alcuni scatti a cura di Giuseppe Sparacio.

FS 111

 

Il nuovo tratto ferroviario, previsto dal progetto del “Passante” cittadino, affianca in parte quello esistente e si sviluppa per oltre un chilometro nella moderna galleria artificiale “Capaci”, appena ultimata.
La stazione di Capaci, una volta completata l’opera, sarà sostituita dalla nuova fermata in galleria, in corrispondenza di via Kennedy, in posizione più centrale rispetto all’abitato della cittadina. Sarà quindi migliorata la mobilità metropolitana tra l’aeroporto Falcone – Borsellino e Palermo, con possibilità di estendere i benefici verso Termini Imerese – Cefalù.

Il nuovo tratto di linea consentirà non solo di snellire il traffico ferroviario, ma anche di migliorare la viabilità stradale attraverso la copertura della nuova galleria e riqualificare l’assetto urbanistico di Capaci. Inoltre, saranno chiusi definitivamente altri due passaggi a livello, in via Kennedy e via Bonomo.
Il nuovo tunnel artificiale è attrezzato con impianti per la sicurezza in galleria (luce e forza motrice, sistema antincendio, telefonia di emergenza, diffusione sonora, illuminazione delle vie di esodo) gestiti da un sistema di supervisione integrata (SPVI).
L’SPVI, presente sia nel Posto centrale di Palermo sia nei Posti periferici di gestione emergenze di Isola delle Femmine e Capaci, consentirà la gestione e il controllo degli impianti sia in condizioni di normalità, sia in presenza di emergenze in galleria o nella fermata sotterranea.
Per facilitare l’esodo e l’intervento delle squadre di soccorso, è stata realizzata in galleria una segnaletica per individuare mezzi e dispositivi di soccorso, nonché la direzione per le uscite di sicurezza più vicine e la loro distanza.

FS 114

L’uscita della galleria in prossimità dell’attuale stazione di Capaci. I lavori adesso si concentreranno sul completamento dello scavo necessario alll’attivazione del secondo binario.

FS 108

 

FS 130

Lavori per smontaggio linea aerea di alimentazione dal binario che è stato già soppresso.

FS 146

 

FS 148


attivazione deviatacapacicomune di capacideviataisola delle femminelavori passante ferroviario palermopassante ferroviariopassante ferroviario capaciSFERRACAVALLO

12 commenti per “Capaci, dopo oltre 1 secolo niente più treni in superficie
  • La Maglia Rosanero 53
    05 ago 2014 alle 11:28

    Rimango ancora in attesa della riapertura del tratto di statale che va da sferracavallo a capaci…senza passare dal paese di Isola delle Femmine!!!!!!!!

  • gerry69 181
    05 ago 2014 alle 13:53

    Scusate ricordo male io oppure c’è qualche inesattearticolo?
    La fermata di Via Kennedy non è aggiuntiva alla stazione di Capaci? che quindi rimane operativa?

  • Luca S. 129
    05 ago 2014 alle 14:28

    Scusate ma il passante non e’ a doppio binario? Se io vecchio binario resta attivo come si possono chiudere i paraggi a livello?
    A me dalle foto sembra che la galleria sia a binario unico. Potete chiarire per favore?

  • Luca S. 129
    05 ago 2014 alle 14:30

    Scusate non mi aveva caricato parte del post e non avevo letto dei lavori sul secondo binario.
    Tutto chiaro.

  • huge 2148
    05 ago 2014 alle 20:13

    Luca, molto semplicemente, per ora hanno trasferito in galleria il binario prima in superficie, con la linea, al momento, in servizio ancora a singolo binario. Come però vedi dalle foto, il secondo binario è in fase dall’allestimento e verrà attivato in seguito.
    Ovviamente tutti i PL in superficie da ieri non sono più attivi e verranno presto smantellati, così come il resto dell’infrastruttura, binario e catenaria (che stavano già smontando).

  • huge 2148
    05 ago 2014 alle 20:20

    Faccio io una domanda.

    Come procederanno per scavare la metà di trincea su cui passava la deviata?

    Sappiamo che la paratia lato monte è già pronta e si dovra semplicemente svuotare l’area tra la paratia stessa e i pali temporanei visibili in foto (su cui hanno montano delle pannellature in legno).

    Smantellato il solettone soprastante immagino provvederanno a rimuovere la terra che riempe la trincea tra le due paratie, per poi passare alla rimozione dei pali temporanei, operazione delicata, visto che andrà fatta con la linea adiacente attiva.

    Non ci dovrebbe volere molto comunque.

  • Fabion54 48432
    06 ago 2014 alle 11:06

    @huge: Operazione delicata, ma purtroppo le ferrovie non hanno permesso un ulteriore sospensione della linea e quindi sarà tutto fatto con la linea attiva, sicuramente a linea interrotta ci avrebbero impiegato meno tempo…

    @gerry69: Come si legge nell’articolo “..La stazione di Capaci, una volta completata l’opera, sarà sostituita dalla nuova fermata in galleria, in corrispondenza di via Kennedy, in posizione più centrale rispetto all’abitato della cittadina..”

  • huge 2148
    06 ago 2014 alle 11:18

    @fabion, in realtà la fase di demolizione dei pali temporanei (l’unica che potrebbe creare problemi alla circolazione potrebbe tranquillamente essere fatta durante le ore notturne.

    Invece, speranze di un’analoga attivazione del tratto Cardillo-Sferracavallo? E’ ormai da parecchio tempo che qui sono virtualmente fermi, e non se ne capisce il motivo, visto che di fatto manca solo l’installazione dell’infrastruttura e relative tecnologie.

  • Metropolitano 3236
    06 ago 2014 alle 15:18

    Nell’articolo precedente la mia domanda sul transito treni a viale Kennedy non era stata compresa, ma quì ho ottenuto la risposta che cercavo.


Lascia un Commento

Ultimi commenti